un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Giochi riservati agli iscritti al forum.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da Mick Channon » 29/08/2015, 11:01

E` solo una mia ipotesi scardy,potrebbe anche essere di hairless [chin]
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8112
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da Hairless Heart » 29/08/2015, 12:03

Potremmo farne delle magliette:
"Chi ha proposto Bruce Palmer?" (cit.) [smile]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da reallytongues » 29/08/2015, 13:42

elio77 ha scritto:Grazie scardy
Non è di Scardy
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da reallytongues » 29/08/2015, 13:43

elio77 ha scritto:Grazie scardy
Non è di Scardy
nel continente nero paraponzi ponzi bo


elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da elio77 » 29/08/2015, 14:11

L ultima persona da cui me lo sarei aspettato è lamia,che sia lei?

Che il colpevole si faccia avanti [happy]

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2428
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da Lamia » 29/08/2015, 14:43

Grazie della fiducia Elio! [smile] Ad ogni modo bella recensione, mi fa piacere ti sia piaciuto questo autentico capolavoro , praticamente snobbato al tempo in cui usci' ma poi rivalutato dalla critica e dal pubblico nel tempo, fino ad esser considerato un album pietra miliare, di Bruce Palmer, ex bassista dei Buffalo Springfield.

Yeah! 8-)


elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da elio77 » 29/08/2015, 16:17

È che ti vedevo più da regalare genesi o affini,per fortuna mi hai ragalato palmer,grazie lamia

Avatar utente

Scardy in Exile
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 529
Iscritto il: 23/03/2015, 11:38

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da Scardy in Exile » 05/09/2015, 16:04

La mia rece è quasi pronta: settimana prossima cercherò di postarla. :)

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da reallytongues » 05/09/2015, 16:33

Immagine

vero 2old e Watcher? [smile]
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2568
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da MrMuschiato » 05/09/2015, 17:24

[smile] [smile]
Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 05/09/2015, 18:42

Chiedo umilmente qualche giorno di moratoria, ho anche una top5 da chiudere, non molto tempo e poi No tengo dinero [smile]

quindi io sarei Michael... [chin] [chin] [chin]
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4197
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da Watcher » 06/09/2015, 7:23

Ma lo sapete che il mio è un doppio?
Quindi calmina. ...
[smile]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8112
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da Hairless Heart » 06/09/2015, 20:01

Te la sei scelta tu?
Dunque
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2568
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da MrMuschiato » 07/09/2015, 2:44

Veramente il doppio gliel'ho appioppato io haha
Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 08/09/2015, 15:21

Domani posto la mia. Lavori in corso...
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Scardy in Exile
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 529
Iscritto il: 23/03/2015, 11:38

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da Scardy in Exile » 09/09/2015, 14:41

Ween - The Mollusk




Scrivo la mia recensione dopo aver ascoltato diverse volte il disco, e senza sapere chi siano gli Ween, di quale scena facessero parte e nemmeno di quale Paese fossero originari. "Mollusk" è stata una rivelazione, che mi ha indotto ad ascoltare anche altri loro dischi. E' un art-pop eclettico, bizzarro, spiazzante, che non si preclude nessuno strumento e nessuna influenza.

I pezzi-manifesto sono: l'opener "I'm Dancing In The Show Tonight", uno sketch umoristico che richiama il vaudeville, i Gong e la Bonzo Band; la title-track con quel flauto che fluttua su un delicato arpeggio, voce sognante alternata al recitato e una bella tromba ad insaporire l'amalgama; "Pink Eye (On My Leg)", una novelty inclassificabile: chitarrina alla Monochrome Set, synth bizzarri, richiami techno-pop anni 80, voci ruttanti...e via andare! [bop]

Ci sono un pugno di ballate veramente ottime: "Mutilated Lips", futuristica e scazzata, ti si pianta in testa; "It's Gonna Be (Alright)", con arpeggio filtrato e drum-machine, possiede un mood malinconico come certo Donovan. Carina anche "Cold Blows the Wind" , anche se non molto originale. Ma forse la miglior ballad del disco resta "The Blarney Stone", con vocalizzi assurdi e sottofondo da osteria e cornamuse: musica che evoca scene di vita, facendone quasi una parodia.

Sono irresistibili anche i pezzi che rivisitano generi folk tradizionali, riprendendoli in chiave futurista con ritmi meccanici e suoni elettronici: è il caso "Polka Dot Tail", ma anche di "Ocean Man", un boogie sintetico che ricorda il primo Eno, quello più "giocoso"; infine il country di "Waving My Dick In The Wind", dal testo osceno, che ci starebbe bene in un disco dei They Might Be Giants.

Il punto debole sono quei pezzi un po' troppo pasticciati, dove si abusa degli effetti e dei filtri elettronici: "I'll Be Your Jonny On The Spot" , "The Golden Eel".

E' un disco destinato a crescere con gli ascolti. Voto 8,5. E adesso fuori chi l'ha proposto, che gli offro da bere! 8-)

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 09/09/2015, 16:35

Si è roba mia [happy] .
Per la verità volevo un po’ spiazzare con il classico gruppo di nicchia, relativamente poco conosciuto qui dai noi. Sono contento sia perché a Scardy è piaciuto (poteva andarmi molto peggio) sia perché ha scritto un’ottima recensione. In effetti sono uno dei miei gruppi preferiti degli anni ’90, autori di un pop giocoso, a volte parodistico (ma anche le parodie bisogna saperle fare) che non hanno avuto il successo, che so di un Beck Hansen, ma che lo avrebbero meritato.
Visto che mi trovo posto anche la mia rece. Mi è venuta un po’ prolissa ma alle volte è più difficile essere sintetici.

Morphine - Cure for Pain

Anzitutto voglio lodare la durata contenuta dell'album, solo 37:11 min. Non pensate male, ma in un periodo (anni 90) in cui si cercava di sfruttare in tutti i modi il nuovo formato cd, diluendo il grano con quintali di oglio (e potrei farne di esempi di buoni dischi danneggiati dall'eccessiva lunghezza) questo disco rappresenta una felice anacronismo.
E' questo mi sembra il termine giusto per questo gruppo rispetto alla scena americana dell'epoca, dominata dal grunge, che mi ha ricordato, con le dovute proporzioni, quello che rappresentarono i primi Dire Straits nella scena londinese del 78 sovrastata dal punk. Già la formazione base del trio: basso, batteria e sax la dice lunga di come guardassero più agli anni '50/60 e ad un periodo in cui la chitarra elettrica non era diventata la mistress di ogni gruppo rock (non che quì non ci sia ma viene usata con parsimonia ed intelligenza).
Vado allora con un banale track by track, tralasciando i due brevi e meditativi strumentali in apertura e chiusura (il secondo un requiem per il grande Miles Davis, da poco scomparso, ricorda un po’ “He loved him madly” pezzo che il trombettista di St. Louis dedicò alla morte di Ellington).
Buena: Un pezzo che inizia con un giro di basso così invitante è sempre una perfetto apripista per un funky cantato con la giusta dose di coolness da Sandman fino all'esplosivo chorus dove attacca l'indiavolato sax baritono di Dana Colley (masculo nonostante il nome). Mui Buena! (pardon non ho resistito al kalambour)
I'm Free Now: brano più rilassato (nonostante il basso a due corde di Sandman sia sempre frizzantino) con una ripetitiva melodia triste al sax su cui Sandman inserisce il suo cantato molto sciolto, discorsivo e autoironico ("flexing like a heartbeat, we don't like to speak, don't talk to me for about a week").
All Wrong: Si rialza l'interesse con un ingegnoso riff al sax ma il meglio è il solo filtrato dal pedale wah-wah. Pezzo semplice e brillante. Menzione d'onore per il verso: "and when she laughs I travel back in time, something flips the switch off and I collapse inside!"
Candy: Ecco l'immancabile ballad. Il titolo lascia intedere qualche influenza loureeddiana. Ha sicuramente il ritornello più orecchiabile ("Candy said she wants me with her down in Candyland") e sarebbe potuta essere l'hit più commerciabile. Anche qui scorgo una certa ironia nel canto un pò (esageratamente) melenso di Sandman.
A Head With Wings: uno dei brani più retrò, old school boogie. Mi piace quel breve momento di anarchia percussiva dopo il chorus "I got a head with wings!". Solito solo ben costruito di Colley, questa volta al tenore.
In spite of me: Quì sorprendono un pò con un inizio folk (un pò alla "Going to California" degli Zeppelin) con fingerpicking e mandolino ed una voce baritonale soffiata e morbida fra Leonard Cohen e Nick Cave. Un intermezzo volatile troppo breve però per proporsi come cura al dolore.
Thursday: E’ il brano che più potrebbe avvicinarsi al Grunge del periodo coi grugniti del baritono e le distorsioni chitarristiche finali ad appesantire per bene il sound di un pezzo su una tresca interrotta dalla paura della reazione violenta del marito geloso.
Cure for Pain: “Someday there'll be a cure for pain That's the day I throw my drugs away When they find a cure for pain” pare un pò il manifesto della filosofia di vita del compianto Sandman. Altro brano un pò spiazzante perchè sembra prenderla con rassegnata ironia, poi però uno pensa che comunque ci è morto… (anche se non posso dire se la causa di morte sia correlata al suo uso di droghe, peraltro controverso http://michaelazerrad.typepad.com/you_a ... ndman.html).
Mary Won't You Call My Name?: attacco poderoso col sax sovrainciso per un pezzo dal ritmo sostenuto quasi uno ska alla Madness. Il ritornello è lasciato alla sola voce di Sandman sul tintinnio dei timpani. Finale sospeso.
Let’s Take A Trip Together: quasi un’oscura b-side di Tom Waits dall’andamento sinuosamente ipnotico che si dissolve, come la precedente, in un soffio. Bisogna riconoscere che questi Morphine sanno come creare un atmosfera stuzzicante con pochi mezzi: una voce sovraincisa, un flebile organo su ritmo latino.
Sheila: non sono molto sveglio ma ho il sospetto che il gatto di Sheila non sia un felino ma una bella frusta a nove code, d’altra parte il refrain: “I'm yours to command, Shelia, Shelia” è abbastanza inequivoco. Perversa.

Concludendo un bel disco apparentemente low profile di una band affiatata ed originale nell’andare controcorrente con una formula minimalista, magari ad un primo ascolto un po’monocorde ma che rivela tante piccole delizie ai successivi. Alcuni brani li ho trovati forse troppo brevi e abbozzati ma, in generale questi sapevano come costruire una canzone, quando iniziare e quando finire.

VOTO: 8

p.s. ma che era la tua proposta scardy?
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Scardy in Exile
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 529
Iscritto il: 23/03/2015, 11:38

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da Scardy in Exile » 09/09/2015, 17:15

Grande 2old! [suddito]

Mi hai fatto scoprire un gruppo straordinario. Apprendo or ora da wiki che sono americani. Io avrei, nel dubbio, scommesso che fossero inglesi, per via dello stile prezioso e raffinato degli arrangiamenti e per i vari richiami a Eno, Barrett etc...Però effettivamente hanno quella spregiudicatezza anarcoide, tipica degli indie-rockers americani. (negli anni 90, era ancora abbastanza percepibile una differenza fra le varie scuole nazionali e regionali...non c'era ancora internet e la globalizzazione ai livelli in cui c'è adesso).

Intanto ti dico che i Morphine.......li ho proposti io! Te lo aspettavi? [bop]

Anzitutto concordo col discorso che fai sulla durata dei CD: anche per me, 40 minuti bastano e avanzano. Meglio mezzora senza riempitivi, che un'ora con qualche sbadiglio.

Su Cure For Pain, che dire? Un capolavoro, ma sono tutti belli i dischi della band bostoniana, una delle più sotterranee ed originali dei 90's. Qui ci sono I'm free now, All Wrong e Cure for pain, che sono stupende. Sul disco d'esordio, Good del 1992, c'è Saddest Song, una delle ballate più belle di quell'epoca.

Beccati sto giro di contrabbasso [exc] [exc] [exc]



Usavano strumentazione jazz ed armonie/vocalizzi blues, ma i brani erano sempre scarni, compatti, geometrici, mai dispersivi. Con un fascino noir irresistibile...

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da reallytongues » 10/09/2015, 15:28

Grandissimi I Morphine, forse l'ultima band davvero innovativa nella storia del rock classico (intendo no elettronico) anche riguardo al sound davvero unico (e sono un trio!)
io ho anche Yes, che forse è inferiore, ma ha 3 brani micidiali

ho ascoltato anche io il disco dei Ween questa estate (a dire il vero di sfuggita) e mi hanno molto sorpreso
prima o poi lo ascolto meglio
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2428
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: un regalo per l'estate 2015 -recensioni e commenti-

Messaggio da Lamia » 10/09/2015, 16:06

Che belle recensioni! 8-)

Un uccellino mi ha detto che gli Stereolab me li ha regalati Hairless, in effetti non avevo chiesto chi fosse il donatore, quindi. . grazie! [happy] ( riascoltati anche, molto piacevoli)

Rispondi