BRUCE SPRINGSTEEN

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato, twoofus

Rispondi
Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

BRUCE SPRINGSTEEN

Messaggio da Hairless Heart » 12/07/2020, 23:24

THUNDER ROAD

La porta a vetri sbatte mentre il vestito di Mary svolazza
lei danza sulla veranda come una visione mentre la radio suona:
Roy Orbison sta cantando per la gente sola.
Hey, sono io, e voglio solo te, non mandarmi di nuovo a casa.
Non riesco ad immaginarmi ancora solo, non scappartene dentro
Tesoro, tu lo sai perché sono qui.
Hai paura e pensi che forse ormani non siamo più così giovani
ma dammi solo un po' di fiducia, perchè stanotte c'è magia.
Tu forse non sarai una bellezza, però sei ok, e a me vai bene così.
Puoi nasconderti sotto le coperte ad analizzare le tue pene
puoi mettere le croci sui tuoi vecchi amori e gettare le rose sotto la pioggia
puoi sprecare la tua estate a pregare inutilmente che da queste strade appaia il tuo salvatore.
Ebbene, io non sono un eroe, e questo è chiaro:
tutta la redenzione che posso offrirti io, ragazza, sta sotto questo cofano sporco,
C’è una possibilità che tutto vada per il meglio, non so come.
E cos'altro possiamo fare ora, se non abbassare il finestrino e lasciare che il vento soffi nei tuoi capelli?
La notte si apre davanti a noi,
queste due corsie ci porteranno ovunque vogliamo,
questa è l'ultima possibilità per realizzare i nostri sogni e per scambiare le nostre ali con delle buone ruote:
salta dentro, su queste strade ci attende il paradiso.
Dai, dammi la mano e stanotte cercheremo di arrivare alla terra promessa
Oh. thunder road!
La "Strada del Tuono" si distende là fuori come un killer sotto il sole.
Lo so che è già tardi, ma possiamo farcela se corriamo,
Oh thunder road, allacciati le cinture, tieniti forte: Thunder road!

Ho con me questa chitarra ed ho capito come farla parlare
e la mia macchina è qui fuori
se tu sei pronta per affrontare il lungo viaggio dalla tua veranda al mio sedile anteriore
Lo sportello è aperto, ma la corsa non è gratis!
So che ti senti sola a causa delle parole che non ti ho detto
Ma stanotte saremo liberi e tutte le promesse saranno infrante.
C'erano i fantasmi negli occhi di tutti i ragazzi che hai lasciato
ora loro infestano questa polverosa strada costiera nelle carcasse di vecchie Chevrolet bruciate
Di notte gridano il tuo nome nelle strade
mentre la tua toga universitaria è a terra, strappata sotto i loro piedi
E nella fredda solitudine che precede l'alba puoi sentire i loro motori che rombano,
ma non appena ti affacci sulla veranda spariscono nel vento.
E allora Mary, salta su:
Questa è una città di perdenti
e io me ne sto andando per vincere.

(per gentile concessione di Twoofus)
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Rispondi