I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

HORIZONS
3
14%
AFTER THE ORDEAL
7
33%
HAIRLESS HEART
4
19%
LOS ENDOS
7
33%
 
Voti totali: 21

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Watcher » 14/05/2012, 9:35

Volevo proporre questo sondaggio sui migliori brani strumentali dei Genesis, in questo caso fino al 1976. Spero di non averne omesso qualcuno di importante. Oltre al 1976 lascio a qualcun altro la proposta.

I brani sono questi:









Se giustificate la vostra preferenza, meglio.
Mi auguro battaglia. [smile]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Progknight94 » 14/05/2012, 14:25

Votai After the Ordeal. Perchè quella canzone è una foresta. [nc]

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Watcher » 14/05/2012, 16:01

Cioè?
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Watcher » 14/05/2012, 16:58

Chissà se Hairless voterà Hairless Heart ... [fisc]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

mozo
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 246
Iscritto il: 26/12/2011, 17:03

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da mozo » 14/05/2012, 17:09

Soggettivamente parlando darei il mio voto ad Horizons, il brano strumentale a cui più sono affezionato, ma oggettivamente, da gabrieliano mi vedo costretto a dare il mio voto all'era Collins e quindi a Los Endos, il quale mi sembra il più completo in un certo senso rispetto agli altri. La formazione a quattro ha senza dubbio sfornato gli strumentali migliori della storia dei Genesis; vedasi Los Endos appunto (che mi è sempre piaciuta un botto) e l'altrettanto magnifica In That Quiet Heart.

D'altra parte nel periodo a cinque sarebbe stato uno spreco non utilizzare quella voce meravigliosa di cui disponevano all'epoca per le loro musiche migliori. ;)

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da SH61 » 14/05/2012, 17:32

mozo ha scritto:...e l'altrettanto magnifica In That Quiet Heart.
Ecco, avrei appunto aggiunto questa alla lista.

Però scelgo "After the ordeal" perchè è quella che più mi fa volare in quel magico mondo che ben conosciamo.

Horizon, per quanto bellissima, resta un assolo di chitarra acustica; all'epoca se ne potevano ascoltare altre dai vari Howe, Mussida, ecc. . Era anche il periodo che la tecnica sullo strumento contava davvero. Forse proprio per questo il rimbalzo non poteva che portare al punk..... [wall]

Avatar utente

Musical Box_93
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 328
Iscritto il: 07/02/2011, 21:10
Località: Teramo

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Musical Box_93 » 14/05/2012, 21:22

Votato Los Endos,il pezzo finale mi manda letteralmente in paradiso,poi è troppo bello Collins che canta"There's an angels standing in the sun".Sicuramente uno delle mie canzoni preferite,la miglior esecuzione per me è quella di Seconds'Out.Hairless Heart magnifica ma la vedo un pò "incompleta".
You've got to be crazy

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Watcher » 15/05/2012, 8:57

Anch'io ho votato Los Endos e quoto quanto ha detto Musical Box riguardo Hairless Heart.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Progknight94 » 15/05/2012, 20:04

@watcher: intendevo goffamente dire che mi ricorda un bosco, o comunque qualcosa di verde -chissà perchè-:)

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Watcher » 15/05/2012, 20:15

Sì sì, l'avevo capito poco dopo avertelo chiesto. [fisc]
[smile]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8117
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Hairless Heart » 15/05/2012, 22:56

Watcher ha scritto:Chissà se Hairless voterà Hairless Heart ... [fisc]
Mi pare ovvio! [smile]
D'altronde è l'unica, tra quelle citate, che ho inserito anche nella mia top10. E' vero, è "incompleta" perchè si fonde col brano successivo (la non indimenticabile Counting out time), ma ha una melodia, degli accordi, un'atmosfera complessiva che [hearts] [hearts] [hearts]
Era comunque una bella sfida [nc] . Horizons è un classico, forse fin troppo, visto che trae ispirazione da un pezzo classico. After the ordeal (io credevo che avresti votato per questa, Watcher. Me l'ha suggerito un cd che tengo in casa.....) nonostante i molti detrattori è un gran bel pezzo, specie nella prima parte. Los endos è abbastanza logicamente la più votata, ma parte favorita dal fatto di essere una sorta di minisuite, summa di tutto A trick of the tail.
Eeeeh no, a mio parere In That Quiet Heart non regge il confronto con le altre, non mi ha mai preso più di tanto.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

drumboy95
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 236
Iscritto il: 04/02/2011, 20:50
Località: Firenze

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da drumboy95 » 02/06/2012, 23:38

the waiting room poteva essere tra le scelte...io l'adoro

tra qusti però c'è già il mio preferito...After the Ordeal... grazie Steve e Tony

Avatar utente

mozo
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 246
Iscritto il: 26/12/2011, 17:03

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da mozo » 03/06/2012, 10:05

Se ci fosse stata The Waiting Room avrei votato per lei.

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2334
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Harold Barrel » 03/06/2012, 10:47

Purtroppo è impossibile aggiungere una voce al sondaggio senza che scompaiano i vostri voti.

Do la preferenza a Horizons...
È paragonabile a Bourré dei Jethro Tull, un breve ma significativo tributo alla grandezza di Bach.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

squonk4561
Novellino
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 23/05/2012, 15:47
Località: Cagliari

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da squonk4561 » 05/06/2012, 12:25

Ho votato After the Ordeal; ero indeciso tra questa e Horizon...che però è troppo Bach e poco Steve....e perchè mi è sempre piaciuto il fatto di essere composto anche questo in modo classico ma poi nella seconda parte vira al rock....

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2334
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Harold Barrel » 10/06/2012, 17:40

Incredibile: è in testa After the Ordeal, il brano più odiato dai Genesis...
A me piace molto anche Los Endos. Ha però lo svantaggio di necessitare dell'ascolto dell'intero album che conclude per essere compresa completamente.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Watcher » 11/06/2012, 17:45

Scusate se non ho inserito nel sondaggio The Waiting Room ma me n’ero proprio dimenticato.
Forse perché se ascolto il secondo CD del lamb di solito la skippo, proprio non sopporto quei primi tre minuti.

Per replicare all’ultimo post sembra proprio che ai Genesis non piacessero gli strumentali.
Horizons è un lavoro esclusivo di Hackett; After the Ordeal è stato detto che a loro non piaceva, addirittura odiata (anche se non ci credo più di tanto); ; di The Waiting Room se ne poteva fare a meno IMHO.
Harold Barrel ha scritto: Los Endos. Ha però lo svantaggio di necessitare dell'ascolto dell'intero album che conclude per essere compresa completamente.


E' un pezzo magnifico, poco omogeneo ma suonato splendidamente da tutti e quattro. Più che compreso direi che ne guadagna se si conoscono bene Dance on a Volcano e il tema di Squonk.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Musical Box_93
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 328
Iscritto il: 07/02/2011, 21:10
Località: Teramo

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Musical Box_93 » 11/06/2012, 19:17

Los Endos di solito quando la piazzavano verso la fine dei concerti era puro godimento,suonata da urlo con un pezzo finale magnifico.Per The Waiting Room d'accordo con Watcher,la skippo sempre,non amo i pezzi psichedelici.
You've got to be crazy

Avatar utente

Henry Hamilton
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 151
Iscritto il: 20/02/2011, 23:26
Località: veneto

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Henry Hamilton » 16/06/2012, 23:28

questa è una di quelle domande a cui non si riesce a rispondere...After the ordeal è una piccola gemma nascosta dalle grandi suites di "Selling", Hairless Heart un sentimento a sette note e "Los Endos" la marcia nella gelida notte invernale di un esercito senza volto verso la prima linea.
è come scegliere tra un tuono, un diamante e la tenerezza.tre cose inconciliabili ed imparagonabili.

Avatar utente

Henry Hamilton
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 151
Iscritto il: 20/02/2011, 23:26
Località: veneto

Re: I migliori strumentali dei Genesis (fino al 1976)

Messaggio da Henry Hamilton » 21/06/2012, 1:30

alla fine, per non scontentare nessuno, soprattutto me stesso, come strumentale migliore scelgo la chiusa di "the cinema show", visto che è un troncone solo strumentale, appunto, assemblato con altri due spezzoni e materiale sonoro vario del loro immenso repertorio. stiracchiando un po' il regolamento, considerata l'origine, scelgo quello.

Rispondi