Pagina 2 di 2

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 30/09/2015, 17:55
da Mick Channon
Non conoscevo assolutamente i Budge,wow che potenza,strepitosi,forse i migliori ascoltati fino ad ora,nonostante la voce del cantante,l'unico punto debole secondo me

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 30/09/2015, 19:59
da reallytongues
I Budgie è da più di 20 anni che li vedo negli scaffali cd di un negozio di Bergamo
hanno sempre avuto un ottimo seguito nel loro piccolo rispetto a tanti altri anche qui segnalati
uno dei gruppi di culto più importanti del genere

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 01/10/2015, 11:22
da elio77
gli human istinct sono bravissimi,ad ogni modo un po' tutti i gruppi postati. Mi viene da pensare quanto abbiano influenzato la musica dei sucessivi decenni

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 02/10/2015, 17:45
da mimmo il meccanico
Oltre a Rod Evans con i suoi Captain Beyond già linkati da really, anche l'ex bassita dei primi deep purple, Nick Simper, uscito dalla band fondò un altro gruppo, i Warhorse.

La band non ottenne molto successo e dopo il secondo album si sciolsero.

Comunque i due album realizzati alla fine, pur non essendo nulla di trascendentale, si lasciano ascoltare, soprattutto se vi piace l'hard rock a tinte prog con qualche eco psichedelico e il sound chitarra-organo tipico dei tardi sessanta/primi settanta.

Dal primo album, l'omonimo del 1970, Burning



Dal secondo, Red Sea, del 1972, Back in Time


Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 02/10/2015, 18:19
da Mick Channon
:o :o Il primo disco dei Warhorse l'aveva mio zio in vinile,da bambino lo guardavo sullo scaffale in compagnia dei Grand Funk,dei Chicago.....quanti ricordi :( chissà che fine hanno fatto quei dischi...e dire che il nome non mi veniva in mente,grazie mimmo ora so di che era quel disco.Scrivi che non sono nulla di trascendentale ma a garbano parecchio....sarà che mi ricordano l'infanzia :D

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 04/10/2015, 15:01
da Scardy in Exile
Da questi due brani, paiono una versione in tono minore dei Purple, anche se la parte centrale di Back in Time richiama decisamente le note stridenti di Jimmi Page.

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 09/10/2015, 17:43
da reallytongues
sembra che suonino in garage e che siano incompetenti, ma sono davvero caratteristici
Bulbous Creation! from USA


Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 02/12/2019, 11:23
da Lorenzo Mentasti
Segnalo, più che altro, alcuni brani:
"Ballroom blitz" e "Love is like oxygene" dei Sweet;
"More than a feeling" dei Boston;
"Rockin' all over the world" e "Whatever you want" degli Status Quo;
"Can the can", "Devil gate drive" e "48 crash" di Suzy Quatro;
"I love Rock'n'roll" di Joan Jett & The Jetters;
"Best of times" degli Stix;
"Leader of the gang" e "Rock'n'roll" di Gary Glitter;
"My Sharona" dei Knack;
"Black Betty" dei Ram Jam;
"In the summertime" dei Mungo Jerry;
"American woman" dei Guess Who;
"You ain't seen nothing yet" dei Bachman Turner Overdrive;
"Hold the line" e "Africa" dei Toto;
"Driver's seat" degli Sniff'n'Tears;
"Barracuda" degli Heart;
"Sweet Loui-Louise" degli Scotti Bros.

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 02/12/2019, 11:39
da Hairless Heart
Alcuni, non direi che facciano parte del rock "minore".

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 02/12/2019, 11:39
da Lorenzo Mentasti
Chi?

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 02/12/2019, 11:51
da Hairless Heart
Boston, Status Quo, Suzy Quatro, Guess Who, Toto, Europe....
In altri casi, nome meno famoso ma canzone celebre.

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 02/12/2019, 12:37
da Lorenzo Mentasti
Diciamo che io, per minori, ho inteso quei gruppi/musicisti che hanno inciso un buon album ma non un capolavoro, seguito/preceduto da altri trascurabili, senza segnare in maniera davvero significativa la Storia del Rock, rispetto ad altri loro coevi. Non mi riferivo al successo di pubblico che in alcuni casi è stato eclatante, ancorché circoscritto ad un certo periodo. Per dire, di Guess Who ne vorrei oggi in classifica ma non credo possano annoverarsi tra i big, considerato ciò che girava in classifica e non, nel 1970.

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 02/12/2019, 16:40
da aorlansky60
Hairless Heart ha scritto:
02/12/2019, 11:39
Alcuni, non direi che facciano parte del rock "minore".
diciamo che, per quanto mi riguarda, nella lista di Lorenzo c'è una certa sostanziale differenza tra l'approssimazione di Sweet, Glitter e/o SuzieQ (pur notevoli nella loro verve e carica da conferire all'ascoltatore), rispetto al finissimo e levigatissimo Rock dei TOTO (il loro primo album è da considerare un vero classico) oppure a quell'altrettanto brano capolavoro nel suo genere che è "More than a feeling" dei Boston... [smile] peraltro definire "Rock minore" questi ultimi due nomi mi sembra piuttosto restrittivo, ci fu un periodo (quello degli anni 80) in cui queste due band erano amatissime e seguitissime in madre patria...

Re: L'HARD e il rock minore degli anni 70, primi 80

Inviato: 02/12/2019, 17:59
da Lorenzo Mentasti
Ok, ho tolto Europe e Toto. I Boston, per quanto potessero essere seguiti in un certo periodo, non mi sembra abbiano sfornato album bellissimi, al massimo qualche brano. Come dicevo più su, con Rock minore non intendevo tanto lo scarso successo di pubblico (altrimenti i Velvet Underground, che negli Anni '60 passarono completamente inosservati, sarebbero dei minori, mentre i Monkees, in testa a tutte le classifiche e seguitissimi, non solo a livello musicale, tra il 1966 e il 1968, dovrebbero essere dei BIG ;-) ), quanto quei musicisti/quelle band che, magari pur dotati e abbastanza bravi, per un certo periodo, non contribuirono in modo significativo all'evoluzione del Rock, risultando dunque di 2ª o 3ª fascia. Poi la scelta è relativa, ci mancherebbe. :-)