Pagina 4 di 4

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 12/12/2018, 13:46
da Mick Channon
Era solo una battuta :)

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 12/12/2018, 14:58
da aorlansky60
[smile] lo so, lo so... :D ;)

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 12/12/2018, 15:33
da Lamia
Concordo con Mick, in effetti la canzone dei Bulldog ( ha ha ha [smile] )un po’ bealtesiana lo e’ .. beh non mi stupirei, i Beatles hanno influenzato tutti e tutto, molto probabilmente anche le canzoni per i bambini ! [approve]

E’ ovviamente terribile [smile]

Aor, non e’ colpa tua per Ramaya, e’ il pezzo in se che e’ micidiale, ieri per es. la leggevo qui, e da stamattina che la canticchio in testa, maledizione..e bitumbala ! :lol:

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 13/12/2018, 9:27
da aorlansky60
Lamia ha scritto:
12/12/2018, 15:33
in effetti la canzone dei Bulldog ( ha ha ha [smile] )un po’ bealtesiana lo e’ ..
...si forse è vero, a proposito di "influenze" i Beatles hanno anche fatto una song intitolata "Hey Bulldog"... [smile]

(che a me piace parecchio) [happy]

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 13/12/2018, 19:28
da Humdrum
In previsione delle feste prossime venture, un piccolo capolavoro di Ruggero de I Timidi: [smile]


Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 14/12/2018, 11:11
da twoofus
Hairless Heart ha scritto:
12/12/2018, 12:07
Ne ricordo un'altra, dello stesso periodo, con tutta la linea melodica eseguita...... abbaiando. Trovarla.... :roll:
Se ti piacciono le linee melodiche abbaiate, ti segnalo un disco di cover dei Beatles, ad opera dei BEATLES BARKERS:


Questa la tracklist completa, se hai il fegato di ascoltarle tutte:
"I Wanna Hold Your Hand"
"Love Me Do"
"Ob La Di Ob La Da"
"We Can Work It Out"
"I Saw Her Standing There"
"I Feel Fine"
"Can't Buy Me Love"
"All My Loving"
"Day Tripper"
"She Loves You"
"A Hard Day's Night"
"Paperback Writer"

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 14/12/2018, 21:07
da Humdrum
Io ho una versione dei Beatles in dialetto veronese :

[smile]

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 15/12/2018, 7:51
da twoofus
Mai sentita! Li ho sentiti in napoletano e in friulano mi pare, ma questa mai.

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 15/12/2018, 10:20
da Mick Channon
A voi :D


Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 07/01/2019, 17:00
da Lamia
Parietti inascoltabile, pero’ che gambe!! Beatles cantati dagli animali . . . :D

Questo pezzo /manifesto dei bresciani!! :D

P come polenta
O come osei
T come la tera coltivada a cereai
A come l’agricolo che sa sfiancara’ mai
A come l’amour per la campagna e gli anemai

. . ., per chi mastica il bresciano [smile] , per chi no: “ P come polenta, O come uccelli, T come la terra coltivata a cereali, A come l’agricoltore che non si stanchera’ mai, A come l’amore per la campagna e gli animali”


Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 07/01/2019, 21:35
da rim67
Humdrum ha scritto:
13/12/2018, 19:28
un piccolo capolavoro di Ruggero de I Timidi: [smile]
:shock: :shock:
twoofus ha scritto:
14/12/2018, 11:11
Questa la tracklist completa, se hai il fegato di ascoltarle tutte:
ma non è possibile :? :?

no, no, io non ne ho il fegato
Humdrum ha scritto:
14/12/2018, 21:07
Io ho una versione dei Beatles in dialetto veronese :
[smile]
:lol: :lol: :lol:


yoko ono - imagine

:shock: :shock: :shock: impossibile perfino da commentare :?

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 12/04/2019, 22:54
da capitan-trip




soprattutto coi secondi ,almeno per me, si ride tanto ma tanto. :lol: :lol: :lol: andate a 1.47.... :lol: :lol: :lol:

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 21/10/2019, 8:30
da Lamia
Turbococcco di Ghali, terribile. Non merita neanche il link.

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 24/10/2019, 15:31
da Lamia
Si e’ parlato molto in questi giorni dell’esibizione del rapper Achille Lauro al Premio Tenco 2019, dove il giovane ha cantato “Lontano lontano” di Tenco.
Chi ha gridato allo scandalo, chi lo ha difeso, chi lo ha attaccato ( Francesco Baccini su tutti ), chi ha detto che “ la musica e’ di tutti, tutti possono cantare cio’ che vogliono” e via , polemiche a non finire.

Personalmente non ho capito niente, sono andata ad ascoltare l’originale , cantata da Tenco, e mi e’ sembrato di sentire un pezzo completamente differente! Forse il rapper era troppo teso ed emozionato? Un rapper non e’ propriamente un cantante, quindi non ci si poteva aspettare di piu? Scriteriato chi gli ha proposto di cantare un pezzo di Tenco? Personalmente i pezzi di Tenco mi piacciono solo cantati da .. . Tenco, lo trovo troppo particolare, questo non significa che un bravo cantante non possa cantare le sue canzoni, anzi, pero’ trovo che la profondita’ di Tenco nel canto sia unica e inarrivabile.

Il video dell’esibizione:



Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 27/10/2019, 9:56
da Watcher
Già faccio fatica a trovare il tempo per ascoltare la musica che mi piace, figuriamoci 'ste robe. [smile]

Re: Le canzoni VERAMENTE TRASH.

Inviato: 03/12/2019, 10:41
da Lorenzo Mentasti
A proposito di Trash...chiamo in causa l'Avatar di Mr Muschiato, ovvero Richard Henry John Philip Benson.
Chi è nato dagli Anni '80 in poi, lo conosce come uno dei principi del Trash italico, una sorta di Germano Mosconi della musica (?), a causa degli scleri durante le sue trasmissioni heavy metal su un'emittente romana, e dei suoi pseudo-concerti che faceva fino alla terribile malattia al cuore che lo ha colpito qualche anno fa, dove suonava malissimo, bestemmiava e veniva fatto oggetto del lancio di qualsiasi cosa capitasse a tiro agli spettatori. È stato spesso anche invitato ad alcune trasmissioni RAI come puro fenomeno da baraccone. In realtà, il suo essere Trash è un fenomeno che sussiste solo dal 1995 ad oggi. Prima ha avuto una carriera musicale e da deejay non esaltante ma nemmeno ridicola. Nato in Inghilterra nel 1955 e trasferitosi prima a Milano e poi a Roma, a 15 anni entra come giovanissimo recensore nella rivista Ciao 2001, a 16 anni compone e suona con la chitarra (benino, peraltro) il brano "Evviva la Contea di Lane" nel gruppo folk-prog Buon Vecchio Charlie (che purtroppo riuscirà a veder pubblicato il materiale registrato solo nel 1990), a 17 fa il deejay con Arbore a "Per voi giovani", a 20 comincia la sua serie (interrotta solo 7 anni fa) di trasmissioni sulla musica hard rock/heavy metal su delle emittenti private romane. A 23 anni è autore e interprete del recital "Skizzona". A 25 anni compone i brani "Incinerator" ed "Animal zoo" come colonna sonora di e compare in un film horror, "L'inceneritore", che è uscito solo l'anno scorso sul web, a 29 pubblica il singolo "Renegade"/"Flashback" dalle sonorità synth-pop, a 30 compare come modello per la collezione di abiti heavy metal nella trasmissione di Arbore "Quelli della notte" e produce "Metallo Italia", una compilation di gruppi esordienti italiani heavy metal, replicando due anni dopo con la raccolta "Metal attack", in cui canta anche a capo della band East nel brano "Exotic escape". A 35 anni pubblica un audiocorso per chitarra elettrica intitolato "Heavy agenda". A 37 anni compare in "Maledetto il giorno che ti ho incontrato" di e con Carlo Verdone, nel ruolo di sé stesso, mentre parla con Verdone di Jimi Hendrix e alla fine del dialogo si esibisce nel brano speed-metal "Carillon infernale". A 40 anni pubblica "Guitar tricks", un video didattico dove cerca di fare lo sborone ultratecnico e veloce e mostra tutti i suoi limiti, il che comincia a minarne la credibilità di musicista e divulgatore, ancorché un po' pittoresco, di cui comunque godeva fino a quel momento presso gli ascoltatori più attenti. Passa così inosservato il suo primo album del 1999, "Madre tortura", contenente un buon brano in stile gothic metal quale la title-track, e il monologo delirante "Gerarchie infernali". Poi l'artrite a causa, probabilmente, delle sue acrobazie forzate sulla chitarra (che andavano oltre le sue effettive capacità) e la depressione a causa della fine di una storia d'amore lo portano a tentare il suicidio a 45 anni, dal quale sopravvive a stento, divenendo uno sciroccato totale e riciclandosi, appunto, come fenomeno da baraccone. Anche il secondo album del 2015, "L'Inferno dei vivi", prodotto da Federico Zampaglione dei Tiromancino, con il discreto brano dark-dance "I nani", affonda nel ridicolo e Benson si indebita fino al collo vendendo diverse sue chitarre per potersi pagare l'operazione al cuore. Ormai lontano dalle trasmissioni e dagli pseudo-concerti, è ricomparso qualche tempo fa in dei video amatoriali su YouTube, visibilmente dimagrito e sdentato, eseguendo brani melodici e blues, artigianali ma meglio della robaccia Trash con cui era diventato tristemente famoso a cavallo tra Secondo e Terzo Millennio. Ovviamente, purtroppo, la chitarra la strimpella ormai solo a livelli da oratorio.