I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Moderatori: Watcher, Harold Barrel, MrMuschiato, Hairless Heart

I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

HORIZONS
2
10%
AFTER THE ORDEAL
7
35%
HAIRLESS HEART
4
20%
LOS ENDOS
7
35%
 
Voti totali: 20

Avatar utente

squonk4561
Novellino
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 23/05/2012, 15:47
Località: Cagliari

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da squonk4561 » 21/06/2012, 10:08

Henry Hamilton ha scritto:alla fine, per non scontentare nessuno, soprattutto me stesso, come strumentale migliore scelgo la chiusa di "the cinema show", visto che è un troncone solo strumentale, appunto, assemblato con altri due spezzoni e materiale sonoro vario del loro immenso repertorio. stiracchiando un po' il regolamento, considerata l'origine, scelgo quello.
....Beh lo strumentale di" The Cinema show" lo voto anche io....è il mio pezzo preferito.... [bye]

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3664
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Watcher » 21/06/2012, 15:05

Sì, ok, ma saremmo un po' fuori tema. Per strumentale intendevo quelli nati come brani strumentali e basta. Perchè altrimenti ci potremmo mettere anche quello di Entangled, di Ripples e compagnia bella. ;)
Se qualcuno vuole può creare un altro topic.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Henry Hamilton
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 130
Iscritto il: 20/02/2011, 23:26
Località: veneto

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Henry Hamilton » 22/06/2012, 0:13

non siamo completamente fuori tema. Entangled e Ripples sono nati così, con quegli stupendi arabeschi sonori e la parte cantata perfettamente coerente. "Cinema Show" in realtà non esiste come pezzo in sé. lo divenne una volta unite le tre tranches. diciamo che voleva essere una piccola provocazione, per dimostrare che, solo sporadicamente, il gruppo ha attinto dal magazzino del materiale accantonato...e quel che c'era, valeva quanto se non più del materiale programmato per l'uscita.
semmai, l'obiezione che potresti muovermi, è che dovremmo pensare a come avrebbero potuto dare coerenza a quel troncone, per farlo diventare pezzo solo strumentale, senza aggiungervi gli altri due e relativi sviluppi. e non è affatto facile rispondere.
ottimo comunque il suggerimento di aprire un topic sui pezzi con parti strumentali lunghe.penso che sarà ancora più difficile fare una scelta... :D

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3664
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Watcher » 22/06/2012, 6:01

Non avevo quotato Squonk4561, e il "un po' fuori tema" era riferito a lui, pensavo si fosse capito. Qualcun altro un po’ distratto avrebbe poi proposto la parte strumentale di Epping Forest, etc, etc. e il sondaggio andava a farsi friggere. [smile]
Interessanti le considerazioni su The Cinema Show, non avevo mai approfondito, e sembra sia stato proprio così.
HH, aprilo tu il nuovo topic.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

squonk4561
Novellino
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 23/05/2012, 15:47
Località: Cagliari

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da squonk4561 » 22/06/2012, 12:27

Si si lo so che sono fuori tema....e me ne scuso....non volevo...mi son lasciato pendere dall'entusiasmo per quello che considero uno dei più completi pezzi di quell'album....sorry!!!!!

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3664
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Watcher » 22/06/2012, 14:48

No problem, Squonk. ;)
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1651
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da theNemesis » 24/09/2013, 21:21

Tutta la vita Unquiet slumbers for the sleepers in that quite earth. Tutta! La parte centrale è un walzer fantastico e poi si incupisce per poi lasciarci senza fiato nel finale sognante che introduce "Like the dust that settles all around me..."
Dancing on time way...

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2030
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da rim67 » 05/10/2013, 17:21

Off-topic:
Non ho ancora scoperto tutti i post interessanti si questo forum [fisc] [fisc]
Votato per After the Ordeal, semplicemente perché è quella che più mi fa viaggiare/emozionare e soprattutto rilassare [hearts] [hearts] , senza ovviamente nulla togliere alle altre che sono pure bellissime ma per me uno scalino sotto!
Harold Barrel ha scritto:Incredibile: è in testa After the Ordeal, il brano più odiato dai Genesis...
beh faccio fatica a crederci :shock: :shock:
La vita dentro agli occhi dei bambini denutriti, allegramente malvestiti, che nessun detersivo potente può aver veramente sbiaditi.

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 07/10/2013, 23:40

Fra quelli proposti scelgo Hairless Heart.
Fra gli altri sceglierei forse la versione di "Fly on a Windshield" dal tour del '76 senza Gabriel ( [wall] ) ma con lo straordinario tandem ritmico Bruford-Collins.

Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

aorlansky60
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 335
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da aorlansky60 » 13/07/2018, 16:10

Ho votato AFTER THE ORDEAL per un motivo preciso e al contempo un rammarico,

ovvero il peccato che Banks e Hackett non siano riusciti a stendere un ponte ideale tra le loro due personalità creative, più di quanto la realtà dei fatti abbia dimostrato. Con i se e con i ma non si fa la storia, ma a volte mi chiedo come sarebbe stata la storia dei Genesis, SE Hackett fosse rimasto ancora con loro per qualche tempo, per lo spazio di qualche album...
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1651
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da theNemesis » 13/07/2018, 23:26

Sarebbe rovinosamente stato colpito dalla frana poppettare degli altri due. Voglia di classifica!
Per carità, comprensibilissima, ma lontana dalla visione musicale di Hackett.
Dancing on time way...

Avatar utente

aorlansky60
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 335
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da aorlansky60 » 17/07/2018, 9:00

@ theNemesis

ovviamente, il mio augurio che " SE Hackett fosse rimasto ancora con loro per qualche tempo, per lo spazio di qualche album" prescinde rigorosamente dal fatto che Banks "avrebbe dovuto" concedere qualche "chances" in più al chitarrista nelle vesti di compositore, facendolo entrare maggiormente nel processo creativo della band nella fase di sviluppo proprio insieme al tastierista, cosa che per un accentratore qual'era Banks era ed è difficile da immaginare... ecco il perchè del mio rammarico, perchè questi due avevano doti non comuni per quanto riguarda la creatività e la composizione, fossero riusciti a scindere maggiormente tra di loro le proprie potenzialità, magari avremmo avuto qualche trucco nella nebbia in più di quanto la storia e loro stessi hanno dimostrato insieme....
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1646
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Lamia » 17/07/2018, 11:14

. . . Intanto Steve , da solo, ci ha regalato capolavori, vedi Spectral Mornings [hearts]

Votato pure io per Horizons.. .non so perche’, e’ troppo bella!!!

Avatar utente

aorlansky60
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 335
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da aorlansky60 » 17/07/2018, 11:23

Ho fatto caso solo ora, ma dei 4 brani proposti qui, tre vedono lo "zampino" di Hackett nella composizione, da solo (HORIZONS e HAIRLESS HEART) o in "coabitazione" (caso di AFTER THE ORDEAL insieme a Banks)...

@ Lamia

quoto decisamente SPECTRAL MORNING : rispetto a quanto pubblicavano i colleghi più o meno nello stesso periodo (And then there were three) questo di Hackett è di tutt'altro spessore.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

aorlansky60
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 335
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da aorlansky60 » 24/07/2018, 12:03

Henry Hamilton ha scritto:alla fine, per non scontentare nessuno, soprattutto me stesso, come strumentale migliore scelgo la chiusa di "the cinema show", visto che è un troncone solo strumentale, appunto, assemblato con altri due spezzoni e materiale sonoro vario del loro immenso repertorio. stiracchiando un po' il regolamento, considerata l'origine, scelgo quello.
................................................................................................................................................

Come non dare ragione a quanto scrive Henry Hamilton a proposito della sezione strumentale conclusiva di THE CINEMA SHOW ?

Per scelta di suoni (l'ARP PRO SOLOIST nelle mani di Anthony Banks è cosa SUBLIME a sentirsi, qui)

e

per andamento armonico del brano (linea guida creata e dettata da Banks, verso la quale Rutherford e Collins supportano e rispondono a meraviglia, qui come sempre)

questo strumentale rappresenta [per me] uno degli episodi che definirei tra i PIU' ELEGANTI e RAFFINATI della loro intera carriera.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Rispondi