Uriah Heep

In questa sezione parliamo principalmente delle Band "pioniere" del Rock anni '60 e '70, come lo sono stati i Beatles, i Rolling Stones, i Doors, i Led Zeppelin, e molti altri.

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Rispondi
Avatar utente

Topic author
Burning Rope
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 114
Iscritto il: 14/12/2010, 20:43

Uriah Heep

Messaggio da Burning Rope » 14/12/2010, 20:49

Chi di voi li conosce?

Io li ho conosciuti a casa di un amico più grande, che mise sul piatto il mitico vinile di 'very eavy very umble' ne sono rimasto folgorato! Potenza, chitarre, hammond una voce decisamente rock. Un pò Deep Purple, un pò Led Zeppelin, un pò Uriah Heep :)

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Uriah Heep

Messaggio da Harold Barrel » 17/12/2010, 16:15

Io li conosco!! :) :)
Le mie tre canzoni preferite sono:
1 July Morning
2 Look For Yourself
3 Gypsy

Secondo me hanno proprio un sound potente. Però a lungo andare mi sono sembrati un po' "matematici"; nel senso che per esempio in Gypsy dopo qualche volta che l'ascoltavo mi veniva da contare qualte volte ripetevano un riff... A te non è mai capitato? [smile] :lol:
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Topic author
Burning Rope
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 114
Iscritto il: 14/12/2010, 20:43

Re: Uriah Heep

Messaggio da Burning Rope » 17/12/2010, 22:53

Sì anche io li trovo "matematici" quasi tedeschi nella concezione musicale. Questo è secondo me il motivo che gli ha impedito un successo da rockstar.

Ma è musica che mi piace ed il fatto che non sia particolarmente fantasiosa non mi importa ;)

I know what I like and I like what I know [smile]
[bye]

ps: mi hai messo tu l'avatar di And then there were three? Grazie :mrgreen:

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Uriah Heep

Messaggio da Harold Barrel » 19/12/2010, 11:42

Già già... Peccato però. Comunque non è che siano proprio sconosciuti! E hanno composto un sacco di canzoni molto carine.
Burning Rope ha scritto:mi hai messo tu l'avatar di And then there were three?
[smile] [smile] [smile] [smile] [smile] [smile]
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Fine Line
Novellino
Novellino
Messaggi: 41
Iscritto il: 24/03/2011, 18:10
Località: Pisa, Italia

Re: Uriah Heep

Messaggio da Fine Line » 24/03/2011, 23:03

Mi ricordo di quella giornalista, americana mi pare, che disse, "se questo gruppo avrà successo mi suiciderò". Gli Uriah un po' di successo l'hanno avuto - sono ancora in giro, mi pare - la tipa è ancora viva. Meglio per entrambi.
Matematici, è vero, poco originali anche, ma hanno saputo coniugare in maniera molto buona l'Hard Rock con il Progressive, e anche se non possono minimamente ambire agli stessi gradini del podio di gente come i Deep Purple e i Genesis (due band da cui hanno preso molto), hanno inciso dischi che, anche oggi, sono molto piacevoli da ascoltare. A tratti, anche da brividi, specie i primi con le vocals di David Byron, eccessivo, operistico, ok, ma senza di lui, nessun Bruce Dickinson, nessun Dave Mustaine...
Quando la Musica è finita, alza il Volume

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Uriah Heep

Messaggio da Harold Barrel » 26/03/2011, 20:07

Mah, non so se siano poi così poco originali. Look at Yourself e Solisbury sono due gran bei dischi. Hanno un sound che è sì Hard Rock, però secondo meno "sporco" dei Deep Purple. Sinceramente riesco ad ascoltare più canzoni consecutive degli Uriah che dei Deep... Sono gusti comunque. Stiamo parlando di tutta musica di ottima qualità ;)
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Uriah Heep

Messaggio da TRE » 27/03/2011, 10:34

conosco tutta la loro produzione con byron.

tutti ottimi dischi.

demons& wizards, magician birthday ed il live sono una triade che non può mancare in una collezione di dischi seria.

per quanto mi riguarda li ascolto con più piacere dei deep purple ( non li considero superiori, ci mancherebbe).

eliminando i miei carissimi fuoriclasse assoluti ( genesis, crimson e orme) per me gli anni settanta sono sabbath, yes e uriah heep

Avatar utente

Fine Line
Novellino
Novellino
Messaggi: 41
Iscritto il: 24/03/2011, 18:10
Località: Pisa, Italia

Re: Uriah Heep

Messaggio da Fine Line » 27/03/2011, 18:29

Sull'originalità degli Heep penso si potrebbe discutere ad libitum. Personalmente credo abbiano preso diversi spunti, e li abbiano amalgamati in un sound che è inequivocabilmente il loro. Non credo lo abbiano pianificato a tavolino, semplicemente i vari membri hanno buttato dentro le proprie influenze musicali, che magari non erano 'geniali', né totalmente 'originali', uscendo fuori con qualcosa che, alla resa dei conti, e anche per me, risulta più piacevole di tanta roba dei loro contemporanei. E, a costo di dire un'eresia, penso abbiano influenzato più gente di quanto abbiano fatto i Deep. Non ci metterei la mano sul fuoco, ma credo che band come i Celtic Frost, o gli stessi Metallica (i primi, eh!!!) apprezzassero molto di più le aperture prog degli Heep che quelle dei Purple...

Poi c'è il discorso di Salisbury, il pezzo, non l'album (che è grandisoso!!!): hard-prog-soul... peccato Mick Box & co. non abbiano approfondito l'esperimento, negli album successivi.
Quando la Musica è finita, alza il Volume

Rispondi