R.I.P. Jon Lord

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8112
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

R.I.P. Jon Lord

Messaggio da Hairless Heart » 16/07/2012, 23:04

Londra, 16 lug. - All'eta' di 71 anni e' morto Jon Lord, co-fondatore e tastierista dei 'Deep Purple'. Lo riferisce la Bbc.

Tra i tastieristi più famosi della scena del rock, fondatore e membro dei Deep Purple, grande innovatore dell'organo Hammond di cui è uno dei più grandi esponenti, riuscendo a rendere il suo suono ruggente e adatto al sound Hard Rock.
Jon Douglas Lord nascque a Leicester il 9 giugno 1941. Dopo le prime esperienze come pianista jazz in alcune band, si trovò a far parte della "Red Bludd's Bluesicians", chiamatasi successivamente "The Art Wood Combo" e quindi The Artwoods quando Art (fratello maggiore di Ronnie Wood) vi prese parte come cantante.
Gli Artwoods incominciarono a suonare senza sosta nei locali e club londinesi, finendo, nel 1966, nella classifica inglese con il singolo 'I Take What I Want'. Lo stesso anno viene pubblicato l'album Art Gallery.
Successivamente prese parte ai 'The Flowerpot Men' dove incontro' il bassista Nick Simper e quindi il batteristaChris Curtis che lo avvicino' a Tony Edwards, uomo d'affari e manager. In questo incontro gli venne proposto di formare una nuova band che, verso il 1967, coinvolse anche il chitarrista Ritchie Blackmore, dando così il via al primo nucleo originario dei Deep Purple.

http://247.libero.it/focus/22547120/1/M ... p-Purple-/
[tears] [tears]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4197
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: R.I.P. Jon Lord

Messaggio da Watcher » 17/07/2012, 9:33

Abbiamo perso un altro pezzo della storia del rock.
R.I.P. Jon.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

mimmo il meccanico
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 371
Iscritto il: 18/12/2011, 9:54

Re: R.I.P. Jon Lord

Messaggio da mimmo il meccanico » 17/07/2012, 9:58

Mi dispiace tantissimo, ci sono molto affezionato ai Deep Purple, e Jon Lord era un signore di nome e di fatto. Musicista preparatissimo, di grande talento, ha spinto il suo strumento ben oltre i limiti dell'epoca. Sua l'idea di collegarlo a un amplificatore per chitarra elettrica in modo da farlo ruggire come una "bestia" (così era appunto chiamato il suo hammond).

Posto la versione live di "Lazy" da made in japan, una delle sue performance più spettacolari.

http://www.youtube.com/watch?v=qFRMmZpK0uc

E poi Space Truckin' dal live in London 1974, con accenno ad Also Sprach Zarathustra

http://www.youtube.com/watch?v=eClfMMt41CU

R.I.P.
ok e adesso?

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4197
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: R.I.P. Jon Lord

Messaggio da Watcher » 17/07/2012, 12:15

OT

Mimmo, quando inserisci un link da youtube, fallo utilizzando il tag youtube che ti ritrovi poco sopra la zona dove digiti generalmente il testo del tuo messaggio. Si trova nella seconda riga orizzontale dei bottoni dopo soundcloud e spoiler. Tra incolli il link.
Abbiamo così la possibilità di fare il play direttamente. ;)
E facciamo molto meno fatica. :lol:
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

tommy63
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 558
Iscritto il: 04/02/2011, 16:14
Località: Versilia

Jon Lord ci ha lasciato.

Messaggio da tommy63 » 17/07/2012, 14:44

E'con infinita tristezza che apprendo la notizia della morte di Jon Lord,si è spento ieri aveva 71anni e da tempo lottava contro un male che se lo è portato via.E'stato un grande!!per me è come fosse morto un amico il suo ineguagliabile Hammond mi ha accompagnato per infinite volte!!Addio Maestro e grazie per quello che ci hai dato.

EDIT
Tommy ho spostato il tuo messaggio qui. L'argomento c'era già. ;)
(Watcher)

Avatar utente

mimmo il meccanico
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 371
Iscritto il: 18/12/2011, 9:54

Re: R.I.P. Jon Lord

Messaggio da mimmo il meccanico » 17/07/2012, 14:56

Watcher ha scritto:OT

Mimmo, quando inserisci un link da youtube, fallo utilizzando il tag youtube che ti ritrovi poco sopra la zona dove digiti generalmente il testo del tuo messaggio. Si trova nella seconda riga orizzontale dei bottoni dopo soundcloud e spoiler. Tra incolli il link.
Abbiamo così la possibilità di fare il play direttamente. ;)
E facciamo molto meno fatica. :lol:
si scusa watcher, col pc non sono molto sveglio, non mi ero nemmeno accorto di quel youtube a destra, mannaggia a me [wall] . Vabbè, allora ne approfitto e linko un video in cui Jon parla un po' del suo sound e dell'idea di utilizzare l'ampli per chitarra, è in inglese, ma più o meno si capisce.

ok e adesso?

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: R.I.P. Jon Lord

Messaggio da Harold Barrel » 17/07/2012, 16:54

Ho appreso oggi questa triste notizia... A lasciarci un altro immenso musicista. Una grande perdita... Riposa in pace, Jon. [tears]
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8112
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: R.I.P. Jon Lord

Messaggio da Hairless Heart » 17/07/2012, 17:59

mimmo il meccanico ha scritto:Sua l'idea di collegarlo a un amplificatore per chitarra elettrica in modo da farlo ruggire come una "bestia" (così era appunto chiamato il suo hammond)
Non ho mai approfondito molto la storia dei Purple. Sai dirmi in che anno l'ha fatto per la prima volta? Pensavo che la stessa cosa l'ha fatta Tony Banks, nel breve periodo in cui i Genesis erano senza chitarrista, tra l'uscita di Phillips e l'ingresso nella band di Hackett. Era il '70.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

mimmo il meccanico
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 371
Iscritto il: 18/12/2011, 9:54

Re: R.I.P. Jon Lord

Messaggio da mimmo il meccanico » 18/07/2012, 9:43

Hairless Heart ha scritto:
mimmo il meccanico ha scritto:Sua l'idea di collegarlo a un amplificatore per chitarra elettrica in modo da farlo ruggire come una "bestia" (così era appunto chiamato il suo hammond)
Non ho mai approfondito molto la storia dei Purple. Sai dirmi in che anno l'ha fatto per la prima volta? Pensavo che la stessa cosa l'ha fatta Tony Banks, nel breve periodo in cui i Genesis erano senza chitarrista, tra l'uscita di Phillips e l'ingresso nella band di Hackett. Era il '70.
La cosa credo gli sia venuta in mente con la nuova formazione mark 2, che appunto nacque con l'intenzione di avere un suono più duro rispetto alla precedente mark 1. La mark 2 si formò nell'estate del 1969 se non sbaglio, quindi credo che l'idea gli venne più o meno in quel periodo.
ok e adesso?

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: R.I.P. Jon Lord

Messaggio da reallytongues » 18/07/2012, 10:20

come reputi l'album del concerto con la filarmonica?
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

mimmo il meccanico
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 371
Iscritto il: 18/12/2011, 9:54

Re: R.I.P. Jon Lord

Messaggio da mimmo il meccanico » 18/07/2012, 18:49

reallytongues ha scritto:come reputi l'album del concerto con la filarmonica?
Il concerto for group and orchestra fu voluto proprio da Jon Lord, che compose le partiture dei tre movimenti, mentre se non sbaglio gli altri della band non è che fossero molto entusiasti della cosa. Lo giudico positivamente dal punto di vista delle intenzioni, perchè tutto sommato si trattava di un progetto sperimentale, c'era la volontà di andare oltre i confini prestabiliti operando uno dei primi esempi di contaminazione fra classica e rock. Però il risultato non fu felicissimo, manca di coesione a mio avviso, è un po' dispersivo, non c'è molto feeling fra il gruppo e l'orchestra che più che suonare insieme sembrano alternarsi fra loro e alcune parti peccano di prolissità e manierismo. Però, insomma all'epoca erano molto giovani, per un progetto del genere forse era necessaria un po' più di esperienza, e anche un po' più di tempo per mettere meglio a punto certi meccanismi. La sfiga dei Deep Purple fu quella di essere stati sempre molto pressati da manager e discografici, nel loro periodo storico, dal 1968 al 1975 fra album e live furono veramente spremuti.
ok e adesso?

Avatar utente

MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2568
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: R.I.P. Jon Lord

Messaggio da MrMuschiato » 12/09/2012, 1:23

Un mito, non ti dimenticheremo mai Jon...che genio...RIP.
Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Rispondi