Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, twoofus

Avatar utente
rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2898
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da rim67 »

twoofus ha scritto: 28/01/2024, 11:30 UNKNOWN LEGEND
.....

LEGGENDA SCONOSCIUTA
.....
Molto bello questo testo 👏 👏 👏
"Ho lavorato nel settore musicale per un po'. Sì, in tournée con i Metallica. Facevo il tecnico del suono. Una manica di stronzi!" Drugo
Avatar utente
aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3166
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da aorlansky60 »

Il testo di questa canzone ("Peace & Love") non mi convince per niente.
Soprattutto quando arriva a citare questo :

"Hai trovato amore nella gente che vive nella terra sacra?
Hai trovato l'amore nella gente?
"

Considerata la data di pubblicazione della canzone (1995), si suppone che il dialogo di Young verso John LENNON sia condotto verso "lo spirito" di John che si ritrova nella "nuova dimensione" trascendente dopo la sua morte carnale.
Lo si deduce dalla citazione di "terra sacra", in riferimento ad un ipotetico "paradiso dell Eden", altrimenti la descrizione "terra sacra" non avrebbe alcun senso se ricondotta ad essere "IN TERRA", dato che in Terra (cioè sul Pianeta che ci ospita) tra gli uomini non c'è nulla di SACRO, ma molto, praticamente tutto di MATERIALE, di CARNALE e di PROFANO.

Stabilito questo,
a quel punto la canzone continua con 'una risposta' da parte di LENNON :

"Ho trovato amore e ho trovato odio"

decisamente supponente, da parte di Young, dare un interpretazione personale sull' ipotetico mondo "dell AL DI LÀ", facendolo poi dire da JOHN, peraltro con un particolare significativo :

AMORE e odio

come può sapere [Young] se "dall'altra parte" ci sia 'odio e amore'?... insieme poi?... Ridicolo. Addirittura offensivo.
Si suppone che Young conosca il significato [e la differenza] che corre tra AMORE e odio... lo spero almeno...
ma descrivere LA NUOVA VITA (per coloro che saranno ritenuti MERITORI di viverla) in condizione di "Amore e odio" insieme è ridicolo.

Sarebbe [molto] meglio che Young [come molti altri autori non opportunamente preparati] lasciassero da parte IL TEMA TRASCENDENTE ESCATOLOGICO, per dedicarsi a quello che sanno fare meglio in fatto di VERSI cantati: descrivere le atrocità, i problemi, i soprusi, le ingiustizie del MONDO REALE che conoscono molto meglio per esserci inseriti direttamente dentro, come esseri viventi carnali. Young peraltro l'ha saputo fare bene molto spesso nella sua carriera, ma il testo di questa canzone PER ME non regge e non va da nessuna parte, in base a quello che vi ho rilevato.

Per la serie:
Quando il testo di una canzone conta in modo assai negativo.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

Secondo me Neil Young, che non si è mai spacciato per uno che filosofeggia sull'aldilà,si riferiva più semplicemente alla "pubblicità" che Lennnon faceva alla Pace, ai tempi del Peace & Love all'epoca dei Bed-in e alle iniziative similari, quando cercava di "sfruttare la sua fama per dare una possibilità alla pace" (sono parole sue. Sue di Lennon).
Quindi, molto più terra terra e senza scomodare improbabili interpretazioni della "vita" nell'alto dei cieli e di quello che succede da quelle parti, "Hai trovato amore e odio" significa che un fan l'ha ammazzato per troppo amore su questa terra; sacra si riferisce probabilmente all'America tanto agognata da John e tanto legata ai bigottismi religiosi (la frase dei Beatles più popolari di Cristo etc....).
Vista così è differente.
Comunque ognuno è libero di interpretare come crede.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Avatar utente
aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3166
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da aorlansky60 »

Il problema [di quel testo] è tutto incentrato sull' AMBIGUITÀ che può generare a CHI legge (secondo la sua preparazione e conoscenza in materia), la parola 'SACRA' (o 'SACRED' in lingua originale) nel contesto della frase in cui è inserita :

"What did you find
Found love in the people
Livin' in a sacred land"

ORA: se Young intendeva riferirsi (come non credo essere) alle esperienze vissute da Lennon nella sua vita terrena "nella Terra promessa" dell'America, (*) avrebbe dovuto omettere il termine "sacred" per le motivazioni che ho già ampiamente spiegato.

Ma io invece sono più propenso a credere alla prima ipotesi che ho fatto.
In questo caso l'errore [commesso da Young] è GRAVE.

Nel primo caso (*) si tratterebbe di un errore veniale.

Purtroppo tutto lascia credere (ripeto: considerata la data di pubblicazione di questa canzone) che Young l'abbia scritta pensando di rivolgersi a Lennon nel 1995, ben sapendo che egli era scomparso 15 anni prima. Quindi non più di questo mondo, ed in quanto tale come "spirito". Sotto questa prospettiva, il termine 'SACRED LAND' assume tutt'altro significato ed importanza.

E in conseguenza di questo, continua ad essere ancora più GRAVE ciò che segue nel testo della canzone :

"Found Love and hate" (in the "sacred land"). Inconcepibile.

Al di là delle possibili interpretazioni,
(io resto convinto della mia)
Resta il fatto che [personalmente] non ho per niente gradito.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

Glielo diremo.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Avatar utente
aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3166
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da aorlansky60 »

Allora,

per cercare di trarmi fuori "d'impasse" rispetto alle [forti] perplessità che parte del testo di questa canzone mi ha procurato, la soluzione è questa :

-Neil Young si rivolge a JOHN LENNON 'nell'aldilà' in qualità di essere spirituale;
-gli chiede un resoconto di quanto ha trovato "in Terra" nel corso della sua vita carnale;
-John gli risponde di aver trovato "Amore e odio" (che in Terra sono presenti insieme, DA SEMPRE, tra gli esseri umani); aggiungendo che, allo stato in cui si ritrova ad essere ORA, riesce a comprendere "l'errore commesso" (chi non ne commette e non ne ha commessi, in Terra, in veste di esseri umani?).

Inquadrati in questo contesto, i versi [da me incriminati] del brano hanno la loro ragione 'di essere', e di essere [meglio] compresi, invece che essere male interpretati a causa dell'ambiguità generata da "un certo termine" : infatti basta semplicemente omettere dal testo il termine "Sacred" legato a "land" ("Terra Sacra", che può dare adito a "Nuova Vita" o a "Rinascita in una nuova dimensione").

...

How boring! [spock]
Ecco spiegato perchè [per me] è molto meglio evitare di leggere in profondità i testi della canzoni come preferisco fare da tempo. Oppure passare direttamente all'ascolto di MUSICA strettamente STRUMENTALE. Mi evita problemi come quelli che ho appena incontrato "con quel testo". Con buona pace di chi li ha scritti...

vado a (ri)correggere il mio voto riportandolo alle condizioni iniziali di 7, pensando ESCLUSIVAMENTE alla parte strumentale del brano e dimenticandomi TOTALMENTE del testo.
Aveva ragione il grande Ginger BAKER, quando affermò che "i testi delle nostre canzoni possono anche parlare di Paperino o di Gatto Silvestro, che noi rimaniamo i più bravi in circolazione" adducendo alla bravura tecnica dei CREAM in tutti i suoi (TRE) componenti storici.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

Infatti i Cream non sono mai stati celebri per le parole delle loro canzoni. Lo è stato invece un certo Dylan e, anche se forse in misura minore, Lennon, Bowie, Ian Anderson, Springsteen, Tom Waits, Cohen e decine di altri, anche italiani. Un album come The Wall, se togli le parole, sarebbe altrettanto bello? E Tommy e Quadrophenia? Deve pur esserci un motivo per cui questa gente si sforza di cercare parole belle e rime intelligenti e poi di farle combaciare metricamente in un tema musicale. E a me questo piace, per non dire dell'interpretazione e dei tentativi di tradurre in maniera corretta (dall'inglese).
Personalmente, se non devo leggere il testo, allora preferisco la musica classica: le pure dimostrazioni di tecnica mi annoiano.
Poi direi di archiviare la discussione in nome della famigerata libertà.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Avatar utente
aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3166
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da aorlansky60 »

twoofus ha scritto: 01/02/2024, 13:26 Infatti i Cream non sono mai stati celebri per le parole delle loro canzoni.
Non ne avevano bisogno.
Infatti sono ricordati (come predecessori assoluti di un genere musicale che hanno di fatto coniato loro) per altre qualità che seppero mettere in mostra.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

Non ne avevano bisogno. Come Beethoven.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Avatar utente
aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3166
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da aorlansky60 »

Il S.Bernardo protagonista del lungometraggio omonimo in effetti non ne aveva bisogno.

l'accostamento che fai verso il più celebre Ludwig van Beethoven (se è questo il riferimento) è un tantino forzato ma corretto. Forzato perchè è tutto sommato assai più semplice "mettere insieme" un pezzo Rock&blues basato su tre soli strumenti seppure eseguiti superbamente come lo seppero fare i CREAM (o gli EXPERIENCE), tutt'altra storia (in fatto di complessità nella propria architettura compositiva) riuscire a scrivere una partitura per una 40tina di orchestrali e mettere insieme archi legni e ottoni, che una volta finita risulti essere "allo stato dell'Arte" come lo seppe fare quel personaggio (ed insieme a lui altri compositori classici, dal 700 al 900) nelle sue celebri sinfonie.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.
Avatar utente
aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3166
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da aorlansky60 »

"Lo è stato invece un certo Dylan e, anche se forse in misura minore, Lennon, Bowie, Ian Anderson, Springsteen, Tom Waits, Cohen e decine di altri, anche italiani."

Guarda, caro Twoofus
che in quello che hai scritto Ti do ragione al 100% e per tutta la vita. [happy]
Grazie alla sua prosa (più che alla sua musica) DYLAN è stato l'artista Rock più influente della Storia, seguito da pochissimi altri (primi tra tutti The BEATLES, grazie più alla loro musica che alle parole, considerazione personale).


"Un album come The Wall, se togli le parole, sarebbe altrettanto bello?
E Tommy e Quadrophenia?"


Anche qui non si può che concordare, anche solo perchè mi mancherebbe tanto il tono di voce di Daltrey sparso per 4 facciate di vinile (però, la lunga title-track di QUADROPHENIA brilla di splendore musicale anche senza), ma a parte quello che penso io, senza i testi delle canzoni verrebbe meno il "concept" (e quindi tutta l'impalcatura che regge le due opere) che ispirò Pete Townshend a realizzarle.


Deve pur esserci un motivo per cui questa gente si sforza di cercare parole belle e rime intelligenti e poi di farle combaciare metricamente in un tema musicale."

Il motivo [per me] è semplice : popolarità come priorità.
Che porta al successo e ai profitti.
Perchè il grande pubblico fruitore [di musica POP] vuole ed esige "canzoni con i testi", first, fin dalla nascita del primo Rock'n'roll metà anni 50, poi evolutosi nella grande stagione anni 60 e via via a proseguire.
Sono stati [assai più] rari i casi di Artisti (con la 'A' maiuscola) che (in campo strettamente pop rock) hanno raccolto grande successo di vendite e grande consenso di pubblico solo attraverso musica strumentale (Mike OLDFIELD è uno di questi, ma non tutti possedevano il suo talento, più unico che raro). Perfino CREAM e EXPERIENCE (da me citati) non poterono evitare di inserire "testi" nei propri brani da pubblicare su albums LP (anche se poi la maggioranza di pubblico che accorreva ai loro 'live happening' era attirata più dal virtuosismo tecnico (di Clapton e di Hendrix per primi) che disponeva di più spazio e libertà per emergere anzichè essere compresso nello spazio limitato di un LP...
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

LONG MAY YOU RUN
We've been through some things together
With trunks of memories still to come
We found things to do in stormy weather
Long may you run
Long may you run, long may you run
Although these changes have come
With your chrome heart shinin' in the sun
Long may you run
Well, it was back in Blind River in 1962
When I last saw you alive
But we missed that shift on the long decline
Long may you run
Long may you run, long may you run
Although these changes have come
With your chrome heart shinin' in the sun
Long may you run
Maybe The Beach Boys have got you now
With those waves singin' "Caroline No"
Rollin' down that empty ocean road
Get’em to the surf on time
Long may you run, long may you run
Although these changes have come
With your chrome heart shinin' in the sun
Long may you run


CORRI ANCORA A LUNGO
Insieme ne abbiamo passate così tante
che altri bauli di ricordi devono ancora arrivare.
Trovavamo sempre qualcosa da fare nei giorni di tempesta
che tu possa ancora correre a lungo.
Che tu possa correre per tanto tempo, corri ancora a lungo
nonostante tante cose siano cambiate.
Con il tuo cuore cromato che brilla nel sole
ti auguro di correre ancora a lungo.
Eravamo a Blind River nel 1962
quando ti ho vista per l'ultima volta viva,
però abbiamo sbagliato quel cambio in quella lunga discesa
che tu possa correre a lungo
Corri ancora per tanto tempo,
anche se ci sono stati tanti cambiamenti,
con quel tuo cuore cromato che brilla nel sole
che tu possa correre a lungo.
Forse ora sono i Beach Boys ad averti con loro
mentre cantano ‘Caroline No’ su quelle onde,
quelle strade vuote dell’oceano,
e prendendole in tempo per il surf.
Che tu possa correre a lungo, che tu possa correre a lungo
nonostante tante cose siano cambiate,
con il tuo cuore cromato che splende al sole
che tu possa correre a lungo.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

HEART OF GOLD
I want to live
I want to give
I've been a miner for a heart of gold
It's these expressions
I never give
That keep me searching for a heart of gold
And I'm getting old
Keep me searching for a heart of gold
And I'm getting old
I've been to Hollywood
I've been to Redwood
I crossed the ocean
for a heart of gold
I've been in my mind
It's such a fine line
That keeps me searching for a heart of gold
And I'm getting old
Keeps me searching for a heart of gold
And I'm getting old
Keep me searching for a heart of gold
Keep me searching and I'm growing old
Keep me searching for a heart of gold
I've been a miner for a heart of gold

CUORE D’ORO
Volevo vivere
e volevo dare
sono stato come un minatore che cercava un cuore d’oro
Sono queste le cose
che non mostro mai
e che mi fanno continuare a cercare una vena d’oro,
ma nel frattempo, mi sto facendo vecchio,
e mi fanno continuare a cercare un cuore d’oro
ma sto invecchiando.
Sono andato a Hollywood
sono stato a Redwood
ho attraversato l’oceano
alla ricerca di un cuore d’oro.
Sono stato nella mia mente
e lì c’è una cosa così bella
che mi fa continuare la ricerca di un cuore d’oro
ma intanto invecchio
Continuo a cercare un cuore d’oro
e invecchio.
Mi fanno continuare a cercare un cuore d’oro
continuo e sto invecchiando
continuo a cercare un cuore d’oro
sono come un minatore alla ricerca di un cuore d’oro.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

THE LONER
He's a perfect stranger
Like a cross of himself and a fox
He's a feeling arranger
And a changer of the ways he talks
He's the unforeseen danger
The keeper of the key to the locks
Know when you see him
Nothing can free him
Step aside
Open wide
It's the loner
If you see him in the subway
He'll be down at the end of the car
Watching you move
Until he knows he knows who you are
When you get off at your station alone
He'll know that you are
Know when you see him
Nothing can free him
Step aside
Open wide
It's the loner
There was a woman he knew
About a year or so ago
She had something that he needed
And he pleaded with her not to go
On the day that she left
He died, but it did not show
Know when you see him
Nothing can free him
Step aside
Open wide
It's the loner


IL SOLITARIO
È come un perfetto estraneo,
come un incrocio tra se stesso e una volpe.
È uno che riordina i propri sentimenti
cambiando continuamente il modo di parlare.
È il pericolo imprevisto,
il custode della chiave di tutte le serrature.
Quando lo vedi devi sapere
che non c’è niente che può renderlo libero,
o ti fai da parte oppure togli di mezzo.
lui è il solitario.
Se lo incontri nella metropolitana
sta sempre in fondo al vagone
da dove osserva i tuoi movimenti
finché non sarà certo di sapere chi sei,
e quando scenderai da sola alla tua fermata
lui saprà tutto di te.
Quando lo vedi devi sapere
che non c’è niente che può renderlo libero,
o ti fai da parte
oppure togli di mezzo.
lui è il solitario.
C’era una donna che aveva conosciuto
più o meno un anno fa,
lei aveva qualcosa di cui lui aveva bisogno
e la implorò di non andarsene.
Ma il giorno che lei se ne andò
lui morì dentro, ma nessuno lo capì.
Quando lo vedi devi sapere
che non c’è niente che può renderlo libero,
o ti fai da parte
oppure togli di mezzo.
lui è il solitario.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

THE OLD LAUGHING LADY
Don't call pretty Peggy
She can't hear you no more
Don't leave no message
'Round her back door
They say the old laughing lady
Been here before
She don't keep time
She don't count score
You can't have a cupboard
If there ain't no wall
You’ve got to move
There's no time left to stall
They say the old laughing lady
Dropped by to call
And when she leaves
She leaves nothing at all
See the drunkard of the village
Falling on the street
Can't tell his ankles
From the rest of his feet
He loves his old laughing lady
'Cause her taste is so sweet
But his laughing lady's loving
Ain't the kind he can keep
There's a fever on the freeway
Blacks out the night
There's a slipping on the stairway
Just don't feel right
And there's a rumbling in the bedroom
And a flashing of light
There's the old laughing lady
Everything is all right.

LA VECCHIA COL GHIGNO
Non chiamare la bella Peggy
ora non può più sentirti
non lasciarle messaggi
alla porta sul retro
Dicono che la vecchia signora col ghigno
sia già passata di qui
lei non tiene il tempo
non conta i punti
Non puoi avere un mobile
se non hai un muro
ti devi sbrigare
non c'è più tempo per esitare
Dicono che la vecchia che ride
sia passata a fare una visita
e quando poi lei se ne va
lascia il vuoto dietro di sè.
Guarda quell'ubriacone del villaggio
che stramazza per strada
non riesce nemmeno a distinguere le sue caviglie
dal resto dei piedi
Lui ama la sua vecchia signora col ghigno
perché ha un sapore così dolce
però l’amore di quella signora che ride
è una cosa che lui non può avere
C’è fermento sull’autostrada
che oscura la notte
sulle scale si scivola
e non puoi stare tranquillo
E c’è un mormorio nella camera da letto
e un lampo di luce
c’è la vecchia signora che ride
e va tutto bene.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

RUNNING DRY (REQUIEM FOR THE ROCKETS)
Oh please help me, oh please help me
I'm living by myself
I need someone to comfort me
I need someone to tell
I'm sorry for the things I've done
I've shamed myself with lies
Soon these things are overcome
And can't be recognized
I left my love with ribbons on
And water in her eyes
I took from her the love I'd won
And turned it to the sky
I'm sorry for the things I've done
I've chained myself with lies
My cruelty has punctured me
And now I'm running dry
I'm sorry for the things I've done
I've shamed myself with lies
But soon these things are overcome
And can't be recognized

INARIDENDO (REQUIEM PER I ROCKETS)
NB: Rockets era il nome di un gruppo canadese dai quali Neil Young prese batterista, bassista e chitarrista per formare i Crazy Horse

Per favore aiutatemi, vi prego aiutatemi
vivo da solo
ma ho bisogno di qualcuno che mi conforti
qualcuno con cui parlare.
Mi dispiace per quello che ho fatto
mi sono ricoperto di vergogna tra le tante bugie,
però presto queste cose saranno superate
e non saranno più ricordate da nessuno.
Ho lasciato il mio amore che aveva i nastrini tra i capelli e le lacrime agli occhi,
le ho preso tutto l'amore che avevo conquistato
e l'ho gettato al vento.
Mi dispiace per quello che ho fatto
mi sono ingarbugliato tra le bugie
mi sono fatto del male con la mia stessa crudeltà
e ora mi sto inaridendo.
Mi dispiace per quello che ho fatto
mi sono ricoperto di vergogna con le tante bugie
però presto queste cose saranno superate
e non saranno più ricordate da nessuno.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

INCA QUEEN
Once there was an Inca Queen
She gazed at her sundial
All around her workers raised
Golden idols to her smile
The waiting years weren't hard to see
Behind the tears of Mercury
She spoke of silver from the sky
And many floating safety boats
To pick them up when they would fly
Far above their dreams and hopes
And they a mountain city raised
Where their queen above the clouds
Could watch out
Inca Queen has, Inca Queen has, Inca Queen has come
Inca Queen has, Inca Queen has, Inca Queen has come
Out in the jungle the drums were heard
Inca Queen has come
From the biggest elephant to the smallest bird
Inca Queen has come
She spoke of silver from the sky
Inca Queen has come
To pick them up when they would fly
Inca Queen has come
Once there was an Inca Queen
She gazed at her sundial
All around her workers raised
Golden idols to her smile
And though the air was thin and cold
Soon the day would come,
the queen had told
Inca Queen has, Inca Queen has, Inca Queen has come
Inca Queen has, Inca Queen has, Inca Queen has come


LA REGINA INCA
C’era una volta una Regina Inca
che fissava la sua meridiana
mentre intorno a lei i suoi sudditi dedicavano
idoli d’oro al suo sorriso.
Gli anni dell’attesa non erano difficili da scorgere
dietro le lacrime di Mercurio.
Lei parlava di argento dal cielo
e delle scialuppe di salvataggio che sarebbero arrivate
a prenderli per volare via,
più in alto dei loro sogni e delle loro speranze
per costruire una città sulla montagna
da dove la Regina, sopra le nuvole,
avrebbe vigilato su di loro.
La regina Inca, la regina Inca, la regina Inca è arrivata
La regina Inca, la regina Inca, la regina Inca è arrivata
Nella giungla si udiva il tam tam,
“è arrivata la regina Inca”,
dall’elefante più grande all’uccello più piccolo,
la regina Inca è arrivata.
Lei parlava di argento dal cielo
la regina Inca è arrivata
per salvarli e portarli con sé in volo.
La regina Inca è arrivata
C’era una volta una Regina Inca
che fissava la sua meridiana
mentre intorno a lei i suoi sudditi sollevavano
idoli dorati verso il suo sorriso.
E anche se l'aria era diventata sottile e gelida
quel giorno sarebbe arrivato presto,
lo aveva detto la regina
La regina Inca, la regina Inca, la regina Inca è arrivata
La regina Inca, la regina Inca, la regina Inca è arrivata.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

COUPE DE VILLE
I got a Coupe de Ville
I got a bed in the house
Where you once lived
I had a few cheap thrills
But they cost me a lot more
Than I could give
I got a right in this crazy world
To live my life like anyone else
How long can I carry this monkey around
All by myself
If I can't have you
I don't want nothin' else
If I can't have you
I don't want nothin' else
Well, I hit the wall
Woke up this mornin'
And I hit the wall
Yeah, I hit the wall
Woke up this mornin'
And I hit the wall
I got a right in this crazy world
To live my life like anyone else
How long can I carry this monkey around
All by myself
If I can't have you
I don't want nothin' else
If I can't have you
I don't want nothin' else


COUPE DE VILLE
Ho una Coupe de Ville
e un letto nella casa
dove una volta vivevi tu.
Mi sono concesso dei divertimenti da quattro soldi
che però mi sono costati molto più
di quanto potessi permettermi
ma in questo mondo che impazzisce ho il diritto
come chiunque altro di vivere la mia vita.
Per quanto tempo riuscirò a portarmi dietro questa scimmia tutto da solo?
Se non posso avere te
non voglio nient'altro
Se non posso avere te
non voglio nient'altro.
Ebbene, ho sbattuto contro il muro,
stamattina mi sono svegliato
e ho sbattuto contro il muro
eh sì, ho sbattuto contro il muro
stamattina mi sono svegliato
e ho sbattuto contro il muro
ma in questo mondo che impazzisce ho il diritto
come chiunque altro di vivere la mia vita.
Per quanto tempo riuscirò a portarmi dietro questa scimmia tutto da solo?
Se non posso avere te
non voglio nient'altro
Se non posso avere te
non voglio nient'altro.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Avatar utente
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8952
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da Hairless Heart »

twoofus ha scritto: 13/02/2024, 8:06 Rockets era il nome di un gruppo canadese dai quali Neil Young prese batterista, bassista e chitarrista per formare i Crazy Horse
Non "quei" Rockets, suppongo.
Ricordo vagamente che la band argentata, in una tappa di un tour, dovette per l'occasione modificare il proprio nome in "Silver Rockets", perché da quelle parti c'era un'altra band con lo stesso nome. Chissà se si trattava proprio dei futuri Crazy Horse.
-Non ci sono più le mezze stagioni.
-Si stava meglio quando si stava peggio.
-Band on the Run è troppo bassa.
Avatar utente
twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2567
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Diamo una traduzione a NEIL YOUNG

Messaggio da twoofus »

No, non quelli. Erano canadesi e incisero un solo album nel 1968 per poi sciogliersi (per colpa di Neil Young, suppongo).
https://en.wikipedia.org/wiki/The_Rockets_(album)
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.
Rispondi