Steve Hackett Genesis Revisited II

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da Progknight94 » 28/10/2012, 10:40

mmm queste robe generalmente sono molto inutili, non so se avrò voglia di ascoltare.. Comunque di pezzi grossi ce ne sono, tipo Mikael, Wilson, Wetton.. chissà..

Avatar utente

Topic author
Musical Box_93
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 328
Iscritto il: 07/02/2011, 21:10
Località: Teramo

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da Musical Box_93 » 29/10/2012, 12:31

Bhe il disco suona da Dio,vale la pena ascoltarlo tutto,che classe!
You've got to be crazy

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4195
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da Watcher » 11/12/2012, 5:53

Steve ormai è di casa. La prossima primavera potremo ascoltarlo a Vicenza.
Potremmo? Io probabilmente sì.

http://www.schiolife.com/steve-hackett- ... 92_322.asp
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da SH61 » 09/01/2013, 12:08

Ragazzi...
durante le feste natalizie ho avuto modo di ascoltare ben bene questo doppio CD.

A me è piaciuto moltissimo, ma capisco di essere condizionato dal grande amore che nutro verso questi brani e che tutt'oggi non mi paiono assolutamente invecchiati.
Steve ha dato ampio spazio all'ultimo periodo della sua carriera con i Genesis, pescando vari brani da Trick e da Wind. Dai precedenti a preso il meglio. Il livello è stellare.

Però.... posso capire che resterà perplesso di fronte ad una rivisitazione così "blanda"; in certi brani davvero non ha messo mano. Certo era alto il rischio di toccare alchimie di ingredienti pressochè perfetti.

Inevitabilmente la differenza che salta più agli...orecchi è la voce.
Avevo messo in conto di sentire la mancanza di Gabriel (pur a dispetto dell'alto livello dei vari esecutori); non mi aspettavo invece di sentre la mancanza di Collins. E' inutile, certi brani la sua voce è proprio come il cacio sui maccheroni. Penso, ad esempio, a "Blood on the rooftops", arrivando a dire che nemmeno Gabriel stesso avrebbe potuto apportarci un valore aggiunto.

Purtroppo Hackett non potrà fare un revisited 3; qui si è giocato davvero le carte migliori.

Avatar utente

Topic author
Musical Box_93
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 328
Iscritto il: 07/02/2011, 21:10
Località: Teramo

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da Musical Box_93 » 09/01/2013, 13:15

Magari potrò decidere un giorno di rifare tutto the Lamb [smile]
You've got to be crazy

Avatar utente

mimmo il meccanico
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 371
Iscritto il: 18/12/2011, 9:54

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da mimmo il meccanico » 13/01/2013, 22:43

Devo ascoltarlo, ne ho sentito parlar molto bene. E' stato recensito positivamente anche su Rock Hard di dicembre, non propriamente una rivista prog ;) , quindi immagino sia veramente molto valido
ok e adesso?

Avatar utente

Topic author
Musical Box_93
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 328
Iscritto il: 07/02/2011, 21:10
Località: Teramo

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da Musical Box_93 » 05/06/2013, 2:12

Riesumo il post per chiedervi se qualcuno è andato a vederlo ad aprile nei teatri italiani,io sto valutando se andare a vederlo a Verona,ma 7 giorni prima vado a The Wall live :D.
You've got to be crazy

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da SH61 » 18/06/2013, 12:21

Non l'ho visto nel tour di cui parli, ma l'ho visto una paio di anni fa a Bologna ed è stato uno spettacolo notevole.
Quello che colpisce è la "persona" Steve più ancora che l'artista, lontana anni luce da certi eccessi di protagonismo dovuti ad ego smisurati.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2157
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da theNemesis » 24/09/2013, 23:43

Solo una piccola precisazione... l'uscita è per il 21 ottobre... :)
Io ho visto il concerto a Milano in aprile... non riesco neanche a definire le sensazioni ... una vera magia.
Sono uscito che lievitavo.
Ragazzi, non voglio esagerare, ma 2 ore e passa di delizia musicale totale mi fanno questo effetto...
Dancing on time way...

Avatar utente

Hogweed
Appena iscritto
Appena iscritto
Messaggi: 15
Iscritto il: 22/10/2013, 14:38

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da Hogweed » 22/10/2013, 18:11

C'ero anch'io, confermo, concerto incredibile, con setlist da paura (e ospitata di Ray Wilson).
In scaletta, tra le altre, Moonlit Knight, Supper, Musical Box: sarebbero anche solo bastate quelle tre.
heracleum mantegazzianum

Avatar utente

Topic author
Musical Box_93
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 328
Iscritto il: 07/02/2011, 21:10
Località: Teramo

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da Musical Box_93 » 18/02/2014, 0:37

Secondo voi c'è abbastanza materiale per un eventuale Genesis Revisited III?Che ne pensate?Quali canzoni gradireste trovarci all'interno?Ovviamente Steve si è gia preso i pezzi migliori(mica fesso) ma c'è ancora molto materiale.A me piacerebbe moltissimo un terzo album strutturato cosi:

CD1

Get' em out by friday
Cuckoo Cocoon
In The Cage
Harold The Barrel
Cinema Show
Hairlees Heart
All in a Mouse's Night
Lilywhite Lilith
Anyway

CD2

One For The Vine
Here Comes The Supernatural Anaesthetist
The Colony of Slipperman
Mad Man Moon
Twilight Alehouse
The Battle Of Epping Forest
Riding The Scree
In the Rapids
It
You've got to be crazy

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da SH61 » 18/02/2014, 8:30

Direi in alcuni dei brani che suggerisci c'è assai poco di Steve a livello compositivo.
Sono poco suoi per potersene sentire moralmente padre, tipo Mad man moon, ad esempio.

Altri sono troppo legati ad un'interpretazione vocale da non poterla concepire senza Gabriel (The battle).

Direi che dopo i 2 revisited possa anche fermarsi.

Avatar utente

Henry Hamilton
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 151
Iscritto il: 20/02/2011, 23:26
Località: veneto

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da Henry Hamilton » 22/08/2019, 3:13

visto dal vivo in luglio, durante la tournée italiana. Lui è sempre lui. Quando ti parte con l'assolo di "Firth of Fifth" il tempo mette le lancette indietro e sei libero di sognare. metà concerto iniziale, dedicata alle sue canzoni. seconda a tutto "Selling England". finalmente, ho realizzato il sogno di una vita: cantare a squarciagola "I Know what i like" con un altro migliaio di sconosciuti, soverchiando (per fortuna) il cantante. L'estensione vocale di Nad, purtroppo, sembra sempre un pallone che qualcuno stia lentamente sgonfiando. Mi ha molto bene impressionato il polistrumentista, Rob Townshend, capace, oltre che di supportare il tastierista (che, obiettivamente, da solo non riesce a fare tutto quello che Banks era in grado di compiere), di supplire alle carenze di Sylvan come front-man. Avrei visto e sentito con piacere Amanda, la sorellastra di Jo, alla chitarra/basso (il titolare era un buon mestierante, ma niente di esaltante) e come backing vocal. Il batterista era nuovo, rispetto alla formazione originale. molto, molto potente. un po' carente in velocità, ma il Phil dei bei tempi era più unico che raro. Ne è valsa la pena, loro non si son risparmiati, e, poi, risentire certe note dal vivo, è sempre qualcosa di unico.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2428
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da Lamia » 11/09/2019, 19:23

Pure io ho visto Hackett a maggio, e concordo, lui ti riporta magicamente nel mondo Genesis , la sua umilta’, il modo di porsi, dolce ed elegante, con il pubblico, non puo’ non farti emozionare [hearts]

Idem colpita dal polistrumentista, sembrava che accarezzasse gli strumenti come bere un bicchier d’acqua, sempre sorridente verso il pubblico, bravissimo!
Non concordo , invece, riguardo la voce di Nad Sylvan: posto che un Gabriel e’ impossibile da imitare, vocalmente l’ho trovato ottimo, puntuale, intonato, mai esagerato, rispettoso. Il suo charme , inteso anche nel modo di vestire sul palco , gli occhi truccati con eye-liner per sottolineare lo sguardo, il cappello, il mantello e la presenza scenica, hanno sottolineato, per il mio modo di aver percepito il concerto, il tema dei pezzi, senza mai dare la sensazione di scimmiottare o imitare . Bravo bravo bravo. E grande band! concordo sul batterista, bravo, ma troppo potente, certo la finezza di Collins e’ e rimarra’ inimitabile. .

Avatar utente

Henry Hamilton
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 151
Iscritto il: 20/02/2011, 23:26
Località: veneto

Re: Steve Hackett Genesis Revisited II

Messaggio da Henry Hamilton » 08/01/2020, 1:51

piccolo chiarimento: non sono uno di quelli che vuole a tutti i costi una voce identica a quella di Peter o Phil. quell'epoca, è chiusa per sempre.Il problema è che Nad ha proprio poca voce. a due passi dal palco, senza problemi di acustica o funzionamento del microfono, si sentiva male. senza essere una folla oceanica e senza urlare come ossessi, quando cantava il pubblico, lui svaniva del tutto. Concordo sul fatto che abbia lavorato molto un po' su tutto. Ma quel tallone d'achille non lo potrà mai superare.

Rispondi