Emerson, Lake & Palmer

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato


Topic author
Hammond Player
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 8
Iscritto il: 09/12/2010, 21:10

Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Hammond Player » 12/02/2011, 11:25

Ciao a tutti!
Voloevo chiedere le vostre impressioni sulla Band Emerson, Lake & Palmer.
Gli ElP sono tra i miei gruppi preferiti. Il primo pezzo che ho ascolta (ormai qualche anno fa) è stato Tarkus.
Da li è scattata la passione! I miei album preferiti sono: Tarkus, Brain Salad Surgery e Trilogy.

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2319
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Harold Barrel » 12/02/2011, 18:15

Ciao Giuseppe!! ;)
Parlando degli a dir poco mitici ELP, mi sento in dovere di esprimere una netta preferenza per quello che secondo è il loro capolavoro assoluto: il "remake" di Quadri di un esposizione di Modest (sì, modesto lui!) Mussorgskij. Un disco memorabile, che dimostra come a volte sia senza senso parlare di generi musicali, ma come si debba parlare di MUSICA e basta. Tra l'altro è bellissima la versione di Emerson dello schiaccianoci di Tchajkovskij, che lo suona su un clavinet e riesce a improvvisarci su un tema blues!! È un mito.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini


geneays
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 8
Iscritto il: 08/02/2011, 12:34

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da geneays » 12/02/2011, 21:08

Tre grandi musicisti, ma i coltelli nella tastiera dell'hammond no, non ce la faccio :(
album preferiti: Tarkus e Trilogy
[bye]

Avatar utente

Burning Rope
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 114
Iscritto il: 14/12/2010, 20:43

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Burning Rope » 13/02/2011, 12:25

Grande gruppo gli ELP. Purtroppo la loro vena creativa non è durata tantissimo (sino a Works I) e successivamente il loro declino è stato davvero vertiginoso.

I miei voti:

- ELP 8/10
- Tarkus 7/10 (media tra 9/10 della suite ed i 5/10 della dimenticabile seconda facciata)
- Pictures at an exhibition 9/10
- Trilogy 9/10
- Brain salad surgery 7/10
- Works I 7/10
- Works II 5/10
- Love beach 4/10
- Emerson,Lake & Powell 7/10 (colpo di coda dei nostri)
- Three 3/10
- Black moon 5/10
- In the hot seat 4/10

Avatar utente

Magog
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 10
Iscritto il: 12/02/2011, 18:57

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Magog » 13/02/2011, 16:08

Gli Emerson Lake and Palmer sono il mio gruppo progressive preferito in assoluto.... e non concordo con chi dice che sono un gruppo tecnico fine a se stesso, penso che sia stato l'unico gruppo ad avere veramente avvicinato il grande pubblico alla musica classica poco conosciuta ma non per questo meno bella. Alcuni esempi sono : Bela Bartok (The Barbarian), Janacek(Knife Edge), Copland(Hoedown, Fanfare for the common man), Ginaster (Toccata).


Burning Rope, come mai solo 7 a Brain ?

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4160
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Watcher » 14/02/2011, 9:26

Concordo con Geneays per le esibizioni da circo di Emerson, e non solo lui!
Anche Palmer.
Ieri ho visto un video di un vecchio concerto dove Palmer rovina un meraviglioso assolo di batteria colpendo ripetutamente alla fine dei gong (se non era già sordo lo è diventato in quel momento) e contemporaneamente stringendo tra i denti una corda che doveva far suonare un campanaccio sopra di lui. Oltretutto non ci è nemmeno riuscito o quasi.
Emerson comunque è una forza della natura, superiore secondo me a Wakeman.

I miei preferiti: il primo omonimo in assoluto, poi Tarkus (la suite) e Pictures.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Burning Rope
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 114
Iscritto il: 14/12/2010, 20:43

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Burning Rope » 14/02/2011, 20:20

Ciao Magog, bè 7 è un bel voto :) Non di più perchè trovo che all'interno ci siano delle idee geniali ma credo anche che potessero essere sviluppate meglio! [approve]


Topic author
Hammond Player
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 8
Iscritto il: 09/12/2010, 21:10

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Hammond Player » 16/02/2011, 19:48

Watcher la penso come te riguardo alla "grandezza" tra Emerson e Wakeman.
Tra l'altro ho visto dal vivo Keith Emerson 2 anni fa, se la cava ancora bene!!!..........ho anche scambiato due parole con lui (momento storico per me!!!).......


mauro
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 10
Iscritto il: 10/02/2011, 21:39

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da mauro » 18/02/2011, 20:35

di loro mi ricordo bene una delle mie prime cassette che ho comprato: il triplo Welcome back my fiends.. eccetera. Triplo favoloso che conteneva una fantastica versione di Aquatarkus, pezzo che nella mia giovane età pensavo fosse il più grande pezzo mai eseguito di Pop Rock. Poi come non dimentacare dallo stesso album l'incredibile Piano Improvisations, 11 minuti di furore pianistico! Comprai poi anche gli album che lo avevano preceduto. Ora come ora il loro album che preferisco asoltare è Brain Salad Surgery.

Avatar utente

Ago
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 125
Iscritto il: 24/02/2011, 14:32
Località: Imperia

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Ago » 24/02/2011, 22:41

ELP per me sono sul terzo gradino del podio :)
I pezzi migliori, secondo me, sono Tarkus, Karn Evil 9 (tutta!), tutto Pictures at an exhibition di fila, The Barbarian (e poi ascoltatevi "Allegro Barbaro" di Bartok! E' traumatizzante: ELP l'hanno trasformata in una splendida bestialità!), Knife Edge e la classica Lucky Man con il suo assolazzo di onde quadre a iosa, tanto portamento e tanta risonanza [hearts]
Immagine
Sono un grandissimo trio, da non sottovalutare mai.
Certo, a volte Keith prende un po' il comando...
Però tra tastiera, basso(/chitarra) e batteria/percussioni... cos'altro può succedere?
E' normalissimo che Keith spicchi sempre un po' più degli altri! ;)
Ciao!!

P.S.: per i tastieristi emersoniani: strano ma vero, Keith sul suo modulare ha sempre fatto un enorme uso dei preset (scatola nera appoggiata sopra il cabinet nella foto), che sono dei moduli unici costruiti per lui da Bob Moog... quindi serve un synth presettato per suonare bene ELP! ;)

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2319
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Harold Barrel » 04/03/2011, 16:30

Ago, questa cosa dei preset non la sapevo assolutamente! Che viziato però! È come se io mi facessi fare un Fazioli personalizzato (premo un pulsante e suona come un Hammond. Originale, no? :lol: )
Comunque anch'io concordo sul fatto che hanno fatto una gran cosa riuscendo a far apprezzare ad un pubblico piuttosto vasto musica CLASSICA e di livello altissimo.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Ago
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 125
Iscritto il: 24/02/2011, 14:32
Località: Imperia

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Ago » 08/03/2011, 20:01

Harold Barrel ha scritto:Ago, questa cosa dei preset non la sapevo assolutamente! Che viziato però! È come se io mi facessi fare un Fazioli personalizzato (premo un pulsante e suona come un Hammond. Originale, no? :lol: )
Comunque anch'io concordo sul fatto che hanno fatto una gran cosa riuscendo a far apprezzare ad un pubblico piuttosto vasto musica CLASSICA e di livello altissimo.
Basta anche solo che ti guardi il DVD di Pictures At An Exhibition (ce l'hai...vero?! :twisted: )
Keith non cambia mai direttamente il suono in sè, a volte lo modifica o lo corregge, ma il suono generale lo cambia con i preset...
Pensa anche solo a Tarkus: quando ti puoi mettere a smanettare sul Moog modulare, se hai tutte e due le mani costantemente (e incredibilmente [smile] ) impegnate?
Infatti quando Keith aveva il Minimoog dal vivo, ci teneva sempre lo stesso suono per la parte di basso, dato che non poteva essere presettato 8-)

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2319
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Harold Barrel » 14/03/2011, 19:11

Emerson non era uno squattrinato come i Genesis, dove Tony si accontentava della ARP Pro Soloist... Aveva (e ha tuttora) di tutto e di più. Purtroppo il DVD di Pictures at an Exhibition non ce l'ho. Mi accontento del disco e dell'originale di Modest Mussorgskij (l'hai ascoltato spero [smile] ). Detto ciò, sì è vero, lui non credo avesse poi questa grande abilità nello smanettare col Moog, anche questa potrebbe essere una spiegazione. Non possiamo comunque negare che oltre alla sua grande bravura come suonatore come avevo già detto prima aveva tanta "grana" e tante conoscenze!! Altrimenti col cavolo i preset... [smile]
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Ago
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 125
Iscritto il: 24/02/2011, 14:32
Località: Imperia

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Ago » 17/03/2011, 21:16

Harold Barrel ha scritto:Emerson non era uno squattrinato come i Genesis, dove Tony si accontentava della ARP Pro Soloist... Aveva (e ha tuttora) di tutto e di più. Purtroppo il DVD di Pictures at an Exhibition non ce l'ho. Mi accontento del disco e dell'originale di Modest Mussorgskij (l'hai ascoltato spero [smile] ). Detto ciò, sì è vero, lui non credo avesse poi questa grande abilità nello smanettare col Moog, anche questa potrebbe essere una spiegazione. Non possiamo comunque negare che oltre alla sua grande bravura come suonatore come avevo già detto prima aveva tanta "grana" e tante conoscenze!! Altrimenti col cavolo i preset... [smile]
Rispondo in ordine [smile]
Comprati il DVD di Pictures At An Exhibition perchè è davvero spettacolare! [slurp]
Dell'originale ho quattro versioni orchestrali (by M. Ravel) e due di pianoforte...
....A mio parere, su pianoforte non rende quasi niente, suonare tutti quegli accordi lunghi su piano a me sembra ai limiti del bruttino [spock] mentre la versione orchestrale rende mille volte meglio, e non perchè Ravel era un genio (sì, ma qua non c'entra [smile]), ma perchè lo stile di Quadri di un'esposizione a mio parere non si adatta molto allo strumento del pianoforte, con tutti quegli accordi lunghi molto aperti, sempre "pestati"...
Keith dice spesso che sentì "per sbaglio" (?) Quadri di un'esposizione suonata da un'orchestra a Londra;il giorno dopo si recò in un negozio di musica per acquistare lo spartito e scoprì che Mussorgsky l'aveva composta originariamente per pianoforte, e in seguito fu orchestrata da Ravel, così si comprò la partitura originale e cominciò a suonarla. poi la sottopose a Greg e Carl, che furono d'accordo per inserirla nel repertorio.
(fonte: Strumenti Musicali di Maggio 2009, intervista allo stesso Keith :) )

Parliamo di Moog [smile] :
Keith di abilità secondo me ne aveva, perchè i preset se li programmò lui stesso.
Riguardo ai moduli dei preset, vennero costruiti dallo stesso Bob Moog... Keith "si limitò" a usarli :D


elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da elio77 » 20/01/2015, 11:06

è davvero molto che non li ascoltavo e ieri mi sono ascoltato il vinile ononimo,meno pesanti di quello che mi ricordavo ed il disco è davvero bello e melodico,molto virtuosi ( mi ha ricolpito in particolar modo il batterista) ma orecchiabili allo stesso tempo


livia64livia
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: 18/09/2015, 6:14

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da livia64livia » 21/10/2015, 15:00

Vi prego,parlatene ancora! In questo periodo mi sto riascoltando Brain S.S. Mi sono comprata il CD triplo rimasterizzato con anche versioni inedite....Che meraviglia!!! Gli ELP li ascolto (e adoro) dal lontano 76 quando,bambina,ascoltavo i dischi di mia sorella più grande Quando li lascio per un po' per ascoltare altro e poi lì riprendo, ogni volta è eccitazione e commozione assieme...Una cosa che odio sono certi critici musicali che li snobbano per partito preso: le loro critiche dovrebbero mettersele dove sappiamo...! A proposito: Jerusalem nella loro versione è il massimo che si possa chiedere dalla musica!


livia64livia
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 2
Iscritto il: 18/09/2015, 6:14

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da livia64livia » 21/10/2015, 15:05

Immagine Aggiungo questa foto perché oltre ad essere enormemente bravi erano anche MOOLTO belli (il che non guasta, anzi...!)

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 21/10/2015, 15:27

Brain Salad Surgery è un capolavoro fantascientifico! E chi ne parla male peste lo colga! :twisted: ;)
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Il mago di Floz
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1068
Iscritto il: 11/12/2014, 15:32
Località: Provincia di Como

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Il mago di Floz » 21/10/2015, 15:52

Sono meno catastrofista; ma concordo sul merito: disco clamoroso.
I can't bring you, 'cause it's just too cold; and while I'm out here digging alone, well: I'll bring you home gold nuggets in the spring.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2299
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Emerson, Lake & Palmer

Messaggio da Lamia » 21/10/2015, 15:54

Sulla bellezza: Carl Palmer sicuramente e pure Lake , ma insomma. . .Emerson non e' che brillasse esteticamente [smile] . E' la personalita' che colpisce e, come spesso accade, fa molto piu' colpo un uomo di grande appeal e personalita' che una bellezza fine a se stessa, infatti ho letto nella biografia di Emerson che erano tutti e tre tombeur de femmes invidiabili!

Rispondi