LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Moderatori: MrMuschiato, Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Avatar utente

Narcissus
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 91
Iscritto il: 20/01/2017, 20:32

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda Narcissus » 02/02/2017, 13:22

Innanzitutto ringrazio conte_mascetti che riapre thread chiusi da un pezzo permettendomi di rispondere senza prendermi le colpe :roll:

1) Led Zeppelin I: molto Blues ma che sa essere cattivo quando serve, una rivoluzione nel Rock
2) Led Zeppelin II: c'è da commentare?
3) Houses of the Holy: Rock ma con qualche spunto un po' più ricercato, che non è il semplice e banale Hard Rock, il primo disco degli Zep che ho apprezzato immediatamente
4) Led Zeppelin IV: impossibile non metterlo in questa classifica, contiene dei brani che hanno fatto la storia del Rock
5) Led Zeppelin III: presente solo grazie all'inizio esplosivo di Immigrant Song, non mi è mai piaciuto come album

Il resto dei dischi non l'ho mai saputo apprezzare: mi sanno ripetitivi e forzati. Amanti del Hard Rock, potete insultarmi [fisc]
Prima o poi tutti ascoltano i Genesis, anche voi dovrete ascoltarli. E quando questo avverrà, desidererete averlo fatto dall'inizio.
- Keith Emerson

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda 2Old2Rock2Young2Die » 02/02/2017, 14:00

Houses of the Holy [suddito] [happy]
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire

"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Narcissus
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 91
Iscritto il: 20/01/2017, 20:32

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda Narcissus » 02/02/2017, 16:03

Vedo che non sono il solo estimatore di questo album nel forum... strano, perché se ricordo bene non è stato molto apprezzato dai fan dei Led Zeppelin
Prima o poi tutti ascoltano i Genesis, anche voi dovrete ascoltarli. E quando questo avverrà, desidererete averlo fatto dall'inizio.
- Keith Emerson

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 6380
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda Hairless Heart » 03/02/2017, 0:38

Narcissus ha scritto:Innanzitutto ringrazio conte_mascetti che riapre thread chiusi da un pezzo permettendomi di rispondere senza prendermi le colpe

Non c'è assolutamente problema, come vedi/vedete, spesso le discussioni si riaprono coinvolgendo chi all'epoca non disse la sua.
Magari eviterei di riaprire un thread solo per aggiungere "quoto", ma fin qui ci arrivavate da soli. [smile]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow


conte_mascetti
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 61
Iscritto il: 01/02/2017, 1:31
Località: firenze

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda conte_mascetti » 03/02/2017, 2:32

Narcissus ha scritto:3) Houses of the Holy: Rock ma con qualche spunto un po' più ricercato, che non è il semplice e banale Hard Rock, il primo disco degli Zep che ho apprezzato immediatamente[fisc]


il "problema" di questo disco è che è arrivato dopo una quaterna insuperabile senza cedimenti, mentre in Houses qualche piccolo cedimento qua e là si intravede. Ha dei momenti altissimi, con qualche canzone onesta che sa di riempitivo, un po' come Phisical Graffiti.

Ovviamente stiamo facendo le pulci ad un disco di notevole levatura, che se lo avesse fatto il classico gruppo meteora da "1 disco e poi scioglimento" si parlerebbe di capolavoro o roba del genere, ma qui, come detto sopra, Houses si trovò a confrontarsi con un passato recentissimo glorioso del dirigibile.

Avatar utente

Narcissus
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 91
Iscritto il: 20/01/2017, 20:32

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda Narcissus » 03/02/2017, 11:53

@Hairless Heart
quoto [smile] [smile] [smile]

@conte_mascetti
forse non mi ha mai dato l'impressione di un inizio di decadimento perché non ho vissuto di persona quel periodo, voglio dire, è stato il mio primo album dei Led Zeppelin che ho ascoltato, magari se avessi vissuto di persona, in ordine e nel periodo giusto la storia degli Zep, sarei stato di tutt'altra idea su questo album
Prima o poi tutti ascoltano i Genesis, anche voi dovrete ascoltarli. E quando questo avverrà, desidererete averlo fatto dall'inizio.
- Keith Emerson


Alex The Killer
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 6
Iscritto il: 22/05/2018, 13:19

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda Alex The Killer » 24/05/2018, 12:47

Per me Led Zeppelin I batte tutti, poi IV, III, II poi c'è Houses of the holy.

Avatar utente

Autore del Topic
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3367
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47
Contatta:

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda Watcher » 24/05/2018, 19:09

Led Zeppelin I?
Buongustaio.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

aorlansky60
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 78
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda aorlansky60 » 10/07/2018, 14:19

1) HOUSE OF THE HOLY - questo disco merita un commento : quando fu pubblicato, fu stroncato dalla critica e dai fans, forse perchè troppo distante dalla formula hard-rock che la band aveva coniato con i primi 2 albums (in questo, in molte sue parti, si odora in particolare di PROG) e perchè le composizioni iniziavano a farsi in qualche modo "difficili" per la maggiorparte del pubblico (un brano quale NO QUARTER usciva decisamente dai canoni coi quali la band aveva fino ad allora abituato il proprio pubblico). Quando lessi queste recensioni, mi tenni alla larga sia dal disco che dalla band, che scoprii anni dopo. Per me, questo è un disco GRANDISSIMO. Basta solo la già citata MONUMENTALE "NO QUARTER" a farne un Lp memorabile, ma anche la side A contiene una sequenza mozzafiato con le riuscitissime THE SONG REMAINS THE SAME vero "tour de force" a rincorrersi tra sezione ritmica e chitarra elettrica come linea guida, la delicata THE RAIN SONG (altro brano che i puristi della band aborrirono) e la decisamente solida OVER THE HILLS AND FAR AWAY; in tutte le parti del disco emergono le qualità tecniche esecutive di J.P.JONES e la solidità proverbiale di J.BONAHM; molti momenti del disco -che un saggio mixaggio mette bene in risalto- danno l'esatta idea della POTENZA unita alla FLUIDITA' del BASSO di Jones in connubio alla POTENZA del drumming di BONZO, per quello che ho sempre considerato IL MOTORE RITMICO PIU POTENTE DELLA STORIA DEL ROCK; di JIMMY PAGE ça vas sans dire, solita prestazione super che ci si può attendere da un virtuoso dello strumento come lui.

2) LED ZEPPELIN I - il disco che ha aperto le porte del mercato americano (il più vasto esistente al mondo) per la band, che apprezzò moltissimo come il BLUES veniva riletto in chiave ROCK da parte dei Led Zeppelin, specie dal vivo dove una band SOLIDA e POTENTE come quella aveva la possibilità di mostrare appieno tutto il proprio MICIDIALE potenziale : infatti sulla scia di entusiasmo scatenata da quel fortunato 1mo album, il nord america prese a richiederli a ripetizione in esecuzioni live, tanto che per i primi due anni la band si trovò costantemente "più di la che di qua" dell'Atlantico.

3) LED ZEPPELIN III - il disco che mi fece conoscere la band; ricordo ancora la prima volta che ascoltai l'uragano di suono a tutto gas prodotto da IMMIGRANT SONG, come il blues superlativo di SINCE I'VE BEEN LOVING YOU che contiene uno degli assoli più pregevoli in assoluto di J.Page; TANGERINE è semplicemente UNA PERLA DI CANZONE dall'inizio alla fine. Un disco, III, che apre maggiormente a diversi stili musicali, più di quanti ne avessero fatti intravedere i primi 2 albums.

4) LED ZEPPELIN IV - un disco che contiene una song quale STARWAY TO HEAVEN è destinato al successo, comunque e dovunque; altrettanto riuscito e particolamente apprezzabile il folk di BATTLE OF EVERMORE, oltre ai soliti altri 3-4 pezzi che fanno di ogni lp della band del periodo episodi decisamente solidi.

5) PHYSICAL GRAFFITI - a tratti dispersivo (SOLITO GROSSO PROBLEMA : DIFFICILE MANTENERE STANDARD ELEVATO IN UN LP DOPPIO, PER CHIUNQUE CI SI ACCOSTI) comunque di buon livello. Emergono qua e là autentiche perle, la mia preferita TEN YEARS GONE contenente il solito pregevolissimo assolo di chitarra di Page.

6) LED ZEPPELIN II - secondo critica e fans "IL" disco che ha coniato un genere che gli stessi ZEPPELIN hanno inventato, ammetto che non è mai stato tra i miei preferiti della band.

7) PRESENCE - pur contenente un brano sorprendente e riuscito quale ACHILLES LAST STAND, questo però non basta ad elevare e trainare tutto l'album.

8) IN TROUGH THE OUT DOOR - episodio conclusivo (CODA per quanto mi riguarda non doveva nemmeno essere pubblicato, se non altro per rispetto nei confronti della band, ma l'arte di saper ricavare soldi anche dal fondo del barile era una maestria cui le case discografiche non venivano mai meno...) che denota la solita abilità tecnica, anche se si intuisce in qualche modo, ascoltandolo, che si è arrivati al termine della Storia, una [triste] sera di Settembre 1980 confermerà la sensazione.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1440
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda theNemesis » 10/07/2018, 22:55

aorlansky60 ha scritto: in tutte le parti del disco emergono le qualità tecniche esecutive di J.P.JONES e la solidità proverbiale di J.BONAHM; molti momenti del disco -che un saggio mixaggio mette bene in risalto- danno l'esatta idea della POTENZA unita alla FLUIDITA' del BASSO di Jones in connubio alla POTENZA del drumming di BONZO, per quello che ho sempre considerato IL MOTORE RITMICO PIU POTENTE DELLA STORIA DEL ROCK;


Totale disaccordo sia su JPJ che su Bohnam.
Il primo, un onesto bassista, pessimo tastierista, ma sicuramente non al pari di altri grandi del basso dell'epoca.
Il secondo, un bravo "fabbro" però quasi totalmente privo di dinamica musicale e fantasia.
So che vado contro corrente ma, nonostante gli Zep mi piacciano molto, su questi loro membri l'ho sempre pensata così, soprattutto confrontandoli con i loro diretti "concorrenti" dell'epoca: Roger Glover (tecnica non eccelsa ma musicalità da vendere) e Ian Paice (fantasia, tecnica, capacità timbriche, dinamica).
Dancing on time way...

Avatar utente

Autore del Topic
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3367
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47
Contatta:

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda Watcher » 11/07/2018, 7:22

theNemesis ha scritto:Il secondo, un bravo "fabbro" però quasi totalmente privo di dinamica musicale e fantasia.
[stop]
Ma stiamo scherzando? Prova a dirlo ai grandi batteristi della scena rock chi è stato Bonham, e cosa aveva rappresentato per loro. Paragoni con Ian Paice o altri non sono in grado di farli, dovrei minimo suonare la batteria, ma considerarlo un “fabbro” sembra una provocazione. Bonham oltre a rappresentare il motore degli Zeppelin; e stato senza dubbio il più preparato tecnicamente dei quattro anche se autodidatta.

Nemesis, prova a riascoltarti il brano di esordio Good Times, Bad Times e dimmi se manca la dinamica musicale.

p.s.: Boh ...Tanto per la precisione si scrive Bonham e non Bonahm e non Bohnam. [smile]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

aorlansky60
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 78
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda aorlansky60 » 11/07/2018, 9:56

Aneddoto : Ian Paice, celebre drummer dei DEEP PURPLE, ebbe a dichiarare negli anni 70 :

"ero convinto di essere il batterista Rock più possente, fino a quando non ascoltai di cos'era capace John Bonham"

Direi che I.Paice ha dato piena testimonianza delle qualità di "fabbro" del buon Bonham, se non altro... :-)

E si che lo stesso Paice in quanto a qualità di "batterista" è difficile da criticare...
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

aorlansky60
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 78
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda aorlansky60 » 11/07/2018, 10:32

@ Nemesis che ha scritto, riferito a J.P.Jones, "un onesto bassista" :

J.P.Jones iniziò la propria carriera in qualità di session-man: in alcuni anni di lavoro [negli anni 60, dal 62 fino a quando Page nel 68 lo chiamò per chiedergli di entrare a far parte della sua nuova band] si fece una SOLIDA REPUTAZIONE in tutto l'ambiente musicale Inglese e Londinese, tanto che era chiamato a ripetizione da tutti quanti erano nello show-business del tempo, che ne conoscevano bene le qualità.

Credo che Jones fosse assai di più di "un onesto bassista". Quando un musicista è tecnicamente "oltre la media" non è un caso se molti ne richiedono il contributo in studio, e un turnista professionista (come per 6 anni lo fu Jones) deve essere al di sopra di ogni sospetto tecnicamente parlando, deve sapere fare esattamente ciò che gli dice di fare il produttore di turno, anche contro il suo volere e contro ciò che lui avrebbe voluto suonare interpretando il pezzo.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1440
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda theNemesis » 13/07/2018, 23:13

Appunto... "deve sapere fare esattamente ciò che gli dice di fare il produttore di turno, anche contro il suo volere"
Un buon artigiano del basso... Punto.
Dancing on time way...

Avatar utente

Carlo Maria
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 463
Iscritto il: 03/06/2015, 22:34

Re: LED ZEPPELIN: la classifica degli album!

Messaggioda Carlo Maria » oggi, 9:35

Bonham e John Paul Jones sono due ottimi musicisti, il primo dei quali addirittura strepitoso. Io gli preferisco per mio gusto personale Paice, ma Bonzo lo amo.
Quanto alla classifica:

1) I
2) II
3) How the West Was Won
4) BBC Sessions
5) IV
6) III
7) Physical Graffiti
8) The Song Remain the Same
9) Presence
10) Houses of the Holy


Torna a “Led Zeppelin”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite