Il Re Cremisi compie 50 anni

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8098
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Il Re Cremisi compie 50 anni

Messaggio da Hairless Heart » 14/01/2019, 19:13

Mezzo secolo portato splendidamente, festeggiato insegnando musica al mondo.
Molto interessante questo articolo de La Stampa.

https://www.lastampa.it/2019/01/13/spet ... agina.html

I King Crimson nascono ufficialmente con la prima prova del gruppo lunedì 13 gennaio 1969 nel seminterrato del Fulham Palace Café al 193 di Fulham Palace Road, West London. Erano tempi fertili per il pensiero, l’arte e la musica. In quelle ore, per dirne una sola, usciva il primo disco dei Led Zeppelin. I ragazzi del Re Cremisi guidati da Robert Fripp erano destinati a influenzare in modo significativo la storia della musica contemporanea. Questa è la loro storia.

Pochissime band possono vantare, nel mondo del rock, una tale longevità unita a energia, intensità e a qualità artistica così elevate come i King Crimson. Oggi il Re compie cinquant’anni: dal 2014 è tornato in attività e se ne va in giro per il mondo a proporre un repertorio di altissimo livello eseguito da otto musicisti con la perizia strumentale di virtuosi orchestrali e la dedizione totale da parte di ogni singolo componente all’atto della musica.

(continua...)
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4194
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Il Re Cremisi compie 50 anni

Messaggio da Watcher » 14/01/2019, 19:36

Sbaglio o In the Court è uscito nell'ottobre '69?
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Il Re Cremisi compie 50 anni

Messaggio da Lamia » 15/01/2019, 15:55

50 anni son pochi, il Re e’ ancora giovane!!! 8-)

Avatar utente

Humdrum
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 627
Iscritto il: 09/01/2014, 20:54
Località: veneto

Re: Il Re Cremisi compie 50 anni

Messaggio da Humdrum » 15/01/2019, 17:39

Il 12 ottobre 1969 , per la precisione.
Da DMG LIVE:

The band was formed exactly 50 years ago today in the Fulham Palace Café, London in 1969. To celebrate the 50th anniversary, we have a year-long series of events planned.

Starting today, on King Crimson’s birthday, DGM will be releasing 50 rare or unusual tracks from the archives. These tracks will be released online one per week for the remaining 50 weeks of 2019. Each track will be introduced by a commentary from David Singleton, King Crimson manager, and producer. The first release - 21st Century Schizoid Man radio edit from 1991 - is now live on DGMLive, Youtube, Spotify, iTunes, and other major digital outlets.

12 of the covers from this series will also be released as a series of 50th anniversary T-shirts.

King Crimson will also be performing 50 concerts in their 2019 Celebration tour – playing in the UK, France, Germany, Poland, Holland, Italy, Switzerland, Spain, Mexico, USA, Canada, Brazil, Argentina, Chile. Tickets available from DGMLive.

In October, to coincide with the original release date of 12th October 1969, we will be releasing a new Limited edition expanded boxed set of “In The Court of The Crimson King” including all the live recordings, the expanded multitrack 1969 recording sessions, as well as a new 5.1 remix of the album. This will be accompanied by the DGM Companion Vol 1, edited by Robert Fripp & David Singleton. A vinyl sized coffee table book covering the history of “In The Court of The Crimson King”, with a complete timeline, extensive photos, recollections, and essays.

There is also the first official King Crimson documentary – “Cosmic F*Kc” - directed by Toby Amies, who has been given unique access to the current band as well as interviews with past members and archive footage.

Oh! And limited edition actual size silkscreen prints of the two paintings by Barry Godber, cover and inner sleeve, from “In The Court of the Crimson King”.

A great time to be a fan of King Crimson. Watch this space!
"Mi piacevano molto i Genesis con Peter Gabriel.Quando Peter ha lasciato il gruppo, ho smesso di seguirli." RICK WRIGHT(Pink Floyd)

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: Il Re Cremisi compie 50 anni

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 19/11/2019, 22:33

Scusate...non per essere pignolo ma Fripp, Lake e un terzo di cui non ricordo il nome non avevano già inciso un album nel 1968 che molti considerano una formazione prototipo dei King Crimson a tutti gli effetti?
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Il Re Cremisi compie 50 anni

Messaggio da aorlansky60 » 20/11/2019, 9:00

"The Cheerful Insanity of Giles, Giles & Fripp", album che sarebbe passato sotto le righe senza alcuna attenzione di pubblico e critica, se non fosse per quell'autore -Bob FRIPP- destinato a scrivere pagine memorabili negli anni successivi; infatti dopo i primi successi di critica per i King Crimson, venne fuori dal dimenticatoio quel disco registrato nel 68, a nome Robert FRIPP, insieme ai fratelli Peter e Michael Giles. Non conosco e non ho mai ascoltato quest'album (raro a trovarsi, perchè deve avere avuto una tiratura davvero limitata). Per rimanere in tema di "famiglia" Crimson, conosco -e apprezzo- invece molto bene "McDonald and Giles" pubblicato nel 1970, un album realizzato sempre dai fratelli Giles insieme a Ian McDonald anch'egli appartenente alla dinastia Crimson. In quest'album come ospite alle tastiere figura anche un certo Steve Winwood, autentica garanzia.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8098
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Il Re Cremisi compie 50 anni

Messaggio da Hairless Heart » 20/11/2019, 17:47

Il cd non è poi così introvabile.
Nulla di trascendentale, le cose più apprezzabili, guarda caso, sono i brani a firma Fripp.
La denominazione del trio era Giles, Giles & Fripp, e dunque non parliamo ancora di King Crimson. Che nascono col preciso scopo (di Robert) di creare qualcosa di diverso.

Suite no. 1 - Giles, Giles & Fripp

Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Rispondi