Eric Clapton

Moderatori: MrMuschiato, Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart


Topic author
elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Eric Clapton

Messaggio da elio77 » 25/07/2014, 21:25

Ho sempre trovato clapton un buon chitarrista ma mai all'altezza della sua fama. Ho cominciato a conoscerlo ascoltando un disco di mio padre,slowhand,carino,poi con i cream e gli yardbirds l'ho rivalutato un po' ma on riuscivo a capire il perchè fosse un chitarrista tanto acclamato. Ho poi ascoltato il suo unplugged,carino,back home e l'album con b.b. king e proprio non capivo il perchè del suo successo,bei dischi ma i suoi solisti a parte l'unplugged e quello con b.b. king non li trovavo molto blues e neanche come chitarrista l'ho mai trovato entusiasmante,jeff back,gilmour,santana e molti altri li preferivo a lui. Poi qui sul forum ho chiesto consigli per un altro grande chitarrista,duan allman e reallytongues (ti ringrazio moltissimo) mi ha consigliato l'album Layla and the other assorted love songs e quì ho capito tutto :D ,clapton è un grande veramente,penso sia uno dei più bei dischi che abbia mai sentito,l'ho preso da un paio di settimane e continuo ad ascoltarlo e riascoltarlo,canzoni bellissime ed il duetti di clapton e allman sono l'essenza del blues che piace a me,ed anche con canzoni di durata relativamente breve riescono a creare un'atmosfera meravigliosa e coninvolgerti tantissimo. al primo ascolto veloce in macchina appena ho sentito Nobody knows you when you're donwn and out non ho potuto trattenermi ad alzre il volume e godermela tantissimo,un blues da pelle d'oca,il batterista poi mi piace un sacco,forse l'unica pecca dell'album è la versione di littel wing in cui trovo la parte cantata un po' etilica :D ma questo non è nulla di fronte alla bellezza di quest'album ,qui duan ed eric danno il meglio di loro ed ora ho capito il perchè della fama di clapton,mi piacerebbe solo capire il motivo di questo suo cambiamente di stile tra questi splendidi album ed i suoi solisti parecchi sottotono rispetto a questo,molto più distesi,meno blues e mono tutto. Voi che ne pensate di questo musicista che a mio avviso,ha raggiunto punte altissime ma che mediamente è poco blues e credo possa fare ancora molto meglio nella sua carriera solista? Ad ogni modo l'album dei derek and the dominos lo consiglio vivamente a chiunque

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: eric clapton

Messaggio da reallytongues » 26/07/2014, 16:26

Clapton non è mai stato un autore prolifico, ha scritto belle canzoni, alcune passate alla storia, ma nei suoi album dove poi si trovano anche molte cover (alcune magnifiche) molte canzoni si dimenticano alla svelta.
Oltre al disco con Allman io ti consiglio questa discografia
in ordine fra quelli che possiedo:
Rainbow Concert (che sarà sottotono ma sticazzi)
Live in Japan del 1979 (doppio lp con Albert Lee forse il suo migliore in assoluto)
Money and Cigarettes (vebbeh è dell'83 ma è l'ultimo Clapton classico, con Ry Cooder)

staccati di qualche voto (ma dipende dal momento):
Eric Clapton
461 Ocean Boulevard
Slowhand

riguardo al Clapton chitarrista io lo reputo il più grande di sempre per alcuni motivi
-nei Yardbirds ha inventato il ruolo di guitar hero, rubando la scena al cantante
-con John Mayall è stato il primo a portare la chitarra a livelli di volume esagerati rivoluzionando il modo di concepire la chitarra stessa nel pop, tutti da Sting a Van Halen hanno imparato a suonare con il disco in questione ed Hendrix si convinse della giusta strada dopo aver visto Clapton
-nei Cream ha ampliato la timbrica della chitarra in maniera meno appariscente ma non meno importante di Hendrix
(il feedback assordante negli assoli di "Fresh Cream", il wah wah in "Disraeli Gears", il distorto in compressione in "Whells of Fire")


una delle cose che ammiro in lui è che dal vivo non si porta chissà che effettistiche, è sempre molto pulito, anche negli assolo, a differenza del periodo megalomania dei Cream 1968, è misuratissimo, ma colpisce sempre la sua estrema urgenza espressiva . Certo è da uno come lui non ci si deve aspettare l'assolo astruso, avanguardistico, straniante, il suo è uno stile classico e come tale deve essere ascoltato. Per quanto mi riguarda spesso nelle esibizioni a più chitarristi lui è LUI.
nel continente nero paraponzi ponzi bo


roberto63
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1348
Iscritto il: 07/03/2013, 16:23
Località: Savona

Re: eric clapton

Messaggio da roberto63 » 27/07/2014, 10:54

Come scrissi in un'altra occasione, Clapton è un solista pulito, misurato e ha dato il meglio di sé nei contesti blues.
Le mie perplessità stanno nel fatto che i suoi assoli più importanti sono stati prodotti in gruppi dove il leader non era lui, ma era di volta in volta: John Mayall, Jack Bruce, Steve Winwood.
Persino l'acclamatissimo Layla and Other assorted Love Songs ascoltato anche nelle riedizioni con jam session aggiunte rivela che l'apporto di Duane Allman non fu solo un ottimo complemento, ma divenne un elemento essenziale all'eccellente esito finale.
A beneficio di Clapton va aggiunto che dalla metà degli anni '70 fino al suo termine, ma con echi ancora nei primi anni '80 prima del disastroso periodo Lory Del Santo... Clapton ha realizzato buone opere soliste e significative performance dal vivo oggi presenti nelle varie ristampe, di cui all'epoca fu pubblicato l'interessante bluesato E.C. Was Here, album un po' dimenticato e ingiustamente sottovalutato.
Dato ad Eric ciò che è di Eric, e pur ascoltandolo con immutato piacere, gli preferisco altri chitarristi che trovo più eclettici, più disposti a sperimentare, in buona sostanza a mettersi in gioco.
Teorema di Stockmayer:
Se sembra facile, è dura.
Se sembra difficile, è fottutamente impossibile.

Avatar utente

EruditeEyes
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 88
Iscritto il: 03/07/2014, 16:27

Re: eric clapton

Messaggio da EruditeEyes » 28/07/2014, 13:39

Il buon vecchio Nick Mano Lenta..... [smile]


Topic author
elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: eric clapton

Messaggio da elio77 » 03/08/2014, 11:17

mi sono riascoltato l'unplugged e devo dire che è un bell'album,invece ho visto il concerto alla televisione e sconsiglio l'album del concerto che ha fatto con marsalis (il trombettista),le canzoni sono vecchi classici e di per sè sono anche belle ma clapton con il gruppo di marsalis lo trovo poco legato e poi marsalis non mi piace per neinte con musicista,ottimo ivece il complesso di marsalis. Comuinque l'ho visto in tv e non mi è piaciuto un gran che,a tratti era anche noioso,davvero poco legate le musiche dei due musicisti


roberto63
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1348
Iscritto il: 07/03/2013, 16:23
Località: Savona

Re: eric clapton

Messaggio da roberto63 » 04/08/2014, 14:49

Sì, Unplugged è delizioso in certi momenti e, comunque, ampiamente positivo.
E ci sono altre incisioni interessanti in anni più recenti da From The Cradle alle sessioni dedicate a Robert Johnson. Certo, sono piuttosto sporadiche.

L'album con Marsalis lo conosco troppo poco per esprimere un giudizio.
Posso ipotizzare che si sia trattato di un'astuta operazione commerciale che riunisce i pubblici del jazz e del rock lasciando in secondo piano i punti d'incontro possibili fra i due musicisti sul piano artistico.
Del resto Marsalis aveva già inciso con Willie Nelson, star del country.
Mi riprometto di approfondire questo incontro.

Tuttavia, dico fin da ora che il Marsalis che preferisco è quello che rivisita la tradizione con la Lincoln Center Orchestra, oppure con i piccoli complessi riecheggianti in qualche modo Freddie Hubbard o il Miles Davis degli anni '60.
Teorema di Stockmayer:
Se sembra facile, è dura.
Se sembra difficile, è fottutamente impossibile.


Topic author
elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: eric clapton

Messaggio da elio77 » 06/09/2014, 19:29

stò ascoltando da un po' di giorni 461nocean boulevard,devo dire che non mi ha entusiasmato subito come con in derek and the dominos,clapton è decisamente meno carico e credo sia un album da aprocciare in maniera diversa. Come dicevo non mi ha colpito particolarmente al primo ascolta,clapton lascia più spazio alle melodie e mono ai lunghi assoli blues ma in compenso in quest'album ha un tocco molto particolare e tira fuori dalla chitarra,in maniera molto disreta fantastiche sfumature,i pezzi mi piaciono tutti molto a parte get ready e la versione di i shot the sheriff la pensavo più sconvolta,invece la trovo molto simile all'originale ma a parte queste 2 pecche il disco,anche se non ha l'effetto esplosivo dei derek è veramente ottimo,tranquillo,suonato benissimo e clapton suona la chitarra davvero col cuore. Ad ogni modo in pochissimi anni ha fatto un cambiamento radicale nel modo di suonare

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2367
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: eric clapton

Messaggio da rim67 » 07/09/2014, 21:20

461 mi ha rigato il cuore in modo indelebile [hearts]
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.


Topic author
elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: eric clapton

Messaggio da elio77 » 19/09/2014, 9:49

un apio di giorni fa alla tv ho visto un concerto di clapton al madison square garden con steve winwood del 2008,allora,devo dire che le canzoni mi sono piaciute molto,un paio di hendrix,alcune seu ed alcune di winwood,clapton mi è piaciutio,era abbastanza in forma,il batterista molto bravo ed il bassista ha fatto bene il suo dovere,winwood alle tastiere ok ma alla chitarra l'ho trovato freddissimo e non mi è piaciuto,poi nel canto proprio non mi è piaciuto,e purtroppo ha quasi sempre cantato lui. Se winwood avesse solo suonato le tastiere sarebbe stato un buon concerto,avendo fatto anche altro invece è diventato solo sufficiente,ad ogni modo ho passato una bella oretta e se vi capitasse di vederlo o ascoltarlo (c'è anche il cd) ne vale comunque la pena,spendere soldi a comprare il cd invece non saprei...

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: eric clapton

Messaggio da reallytongues » 19/09/2014, 10:49

visto 2 volte!
gran bel concerto e comunque quando intrecciano le chitarre (come nel brano "Had to Cry Today") Steve si difende bene e funziona tutto molto bene
Eccellente Clapton nella non facile Voodoo Chile, interessante vederlo suonare nello stile mellifluo dell'Hendrix blues
nel continente nero paraponzi ponzi bo


Topic author
elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: eric clapton

Messaggio da elio77 » 19/09/2014, 12:56

quando canta però proprio non lo reggo

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: eric clapton

Messaggio da reallytongues » 19/09/2014, 14:20

chi Steve? in questo brano canta Steve
non sarebbe in grado Eric di suonare Voodoo Chile e cantarla pure...
nel continente nero paraponzi ponzi bo


Topic author
elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: Eric Clapton

Messaggio da elio77 » 02/10/2014, 11:07

stò ascoltando journeyman e penso che sia un album di canzoni molto belle,clapton le suona bene ma quell'atmosefera molto anni '80 fa perdere molto al disco

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Eric Clapton

Messaggio da reallytongues » 02/10/2014, 22:16

esatto! quel disco è stato forse il secondo disco di Clapton che comprai dopo quello con i Bluesbreakers! immaginati che delusione! la recensione che lessi mi convinse, ma una volta sul piatto non fui molto contento.
Comunque ero reduce da un periodo in cui ascoltavo il pop rock di Phil Collins quindi ascoltai Jurneyman senza storcere troppo la bocca e dopo tanti anni passati debbo dire che è un prodotto ben fatto, tra i migliori pop blues usciti.
Bad love comunque ricorda moltissimo Layla
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2367
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: eric clapton

Messaggio da rim67 » 04/10/2014, 14:26

reallytongues ha scritto: .....
.....
riguardo al Clapton chitarrista io lo reputo il più grande di sempre per alcuni motivi
-nei Yardbirds ha inventato il ruolo di guitar hero, rubando la scena al cantante
-con John Mayall è stato il primo a portare la chitarra a livelli di volume esagerati rivoluzionando il modo di concepire la chitarra stessa nel pop, tutti da Sting a Van Halen hanno imparato a suonare con il disco in questione ed Hendrix si convinse della giusta strada dopo aver visto Clapton
-nei Cream ha ampliato la timbrica della chitarra in maniera meno appariscente ma non meno importante di Hendrix
.....
.....
Concordo! Un grande e appunto innovativo chitarrista! Tempo fa l'ho visto su rai5. La sera tardi hanno fatto uno speciale su di lui e sono rimasto incollato alla TV. Mi ha particolarmente colpito come non fosse mai "contento" del traguardo raggiunto e si sentisse sempre li li per mollare il gruppo del momento per andare via e cominciare una nuova esperienza che poi si è rivelata quasi sempre eccellente!
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Eric Clapton

Messaggio da reallytongues » 07/10/2014, 15:50

molto bello il documentario, davvero ben fatto!
(sempre su Rai 5 per i cultori del blues inglese è da non perdere pure il docu su John Mayall)
si Clapton era davvero una testa calda, un solitario e incontentabile samurai della chitarra
debbo a lui la spinta che da ragazzino mi ha portato a voler suonare la chitarra abbandonando la batteria (in quel caso fu Phil Collins il mio "guru")
nel continente nero paraponzi ponzi bo


roberto63
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1348
Iscritto il: 07/03/2013, 16:23
Località: Savona

Re: Eric Clapton

Messaggio da roberto63 » 08/10/2014, 14:01

Sì, Rai 5 è un giacimento d'oro per il rock. Ecco, magari se trasmettessero qualche concerto o documentario al pomeriggio o in seconda serata, sarebbe auspicabile... :mrgreen:
Teorema di Stockmayer:
Se sembra facile, è dura.
Se sembra difficile, è fottutamente impossibile.

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2367
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Eric Clapton

Messaggio da rim67 » 11/10/2014, 4:50

Eh si, iniziano tardi e finiscono a un ora indecente [smile] , se poi devi lavorare sono guai, alle volte però la tentazione è fortissima 8-)
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.


Topic author
elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: Eric Clapton

Messaggio da elio77 » 29/10/2014, 23:24

ieri non ho proprio resistito,è finito alle 4 passate ma su rai 5 hanno trasmesso un documentario su robert johnson suonato da eric clapton,credo il cd uscito sia me and mr.johnson. Si tratta di clapton che registra i pezzi di johnson con interviste a clapton e un po' di storia di johnson. Clapton mi è piaciuto molto ed il cd,sempre che ci siano le stesse canzoni,deve essere molto bello e veramente poco commerciale,cosa che clapton può e deve permettersi di fare

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Eric Clapton

Messaggio da reallytongues » 30/10/2014, 10:03

Non lo conosco il cd, ma dicono che è molto bello, beh Clapton quando fa blues è una garanzia.
Il docu non lo ho visto, spero nelle repliche.
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Rispondi