Il Duca non è più

In questa sezione parliamo principalmente delle Band "pioniere" del Rock anni '60 e '70, come lo sono stati i Beatles, i Rolling Stones, i Doors, i Led Zeppelin, e molti altri.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Topic author
Il mago di Floz
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1068
Iscritto il: 11/12/2014, 15:32
Località: Provincia di Como

Il Duca non è più

Messaggio da Il mago di Floz » 11/01/2016, 9:03

Ho appena saputo che ci ha lasciato il Duca bianco.
Fuori piove, niente da aggiungere.
I can't bring you, 'cause it's just too cold; and while I'm out here digging alone, well: I'll bring you home gold nuggets in the spring.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2005
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Il Duca non è più

Messaggio da theNemesis » 11/01/2016, 9:18

Tristezza, ecco l'unica cosa che mi viene in mente... fuori non solo piove ma c'è pure la nebbia
R.I.P.
:(
Dancing on time way...

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Il Duca non è più

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 11/01/2016, 10:53

Da duca bianco a stella nera: stavo proprio ascoltando l'ultimo disco, che ora inevitabilmente mi appare sotto un'altra luce (quanti riferimenti alla morte nei testi...).
Un grande artista che ha attraversato mezzo secolo di musica, a volte rincorrendo le mode altre volte creandole, nascondendosi dietro maschere sempre differenti, forse rifuggendo lo spettro della follia che aveva colpito il fratello.
Non dotatissimo come musicista (ma ha saputo coltivarsi e migliorare sopratutto come cantante) ha avuto però sempre il fiuto di scegliere i musicisti più "giusti" coinvolgendoli in progetti in cui hanno dato spesso il loro meglio. Dopo un lunga gavetta nei sixties alla ricerca di un idendità (e del successo), ha avuto il suo decennio mirabile nei settanta, come androgina stella glam rock prima e come geniale sperimentatore, precursore (con Brian Eno) della new wave poi. L'ottimo "Scary Monsters" ha chiuso quel periodo irripetibile mentre il buon "Lets'dance" ha aperto gli anni ottanta che per Bowie (come per molti altri) è stato un decennio artisticamente molto discutibile (ma di straordinario successo). I Tin Machine (col grande Reeves Gabrels) sono stati un primo segnale di rinascita poi arrivata con quello che per me è stato l'ultimo capolavoro, l'oscuro "Outside" frutto di una nuova collaborazione con Eno, seguito dal suo fratellino minore "Earthling". L'ultima fase è stata infine segnata da album più introspettivi a partire da "Hours" per arrivare all'ultimo "Blackstar" ed in particolare all'ultima traccia: una gran bella ballad "I Can't Give Everything Away"che suona come un sereno commiato:
"Seeing more and feeling less
Saying no but meaning yes
This is all I ever meant
That's the message that I sent"
Stanislaw sosteneva che "il primo requisito per l'immortalità è la morte" ma Bowie l'aveva già raggiunta in vita. Che poi se il suo ultimo singolo (nonchè musical) l'ha chiamato Lazarus un motivo ci deve essere. Aspettiamo fiduciosi, è soltanto ritornato nel pianeta da dove era caduto tanti anni fa.

Immagine


Immagine
Ultima modifica di 2Old2Rock2Young2Die il 11/01/2016, 14:46, modificato 4 volte in totale.
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2315
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Il Duca non è più

Messaggio da Harold Barrel » 11/01/2016, 11:20

Notizia molto triste nonostante non sia uno dei miei artisti preferiti.
Ci stanno lasciando molti grandi musicisti.
Per me sarà l'occasione di approfondire il suo ultimo album, nonostante non abbia grandissime aspettative, e di riprendere in mano qualche suo disco degli anni '70, Low per primo.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 7734
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Il Duca non è più

Messaggio da Hairless Heart » 11/01/2016, 11:42

R.I.P. David.....
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4124
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Il Duca non è più

Messaggio da Watcher » 11/01/2016, 12:08

Un' icona della musica rock ...
R.I.P.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2564
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: Il Duca non è più

Messaggio da MrMuschiato » 11/01/2016, 14:04

Mi ha spiazzato, non me lo aspettavo.

RIP David.
Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2247
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Il Duca non è più

Messaggio da Lamia » 11/01/2016, 15:29

Idem! . ..davvero senza parole, anche perche' in questi giorni sto ascoltando "Blackstar", album incredibile, bellissimo!

Arrivederci grande David, our starman , forever. . [hearts]

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2060
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: Il Duca non è più

Messaggio da Mick Channon » 11/01/2016, 16:41

Uno dei più grandi di sempre :(
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Il Duca non è più

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 11/01/2016, 23:49

Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Il Duca non è più

Messaggio da reallytongues » 12/01/2016, 7:48

davvero ootimo intervento 2old quello precedente
haiu ragione su tutto
ho inziato ad apprezzare Bowie (e non BAUI) da pochi anni e debbo dire che come performer era tra i numeri uno
molte canzoni leggendarie e alcuni album (anche negli anni 70) abbastanza mal riusciti e debbo dire nessun vero capolavoro
ma sempre molto coraggio nel tentare nuove strade
nel continente nero paraponzi ponzi bo


elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: Il Duca non è più

Messaggio da elio77 » 12/01/2016, 9:15

Trovo belle alcune sue canzoni ma non fa musica sulle mie corde,lho apprezzato sopratutto come cantante che trovo sia stato uno dei migliori di sempre. Mi spiace davvero molto in quanto abbiamo perso un artista dalla grandissima personalità e mai uguale a se stesso

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Il Duca non è più

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 12/01/2016, 9:21

molte canzoni leggendarie e alcuni album (anche negli anni 70) abbastanza mal riusciti e debbo dire nessun vero capolavoro

Detto che i suoi album che preferisco sono quelli, magari più imperfetti, in cui ha cercato la sperimentazione piuttosto che l'agognata hit da classifica (ad es., come ho già scritto, LOW - che segnò un crollo di vendite rispetto ai precedenti - e OUTSIDE, album difficile più apprezzato dalla critica - e con un certo ritardo - che dal pubblico) ma almeno UN CAPOLAVORO glielo riconoscono tutti ed è ZIGGY STARDUST, perchè è un disco che, miracolosamente, ha rappresentato al meglio uno stile, un'epoca; che, ancora oggi, suona fresco, vitale; che ha avuto un'influenza enorme e che, sopratutto, non ha riempitivi.
Poi posso anche essere d'accordo che è stato più un musicista da singoli che da album.
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Topic author
Il mago di Floz
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1068
Iscritto il: 11/12/2014, 15:32
Località: Provincia di Como

Re: Il Duca non è più

Messaggio da Il mago di Floz » 12/01/2016, 10:13

Oltre a titolo lungo Ziggy Stardust allargherei anche a The man who sold the world, una sorta di controparte oscura. Personalmente metterei sullo stesso piano il disco uscito tra questi due, Hunky dory; ma oggettivamente penso che il capolavoro di Bowie sia da estrarre tra quei due titoli.
I can't bring you, 'cause it's just too cold; and while I'm out here digging alone, well: I'll bring you home gold nuggets in the spring.

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Il Duca non è più

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 12/01/2016, 10:42

The man who sold the world è uno di quegli album di transizione (come Station to Station) che a me piacciono parecchio ma che, purtroppo, hanno alti e bassi. Hunky e Ziggy sono più compatti. Poi è vero che i dischi più groundbreaking sono meno consistenti perchè lo stile deve ancora affinarsi.
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Il Duca non è più

Messaggio da reallytongues » 12/01/2016, 14:10

Scary Monster mi piace moltissimo, c'è Fripp alla chitarra che fa cose mirabolanti e il sound è un intrigante new wave dalla grande produzione
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Il Duca non è più

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 12/01/2016, 14:44

Verissimo, Bowie in quel disco (come già in Heroes) ha dato carta bianca a Fripp di improvvisare, anche per questo era un grande. In "Fashion" la chitarra di Fripp, più brutale che mai, fa letteralmente a pugni con la ritimica dance del pezzo ma incredibilmente funziona! Il tono della chitarra in "Teenage Wildlife", già usato p.e. in "St. Elmo's fire" di Eno è forse quello che preferisco del Frippone. Comunque ottimo disco che anticipa anche molto britpop inglese dei ’90.
Spezzo una lancia anche per "Lodger" che è un gran bell album new wave, forse più ondivago di Low e Heroes, ma con alcune oscure perle new wave ed etno-funk. Non c'è Fripp ma c'è un Belew dirompente e Simon House degli High Tide.
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Il Duca non è più

Messaggio da reallytongues » 12/01/2016, 14:59

si vero che anticipa il brit pop, il primo brano sembra una versione strana di Girls and Boys dei Blur

Lodger mai ascoltato, ma mi intriga

Heroes non mi esalta e Low è fin troppo Eno style anche se è davvero bello
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Il Duca non è più

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 12/01/2016, 19:04

Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Il Duca non è più

Messaggio da rim67 » 12/01/2016, 22:20

R. I. P.
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Rispondi