Deep Purple: la storia - Mark III

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2568
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Deep Purple: la storia - Mark III

Messaggio da MrMuschiato » 31/05/2013, 17:37

Riprendo il viaggio nella storia di una delle più importanti rock band di sempre.

L'abbandono di Gillan e Glover

I rapporti tra Ian Gillan e Ritchie Blackmore non sono mai stati idilliaci, ma nel '73, anche a causa di una stressante attività live continua e alle registrazioni incalzanti avviene la rottura della mitica Mk II. Ian Gillan abbandona i Deep Purple, e il bassista Roger Glover viene allontanato da Blackmore.

La Mk III

Come nuovo bassista viene scelto Glenn Hughes, ex Trapeze e più improntato verso il Funk. La produzione aveva deciso di affidare a Hughes il doppio ruolo di cantante e bassista, trasformando così il quintetto in un quartett, finchè Ian Paice non sentì l'allora sconosciuto David Coverdale cantare in un pub, e li decise che lui sarebbe stato il nuovo cantante dei Deep. Con due nuovi elementi i Purple incisero nel 1974 Burn, disco dalle sonorità più funky e blues (per la calda voce di Coverdale.

Un ottima recensione è già presente nel forum, ve la linko:

http://vintagerockforum.altervista.org/ ... f=30&t=256
Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Avatar utente

Topic author
MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2568
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: Deep Purple: la storia - Mark III

Messaggio da MrMuschiato » 28/07/2013, 17:35

Stormbringer e l'abbandono di Blackmore

Dopo l'ottimo successo di Burn i 5 tornarono in studio e incisero sempre nel 1974 un altro album, Stormbringer. Qui le sonorità funky e soul di Coverdale e Hughes son ancora più marcate, e l'album presenta tracce di spessore, come la title track e la struggente Soldier of Fortune a tracce meno ispirate.

Blackmore, che era stato il fautore del cambiamento facendo allontanare Gillan e Glover non era comunque soddisfatto della piega presa dal gruppo, e il giorno dopo l'ultima data del tour mondiale di Stormbringer, il 7 aprile 1975, abbandonò i Deep Purple.



Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Rispondi