Michael Giles e Jamie Muir

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Michael Giles e Jamie Muir

Messaggio da reallytongues » 21/06/2014, 20:23

sono da sempre appassionato dell'arte percussiva di Giles
mi sono informato è ho saputo che ha inciso 2 dischi solisti in collaborazione con altri musicisti (entrambi usciti postumi)
beh il secono del 1983 è addirittura in collaborazione con il mitico e folle Jamie Muir percussionista dei King Crimson periodo Lark's Tongues in Aspic.
L'album si intitola "Ghost Dance" e si avvale anche del prezioso contributo di David Cunningham del gruppo new wave dei Flying Lizard.
Davvero interessante questo brano, interessante anche le info riguardo alla strumentazione dei tre (vedi pag youtube)

Ma il meglio lo ascolterete qui negli altri brani dove il genio di Muir si fa sentire eccome. Album capolavoro!!!
http://www.allmusic.com/album/ghost-dance-mw0000078780

del primo "Progress" scriverò più avanti
(è da molti considerato un capolavoro della fusion più rock)
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Michael Giles

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 23/06/2014, 23:05

Fantastico!
Ma Muir che fine ha fatto dopo?
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Michael Giles

Messaggio da reallytongues » 24/06/2014, 9:02

Da wiki:
inizia con il free jazz con Derek Bailey,
nel '73 dopo "Lark's Tongues in Aspic" con i King Crimson lascia improvvisamente per ritirarsi in un monastero tibetano in scozia . Ci resterà fino al 1980. Farà il disco che ho postato con Mike Giles nel 1983. Nel 1990 si ritirerà definitivamente per dipingere.
Quindi tra l'83 e il 90 avrà lasciato altre tracce musicali (magari solo live)...
si spera.
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Michael Giles e Jamie Muir

Messaggio da reallytongues » 04/07/2014, 15:04

Eccoci a "Progress" di Michael Giles 1978
Immagine

L'album è una sorpresa. Incredibilie che sia uscito postumo un disco così ben riuscito e suonato da musicisti di spessore. Abbiamo ancora al basso il fratello Pete e alle tastiere il reduce della scena di Canterbury Dave MacRae.
Questa la lista completa:
Michael Giles -- drums, percussion, keyboards, vocals, "naive guitar"
Geoffrey Richardson -- guitar, flute, viola, voice, fretless bass
Dave MacRae -- piano solo, electric piano, Hammond organ
John Mealing -- electric piano solo, electric piano, piano
Peter Giles -- bass guitar
John G. Perry -- bass guitar, voice
Ray Warleigh -- alto saxophone
Martin Drover -- trumpet, flugelhorn
Pete Thoms -- trombone
Michael Blakesley -- trombone
Catherine Howe -- voice
Colin Bryant -- clarinet
Jimmy Hastings -- tenor saxophone

Se si può definire musica fusion, ci sono ancora tracce del passato soprattutto nelle tracce (poche) cantate.
Un esempio è questa "Moving", una riuscita prog song dalla sensibiltà pop jazz.
https://www.youtube.com/watch?v=GcsOEKr6CrE
Altre composizioni come la title track vedono invece un jazz rock molto frenetico davvero esplosivo con un grande basso.
https://www.youtube.com/watch?v=o_Q10-8EuoU
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Rispondi