Ten Years After …quarant’anni dopo.

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Rispondi
Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Watcher » 29/12/2010, 11:01

La band il cui leader e front man era il chitarrista e cantante Alvin Lee fu un gruppo che riempì per parecchio tempo i miei ascolti. [bop]
Alvin Lee era un chitarrista che faceva della velocità di diteggiatura uno dei suoi punti di forza a tal punto che molte sue esecuzioni, specialmente live, risultavano particolarmente sporche e poco precise. Ciò nonostante piaceva, almeno a me, soprattutto per il suo stile schietto tra il blues ed il rock’n’roll.
Da ascoltare l’omonimo Ten Years After del 1967 (ho il vinile in MONO :o ), il live Undead che contiene la famosa Summertime di G. Gershwin in una versione particolarmente originale, + il loro cavallo di battaglia I’m Going Home. Imprescindibile il secondo album in studio Stonedhenge per me il loro capolavoro.
Dal 1969 con l’album Ssssh i TYA si spostano verso un genere meno blues e più rock (e da qui arriva il loro successo) riuscendo comunque a dimostrare di essere una band affiatata che aveva ancora molte cose da dire. I seguenti Cricklewood Green e Watt seguono a breve distanza (1970) il filone musicale da loro intrapreso.
Mi fermo qui perché non conosco la loro produzione successiva.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Harold Barrel » 30/12/2010, 20:06

Paolo, i miei sinceri complimenti per una tale conoscenza del Blues! Ascolterò di sicuro i dischi in questione ;)
Due mie curiosità: i Ten Years After perché hanno questo nome? E nelle loro sessioni avevano anche gli ottoni?
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Watcher » 03/01/2011, 9:08

Harold Barrel ha scritto:
Paolo, i miei sinceri complimenti per una tale conoscenza del Blues!

Mica tanto, eh … comunque grazie.

Pensavo li conoscessi i TYA. Dovevi nascere dieci anni prima altro che dieci anni dopo.

Dell’origine del nome non ne ho la minima idea e per quanto riguarda trombe e trombette assolutamente no, almeno fino agli album che ho nominato. Era, ed è, una formazione classica blues rock: chitarra-basso-batteria con l’aggiunta delle tastiere.
Cercando qualcosa che riguardasse l’origine del nome (e che per adesso non ho trovato) ho scoperto invece che il gruppo si è riformato pochi anni fa senza però l’ex leader Alvin Lee e con un abbastanza giovane chitarrista di nome Joe Gooch.
Ho scoperto inoltre che qui in Italia c’è addirittura una cover band dal fantasioso nome “Dieci anni dopo”. Mi sembrano bravi e preparati; la voce meno grintosa rispetto a quella di Alvin Lee comunque.
http://www.dieciannidopo.it/wli/main/app.index
Non sarebbe male riuscire a mettersi in contatto, e magari qualcuno di loro potrebbe anche raccontarci qualcosa.
Prima bisogna ascoltarli, almeno gli originali, e farci trovare un po’ preparati. ;)
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

prog91
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 258
Iscritto il: 10/07/2011, 21:55

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da prog91 » 31/07/2011, 19:07

Grandissimi, i Ten Years After.
Fra l'altro scelsero un nome che non invecchia mai [smile]
Ultima modifica di prog91 il 01/08/2011, 20:22, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Progressive-Sax » 01/08/2011, 19:24

I’m Going Home non tramonta mai! Gran pezzo! [smile]

Avatar utente

Sr.HammilGabriel
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 58
Iscritto il: 10/11/2011, 15:00

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Sr.HammilGabriel » 11/11/2011, 0:27

mi piacciono parecchio loro e Alvin Lee.... mmmm quasi quasi mi compro qualcosa di loro originale che non ho niente, ho tanti mp3 sul pc...

Avatar utente

Sr.HammilGabriel
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 58
Iscritto il: 10/11/2011, 15:00

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Sr.HammilGabriel » 05/12/2011, 16:10

che album mi consigliate?

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Watcher » 05/12/2011, 16:59

Un po’ come ho detto nel post di apertura. Stonedhenge è quello che preferisco. Se ti piacciono i lunghi assoli alla Alvin Lee ti consiglio il live Undead. Un rock più hard-rock ce l’hai con Ssssh, il migliore di questo genere.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da reallytongues » 07/03/2013, 9:17

ieri il 6 febbraio 2013 è morto Alvin Lee..
Immagine
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8125
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Hairless Heart » 07/03/2013, 9:49

R.I.P.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Mick Channon » 07/03/2013, 10:22

:(
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Watcher » 07/03/2013, 13:52

Che brutta notizia. Povero Alvin.
Sei sempre stato e sarai sempre un mio mito.
Ti ricorderò sempre così.

Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8125
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Hairless Heart » 10/03/2013, 19:57

Scopro dal web che Lee ha avuto più volte come ospite nelle sue incisioni George Harrison. Come in questa cover di I want you (she's so heavy), che così omaggiamo ulteriormente dopo la top10 di Watcher.

http://www.flickr.com/photos/the_first_rays/4101300475/

Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da Watcher » 11/03/2013, 13:44

Che cover! [approve]
Non c'è niente da fare, se una canzone è bella ...
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Ten Years After …quarant’anni dopo.

Messaggio da reallytongues » 11/03/2013, 14:09

fantastica
la voglio fare anche io !!!
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Rispondi