Dagli anni 80 in poi...

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2459
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Dagli anni 80 in poi...

Messaggio da Lamia » 12/07/2018, 15:34

.. .anche senza il “forse”, uno come Banks sa benissimo meglio di tutti noi della parabola discendente, a livello artistico, della qualita’ musicale dal 77 in poi!
Quando si vuole sfondare in America, poi, e’ quasi d’obbligo lasciare nel cassetto virtuosismi e guizzi di genio, i gusti degli americani sono noti a tutti. RIcordo di aver letto che Gilmour rimase scioccato quando suonarono le prime volte in America con The Dark Side, perche’ gli spettatori gli urlavano :”Suonateci Money, vogliamo ballare!”

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1472
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Dagli anni 80 in poi...

Messaggio da aorlansky60 » 13/07/2018, 10:53

Non so se nessuno ha ancora messo in risalto il dettaglio che stò per scrivere, che secondo me ebbe un PESO rilevante nello sviluppo dei Genesis (soprattutto nelle scelte musicali) come band dal 1981 in avanti :

nel Febbraio 1981 viene pubblicato un certo "FACE VALUE" primo disco "solo" di Phil Collins, destinato a riscuotere un SUCCESSO PLANETARIO (se l'avessero promosso anche su Giove Marte e Saturno, credo che sarebbe diventato un SUCCESSO STELLARE anche da quelle parti...);

Ora, su queste basi, difficile pensare che Phil Collins potesse rimanere nei Genesis, in una band "inferiore" al suo livello e ruolo da singolo, almeno come quello che il suo disco solo gli aveva appena fatto assurgere; e credo che altrettanto devono aver pensato sia Banks che Rutherford (del genere "che? stiamo a fare da comprimari alla STAR ???")

In base a questo, credo proprio che la svolta (perchè indubbiamente in "Abacab" si respira anche e soprattutto di questo, per esempio : PER LA PRIMA VOLTA UNA SEZIONE FIATI in una canzone dei GENESIS, per l'occasione la sezione fiati degli EARTH WIND & FIRE che Collins conosceva già bene, visto che li aveva chiamati anche per alcune parti nello stesso FACE VALUE) sia stata in un qualche modo "obbligata".
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2459
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Dagli anni 80 in poi...

Messaggio da Lamia » 16/07/2018, 9:12

...tra l’altro In The Air tonight uscì dalle session di PGIII, in quanto Phil fu chiamato da Peter per suonare la batteria in due pezzi .
Phil chiese a Peter di prendere una parte delle musiche, che diventerà il pezzo più trasmesso nel mondo, guarda caso è un brano senza l’utlilizzo dei piatti , dalla scelta di Peter di non utilizzarli , facendo rimanere di stucco Phil e tutti coloro che collaborarono con lui, in tutto il terzo album [fisc]

Ritornando , il “peso” sono sempre i soldi , visto il successo di Face Value ....la deriva pop dei Genesis scelta d’obbligo .

Rispondi