MARILLION: opera omnia

Moderatori: MrMuschiato, Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 03/10/2011, 15:37

il pezzo che hai segnalato proviene dalle sessione di clutching at straws come conferma l'ultimo minuto che è diventato pari pari warm wet circles.
sebbene ci siano un paio di accenni a seasons end nell'arpeggio iniziale e all'inizio del ritornello è anche vero che la linea melodica della voce è totalmente diversa.
ricorda molto going under all'inizio e comunque mi conferma che la versione definitiva di seasons end sarebbe stata "stretta" alla voce di fish che è sempre alla ricerca di picchi e drammatizzazioni.
per quanto mi riguarda, ed incredibilmente aggiungo, direi che H compie un miracolo su questo pezzo. l'unico.

sono curiosissimo di "scovare" il pezzo a cui ti riferisci anche perché il proseguimento del disco comincia spesso a far vedere il male dei futuri marillion.

ma qualcosa di buono c'è ancora [bye]

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 03/10/2011, 22:02

traccia n.5 - holloway girl
http://www.youtube.com/watch?v=1ERnQP17DrY

di sicuro questa non è la canzone "misteriosa" di hairless heart. una canzoncina appena decente in cui H quando canta il ritornello ha lo stesso effetto di un prolungato stridore di unghie su una lavagna

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 7530
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da Hairless Heart » 04/10/2011, 1:13

Dai che hai già capito che si tratta di The space...
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 08/10/2011, 14:02

traccia n°6 - berlin
http://www.youtube.com/watch?v=8ecCX7CE06E

ancora un pezzo caratterizzato da uno splendido arpeggio di chitarra elettrica su cui H usa prevalentemente le note basse e quindi risulta sopportabile.
ma anche il prosiegui o non è male.

questa è una splendida canzone dei marillion

traccia n°7 - after me

traccia n° 8 - hooks in you


ne abbiamo già discusso: la prima splendida, la seconda deprimente

traccia n°9 - the space
http://www.youtube.com/watch?v=6qRfEjLsj4Q

questa è una splendida canzone, capisco hairless che l'ha citata.
per quanto mi riguarda la metto al di sotto delle mie due preferite perché è la prima canzone dei marillion in cui H comincia a mettersi troppo in evidenza: diciamo che spesso non riesco ad ascoltarla tutta [smile]

una curiosità: due anni dopo è uscita una canzone che mi ha prepotentemente ricordato l'intero di the space:
http://www.youtube.com/watch?v=4ADh8Fs3YdU

non sono un tecnico quindi non posso sapere se ci sono gli estremi del plagio. quello che so è che mi sembra una canzone talmente simile da procurarmi fastidio.
anche perché alla band che l'ha pubblicata ha portato un'enorme ricchezza e non mi sembra giusto nei confronti di chi, a certe soluzioni c'è arrivato prima.


inedito . the bell in the sea
non so se meritava di entrare nell'album, a me piace e molto e quindi non potevo non citarla

per quel che mi riguarda i marillion finiscono qui. il disco successivo mostra una band irriconoscibile avente l'unico obiettivo di copiare gli u2 riuscendovi in maniera oscena
segue poi il cosiddetto capolavoro "brave" un concept album osannato dai più: non posso dire molto sulle liriche se non che ne ho sentito parlare più che bene.

musicalmente quello che posso dire è che si tratta di un recital di H che dura più di un'ora: da suicidio.
poi cominciano album di sperimentazioni e poi album pagati in anticipo dal pubblico.
personalmente non ho mai avuto alcuna emozione positiva nell'ascoltare agorafobia o happiness on the road o this strange engine.

l'ultimo disco edito al momento dai marillion è un live di vecchie canzoni in versioni acustiche, dominato neanche a dirlo dalla voce oscena di H che invecchiando è persino peggiorato.

se avete deciso di farla finita con il mondo provate ad ascoltarlo.

io con i marillion mi fermo qui, se qualcuno vuole parlare del post 1989 apra un altro topic, non si permetta ad imbrattare il mio [smile] [smile] [smile]

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 08/10/2011, 14:31

chiaramente il topic però non si può concludere senza parlare di questo meraviglioso disco.
un colpo di coda che purtroppo non avrà ripercussioni anzi.

Immagine

(to be continued ...)

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 7530
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da Hairless Heart » 08/10/2011, 14:54

Uhm, l'intro dei Queen ricorda quello di The space, ma essendo solo l'intro parlare di plagio è una forzatura. Non si offenda nessuno se dico che ad ascoltare il resto di Sciomastgoon , provo fastidio fisico.

Nell'insufficiente Holidays in Eden (però ammetterai che una canzone arcifamosa c'è, ed è No one can. Almeno hanno azzeccato il singolo da lanciare) secondo me c'è un ottimo pezzo, The party. E non è malaccio neppure Dry land.
Concordo pienamente sull'osannato Brave.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 08/10/2011, 21:24

il mio concetto di plagio è molto stretto.
se un artista fa una cosa, un'altro non può fare la stessa.
quell'intero di tastiera segna inconfondibilmente the show must go on ed è copiato da un mezzo dei marillion di 2 anni prima: per me non è corretto.
vorrei vedere se i marillion avessero copiato we will rock you che sarebbe successo!

quanto ai queen, per quel che mi riguarda, erano un gruppo anche buono che ancora non avevo avuto modo di approfondire: ma poi dal 1991 con il modo osceno con il quale si sono arricchiti con la morte di mercury mi disgustano ogni volta che li sento.

chiamare l'album postumo "fatto in paradiso" è da arresto immediato.
se considero il grosso pubblico una massa di imbecilli è per cose come questa: osannano persone che agiscono solo per proprio tornaconto personale.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 7530
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da Hairless Heart » 09/10/2011, 14:44

se un artista fa una cosa, un'altro non può fare la stessa
Il punto è che non è esattamente la stessa:
l'una fa pim pum pim pum pim pum pim pum,
l'altra fa pim pim pim pim pum pum pum pum. ;)
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

drumboy95
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 236
Iscritto il: 04/02/2011, 20:50
Località: Firenze

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da drumboy95 » 09/10/2011, 18:27

anche io non ci vedo tutta questa somiglianza

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 09/10/2011, 20:37

e cominciamo a parlare di vigil in the wilderness of mirror.

lasciatemelo dire, album spettacolare. fish lascia i marillion e si prende anche mark wilkinson il grafico il quale continua ancora oggi a firmargli le splendide copertine.

ai marillion dedica una nota di copertina: "thank you for show me the hill" che non so bene cosa significhi nello slang inglese, ma traducendolo letteralmente e nella situazione in cui viene scritto, non mi sembra un qualcosa di carino verso il suo vecchio gruppo.

l'accenno alla hill mi ricorda anche solsbury hill di gabriel ma, purtroppo per lui, fish non è un musicista.

è un poeta, è uno straordinario cantante ma come musicista non vale nulla: ha bisogno di uno che gli scriva le musiche.

e trova un tastierista meraviglioso, tale micky simmonds, capace di scrivere meravigliose partiture per questo disco.

simmonds veste le poesie di fish con un prog moderno ed asciutto: una musica che non appare mai in primo piano ma che lascia il giusto risalto alla voce ed alle storie del protagonista.

rispetto ai marillion c'è un'altra variazione: gli arrangiamenti sono vari, c'è una canzone romanticissima ed acustica, un rock tirato, una canzone maestosa.
nei marillion tutti i pezzi avevano i medesimi ingredienti, qui invece il tutto è molto più vario.

fish è tutto sommato sereno. ha lasciato il gruppo ma è nel pieno della sua maturità artistica. la voce è meravigliosa e carica di tutte le infinite sfumature di cui è capace. è un'uomo felice, ha sposato tamara, la ragazza del video di keyleigh. insomma è al suo apice come uomo e come artista.

il disco riflette tutto questo e, anche grazie a simmonds, raggiunge vette spettacolose a cominciare dall'intro:

traccia n.1 - vigil in the wilderness of mirror
http://www.youtube.com/watch?v=PZqvEI9HnUc

una canzone che fa tremare i polsi, la cuginetta di fugazi e script: un incipt fra i più belli mai ascoltati

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 11/10/2011, 23:01

traccia n°2 - big wedge
http://www.youtube.com/watch?v=nrOwCVEn3KA

dopo tanti anni ancora non ho una idea precisa su questa canzone.

mi piacciono alcuni passaggi rock, mi piace l'argomento, mi piace il mdo in cui fish la canta.

ma quei fiati maledizione, mi distruggono.

fu scelta come secondo singolo e funzionò abbastanza su MTV passando spesso.

per quanto mi riguarda comunque, insieme ad un altra canzone, rappresenta la parte più debole dell'album che ha ben altre frecce nel suo arco

Avatar utente

prog91
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 258
Iscritto il: 10/07/2011, 21:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da prog91 » 12/10/2011, 17:26

TRE ha scritto:traccia n°2 - big wedge
http://www.youtube.com/watch?v=nrOwCVEn3KA

per quanto mi riguarda comunque, insieme ad un altra canzone, rappresenta la parte più debole dell'album che ha ben altre frecce nel suo arco
Qui mi trovi assolutamente d'accordo. Ma d'altronde, come dicevi tu, è un singolo.
E come tale lo dobbiamo giudicare...

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 15/10/2011, 18:39

Traccia n°3 - State of Mind
http://www.youtube.com/watch?v=1_4Nl_qFF8o

il primo singolo estratto dall'album.
pezzo bellissimo ed è un mistero per me il perché non abbia lasciato traccia nelle classifiche. ma nel 1990 la gente che comprava dischi cominciava ad essere "strana" [nw]

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 22/10/2011, 16:00

Traccia n.4 - the company
http://www.youtube.com/watch?v=ngBhJqAtDRU

he splendida canzone questa. appena leggermente sporcata da 30 secondi di tipico tradizionalismo scozzese che però dà l'incipit per una splendida apertura orchestrale.

vorrei sottolineare lo splendore della voce di fish in questo disco: a volte è semplicemente commovente in questo disco

Avatar utente

prog91
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 258
Iscritto il: 10/07/2011, 21:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da prog91 » 23/10/2011, 10:41

TRE ha scritto:Traccia n.4 - the company
http://www.youtube.com/watch?v=ngBhJqAtDRU
Molto bella... Sicuramente una perla del disco.
Ed è anche carino il video, con le immagini di pesci [smile]

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 23/10/2011, 14:12

Traccia n.5 - Gentleman's excuse me

http://www.youtube.com/watch?v=2TAEej_GShw

qui fish trova un meraviglioso equilibro tra profusione di dolcezza e mancanza di melensaggine.

a me questa canzone emoziona sempre. la prestazione vocale è da brividi.

non so se è un qualcosa che proviene dall'era marillion ma quel piano e tutta la canzone hanno più di un qualcosa di lavander.

Avatar utente

Steve
Novellino
Novellino
Messaggi: 33
Iscritto il: 13/07/2011, 14:58

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da Steve » 24/10/2011, 22:46

prog91 ha scritto:
TRE ha scritto:Traccia n.4 - the company
http://www.youtube.com/watch?v=ngBhJqAtDRU
Molto bella... Sicuramente una perla del disco.
Ed è anche carino il video, con le immagini di pesci [smile]
E' diventata un po' la "bandiera" di Fish, dando anche il nome al suo fan club.
A proposito, negli ultimi tempi c'era stata una melodia che Fish e i Marillion avevano abbozzato assieme, per poi svilupparla successivamente ciascuno per conto proprio (l'avevo già scritto, ma non ricordavo i pezzi) come lo stesso Fish mi confermò in un'intervista via mail. Quella dei M. era Berlin, quella di Fish The Company.

Stefano

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 01/11/2011, 21:55

Traccia n°6 - The voyer ( i like to watch)

http://www.youtube.com/watch?v=KSD_XcZA8Do

canzone peggiore del disco anche per via dei suoni troppo sintetici, quasi alla duran duran.
un rocckettino scipito che però ha un testo abbastanza corrosivo.

peccato

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 11/11/2011, 23:30

Traccia n° 7 - Family Business
http://www.youtube.com/watch?v=kAkudrOJwC4
Traccia N°8 - view from a hill
http://www.youtube.com/watch?v=X-PMOAr5qGk
Traccia n°9 - cliche
http://www.youtube.com/watch?v=l5avmXNE59U

queste TRE canzoni io le ho sempre accumunate. da un punto di vista musicale è come se fossero inscindibili anche se non riesco a spiegarlo bene : è una sensazione di pelle.

sono belle canzoni, piacevoli ma è come se il fuoco si fosse spento.
l'ultima, quella che chiude l'album, merita una stellina in più per quella chitarra che ha pallide reminiscenze dei vecchi marillion.

quello che è certo è che il meglio del disco è nella prima parte, la seconda non ha poi tutti questi grandi guizzi.

Avatar utente

Topic author
TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: MARILLION: opera omnia

Messaggio da TRE » 11/11/2011, 23:45

con vigil si chiude la mia rassegna sui marillion.
vigil non ebbe risultati clamorosi in classifica. fish lo bisso l'anno successivo con "internal exile" dove pochi picchi ( credo, shadoplay) annegavano in un mare di piattume.
nel 1993 addirittura fish pubblicò un disco di cover assolutamente piatte. non nella scelta dei pezzi ma nell'esecuzione: incredibilmente riuscì a rovinare i know what i like
http://www.youtube.com/watch?v=oebCHI285-8
vi posto il video così potrete capire come la lettura del grande classico viene fatta in modo scialbo e sbiadito.

poi cominciano i problemi alla voce e quelli matrimoniali.

la voce di fish è un lontano ricordo
eccolo in un esecuzione dell'anno scorso di vigil
http://www.youtube.com/watch?v=FtYpIpEUP4w
ecco lavender
http://www.youtube.com/watch?v=aWlPRwTA ... re=related
e purtroppo si sente bene che non ne ha più.

ha pubblicato molti dischi passati in maniera inosservata. l'ultimo che si chiama 13th star onestamente è abbastanza bello, ma nulla di miracoloso.

un grandissimo artista fish, un grandissimo gruppo i marillion.
marillion
1981-1990 ;)

Rispondi