È morto Neil Peart

In questa sezione parliamo principalmente delle Band "pioniere" del Rock anni '60 e '70, come lo sono stati i Beatles, i Rolling Stones, i Doors, i Led Zeppelin, e molti altri.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

È morto Neil Peart

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 11/01/2020, 9:29

https://www.r3m.it/e-morto-neil-peart-s ... -rush/amp/

E’ morto Neil Peart, storico batterista e paroliere dei Rush

Un tragico e triste lutto è quello che ha riguardato Neil Peart, storico batterista e paroliere dei Rush che ha perso la vita il 7 gennaio del 2020. E’ stata proprio la formazione canadese a riportare la tragica notizia della morte del batterista, che ha combattuto – negli ultimi anni della sua vita – contro una terribile malattia che l’ha portato alla morte. I fan della formazione si sono riuniti in cordoglio, nell’affidare un ultimo saluto a una delle personalità più importanti nella carriera dei Rush.

La morte di Neil Peart, storico batterista e paroliere dei Rush
Non sono ancora molte le notizie che si hanno in merito e, soprattutto, non sono state confermate al 100%. Stando a quanto è stato diffuso dai Rush su Facebook, Neil Peart ha trovato la morte il 7 gennaio del 2020, di martedì, a seguito di una dura e tragica lotta contro il cancro al cervello.


Il batterista, morto a Santa Monica, è considerato come uno dei batteristi migliori di tutti i tempi, nonostante all’attenzione della cronaca sia stato spesso etichettato come un personaggio degno di minor considerazione. Peart ha caratterizzato il simbolo di una band di grandissimo livello, non soltanto dal punto di vista tecnico, ma anche e soprattutto concettualmente e ideologicamente parlando, avendo destinato molto della sua incredibile personalità alla band.

La notizia della sua morte, diffusa sui principali canali di comunicazione dai Rush stessi, era stata anticipata dalla CBC, che aveva a sua volta ricevuto l’informazione in via del tutto esclusiva da Meg Symsyk, uno dei portavoce dei Rush.


Il messaggio dei Rush per Neil Peart
Incredibile è stato il rammarico dei fan dei Rush, che hanno potuto apprendere – grazie alla pagina ufficiale su Facebook della band – della morte dello storico batterista e paroliere, che ha combattuto contro una difficile battaglia che, purtroppo, non è stato in grado di superare. La band canadese ha chiesto ai propri fan tutto il rispetto possibile, in un momento particolarmente delicato, avendo diffuso la notizia della morte del batterista soltanto qualche giorno dopo la terribile tragedia. Di seguito, è riportato il messaggio diffuso dalla band su Facebook:

E’ con i cuori rotti e la tristezza più profonda che dobbiamo condividere la terribile notizia che martedì il nostro amico, anima fratello e compagno di band di oltre 45 anni, Neil, ha perso la sua incredibilmente coraggiosa battaglia di tre anni e mezzo contro il cancro al cervello (glioblastoma). Noi chiediamo agli amici, ai fan e ai media di rispettare comprensibilmente il bisogno di privacy e pace della famiglia in questo momento estremamente doloroso e difficile. Chi desidera esprimere le proprie condoglianze può scegliere un gruppo di ricerca sul cancro o beneficenza di propria scelta e fare una donazione a nome di Neil Peart.

:cry:
"Mother, didn't need to be so high."

Rispondi