Genesis - Foxtrot

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Rispondi

Topic author
manalog
Novellino
Novellino
Messaggi: 40
Iscritto il: 06/03/2013, 21:11

Genesis - Foxtrot

Messaggio da manalog » 26/03/2013, 20:51

Oggi voglio provare a recensire uno dei dischi certamente più noti dei Genesis del periodo Gabriel: Foxtrot.
Foxtrot è un disco spesso sopravvalutato, e considerato da molti il miglior disco dei Genesis.

Comprai Foxtrot dal mio spacciatore di dischi preferito, ed è stato il primo vinile che ho acquistato senza consigliarmi con mio zio (amante di Selling England by the Pound) e devo dire che mi ha molto soddisfatto.

Lato A
Il disco si apre con una fantastica Watcher of the Skies scritta guardando il cielo di una Napoli povera e deserta. La canzone a me piace molto, gli accordi di organo sono veramente fantastici!
La seconda traccia è Time table, una canzone secondo me troppo sottovalutata ma che invece, nonostante sia decisamente più semplice delle altre, ha un ritmo veramente molto coinvolgente, soprattutto per quanto riguarda il ritornello.
Con la canzone Get 'Em Out by Friday il disco assume un aspetto del tutto particolare: il brano (di oltre 8 minuti) è pieno di fantastiche alternanze ritimiche, ed è una specie di dramma teatrale. Il testo, di cui fanno parte vari personaggi, è un testo fantascientifico (controllo genetico, 18/09/2012...) di denuncia sociale.
La facciata A si conclude con Can-utility and the Coastliners, forse il brano meno particolare del disco ma comunque interessante.

Lato B: prossimamente

Avatar utente

STH
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 136
Iscritto il: 26/03/2013, 12:40

Re: Genesis - Foxtrot

Messaggio da STH » 26/03/2013, 21:23

manalog ha scritto:

Il disco si apre con una fantastica Watcher of the Skies scritta guardando il cielo di una Napoli povera e deserta. La canzone a me piace molto, gli accordi di organo sono veramente fantastici!


Una cosa: non hai citato la batteria in Watcher of the Skies. Io la trovo fantastica, secondo me è la vera trascinatrice della canzone (l'organo comunque è fantastico, ma non lo riconosco come il fulcro della canzone se non nell'introduzione).
Diversamente la batteria per come trascina il ritmo e per come imposta i cambiamenti di ritmo è qualcosa di geniale.
Tu cosa ne pensi?

PS. Comunque ora lo riascolto, magari mi viene qualche altra idea....
Ultima modifica di STH il 26/03/2013, 23:03, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Genesis - Foxtrot

Messaggio da Watcher » 26/03/2013, 22:44

manalog ha scritto: La facciata A si conclude con Can-utility and the Coastliners, forse il brano meno particolare del disco ma comunque interessante.
Lato B: prossimamente
Non perchè ho messo Can Utility nella mia top10, per carità, ma dire che è il brano meno particolare del disco mi sembra che proprio non ci siamo.
Manalog, se devi fare una recensione di un disco come Foxtrot devi sforzarti di dire qualcosina di più, altrimenti è meglio lasciar perdere. Senza offesa. ;)
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Genesis - Foxtrot

Messaggio da Watcher » 26/03/2013, 22:51

OT
Una cosa vorrei chiarire per tutti.
Evitiamo di quotare i post precedenti se non si intende rimarcare un determinato specifico post o parti di esso.
Normalmente si quota quando nel frattempo si sono interposti messaggi di altri utenti.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

STH
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 136
Iscritto il: 26/03/2013, 12:40

Re: Genesis - Foxtrot

Messaggio da STH » 26/03/2013, 23:02

Chiedo venia, ho corretto :)

Comunque sono d'accordo con Watcher, effettivamente non avevo prestato attenzione alla parte su Can Utility. Cioè liquidarla così a mio parere è sbagliato... la tua scelta necessiterebbe perlomeno di una spiegazione.
Per il resto a parte anche il dubbio iniziale mi pare una recensione ben fatta :)


Topic author
manalog
Novellino
Novellino
Messaggi: 40
Iscritto il: 06/03/2013, 21:11

Re: Genesis - Foxtrot

Messaggio da manalog » 27/03/2013, 15:17

Riguardo alla batteria in Watcher of the Skies sono d'accordo con STH, mi ero dimenticato della batteria, probabilmente gli accordi di organo mi sono piaciuti così tanto da nascondere altre parti della canzone. Sei sicuro che l'organo si trovi solo nell'intro? A me sembra che l'organo ci sia anche durante la canzone, ma posso benissimo sbagliarmi, la devo assolutamente riascoltare, comunque resta sempre una canzone fantastica.

Per quanto riguarda Can Utility, la verità è che ieri, quando l'ho ascoltata prima di recensire il disco, i minuti di quella canzone mi sono scivolati via senza lasciarmi nulla come con gli altri brani. Probabilmente è stata oscurata da Get'em out by friday, mentre l'ascoltato mi è sembrata più fredda delle altre, anche se comunque è forse una delle canzoni più "Genesis" del disco, specialmente per quanto riguarda la voce. Comunque, la riascolterò magari senza sentire nulla prima per capirla bene... forse dopo 2 ore di musica anche le mie orecchie cominciavano ad essere stanche ;-)

Comunque mi dispiace, nella prossima recensione cercherò di dire più cose... il problema è che a un certo punto mi sembra che troppe parole diventino superflue.

Avatar utente

STH
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 136
Iscritto il: 26/03/2013, 12:40

Re: Genesis - Foxtrot

Messaggio da STH » 27/03/2013, 15:33

Scusami, mi sono espresso male.
Intendevo che l'organo (pur essendo fantastico) per me non è lo strumento principale per la canzone, se non all'inizio e (mi sono dimenticato) i 20/25 secondi finali. E' la batteria che fa la canzone, per me.
Comunque l'organo è presente in quasi tutta la canzone ;)

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Genesis - Foxtrot

Messaggio da rim67 » 06/04/2013, 23:08

Nel prog, molto più che in altri generi, la batteria è d'importanza vitale. I numerosi cambi di ritmo anche spesso repentini devono essere scanditi da un batterista con gli attributi! Detto questo mi trovo d'accordassimo con STH riguardo a Watcher of the Skies!
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2240
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Genesis - Foxtrot

Messaggio da theNemesis » 25/09/2013, 0:20

Per me la particolarità di Watcher è l'intro con il mellotron che poi sfuma piano lasciando spazio al basso e alla batteria che intrecciano il ritmo successivo del brano, e poi la chiusura finale con una chitarra molto lirica su base melloron... questo è il vero genio
Il resto del brano è bellissimo, ma non mi ha colpito così tanto...
Dancing on time way...

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1518
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Genesis - Foxtrot

Messaggio da aorlansky60 » 10/07/2018, 15:40

Manalog ha scritto "La facciata A si conclude con Can-utility and the Coastliners, forse il brano meno particolare del disco ma comunque interessante." - DIFFICILE CONCORDARE con quanto scritto qui, dato che proprio questo titolo testimonia in modo PIENAMENTE RIUSCITO che PROG non significa necessariamente brani lunghi e dilatati da 10 o più minuti; in questo brano di 5 minuti ci sono così tanti cambi di tempo, di ritmi e di armonie, unite ad una solidissima quanto pregevole architettuta melodica da fare scattare l'applauso. Oltre a questo, già di per se notevole, cè un dettaglio che per me è quasi unico -IN SENSO POSITIVO- nel sound e nella carriera della band, quando nella parte centrale BANKS prende in mano il brano per mezzo del MELLOTRON, descrivendo una linea guida e un momento musicale di elevatissima qualità per scelta dei suoni e per atmosfera ricreata (coadiuvato da basso e da batteria splendidamente eseguite dai rispettivi membri della band) a formare un minuto di MUSICA che io definisco IMPRESSIONISTA senza tema di esagerare.

Una curiosità a proposito di WATCHER OF THE SKIES, se non è stata già detta : la celebre INTRO di Banks non piaceva al produttore della band chiamato per l'occasione per la conduzione di FOXTROT (produttore che la band defenestrò prontamente, con grande apprezzamento dello stesso Banks che ne era rimasto piuttosto risentito) così che ne fu registrata una versione priva di intro che poi fu dirottata per il mercato americano, pubblicato su 45g.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2240
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Genesis - Foxtrot

Messaggio da theNemesis » 10/07/2018, 22:32

Suggerisco a AOR di leggersi (se ne ha voglia) il lungo thread dedicato all'analisi degli album dei Genesis!
Troverà (spero) pane per i suoi denti!!! [smile]
Dancing on time way...

Rispondi