Nuovo tour negli States con quattro batteristi

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Nuovo tour negli States con quattro batteristi

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 11/01/2017, 10:23

Dopo il trionfale tour europeo, smentendo le voci di un, stavolta definitivo, ritiro, Fripp non lascia ma raddoppia: ha infatti annunciato un nuovo tour negli Usa per il 2017, con di nuovo Bill Rieflin a bordo ma mantenendo anche il (pur bravo) Jeremy Stacey. Fripp vuole piazzafe più batterie di Mastrota? Non é detto perché entrambi sono anche validi polistrumentisti. Intanto la nuova formazione in campo é questa:



Immagine
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Nuovo tour negli States con quattro batteristi

Messaggio da Hairless Heart » 12/01/2017, 0:19

In effetti, tre batteristi mi parevano pochini..... :shock: :shock:
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2568
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: Nuovo tour negli States con quattro batteristi

Messaggio da MrMuschiato » 12/01/2017, 0:27

Qualcuno gli dica che un batterista basta e avanza in un gruppo! [smile] [smile] [smile]
Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Nuovo tour negli States con quattro batteristi

Messaggio da Hairless Heart » 12/01/2017, 11:23

Se è scarso, meglio anche senza....
Ma ti garantisco che in concerto, la cosa aveva un suo perché.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Rispondi