Blues da tutto il mondo, consigli per gli acquisti

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Blues da tutto il mondo, consigli per gli acquisti

Messaggio da rim67 » 11/12/2014, 14:04

Salve amici bluesofili, si potrebbe racchiudere in questo topic i migliori dischi blues imperdibili

Comincio io dall'alto della mia poco (molto poco) conoscenza del genere che comunque ho sempre coltivato nel corso degli anni:

- Blues Breakers with Eric Clapton

solo uno si, uno, possiedo altre cose come Canned Heat, Humble Pie, Hot Tuna (il primo album Burgers ***** cinque stelle [hearts])..e altri ma non so se sono da considerarsi imperdibili per chi ama il genere.

Sto con le antenne drizzate per agguantare i vostri suggerimenti [bye]
Ultima modifica di rim67 il 12/01/2015, 17:19, modificato 1 volta in totale.
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

Topic author
rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Blues Americano e British, consigli per gli acquisti

Messaggio da rim67 » 11/12/2014, 14:52

Dimenticanza imperdonabile, per me, Eric Clapton dei Cream ecc.. e solista :oops:
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Blues Americano e British, consigli per gli acquisti

Messaggio da reallytongues » 11/12/2014, 15:06

scusa rim ho curato un topic sul british blues parecchio esaustivo (almeno spero) euno sul blues americano (sicuramente meno completo)
non vorrei ripetermi anche qui

il link
http://vintagerockforum.altervista.org/ ... ?f=6&t=683

PS: il topic blues americano devo aggiornarlo, ho fatto ulteriori scoperte


comunque potrei postare qui qualche album che non dovresti perdere oltre agli album più conosciuti
ne prendo uno che è una sorpresa

band veneziana con cantante belga, album di inzio 70, tra i più rari, genere blues con tocchi psichedelici che ricordano anche per la voce in falsetto i Canned heat e John Mayall
sono i Blues Right Off

la prossima vado in Argentina
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Topic author
rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Blues Americano e British, consigli per gli acquisti

Messaggio da rim67 » 11/12/2014, 17:06

reallytongues ha scritto:scusa rim ho curato un topic sul british blues parecchio esaustivo (almeno spero) euno sul blues americano (sicuramente meno completo)
non vorrei ripetermi anche qui

il link
http://vintagerockforum.altervista.org/ ... ?f=6&t=683
Allora mi rifarò a quelli, scusa [bye]
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Blues da tutto il mondo, consigli per gli acquisti

Messaggio da reallytongues » 05/01/2015, 12:01

rim67 ha scritto:Hot Tuna (il primo album Burgers ***** cinque stelle [hearts])
Rim ho cambiato titolo al topic per dargli un senso più ampio...

"Burgers" degli Hot Tuna è un disco magnifico a cui sono molto affezionato, grandi rock blues e alcune chicche come la magia acustica di "Water Song"


Consiglio una ascoltatina al più grande bluesman rock di Argentina:
Norberto Napolitano detto Pappo.
I suoi album con i Pappo's Blues che inziano a mietere riconoscimenti nei primissimi anni 70 sono una autentica valanga di magma sonoro.
Lui è un grandissimo chitarrista elettrico.
nel continente nero paraponzi ponzi bo


elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: Blues da tutto il mondo, consigli per gli acquisti

Messaggio da elio77 » 05/01/2015, 16:26

Senza dubbio è imperdibile il livel degli Allman brothers del 71 e per mpartire dalle origini una bella raccolta di robert johnson ed una di bessie smith

Avatar utente

Topic author
rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Blues da tutto il mondo, consigli per gli acquisti

Messaggio da rim67 » 05/01/2015, 23:10

elio77 ha scritto:Senza dubbio è imperdibile il livel degli Allman brothers del 71 e per mpartire dalle origini una bella raccolta di robert johnson ed una di bessie smith
Il live degli Allman brothers al fillmore east è IL LIVE [suddito]

Notevoli really questi Pappo's Blues [approve]
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

Topic author
rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Blues Americano e British, consigli per gli acquisti

Messaggio da rim67 » 05/01/2015, 23:27

reallytongues ha scritto:....band veneziana con cantante belga, album di inzio 70, tra i più rari, genere blues con tocchi psichedelici che ricordano anche per la voce in falsetto i Canned heat e John Mayall
sono
A volte penso che riguardo certi gusti sembriamo gemelli.
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: Blues da tutto il mondo, consigli per gli acquisti

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 21/11/2019, 14:51

Per quel mi riguarda, il Pinone nazionale è stato una fabbrica di riff blues, soprattutto nei primi anni della sua carriera:
"Je so' pazzo", per la quale venne coniato il termine Neapolitan Blues;
"Nun me scuccia'";
"Boogie man".
Ci sarebbe poi un altro napoletano doc, Edoardo Bennato, che nei primissimi album, di blues ne produceva a quintali:
"Tempo sprecato" (che deflagra in una danza arabeggiante);
"Ma quando arrivi treno?" (di breve durata ma d'effetto);
"Uno buono" (con dedica velenosa all'allora Presidente della Repubblica Giovanni Leone);
"Ma che bella città";
"Salviamo il salvabile";
"La bandiera";
"Signor censore" (che in questo forum è stata paragonata a "If I had possession over judgement day" di Robert Johnson);
"Che ora è?" (anch'essa poco più che un riff);
"Tu Grillo parlante" (che poi si trasforma in un Rock'n'roll scatenato).
"Mother, didn't need to be so high."

Rispondi