KING CRIMSON: la classifica degli album!

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da Progknight94 » 22/09/2013, 10:31

Curioso mettere dei live e perfino dei bootleg sopra ad album studio...

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 22/09/2013, 12:14

Hairless Heart ha scritto::shock: :shock: :shock:

Ha chiamato Robert Fripp, chiedeva informazioni su un paio di titoli: non se li ricordava manco lui....
Cosa puoi dirmi di McDonald & Giles, che poni piuttosto in alto in classifica? Ne ho sentito parlare, ma non lo conosco. Consigliato?
Va bè dai almeno non ho inserito i vari ProjeKCts e i cd del collector’s club! [fisc]
Se consiglio Mc Donald&Giles? Certo che sì. Attenzione però siamo lontani dalle cupe atmsofere di In the Court. Questo è un disco più solare, leggero, un folk-jazz-rock un po’ tipo Pentangle.
L’ho inserito nella discografia dei KC perché comunque la suite “Birdman” sarebbe dovuta finire su “In the Wake of Poseidon” (Fripp dixit) e “Flight of the Ibis” è la prima versione di “Cadence and Cascade”.
In più adoro il drumming di Giles, che qui è superlativo.
Curioso mettere dei live e perfino dei bootleg sopra ad album studio...
E' che per me i KC live sono quasi sempre stati (anche nella controversa formazione di "Islands") fenomenali e alcuni live come "The Great Deceiver" e "Absent Lovers" oltre ad essere suonati da dio hanno delle improvvisazioni che sono delle opere a sè stanti.
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da Progknight94 » 22/09/2013, 15:17

In più adoro il drumming di Giles, che qui è superlativo.
pensare che lasciò i Crims perchè non se ne sentiva soddisfatto [wall]
E' che per me i KC live sono quasi sempre stati (anche nella controversa formazione di "Islands") fenomenali e alcuni live come "The Great Deceiver" e "Absent Lovers" oltre ad essere suonati da dio hanno delle improvvisazioni che sono delle opere a sè stanti.
I crimson sono superbi live, è vero, in tutte le loro incarnazioni per di più, ed è vero che le improvvisazioni sono opere con dignità altissima (dopotutto quasi ogni loro pezzo prende forma dall'improvvisazione, anche selvaggia); allo stesso tempo però penso che un The ConstruKction Of Light sia sempre e comunque un prodotto più importante dei vari live [happy]

Magari non lo conosci, non lo vedo in classifica: il magnifico box The Great Deceiver, 4 cd di concerti dell'era Lark's, ma con pezzi che arrivano perfino fino a red (Starless live è.. è..), te lo consiglio tantissimo, pieno a pacchi di improvvisazioni e versioni anche diversissime dei brani dalle controparti in studio. C'è perfino Cat Food rifatta da quell'incarnazione, e brani proprio, completi, che non sono mai stati registrati in studio. Livelli estremi.

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da Progknight94 » 22/09/2013, 15:19

Ah, mi sto procurando the brondesbury tapes, l'unica pubblicazione che non ho di quella lista.. farò sapere [slurp]

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 22/09/2013, 15:57

Magari non lo conosci, non lo vedo in classifica: il magnifico box The Great Deceiver, 4 cd di concerti dell'era Lark's, ma con pezzi che arrivano perfino fino a red (Starless live è.. è..), te lo consiglio tantissimo, pieno a pacchi di improvvisazioni e versioni anche diversissime dei brani dalle controparti in studio. C'è perfino Cat Food rifatta da quell'incarnazione, e brani proprio, completi, che non sono mai stati registrati in studio. Livelli estremi.
No, no, l'ho messo; è al 6° posto. Daccordissimo con te. Mi ricordo che quando uscì mi svenai per comprarlo ma non me ne sono mai pentito anche perchè era fatto molto bene anche materialmente: grafica elegante, booklet curatissimo, ogni cd con copertina diversa ecc. Molti cd mi son pentito di averli comprati vedendo quanto si sono svalutati ma quel box assolutamente no!
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da reallytongues » 30/10/2013, 19:53

Immagine king crimson in russia
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

brick
Novellino
Novellino
Messaggi: 39
Iscritto il: 29/10/2013, 11:16

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da brick » 31/10/2013, 20:26

1) In The Court Of The Crimson King
2) In The Wake Of Poseidon
3) Red
4) Lizard
5) Island
6) Starless And Bible Black

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8098
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da Hairless Heart » 31/10/2013, 22:57

Reincarnazioni dei decenni successivi a parte, spicca la mancanza di Larks' tongues in aspic. [chin]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

brick
Novellino
Novellino
Messaggi: 39
Iscritto il: 29/10/2013, 11:16

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da brick » 01/11/2013, 5:39

Ricordo di averlo ascoltato, anni fa da un amico e non mi piacque molto, lo trovai un po' troppo "metal".
Ammetto però di averlo subito bocciato, che dici dovrei dargli un'altra possibilità?

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da reallytongues » 01/11/2013, 10:53

Sicuramente brick! Lark's Tongues è un disco molto interessante e se ti piace Red non può non esaltarti. Metal direi no, ma effettivamente ci sono passaggi duri. Fripp e la ritmica reinventano l'hard rock classico e lo "sparano" direttamente negli anni 90: la scena nu metal, post-rock e via dicendo deve a questo disco praticamente tutto.
Rispetto a Red forse c'è meno qualità compositiva, ma il suono lo preferisco molto: più secco e preciso, ispido!
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

brick
Novellino
Novellino
Messaggi: 39
Iscritto il: 29/10/2013, 11:16

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da brick » 01/11/2013, 14:11

Grazie reallytongues, me lo ascolterò su youtube e poi in caso lo acquisterò. A proposito mi sapreste indicare un buon sito per acquisti on-line di musica?

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8098
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da Hairless Heart » 01/11/2013, 18:51

No, in questo non posso aiutarti.
Larks' è decisamente ostico, molto più di Red, ma (almeno) le due title-track sono vertici assoluti della produzione crimsoniana. Io l'album l'ho messo al terzo posto, ma poteva tranquillamente essere in uno dei primi due. Da avere assolutissimamente!
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da reallytongues » 06/11/2013, 22:41

Immagine come un batterista sia fondamentale nel generare il suono di un gruppo lo ha dimostrato BIll Bruford con gli Yes e con i King Crimson.
Resta uno dei miei preferiti della musica rock. In Red e Lark's Tongues è incredibile il suono della sua batteria e la sua tecnica, avanti anni e anni rispetto alla concorrenza nell'abbinare ricerca e solidità rock.
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 07/11/2013, 21:06

Bella 'sta foto non la conoscevo, deve essere della fine del '72, con Fripp ancora Hippie style con collanume vario e croci celtiche e Bruford con ancora i riccioli d'oro [smile], strano che manca John Wetton.
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Stupor Mundi
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 159
Iscritto il: 16/03/2014, 16:02

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da Stupor Mundi » 17/03/2014, 19:41

...E ora, una bella classifica sui Cremisi, in attesa del tour in Italia del ProjeKct e delle nuove ghiotte novità sull'ottava successione al trono (la nuova formazione "King Crimson VIII")

1) In the Court of the Crimson King (1969)
2) Red (1974)
3) Lizard (1970)
4) In the Wake of the Poseidon (1970)
5) Islands (1971)
6) Larks' Tongues in Aspic (1973)
7) Starless and Bible Black (1974)
8) Discipline (1981)
9) Three of a Perfect Pair (1984)
10) The ConstruKction of Light (2000)
11) The Power to Believe (2003)
12) THRAK (1995)
13) Beat (1982)

Facciamo anche un'inutilissima classifica dei musicisti:
1) Robert FRIPP (chitarra, tastiere)
2) Greg LAKE (basso, voce)
3) John WETTON (basso, voce)
4) Michael GILES (batteria)
5) Ian McDONALD (fiati)
6) Bill BRUFORD (batteria)
7) Adrian BELEW (chitarra, voce)
8) Tony LEVIN (basso, stick guitar)
9) Mel COLLINS (fiati)
10) Gordon HASKELL (basso, voce)
11) Pete SINFIELD (testi, luci, magia nera)
12) Jamie MUIR (percussioni bizzarre)
13) Pat MASTELLOTTO (batteria cicciona)
14) Jakko JAKSZYK (chitarra, voce, scioglilingua)
15) Gavin HARRISON (batteria sì, ma con degli altri)
16) David CROSS (violino)
17) Trey GUNN (warr guitar)
18) Ian WALLACE (batteria)
19) Bill RIEFLIN (batteria, sulla fiducia)
20) Boz BURRELL (basso, voce)
21) Andy McCULLOCH (batteria)

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da rim67 » 17/03/2014, 19:56

Ciao Stupor Mundi, ho letto molte recensioni positive (ma anche parecchie negative) riguardo "Discipline":
Tu che ne pensi?
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Avatar utente

Stupor Mundi
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 159
Iscritto il: 16/03/2014, 16:02

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da Stupor Mundi » 17/03/2014, 20:43

rim67 ha scritto:Ciao Stupor Mundi, ho letto molte recensioni positive (ma anche parecchie negative) riguardo "Discipline":
Tu che ne pensi?
Trovo che Discipline sia un album straordinario, ma completamente diverso dai suoi predecessori. Non è più un album progressive. L'idea alla base, la "natura" dei Crimson c'è ancora, ma il linguaggio si è completamente rinnovato, inglobando elementi delle sonorità più rivoluzionarie di quel periodo.
Credo sia la summa della new wave, e sicuramente il miglior disco dei primi anni '80 a livello mondiale.

Non la sto sparando grossa… Robert Fripp, tornato rigenerato dopo un esaurimento mistico-nervoso, ha messo in piedi una squadra di assi come Belew, Bruford e Levin, un quartetto fenomenale. Fripp aveva collaborato ai brani berlinesi di Bowie e con Peter Gabriel, Belew era ancora coinvolto con Talkin' Heads e Frank Zappa… Tutte queste esperienze, tutte queste nuove idee, unite alla straordinaria voglia di sperimentare, hanno prodotto un gioiello.
Ecco che Levin introduce la stick guitar (una 12 corde con un suono simile al sitar, che si suona con il tapping), Belew abbrevia i brani e li contamina con world music, post-punk, new ave, Fripp incomincia a perfezionare i suoi frippertronics, tutti i tasselli si incastrano alla perfezione.

Discipline è l'opera di un gruppo vivo, precursore, innovatore, importante. Un piccolo battito sul drumkit elettrico di Bruford, un grande battito per l'umanità.
Se penso alla fine pietosa fatta alle soglie degli anni '80 degli altri miei gruppi preferiti (Genesis, Yes, Gentle Giant ad esempio), sono contento che i Crims abbiano cambiato pelle (del resto, prima erano una lucertola-Lizard)…
Alla luce di quanto detto, resto comunque un tifoso sfegatato dei primi album -ecco perché mi trovo su un vintage forum!-

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8098
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da Hairless Heart » 19/03/2014, 23:25

Discipline più che un disco è una filosofia di vita. Mastro Robert è sempre stato avanti. [suddito]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 24/03/2014, 16:05

Andrew McCulloch è eccellente in Lizard (ascoltatevi bene Last Skirmish), non merita l'ultimo posto. Boz BURRELL (basso rudimentale e mediocre cantante - per me peggio anche di Haskell) nei bassifondi ci sta bene invece...
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Stupor Mundi
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 159
Iscritto il: 16/03/2014, 16:02

Re: KING CRIMSON: la classifica degli album!

Messaggio da Stupor Mundi » 24/03/2014, 22:28

Boz Burrell era un personaggio fantastico, un hippie, uno sbandato. Fripp gli insegnò a suonare il basso in poche settimane, e così entrò nei Crims. Stava per sostituire Roger Daltrey negli Who. Ha partecipato al geniale progetto CENTIPEDE di Keith Tippet... per me basta e avanza, per metterlo davanti in graduatoria al pur eccellente McCulloch.

Gordon Haskell invece è proprio un mio idolo personale, ho un suo pregevolissimo album solista in vinile, "It Is And It Isn't" e mi piacciono molto le atmosfere, anche se non è un cantante "virtuoso"...
https://www.youtube.com/watch?v=Y0lik_w2jR0

Rispondi