THE BEST OF....

Spazio di riflessione dedicato a discussioni meta-musicali o che toccano diversi generi musicali contemporaneamente.

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher


massy64
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 182
Iscritto il: 18/03/2013, 15:01

Re: THE BEST OF....

Messaggio da massy64 » 27/01/2014, 23:15

Vado con i Marillion, un solo cd e 12 pezzi perché i cofanetti costano e bisogna economizzare [smile]

1) Easter
2) Chelsea Monday
3) Angelina
4) Warm Wet Circles
5) Estonia
6) Fugazi
7) Gazpacho
8) The Great Escape
9) Lavender
10) Punch And Judy
11) Garden Party – (Live)
12) Market Square Heroes (Live)

Rispettivamente tratte da
1) Season’s End
2) Script For A Jester’s Tear
3) Marbles
4) Clutching At Straws
5) This Strange Engine
6-10) Fugazi
7) Afraid Of Sunlight
8) Brave
9) Misplaced Childhood
11-12) Real To Reel

2 versioni live per chiudere e Grendel fuori per meri motivi di spazio, sarebbe venuto fuori un cd di oltre 90 minuti.
In allegato un mini cd con interviste a Fish e Steve Hogarth dove i due ci spiegano rispettivamente come si può cantare in 4 dischi su 17 e passare alla storia come il cantante dei Marillion per antonomasia e come si può cantare in 13 dischi su 17 senza che nessuno ti si ca... neanche per sbaglio [smile]

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8130
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: THE BEST OF....

Messaggio da Hairless Heart » 28/01/2014, 14:40

rim67 ha scritto:
Hairless Heart ha scritto:Un appunto: separare Mr. class and quality? da Three friends è delittuoso! :evil: :D
?? [chin] ?? cioè?
L'una sfocia direttamente nell'altra (tra l'altro, a mio parere, la cosa migliore in assoluto dei GG), è quasi un brano unico con due titoli. Anche volendo, dove la sfumi la prima?
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2206
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: THE BEST OF....

Messaggio da theNemesis » 28/01/2014, 16:43

reallytongues ha scritto:Neme hai messo la mia preferita di "Breakfast in America" (Child of Vision), bravo!
Breakfast è un bel disco, ma rappresenta la svolta pop dei Supertramp. Non che questo sia negativo, si tratta di un pop di lusso, molto ben composto e suonato. Le canzoni sono gradevoli e decretarono un grande successo per il gruppo. Ma siamo distanti dal magico trittico Crime of the century - Crisis? What crisis? - Even in the quietest moments. Child of vision è, secondo me, l'unico pezzo dell'album che richiama le origini proggarole dei Supertramp, per questo mi piace e l'ho inserito nella selezione. ;)
Dancing on time way...

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: THE BEST OF....

Messaggio da rim67 » 29/01/2014, 0:26

Hairless Heart ha scritto:
rim67 ha scritto:
Hairless Heart ha scritto:Un appunto: separare Mr. class and quality? da Three friends è delittuoso! :evil: :D
?? [chin] ?? cioè?
L'una sfocia direttamente nell'altra (tra l'altro, a mio parere, la cosa migliore in assoluto dei GG), è quasi un brano unico con due titoli. Anche volendo, dove la sfumi la prima?
Si ok, le ho messe giù cosi per variare un po', però in effetti potrebbero anche stare (forse meglio) l'una dietro l'altra.
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: THE BEST OF....

Messaggio da rim67 » 29/01/2014, 0:32

theNemesis ha scritto:
reallytongues ha scritto:Neme hai messo la mia preferita di "Breakfast in America" (Child of Vision), bravo!
Breakfast è un bel disco, ma rappresenta la svolta pop dei Supertramp. Non che questo sia negativo, si tratta di un pop di lusso, molto ben composto e suonato. Le canzoni sono gradevoli e decretarono un grande successo per il gruppo. Ma siamo distanti dal magico trittico Crime of the century - Crisis? What crisis? - Even in the quietest moments. Child of vision è, secondo me, l'unico pezzo dell'album che richiama le origini proggarole dei Supertramp, per questo mi piace e l'ho inserito nella selezione. ;)
Si è vero che Breakfast è più pop degli altri però contiene (almeno per me) minimo altri quattro pezzi da 90! [hearts]
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

Topic author
theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2206
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: THE BEST OF....

Messaggio da theNemesis » 29/01/2014, 15:22

Harold Barrel ha scritto:Io ci provo con i Pink Floyd.
I brani sono in ordine leggermente preferenziale.

1. Echoes (dal live a Pompei)
2. Atom Hear Mother (dall'omonimo album)
3. Shine on You, Crazy Diamond (da Wish You Were Here)
4. Sheep (da Animals)
5. Summer 68 (da Atom Heart Mother)
6. A Saucerful of Secrets (dall'omonima raccolta)
7. Any Colour You Like (da The Dark Side of the Moon)

The Dark Side of the Moon è un caso particolare, perché è superiore alla somma dei singoli brani, che sono tutti dipendenti l'uno dall'altro.
Le tre suite sono sempre stati i lavori dei Pink Floyd che ho preferito. Specialmente Echoes è molto spontanea; Atom è un po' rattoppata e con delle idee che si sarebbero potute sviluppare in maniera più approfondita; Shine on You è molto suggestiva e al contempo continua.
Bella selezione, quasi me la faccio su CD... solo che devo "migrare" dagli LP perché tutti i pezzi li ho in vinile. Cambierei solo Any colour. E' un pezzo gradevole, ma dal punto di vista armonico si appoggia sugli accordi di Breathe. Metterei al suo posto Great gig oppure Us and them. Hanno una linea armonica relativamente semplice ma molto impreziosita da un paio di accordi particolari che donano atmosfera (quand'ero ragazzino le ho pure usate per preparare l'esame di armonia...). E comunque sono gusti... ;)
Dancing on time way...

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: THE BEST OF....

Messaggio da SH61 » 31/01/2014, 11:52

...DIRE STRAITS.

Visto che mi hanno soffiato i Genesis, dei quali peraltro avrei fatto molta fatica a scegliere "pochi" brani, mi cimenterò con i Dire straits.

Qui non ho grandi problemi nel selezionare solo alcuni brani, ciò nonostante i DS sono uno dei pochissimi gruppi (insieme ai Police) che sono riuscito a seguire dopo la fine del "Prog" e la conseguente mia crisi mistica che ne derivò. Oltretutto i DS hanno fatto poche cose veramente imperdibili, mentre altre, pur se famose, mi lasciano piuttosto asettico, esempio : Lady writer o Money for nothing.

Compatterei quindi il tutto in un CD, meno di 120 minuti.

Sultans of swing (inevitabile)
Down to the waterline
Follom me home
Tunnel of love
Romeo and Juliet
Solid rock
Telegraph road (forse troppo lunga, ma che assolo...)
Private investigation
Brothers in arms
Your latest trick
Calling Elvis

Questi brani, in ordine cronologico di produzione, dovrebbero già dare un idea dell'evoluzione del gruppo, dalle prime canzoni basate solo sulla chitarra magica di Mark a brani con tastiere e sax. Magari qualcuno potrà non apprezzare la maturazione compositiva; io stesso ritengo ancora il loro brano simbolo e insuperato Sultans of swing.

Certo i DS non hanno inventato niente, non sono un gruppo di rottura, non hanno cambiato il mdo di scrivere canzoni. Non a caso sono ricordati soprattuto per la tecnica chitarristica particolare di Knopfler.
Però una raccolta come questa dovrebbero avercela tutti.

Avatar utente

Topic author
theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2206
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: THE BEST OF....

Messaggio da theNemesis » 31/01/2014, 12:32

Bella playlist SH!
A parte gli ultimi due brani, gli altri li ho tutti e proverò a realizzare il / i cd.
A proposito di Private investigations: è il lento più lento dei lenti di tutti i tempi, ma quando Mark inizia con la chitarra l'atmosfera si arroventa...
Dancing on time way...


massy64
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 182
Iscritto il: 18/03/2013, 15:01

Re: THE BEST OF....

Messaggio da massy64 » 31/01/2014, 19:31

Bella scelta quella dei Dire Straits, sui brani ovviamente si può discutere ma chiaramente è una questione di gusti personali.
Io avrei optato per qualche estratto in più da Communique', Once Upon A Time In The West ad esempio la trovo memorabile (con quel titolo poi) e anche Portobello Belle è un bellissimo pezzo.
Da On Every Street avrei estratto la title track o forse la meravigliosa You And Your Friend entrambe peraltro segnate da splendidi assoli mentre ad essere sincero non mi è proprio mai piaciuta Calling Elvis, al di là della lodevole dedica l'ho sempre ritenuto uno dei passaggi meno significativi della splendida carriera di Knopfler e compagnia.....ma ripeto mie riflessioni personali, nulla di più e peraltro sono d'accordo sull'80% dei brani scelti.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2459
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: THE BEST OF....

Messaggio da Lamia » 02/02/2014, 16:04

Mi lancio in un best of Traffic:


CD1

1- The low spark of high heeled Boys
2. Dear Mr. Fantasy
3. Glad
4. Empty pages
5. Shanghai Noodle Factory
6. Tragic Magic

CD2

1.Rainmaker
2. Walking in the wind
3. Freedom Raider
4. No time to live
5. Roll Right Stones
6. When the eagle flies


. . . ho tralasciato un sacco di perle, lo so, come detto si tratta di un ipotetico 'best of'. Fosse stata una lista di pezzi piu' belli. . .eh, li avrei messi tutti, nessuno escluso! [hearts]

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: THE BEST OF....

Messaggio da SH61 » 03/02/2014, 8:26

massy64 ha scritto:.....ma ripeto mie riflessioni personali,
Guarda che se mi ci fai pensare mi fai entrare in crisi... [smile] In effetti le tue osservazioni sono molto giuste e condivisibili, specie queslla su "Once upon a time", ma ho voluto restare nel tempo di un CD e qualcosa ho dovuto scartare.
Con Calling Elvis eravamo senz'altro nella fase finale della carriera dei DS; ho cercato però anche di differenziare le varie tipologie di brani. Infatti ho avuto dubbi anche su "Down to the waterline" che mi piace molto, ma ricorda anche troppo le sonorità di sultans of swing.

Avatar utente

Topic author
theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2206
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: THE BEST OF....

Messaggio da theNemesis » 03/02/2014, 16:13

Lamia ha scritto:Mi lancio in un best of Traffic:


CD1

1- The low spark of high heeled Boys
2. Dear Mr. Fantasy
3. Glad
4. Empty pages
5. Shanghai Noodle Factory
6. Tragic Magic

CD2

1.Rainmaker
2. Walking in the wind
3. Freedom Raider
4. No time to live
5. Roll Right Stones
6. When the eagle flies


. . . ho tralasciato un sacco di perle, lo so, come detto si tratta di un ipotetico 'best of'. Fosse stata una lista di pezzi piu' belli. . .eh, li avrei messi tutti, nessuno escluso! [hearts]
GLAD e FREEDOM RAIDER... [hearts]
Dancing on time way...


massy64
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 182
Iscritto il: 18/03/2013, 15:01

Re: THE BEST OF....

Messaggio da massy64 » 09/02/2014, 14:18

Guarda che se mi ci fai pensare mi fai entrare in crisi... [smile] In effetti le tue osservazioni sono molto giuste e condivisibili, specie queslla su "Once upon a time", ma ho voluto restare nel tempo di un CD e qualcosa ho dovuto scartare.
Con Calling Elvis eravamo senz'altro nella fase finale della carriera dei DS; ho cercato però anche di differenziare le varie tipologie di brani. Infatti ho avuto dubbi anche su "Down to the waterline" che mi piace molto, ma ricorda anche troppo le sonorità di sultans of swing.[/quote]

Down To The Waterline è bellissima, indubbiamente tutto quel disco risente della presenza di un brano storico come Sultans Of Swing purtuttavia l'album d'esordio dei Dire Straits me lo ricordo come un vero e proprio crack nella sua interezza, qualcosa che giungeva al posto giusto nel momento giusto quasi a voler rialzare il morale di quelli che magari ne avevano a sazietà di punk, new wave, elettronica e quant'altro.
Personalmente la molla con Knopfler e soci scattò ascoltando Making Moves ma poi ho scoperto appieno i primi due dischi e diciamo che mi sono rifatto con gli interessi [happy]

Rispondi