Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Harold Barrel » 29/01/2011, 10:56

Pare che Anthony Banks, il tastierista dei Genesis, smise di suonare Firth of Fifth dal vivo dopo uno strafalcione che fece una sera! :o
Ne sapete qualcosa? Magari si riesce a trovare qualche registrazione...
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Supper s Ready
Novellino
Novellino
Messaggi: 31
Iscritto il: 14/12/2010, 22:07

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Supper s Ready » 29/01/2011, 13:02

Si, loro avevano un RMI dal vivo, Tony decise di suonare una parte un'ottava più alta e non gli bastarono i tasti. Sbagliò, ricominciò e da lì mai più intro.
Se vuoi una cosa vai e prenditela.

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da TRE » 29/01/2011, 13:52

ci sono state molte discussioni al riguardo.
la storia dei tasti che non gli sono bastati mi giunge nuova ed alquanto forzata.
più che altro l'RMI non permetteva di suonare l'intro in maniera decente visto che il "ritorno" dei tasti non era nemmeno paragonabile a quello di un piano vero che i genesis sul palco non potevano permettersi.
lui perdeva spesso il sincrono.

poi tony era ed è una persona molto schiva e riservata e quei minuti da solo sotto i riflettori gli devono sempre essere sembrati sempre una tortura.

e alla fin fine secondo me c'è una buona dose di incapacità nel suonare quella meraviglia.
michelino caro, se guardi bene questo video
http://www.youtube.com/watch?v=ITbQyCtJVN4
lui spiega la canzone e ne esegue una versione rallentata e scolastica ma al secondo 35 ci infila una nota sbagliata lo stesso!!!.
un sublime compositore che non riesce a suonare la sua musica non viene svilito da questo: beethoven in fondo neanche le ha ascoltate le sue ultime sinfonie :)

ma ascoltando quelle note suonate in modo rallentato e scolastico comunque si avverte che solo lui la può suonare in un certo modo, in "quel" certo modo.

EDIT: http://www.youtube.com/watch?v=fd0j5Ek_ ... re=related
ha fatto assolutamente bene a smettere di suonarlo [smile]

EDIT2: ascoltando il link mi sa che anche hackett ha combinato un bel macello con il suo solo. peter invece canta benissimo.
nel GFI però era opinione comune che peter nei genesis dal vivo facesse cagare e gli altri erano dei fenomeni. mah

Avatar utente

Arya
Moderatore onorario
Moderatore onorario
Messaggi: 299
Iscritto il: 05/12/2010, 19:42
Località: Torino

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Arya » 29/01/2011, 16:13

Il mio parere è che non siano mai stati un granchè dal vivo proprio come band. In studio riescono molto meglio.
Per quanto riguarda FoF, io avevo letto praticamente quello che ha detto TRE, cioè che non si riusciva a riprodurre dal vivo il suono del piano.
Secondo di New York: lasso di tempo che intercorre tra quando scatta il verde e il tassista dietro di voi comincia a suonarvi il clacson

La vita è uno stato mentale

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da TRE » 29/01/2011, 20:54

dal 76 al 1981 sono stati micidiali, altro chè.

c'è un concerto del 1978 dove hackett azzecca un assolo di firth of fifth da commozione pura.

il lamb dal vivo allo shrine dal punto di vista strumentale è stato strepitoso ( collins su tutti, una piovra).

peter alla voce solo decente, ma era impegnato a rendere immaginifica la parte visiva del concerto, quella che noi non vdremo mai

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Harold Barrel » 30/01/2011, 11:51

Arya ha scritto:Il mio parere è che non siano mai stati un granchè dal vivo proprio come band. In studio riescono molto meglio.
Ma non è assolutamente vero, è l'esatto contrario! Dal vivo erano strepitosi! Non hai mai visto qualche video?
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Arya
Moderatore onorario
Moderatore onorario
Messaggi: 299
Iscritto il: 05/12/2010, 19:42
Località: Torino

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Arya » 30/01/2011, 11:54

A dire il vero io parlavo di alcuni brani su cd (vedi the way we walk). Intendevo da un certo punto in poi. Afterglow da three sides live, per esempio, non vivrei senza: quel i miss you more sul finale è semplicemente splendido.
Secondo di New York: lasso di tempo che intercorre tra quando scatta il verde e il tassista dietro di voi comincia a suonarvi il clacson

La vita è uno stato mentale

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da TRE » 30/01/2011, 12:05

in the way we walk non c'è nulla dei genesis, se permetti [bye]

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Harold Barrel » 30/01/2011, 12:17

Tornando un pò in topic, lo sapevate che Tony fece un errore clamoroso durante Firth of Fifth nel 2007 al Circo Massimo a Roma? Nel dvd When in Rome quel pezzo l'hanno tagliato, ma se andate a cercare su youtube fra le registrazioni amatoriali lo trovate!!
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da TRE » 30/01/2011, 13:36

il manager ( che non nomino perchè lo disprezzo profondamente) ha accusato tony ma nel GFI ci fu una discussione fiume con tanto di sample musicali rallentati in cui molti erano convinti che ad un certo punto phil si mise a suonare a casaccio.

resto comunque dell'idea che per un gruppo fermo da 15 anni ( inteso i due titolari+phil+i due ospiti) i genesis hanno suonato in modo sufficiente nel tour europeo del 2007.

e con un pò di rodaggio in più hanno fatto anche meglio nel tour americano.

e che a new york il 9 settembre 2007 erano tornati ad essere una macchina da guerra.

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Harold Barrel » 30/01/2011, 20:02

TRE ha scritto:se guardi bene questo video
http://www.youtube.com/watch?v=ITbQyCtJVN4
lui spiega la canzone e ne esegue una versione rallentata e scolastica ma al secondo 35 ci infila una nota sbagliata lo stesso!!!
Aaaaaaaaaaaaaargh :lol: :lol:
Un bel mi bemolle nell'assolo in sol maggiore... :lol:
TRE ha scritto:http://www.youtube.com/watch?v=fd0j5Ek_ ... re=related
ha fatto assolutamente bene a smettere di suonarlo [smile]
Credo anch'io... Pare che non si trovasse molto a suo agio con l'RMI per le parti di piano, come ha giustamente detto Supper's. Anche se in quel video non si capisce bene se Tony stia sbagliando o se ci sta improvvisando sopra aggiungendo qualche acciaccatura, un microglissando e delle modulazioni un po' poco azzeccate!!! :lol:
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da TRE » 30/01/2011, 20:30

michele michele michele :D
ricordati che nei genesis non si è mai improvvisato, figurati se lo faceva mister perfezione.

Avatar utente

Burning Rope
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 114
Iscritto il: 14/12/2010, 20:43

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Burning Rope » 30/01/2011, 22:05

Ciao ragazzi! Torno da una settimana di ossigenazione in montagna [smile]

Interessante questo topic, tante cose che non sapevo.

Una cosa però ci tengo a dire. Per me i G sono sempre stati una grandissima live band. Spesso dal vivo i loro pezzi hanno preso letteralmente il volo.

I due The way we walk sono prodotti pasticciati che non rendono giustizia ad un tour suonato benissimo (al di là della sindacabile scaletta).

[bye] a tutti

Avatar utente

Supper s Ready
Novellino
Novellino
Messaggi: 31
Iscritto il: 14/12/2010, 22:07

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Supper s Ready » 30/01/2011, 22:31

Harold Barrel ha scritto: Credo anch'io... Pare che non si trovasse molto a suo agio con l'RMI per le parti di piano, come ha giustamente detto Supper's. Anche se in quel video non si capisce bene se Tony stia sbagliando o se ci sta improvvisando sopra aggiungendo qualche acciaccatura, un microglissando e delle modulazioni un po' poco azzeccate!!! :lol:
E allora vedi il video di Supper's Ready, registrato per la televisione Belga (?) che si trova sul dvd di Selling nel Box Set 1967-1975. Tony durante l'assolo sbaglia un semitono da suicidio proprio :mrgreen:
Se vuoi una cosa vai e prenditela.

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Watcher » 31/01/2011, 8:22

Harold Barrel ha scritto: Un bel mi bemolle nell'assolo in sol maggiore... :lol:
triplo :o


Banks ha dimostrato di essere un “umano”.
Ascoltando le sue liriche qualche dubbio mi era venuto … [chin]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da TRE » 31/01/2011, 20:25

Burning Rope ha scritto:
I due The way we walk sono prodotti pasticciati che non rendono giustizia ad un tour suonato benissimo (al di là della sindacabile scaletta).

[bye] a tutti
ciao BP. il the way we walk de cofanetto live è stato corretto da quel pasticciaccio ed è davvero bello.

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Harold Barrel » 02/02/2011, 17:40

Watcher ha scritto:
triplo :o


Banks ha dimostrato di essere un “umano”.
Ascoltando le sue liriche qualche dubbio mi era venuto … [chin]
Ecco, è proprio quello che stavo pensando. Ma il punto è: se si è accorto di aver sbagliato, perché non ha rifatto il video da capo?
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Watcher » 02/02/2011, 18:59

Michele, il mio stupore era perchè avevi colto il mi bemolle! :o :lol:

Per il resto lo sai che sono strambi gli inglesi ...
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

drumboy95
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 236
Iscritto il: 04/02/2011, 20:50
Località: Firenze

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da drumboy95 » 06/02/2011, 16:15

TRE ha scritto:ci sono state molte discussioni al riguardo.
la storia dei tasti che non gli sono bastati mi giunge nuova ed alquanto forzata.
più che altro l'RMI non permetteva di suonare l'intro in maniera decente visto che il "ritorno" dei tasti non era nemmeno paragonabile a quello di un piano vero che i genesis sul palco non potevano permettersi.
lui perdeva spesso il sincrono.

poi tony era ed è una persona molto schiva e riservata e quei minuti da solo sotto i riflettori gli devono sempre essere sembrati sempre una tortura.

e alla fin fine secondo me c'è una buona dose di incapacità nel suonare quella meraviglia.
michelino caro, se guardi bene questo video
http://www.youtube.com/watch?v=ITbQyCtJVN4
lui spiega la canzone e ne esegue una versione rallentata e scolastica ma al secondo 35 ci infila una nota sbagliata lo stesso!!!.
un sublime compositore che non riesce a suonare la sua musica non viene svilito da questo: beethoven in fondo neanche le ha ascoltate le sue ultime sinfonie :)

ma ascoltando quelle note suonate in modo rallentato e scolastico comunque si avverte che solo lui la può suonare in un certo modo, in "quel" certo modo.

EDIT: http://www.youtube.com/watch?v=fd0j5Ek_ ... re=related
ha fatto assolutamente bene a smettere di suonarlo [smile]

EDIT2: ascoltando il link mi sa che anche hackett ha combinato un bel macello con il suo solo. peter invece canta benissimo.
nel GFI però era opinione comune che peter nei genesis dal vivo facesse cagare e gli altri erano dei fenomeni. mah
madonna l'assolo di hackett è insentibile O:

Avatar utente

Musical Box_93
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 328
Iscritto il: 07/02/2011, 21:10
Località: Teramo

Re: Quando Tony abbandonò Firth of Fifth...

Messaggio da Musical Box_93 » 07/02/2011, 21:22

Il buon Tonino sbagliò clamorosamente l'intro,si inceppò e dovette ricominciare tutto da capo,da lì non ha più eseguito l'intro,non è giusto,quell'intro di piano è semplicementer stupendo [tears]
You've got to be crazy

Rispondi