Deep Purple: la storia - L'ultima reincarnazione: Mark VIII

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2568
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Deep Purple: la storia - L'ultima reincarnazione: Mark VIII

Messaggio da MrMuschiato » 13/01/2015, 16:49

L'abbandono di Jon Lord e l'arrivo di Don Airey

Nel 2002 Jon Lord, unico membro fondatore assieme a Ian Paice decide di lasciare il gruppo per dedicarsi ad altri tipi di musica, e perchè l'età cominciava a farsi sentire. I Deep Purple scelsero come sostituto Don Airey, ex Black Sabbah, Ozzy, Jethro Tull, Rainbow e Whitesnake, che aveva già collaborato con loro causa infortunio di Jon Lord. I 4 rimasero comunque in ottimi rapporti con il tastierista, tanto che negli anni a venire ci furono delle collaborazioni live.

Bananas

Il primo disco targato Mark VIII fu Bananas del 2002, che fu accolto positivamente da pubblico e critica. Il disco continua sul nuovo corso cominciato con Purpendicular e regala degli ottimi brani, come la traccia d'apertura House of Pain, la ballad Walk On, I got your Number e la title track.







Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Avatar utente

Topic author
MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2568
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: Deep Purple: la storia - L'ultima reincarnazione: Mark VIII

Messaggio da MrMuschiato » 14/01/2015, 19:06

Il secondo album della Mark VIII

La Mark VIII, ormai rodata e ben funzionante fa uscire il suo secondo album (ma il diciottesimo della storia dei Deep Purple) il 1° Novembre 2005. Il disco è intitolato Rapture of the Deep e vede un rafforzarsi del nuovo stile del gruppo. Alcuni aspetti di Bananas vengono aggiustati e il disco risulta molto omogeneo. Un'edizione speciale dello stesso esce l'anno dopo con l'aggiunta delle ottime The Well Dressed Guitar e Thing I Never Said. Altri brani di spessore sono la title track, Junkyard Blues e la ballata Before Time Began, ma di fatto il disco non ha dei veri e propri punti deboli.







Queste invece sono i due nuovi brani contenuti nell'edizione del 2006, che conteneva anche pezzi live e una versione nuova di Cleary Quite Absurd:



Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Avatar utente

Topic author
MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2568
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: Deep Purple: la storia - L'ultima reincarnazione: Mark VIII

Messaggio da MrMuschiato » 22/01/2015, 16:57

L'uscita di Now What?!

Già dal 2009 si parlava di un nuovo album, a 4 anni di distanza da Raptue of the Deep, ma col passare del tempo le informazioni mancavano e si pensava che il full lenght del 2005 potesse essere l'ultimo della band inglese. Il 24 gennaio 2012, però, viene dato l'annuncio che le registrazioni dell'album erano terminate; ci volle però più di un anno per toccare con mano l'ultimo lavoro dei Deep Purple: il disco uscì il 26 Aprile 2013.

Riporto un thread con la recensione dell'album, e un paio di brani tratti dallo stesso:

http://vintagerockforum.altervista.org/ ... =51&t=1624







E con questo concludo la (lunga) serie di thread sulla storia dei Deep Purple.
Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Rispondi