JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 25/11/2011, 18:30

Immagine


Apro questo topic per dare degli spunti d'ascolto per quelli che non si sono mai avvicinati alla musica di Janis Joplin, per poco interesse o semplicemente per ignoranza.
L'idea mi è venuta qualche giorno fa, quando ho messo per la prima vola sul piatto un disco della CBS, più precisamente una compilation del 1972-3, "Greatest Hits", su cui baserò le mie proposte d'ascolto.

Perciò tenetevi forte. Nei prossimi giorni/settimane avrete modo di conoscere ottima musica (se non la conoscete) o riavvicinarvi a quest'artista, se l'avevate lasciato da parte per qualche tempo [bye]
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 25/11/2011, 18:51

PROPOSTA N.1 - PIECE OF MY HEART



Forse la canzone più famosa di Janis Joplin. Un Rhytm&Blues decisamente potente, unito ad una voce assolutamente unica, danno come risultato una miscela perfetta. La canzone uscì nel settembre del lontano 1968.

Uno dei ritornelli più famosi ed energici della storia del Rock:
I said come on, come on, come on, come on and take it,
Take another little piece of my heart now, baby,
Break another little bit of my heart now, darling, yeah.
Hey! Have another little piece of my heart now, baby, yeah.
You know you got it if it makes you feel good.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

JakeBlues
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 15
Iscritto il: 29/08/2011, 15:50

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da JakeBlues » 26/11/2011, 15:33

Questa sì che è grande musica! Complimenti per la scelta, Harold.
Infatti possiedo anche io questo disco. Una bella compilation, ottima per farsi un'idea!
Piece of my heart... Fantastica! Non c'è molto da aggiungere... La sua voce è davvero fuori dal comune [approve]

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 27/11/2011, 12:14

PROPOSTA N.2 - SUMMERTIME

Credo che anche questo brano sia un'autentica perla della produzione di Janis. Suonata pure questa "Big Brothers and the Holding Company", non ha un carattere tempestoso come il brano precedente.

In versione live con Jimi Hendrix:

« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 29/11/2011, 18:30

PROPOSTA N.3 - TRY (JUST A LITTLE BIT HARDER)



Un pezzone... Che potenza! Suonata con una vera band Rhythm and Blues. Non c'è molto da dire, a parte il fatto che quell'Hammond e quei fiati danno al brano un sound anni '60 davvero incredibile.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4194
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Watcher » 29/11/2011, 19:52

La conosco molto poco Janis Joplin, dovrò rimediare.
Faccio in tempo?
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Hairless Heart » 29/11/2011, 23:03

Di persona, temo di no.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 01/12/2011, 18:47

Watcher ha scritto:La conosco molto poco Janis Joplin, dovrò rimediare.
Faccio in tempo?
Certo che fai in tempo... Non hai nemmeno 60 anni! [smile]

PROPOSTA N.4 - CRY BABY



C'è un commento al video su YouTube che dice:
She was ugly. Her voice cracked. Sometimes she was off-key. She was a notorious slut and drunkard. But no woman ever sang with more of her soul than Janis. It's as if every ounce of love, passion, emotion, fury, anger, understanding, honesty, sensuality, and her entire being poured over the mic. She sang as if to one person, but made everybody feel as she did. And that's what makes her so damn beautiful. Nobody will ever replace you. We'll always miss you Janis. And we'll always love you.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 04/12/2011, 22:45

PROPOSTA N.4 - ME AND BOBBY MCGEE

Questa canzone ispira molta tristezza. Non per il carattere della canzone in sé... Fu incisa pochissimi giorni prima della morte di Janis.
Wikipedia ha scritto:Janis Joplin incise la canzone per il suo ultimo album Pearl solo pochi giorni prima della sua morte, avvenuta il 3 ottobre 1970. La versione della Joplin si è piazzata al secondo posto nella classifica delle canzoni rock & roll, e in seguito, nel 2004, la cover occupò il 148o posto nella lista delle 500 canzoni più belle di tutti i tempi, redatta dalla rivista Rolling Stone. Nella versione originale Bobby McGee è una donna; Janis Joplin, amica e fidanzata di Kris Kristofferson dall'inizio della sua carriera fino alla morte per overdose, cambiò il sesso del protagonista della canzone ed alcune parole del testo.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 17/01/2012, 18:46

E' tempo di ascoltare il Lato B del nostro disco. Pronti? Via.

PROPOSTA N. 5 - DOWN ON ME

Altra canzone memorabile, un'esplosione Rock a 5 stelle.
In una memorabile versione live con un solo di chitarra da brivido:

« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Progknight94 » 17/01/2012, 20:40

Quando riavrò l'audio sul mio catorcio, riapparirò.

[smile] [smile]

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 19/01/2012, 14:01

PROPOSTA N. 5 - GET IT WHILE YOU CAN

Rallentiamo decisamente il ritmo... E andiamo su una canzone decisamente ballabile.
Non mi piace ballare, ma questo brano sì.


In this world, if you read the papers, Lord,
You know everybody’s fighting on with each other.
You got no one you can count on, baby,
Not even your own brother.
So if someone comes along,
He’s gonna give you some love and affection
I’d say get it while you can, yeah!



« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

The Rocker 85
Novellino
Novellino
Messaggi: 20
Iscritto il: 20/01/2012, 16:46

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da The Rocker 85 » 22/01/2012, 9:42

Ottimi spunti, Harold! [nc]

Personalmente considero Janis la più grande cantante della storia del Rock. Anche se, tecnicamente parlando, quando cantava le grattava la gola in una maniera assurda.
Before you slep into... unconciousness... I would like to have another kiss....

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 24/01/2012, 16:21

Grazie Rocker 85 [bye]

PROPOSTA N.6 - BYE, BYE BABY

Questa canzone introduceva il primo album di Janis Joplin, ovvero BIG BROTHER & THE HOLDING COMPANY, che uscì nel 1967. Volendo essere pignoli, devo ricordare che quest'album non è un lavoro di Janis Joplin come solista: vi appare come la cantante dei BIG BROTHER & THE HOLDING CO.

« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 05/02/2012, 16:39

Continuiamo.

PROPOSTA N.7 - MOVE OVER

Ritorniamo a sonrità Hard-Blues: chitarra potente, Hammond maestoso, ritmo serrato e ottoni estremamente brillanti ed energici. Questo brano usciva nel 1971 nell'album "Pearl".

« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 02/03/2012, 20:14

Concludiamo con la

PROPOSTA N. 8 - BALL AND CHAIN

A concludere il disco, 8 minuti di Blues sentimentale in tempo 3/4. Una specie di lungo monologo tra Janis Joplin e il pubblico: non a caso il brano viene pubblicato nel 1968 in versione live.


« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

ella
Novellino
Novellino
Messaggi: 30
Iscritto il: 25/03/2012, 18:42

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da ella » 26/03/2012, 19:35

Il sonno della ragione genera mostri

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da Harold Barrel » 27/03/2012, 20:53

Molto bella, anche se non è di Janis Joplin ma dei Bee Gees!
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

ella
Novellino
Novellino
Messaggi: 30
Iscritto il: 25/03/2012, 18:42

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da ella » 27/03/2012, 21:22

ops...
Il sonno della ragione genera mostri

Avatar utente

ella
Novellino
Novellino
Messaggi: 30
Iscritto il: 25/03/2012, 18:42

Re: JANIS JOPLIN (1943-1970): Proposte d'ascolto

Messaggio da ella » 27/03/2012, 21:26

Questo link tocca trasversalmente la grande figura di Janis Joplin. Si tratta, infatti, di un film che ha come colonna sonora e titolo "Cry baby".

Inolte, Iggy Pop fa un piccolo ruolo.....

http://www.youtube.com/watch?v=0CPLzNtLaf4
Il sonno della ragione genera mostri

Rispondi