parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Sezione dedicata a tutti i gruppi Progressive Rock.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Progknight94 » 27/11/2011, 15:38

MMMM... pianista?? [smile]

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8112
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Hairless Heart » 27/11/2011, 15:56

Cosa? :?:
Chi? :?: :?:
Perchè? :?: :?: :?:
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Progknight94 » 27/11/2011, 17:52

Era una domanda (retorica) a Harold [smile]

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Harold Barrel » 02/12/2011, 22:07

Pianista o non pianista, il primo album degli ELP è senza dubbio un disco prog fondamentale ;)
O perlomeno The Barbarian e Lucky Man sono capolavori (credo) di valore indiscusso... O no? [smile]
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Progknight94 » 03/12/2011, 18:23

Bo. Io non arrivo oltre al 4/5 per quell'album. Tutta la seconda facciata non mi piace. The Three Fates è un semplice lavorìo di dita senza alcun senso, Tank mi da sui nervi. Lucky Man non è male però è... infantiluccia. Magistrale il primo lato però [smile]

Avatar utente

drumboy95
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 236
Iscritto il: 04/02/2011, 20:50
Località: Firenze

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da drumboy95 » 03/12/2011, 19:04

a me gli elp un garbano molto... si qualcosa di bello si (tarkus su tutto) ma mi sembrano troppo legnosi e schematici, anche se di tecnica indiscussa

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Harold Barrel » 06/12/2011, 18:10

Progknight94 ha scritto:Bo. Io non arrivo oltre al 4/5 per quell'album. Tutta la seconda facciata non mi piace. The Three Fates è un semplice lavorìo di dita senza alcun senso, Tank mi da sui nervi. Lucky Man non è male però è... infantiluccia. Magistrale il primo lato però [smile]
4/5 è il punteggio che gli darei pure io.
Tank mi piace, The Three Fates un po' meno... Non è poi chissà cosa.
Sì, il primo lato è indiscusso [smile] . Tanto che non sono ancora riuscito a capire come suonare Take a Pebble... Dovrei avere a casa un pianoforte a coda per pizzicarne le corde a mò di chitarra!
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Progknight94 » 07/12/2011, 16:30

Già [smile] alla festa di conservatorio l'ho messo su e si sono messi tutti a ridere! [smile]

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Harold Barrel » 07/12/2011, 17:40

Progknight94 ha scritto:Già [smile] alla festa di conservatorio l'ho messo su e si sono messi tutti a ridere! [smile]
Take a Pebble o l'intera facciata?
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Progknight94 » 07/12/2011, 18:44

Il cd [smile] però a Tank hanno storto il naso tutti [nw]

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1456
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da aorlansky60 » 05/02/2019, 12:43

I primi che mi vengono in mente :

(in the court of the) CRIMSON KING - penso si possa accettare come "quasi omonimo"... [smile] ...forse

poi naturalmente

Emerson Lake & Palmer splendido raffinato elegante album d'esordio della band

GENTLE GIANT altro album d'esordio che lasciava intravedere potenziali notevoli (puntualmente confermati in seguito)

YES omonimo disco d'esordio della band, che a differenza di quello citato sopra era una specie di "povero album" (ma che a me piace molto) rispetto a quella che sarà la storia da THE YES ALBUM in avanti;

FAMILY ENTERTAINMENT : se viene permesso il "quasi omonimo", un album STRAORDINARIO

GENESIS (quello del 1983) da citare in termini negativi, il nome e l'importanza di quella band nel contesto Progressive avrebbe meritato un album omonimo di tutt'altra pasta e qualità, rispetto a questo (sic) :(

BMS un gran bell'esordio per il Banco del Mutuo Soccorso

(IN AND OUT OF) FOCUS altra forzatura nel titolo, per un album che merita di essere citato

CAMEL omonimo disco d'esordio per i Camel

CARAVAN altro splendido album - qui il dubbio è caso mai sul genere, ma con un pò di sforzo credo si possa accettarne la collocazione nel Progressive

HATFIELD & THE NORTH altro bellissimo album, il dubbio del precedente vale anche per questo
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Humdrum
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 637
Iscritto il: 09/01/2014, 20:54
Località: veneto

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Humdrum » 05/02/2019, 16:37

Per chi vuole approfondire sugli album omonimi del Prog dei gruppi cosiddetti minori:

-Affinity. album d'esordio omonimo con la splendida Linda Hoyle alla voce

- Arzachel- album omonimo, del 1969 , area Canterbury

- Bakerloo - un solo disco, ma di grande impatto : trio rock -blues ad impronta progressive.

- Barkley James Harvest- il loro primo disco omonimo dà già l'impronta di quello che sarà (stile sinfonico-pastorale).

-Ben- questo gruppo semisconosciuto ha fatto uscire solo questo disco ( copertina geniale!) ma di ottima fattura jazz-rock.

-Catapilla - esordiscono nel 1971 con questo album omonimo veramente interessante (Anna Meek alla voce , stranissima)

- Clear Blue Sky- ottimo trio hard prog inglese, copertina dell'album disegnata da Roger Dean.

- Cressida- ottimo rock sinfonico

- Egg- Splendido album d'esordio di questo trio Canterbury style!

- Jade Warrior- Interessantissimo gruppo sinfonico britannico con influenze orientali (sempre splendide le copertine dei loro album)

-Patto- grande gruppo rock guidati dalla voce del loro leader Mike Patto

- Quatermass- bel trio senza chitarra (coevi degli ELP, ma senza copiare). Copertina splendida.

-Spring- album omonimo bellissimo (suonano tre mellotron!!). Curiosità: il batterista Pick Withers diventerà famoso con i Dire Straits.

-Tudor Lodge- Altro grande album di prog-folk! Come al solito in quel periodo , copertina del disco bellissima e raffinata (peccato che io abbia solo il CD [tears] )
"Mi piacevano molto i Genesis con Peter Gabriel.Quando Peter ha lasciato il gruppo, ho smesso di seguirli." RICK WRIGHT(Pink Floyd)

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4196
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Watcher » 05/02/2019, 18:49

Humdrum ha scritto:
05/02/2019, 16:37
-Ben- questo gruppo semisconosciuto ha fatto uscire solo questo disco ( copertina geniale!) ma di ottima fattura jazz-rock.
Ottimo, consumato il vinile dai ripetuti ascolti. [approve]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Mick Channon » 05/02/2019, 20:17

Humdrum ha scritto:
05/02/2019, 16:37
Per chi vuole approfondire sugli album omonimi del Prog dei gruppi cosiddetti minori:

Grazie per i consigli,alcuni gà li conoscevo,invece altri mai sentiti nominare e per quel poco che ho sentito per ora su youtube devo ammettere ,come evidenziato anche da Watcher, che i Ben non sono niente male 8-)
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Mick Channon » 07/02/2019, 9:36

Caspita,nella lista di Humdrum si nascondono dei veri e propri gioiellini!!! 8-)

Non tutti Prog,molti decisamente di impronta Hard/Blues/Rock ma mi si è aperto un mondo :D .Ma quanto sono spettacolari i Catapilla,una sorta di Hard Fusion con una cantante letteralmente indemoniata [exc] .
Originali e accattivanti anche i Jade Warrior con influenze orientaleggianti.
Forse meno originali ma che bel tiro che hanno i Blues dei Bakerloo.
Bene bravi bis vado avanti con l'approfondimento di queste band.
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4196
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Watcher » 07/02/2019, 11:15

Vado un po’ OT in quanto gli album dei sotto menzionati non sono omonimi.

Non ricordo se il Rizzi ne parla (attualmente non posso consultare il suo libro sul prog perché sono in “trasferta”), ma citerei i Jody Grind britannici, da non confondere con una omonima band americana. Due album in studio anni 69/70 molto belli e gruppo che a suo tempo avrei voluto recensire.
Qualcuno li conosce?
Penso che a Mick, conoscendo i suoi gusti musicali, dovrebbero piacere.

Un assaggio strumentale con una vena di Canterbury:

Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Mick Channon » 07/02/2019, 11:31

E infatti Watcher! Oggi sono in ferie (a casa :roll: ) mi sono andato subito a cercare in rete i dischi dei Jody Grind, grandi anche loro, li sto ascoltando in questo momento.Poi il brano postato da te è spettacolare.
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4196
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Watcher » 07/02/2019, 11:45

Grande Mick! [approve]
Far Canal poi è un album che non dovrebbe mancare in una discografia che si rispetti. Formazione singolare, trio chitarra, tastiere e batteria senza bassista :shock:, con un Bernie Holland alla chitarra a dir poco eccezionale.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Inneres Auge
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 7
Iscritto il: 19/12/2018, 21:58

Re: parlando di progressive rock, gli album omonimi più belli???

Messaggio da Inneres Auge » 10/02/2019, 14:56

Buon vecchio Charlie (1972)
Campo di Marte (1973)
Caravan (1968)
Journey (1975)
Picchio dal pozzo (1976)
Quella vecchia locanda (1972)
Reale Accademia di musica (1972)
The Trip (1970)
Nelle tue miserie riconoscerai il significato di un "Arbeit Macht Frei"

Rispondi