Opinioni sugli U2?

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Carlo Maria
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 673
Iscritto il: 03/06/2015, 22:34

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da Carlo Maria » 08/08/2015, 4:34

Lamia ha scritto:
Carlo Maria ha scritto: alla fine ogni brano lo hanno riproposto esattamente com'era in versione cd. Sembrava di ascoltare il disco.
Questo pero' trovo non sia per nulla un demerito, anzi! Gli U2 dal vivo, fin dai loro esordi, si sono sempre dimostrati eccellenti professionisti.
Mi spiace, ma la penso diversamente: se ho voglia di sentire il cd, non spendo 70-100 euro, ma infilo il cd nel lettore.
Gli U2 di Under a Blood Red Sky sono più di questo. Quelli degli ultimi quindici anni (e forse venti) sono solo un baraccone da show, professionale quanto si voglia, ma noiosamente ripetitivo in versione live e privo di idee in versione studio. Se vai a sentire i Phish, riarrangiano ogni singola jam OGNI VOLTA in modo diverso. Bob Dylan ogni 3-4 anni si rompe le palle e riarrangia i brani in modo diverso. Invece ci sono artisti come gli U2 che ripropongono esattamente quel ritmo, quel ritornello e addirittura pressoché quel minutaggio per ogni brano. No, il fatto che mentre lo fanno ci siano luci e suoni sul palco certo non mi può soddisfare e neanche accontentare.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da Lamia » 08/08/2015, 15:17

. .. ma se hai detto che hai visto il concerto gratis , di che ti lamenti? :D

Ritornando sugli U2, in linea generale la penso come te, basta guardarsi qualche concerto dei primi anni 80 per capire come erano 'quegli' U2 rispetto al 'baraccone' di oggi. Anche riguardo gli album, come gia' scrissi qualche messaggio fa, prediligo i primi, perche' c'e' quella voglia di dire qualcosa, in maniera naturale, anche grezza ma comunque diretta, sincera.

Riguardo la riproposizione live dei pezzi, che dire? dipende da come un artista vuole porsi al pubblico, e di come il pubblico recepisce, perche' a volte il pubblico vuole sentire esattamente il pezzo come nella versione studio, quindi diventa difficile riuscire a combinare le cose. Poi sai bene come oggi la tecnologia aiuti molto a mascherare sbavature etc, anche nella voce. . . [nw]

Avatar utente

Carlo Maria
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 673
Iscritto il: 03/06/2015, 22:34

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da Carlo Maria » 08/08/2015, 15:51

Lamia ha scritto:. .. ma se hai detto che hai visto il concerto gratis , di che ti lamenti? :D
Ahahahah! Hai proprio ragione! :lol: :lol:
E il viaggio fu anche una bella esperienza, per cui è vero: sono il solito borbottone! [smile]
Riguardo la riproposizione live dei pezzi, che dire? dipende da come un artista vuole porsi al pubblico, e di come il pubblico recepisce, perche' a volte il pubblico vuole sentire esattamente il pezzo come nella versione studio, quindi diventa difficile riuscire a combinare le cose. Poi sai bene come oggi la tecnologia aiuti molto a mascherare sbavature etc, anche nella voce. . . [nw]
Vero: quello stesso Bob Dylan che io ho citato, se rendesse un pelo più riconoscibili i propri brani avrebbe certamente più apprezzamento da parte del suo pubblico.
Però c'è differenza tra il totale stravolgimento di un brano e un poco di improvvisazione o di arricchimento.
Sempre citando i miei amati Phish, Tweezer in versione studio dura otto minuti, in versione live alle volte 10, alle volte venti, alle volte 30, una volta addirittura 53 minuti, mentre certe volte la spezzano per inframmezzarla con altri brani o la sfumano in un altro brano, facendone emergere solo il motivo, ma senza eseguirla.
Mi rendo conto che il mio amore per le jam band non si debba trasformare in una pretesa di comparazione in cui si tengano tali standard come metri di paragone, tuttavia altri artisti mostrano proprio live quali sono le loro debolezze.

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da twoofus » 16/03/2017, 15:56

Per me gli U2 sono quelli che vanno da War a Achtung Baby, grandi album col picco di Joshua Tree. Prima erano buoni ma acerbi, poi impeccabili professionisti di mestiere. Every Breaking Wave tuttavia la trovo stupenda.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

Littlewing
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 221
Iscritto il: 11/11/2018, 11:29
Località: Como

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da Littlewing » 28/11/2018, 22:22

Mi sono piaciuti molto fino ad ''Achtung Baby''con il picco toccato con '' The Joshua Tree'' che tra tante belle canzoni ne contiene una che mi emoziona tantissimo ogni volta che l'ascolto...''Red Hill Mining Town'' [hearts]

Poi è arrivato ''Zooropa'' album che ancora oggi fatico a capire...più che altro fatico a capire la necessità di spostarsi su sonorità ''pop/danzerecce'' quando puoi tranquillamente proseguire su una strada che ti sta portando ad essere considerato una delle poche note positive ''rock'' degli anni ottanta
Alle mie perplessità Bono Vox ha risposto con...''O cambiavamo o ci scioglievamo''

A questo punto ho capito che gli U2 che mi interessavano erano finiti
Li ho salutati e tolti i brani passati alla radio non li ho più ascoltati e nemmeno seguiti
''Jimi Hendrix is not dead...God just wants guitar lessons''

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2146
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da theNemesis » 29/11/2018, 9:13

Non posso che concordare, anche se qualche cosina carina l'hanno fatta anche dopo Zooropa (Beautiful day da All That You Can't Leave Behind, ad esempio).

La virata pop/dance spruzzata di testi impegnati (a volte anche troppo impegnati, al limite della veridicità dell'impegno) non mi è piaciuta affatto, anche se bisogna riconoscere che con How to Dismantle an Atomic Bomb c'è stato un tentativo, solo in parte riuscito, di tornare a soluzioni e sonorità più rock e vicine a quelle dei primi album.

Virata che però non è stata l'inizio di un nuovo corso, ma solo un'isoletta nell'arcipelago pop dance, tanto che Bono, all'uscita dell'album, aveva dichiarato "Al secondo disco brutto di fila che faremo ci scioglieremo..." intendendo che l'album non era proprio nelle sue corde...

Ho sempre considerato gli U2 come una band "anomala". La loro scarsa tecnica era compensata da buone idee, anche originali in alcuni casi, e dalla voce incredibile di Bono. Devo essere sincero però: la chitarra di The Edge certe volte non si può proprio ascoltare... si salva, forse, Larry Mullen, che pur picchiando come un dannato ha una buona sensibilità musicale.
Per il resto, bravi nel creare atmosfere particolari (acide e sognanti), e mi fermo a Acthung Baby....
Dancing on time way...

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8098
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da Hairless Heart » 29/11/2018, 16:44

Gli U2 non mi hanno mai scaldato più di tanto, ma eventualmente preferisco quelli di Achtung Baby; non tanto per One, quanto Even better than the real thing, Until the end of the world e Mysterious Ways. Anche in Pop ci sono dei pezzulli che mi garbano, segnatamente gli ultimi 3. Mi piace meno Joshua Tree: With or Without you, l'ho già detto altre volte, mi annoia, e neppure I still haven't found.... mi dice più di tanto; l'unica canzone per me tosta è Where the streets....
Ma se devo citare un album davvero di culto, non può che essere The Unforgettable Fire.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2146
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da theNemesis » 29/11/2018, 17:45

Achtung baby è decisamente un album interessante, ma non dimentichiamoci che a partire da Unforgettable Fire con gli U2 collaborerà quasi di fisso un certo Brian Eno... e si sentirà il suo apporto. Brani come Pride (in the name of love) e Indian Summer Sky portano novità e freschezza al genere iniziale degli U2 (un post-punk spruzzato di rock duro e tradizione irlandese).

The Joshua Tree, a mio parere, è un album interessante, il più maturo al punto di vista compositivo e di arrangiamenti.
Iniziano a esplorare la musica americana e inseriscono blues, country e gospel nella trama di musica tradizionale irlandese. Una miscela interessante e innovativa registrata (in parte) degli storici studios Sun di Memphis (i primi dischi di rock'n roll americano degli anni '50 furono registrati proprio lì).
Dancing on time way...

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da Mick Channon » 29/11/2018, 19:49

In linea più o meno con gli altri interventi.Negli anni le mie preferenze sono leggermente cambiate,fino a qualche anno fa i miei dischi preferiti erano "The Unforgettable Fire" e " The Joshua Tree".Ultimamente ho rivalutato molto i primi dischi Post Punk.Gli ultimi lavori li conosco poco e quel poco non mi garba affatto.
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.


wendigo1967
Novellino
Novellino
Messaggi: 41
Iscritto il: 09/01/2019, 15:13

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da wendigo1967 » 07/02/2019, 20:40

Ascoltati fino a "Zooropa", sono stati la mia colonna sonora per un paio d'anni, li vidi in concerto a Modena nel maggio 1987, poi per motivi che ancora adesso non so spiegare mi sono completamente disaffezionato e non li ho praticamente più ascoltati, a mio parere rimangono comunque uno dei migliori gruppi degli anni 80, ora ridotti ad un circo del business discografico come i rolling stones o altri gruppi del passato.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 03/08/2020, 9:30

Per me bravi sino ad "Achtung baby", poi hanno fatto un salto (non riuscito) nell'elettronica, infine hanno iniziato a copiare sé stessi. Bono ottima voce e presenza scenica, fino al succitato album era anche un grande autore di testi. Ora come ora, la sua fama al di fuori dei cultori del Rock, secondo me, è più dovuta al suo predicare contro i mali del mondo che al suo passato (e soprattutto presente) artistico.
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Opinioni sugli U2?

Messaggio da aorlansky60 » 03/08/2020, 10:32

Un cantante dalle doti vocali straordinarie (oltre a grandi capacità di song-writing), un ottimo chitarrista (efficacissimo creatore di riff per i loro brani), ed una sezione ritmica più "ordinaria" -comunque capace- rispetto ai primi due che ho elencato.

Nel panorama pop/rock in cui sono entrati a far parte, a partire dai primi anni 80 -per proseguire oltre fino al presente- mi sembrano ottimi rappresentanti e non è per caso che hanno raccolto quanto sappiamo: le loro canzoni sono dannatamente "efficaci" in chiave "rock" ed in qualche modo ti entrano e ti restano in testa (penso in particolare, come esempio di questo, a "Mysterious ways" oppure a "Vertigo" ma ce ne sono molte altre nel loro repertorio che possiedono questa capacità); molto spesso sono stati criticati -specie per i loro più recenti lavori- però poi non si sa per quale ragione esce l'ultimo disco degli U2 e riesce "a far centro" come i precedenti (penso in particolare a "How to dismantle an atomic bomb") nel senso che non è affatto da buttare ma contiene cose di rilievo che emergono dal fin troppo ordinario standard della normalità ...

detto questo, gli U2 che preferisco sono certamente quelli anni 80 - quelli di "WAR", il live "Under a Blood Red Sky" e soprattutto i due vertici -per come li leggo io- "The unforgettable fire" e "The Joshua Tree";

con gli anni 90 e a seguire li trovo forse meno interessanti, ma non meno efficaci. (mi piacciono comunque ancora "Achtung Baby", "How to Dismantle an Atomic Bomb" e "No line on the Horizon"; di meno tutti gli altri albums)
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Rispondi