GENESIS: la classifica degli album!

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da aorlansky60 » 09/07/2018, 14:35

1) NURSERY CRYME (il mio LP più amato della band, il che non significa oggettivamente "il migliore", sound più marcato e forte del predecessore in conseguenza dell'adozione a tempo pieno del MELLOTRON che qui Banks saprà usare con grande maestria e gusto per quasi tutto l'arco dell'album; i due nuovi arrivi non fanno certo rimpiangere il passato, specie Phil Collins che si rivelerà essere uno dei drummers migliori e più duttili del panorama UK del periodo; per il solo fatto di contenere una composizione quale THE MUSICAL BOX, quest'album, per quanto mi riguarda, è da ritenere semplicemente MEMORABILE.)

2) FOXTROT (per quanto mi riguarda, un album PERFETTO dall'inizio alla fine, il che significa PRIVO di momenti musicali bassi o mediocri che non rispondano a STANDARD ELEVATO con cui i Genesis stavano abituando per tutta la lunghezza di un LP; contiene uno degli ESEMPI PIU' STRAORDINARI di ciò che significa essere PREGEVOLE brano PROG non necessariamente legato ad una lunghezza dilatata - "CAN UTILITY AND THE COASTLINER" che nell'arco di soli 5minuti regala cambi di tempo, atmosfere musicali e scelta di suoni impareggiabili specie da parte di Banks - oltre naturalmente a quella che NON può NON essere citata come GEMMA imperitura, quella SUPPER's READY da citare come una delle suite più "belle" mai composte in campo prog.)

3) SELLING ENGLAND (sotto un certo punto di vista, l'album più RAFFINATO ed ETEREO composto dai Genesis, per quanto mi riguarda contiene uno dei momenti musicali più MERORABILI dell'intera carriera della band, ovvero la coda musicale "a trois" di THE CINEMA SHOW, ad opera di Collins-Rutherford-Bank con quest'ultimo a dirigere "le danze" attraverso un uso mirabile dell'ARP PRO SOLOIST che qui messo nelle sue mani, per scelta suoni e armonie raggiunte vette Mozartiane)

4) A TRICK OF THE TAIL (la stampa UK del tempo li dava per spacciati dopo l'abbandono di Gabriel, questa è stata la loro MIGLIORE RISPOSTA agli avvoltoi della stampa specializzata non solo UK -anche quella italiana non si rivelò certo tenera prima della pubblicazione dell'album- altro album PERFETTO secondo il mio criterio di valutazione, tecnicamente trova la band al suo apogeo; il migliore mixaggio e la migliore registrazione [PARLO DELLA PRIMA STORICA DEL 76, NON DELLE RIEDIZIONI SUCCESSIVE] effettuata fino a quel momento per la band; purtroppo, il dettaglio non sarà ripetuto nel futuro, almeno quello immediato.)

5) THE LAMB LIES DOWN ON BROADWAY (il progetto PIU' AMBIZIOSO messo in atto dalla band, quello più complesso musicalmente dato che in esso, a differenza del passato, vengono qui proposti molti generi (dal pop all'hard rock, dall'ambient alla new age, dal prog alla sperimentazione totale) per descrivere una specie di concept in quattro facciate di album; non certo il mio preferito, ma gli va dato atto del coraggio dimostrato qui dai suoi compositori principali Gabriel&Banks&Rutherford, specie Gabriel che per l'occasione stava cercando di coinvolgere il resto della band nella sperimentazione di vie musicali alternative a quelle del prog puro; in un certo senso va concessa anche una certa indulgenza all'album, perchè durante la sua gestazione la band attraversò momenti CRITICI a livello personale, in particolare HACKETT e ancora più marcatamente GABRIEL).

6) TRESPASS (per me, il VERO primo album della band, quello che ne ha definito il SOUND e le basi per lo sviluppo creativo futuro. Il suo predecessore "From Genesis To Revelation" fu in qualche modo "rovinato" nelle sue aspettative da una produzione eccessivamente pretenziosa e da un direttore artistico alla DECCA che ne infarcì l'album di sezioni orchestrali classiche a mio modo di vedere troppo spesso fuori luogo, a cui i boys non si poterono ribellare sia perchè erano al loro primo album, sia perchè al tempo avevano solo 19anni. Se si considera che al tempo della pubblicazione di TRESPASS i membri della band avevano tutti 20anni, il particolare ha del PRODIGIOSO)

7) WIND&WUTHERING (contiene una delle mie canzoni preferite della band -BLOOD ON THE ROOFTOPS ndr- ma in qualche modo album deludente rispetto all'immediato passato : Banks stà prendendo le redini e la cabina di regia della band, e si sente, forse perchè non aveva più al suo cospetto l'altro EGO FORTE della band -Gabriel- a reggere il confronto rivaleggiando sulle scelte tecniche e musicali; una produzione finale non impeccabile in sede di mixaggio votata a preferire le frequenze medio/alte a differenza degli album del passato, dettaglio che sarà ripetuto anche nel successivo album)

8) AND THEN THERE WHERE... DUKE (alla stessa stregua; ho COLPITO duramente il primo con i miei giudizi negli anni, mentre al secondo ho concesso più indulgenza, forse perchè album più coraggioso del primo ancora legato a vecchie riminescenze PROG in disuso in quei caotici fine '70 dominati da punk e da new wave... comunque entrambi rappresentano un tentativo doveroso DI SOPRAVVIVENZA in un contesto storico NON FACILE per coloro che erano stati gli "alfieri" del prog rock poi duramente criticati sia in patria che fuori, alla fine di quel decennio...)

Gli anni 80 della band per me non sono più così significativi da poter essere messi in classifica.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da Lamia » 11/07/2018, 12:46

Nei primi tre album, mai una citazione a Peter Gabriel, sembra che sia stato solo “un cantante”, mentre, oltre ad essere uno dei tre fondamentali fondatori della band, dunque una delle menti progettuali, e’ stato pure il messia, l’asceta ispirato che ha trasportato i Genesis in dimensioni spirituali e visuali che tutti amiamo.

Ispirazione che ha continuato ad esistere anche senza i Genesis, a livelli altissimi, con pochi lavori ma che si sono rivelati fondamentali per la storia della Musica. Album , tipo PGIII, fatti di scelte stilistiche particolarissime e precorritrici, che hanno gettato le basi e d’ispirazione della musica moderna.

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da aorlansky60 » 12/07/2018, 14:02

@ Lamia

"Nei primi tre album, mai una citazione a Peter Gabriel"

Hai ragione; in qualche modo ho "riparato" in un altro thread vicino a questo... :-) ;-)
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Humdrum
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 628
Iscritto il: 09/01/2014, 20:54
Località: veneto

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da Humdrum » 10/02/2019, 22:26

Secondo me , per fare una classifica equilibrata bisogna fare una distinzione tra le varie formazioni a 3, 4 o 5.
Quindi :

Formazione a 5:

1 - The Lamb lies down on Broadway
2 - Selling England by the pound
3 - Foxtrot
4 - Nursery Cryme
5 - Trespass
6- From Genesis to revelation

Formazione a 4:

1 - A trick of the tail
2 - Wind & Wuthering

Formazione a 3 :

1 - Duke
2 - And then there were three
3 - Abacab
4 - Invisible touch
5 - We can't dance
6 - Genesis
7 - Calling all stations
"Mi piacevano molto i Genesis con Peter Gabriel.Quando Peter ha lasciato il gruppo, ho smesso di seguirli." RICK WRIGHT(Pink Floyd)

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da aorlansky60 » 11/02/2019, 10:01

@ Humdrum

bella la tua classifica per quanto riguarda la storica formazione a 5 [smile]

in pratica, dal basso in alto, non è solo perfettamente cronologica secondo l'anno di pubblicazione, ma soprattutto in linea con la maturazione artistica della band

circa la formazione "a TRE" sulle prime posizioni che attribuisci sono in linea con il tuo pensiero; (dalla 4ta pos. in giù non è che mi interessi poi tanto, anche se personalmente vedo WE CAN'T DANCE sopra tutti gli altri)

anche per quanto riguarda quella "a 4" sono d'accordo sulla superiorità di TRICK rispetto a "Wind&W"
(da notare in questo caso, lo faccio per la milionesima volta, che in questa fase e con questi due album la band è all'APOGEO assoluto della propria capacità e potenza TECNICA; dal successivo ATTWT con la loro decisione "a volere semplificare la proposta" le cose non saranno mai più come in questi due pregevoli albums)
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da twoofus » 11/02/2019, 11:29

Lamia ha scritto:
11/07/2018, 12:46
Nei primi tre album, mai una citazione a Peter Gabriel, sembra che sia stato solo “un cantante”, mentre, oltre ad essere uno dei tre fondamentali fondatori della band, dunque una delle menti progettuali, e’ stato pure il messia, l’asceta ispirato che ha trasportato i Genesis in dimensioni spirituali e visuali che tutti amiamo.
Ma Gabriel non era anche tra i principali autori dei testi? Quello di Supper's ready era frutto di collaborazione, ma sapevo che Gabriel ne era l'artefice principale.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da aorlansky60 » 11/02/2019, 11:45

Diciamo che senza Peter Gabriel, i Genesis che vanno dal 70 al 74 (anno di abbandono di Peter dalla band) sarebbero stati decisamente e sicuramente diversi (maggiormente "keyboard oriented" di più di quanto non lo fossero, e sicuramente maggiormente "Banks oriented") rispetto a come li conosciamo);

in meglio o in peggio ? Io credo : in peggio.

Peter Gabriel si è rivelato essere fondamentale nei Genesis, non solo come vocalist.

Anche se comunque non ha scritto tutti i testi come la stragrande maggioranza di pubblico (quello che non conosce a fondo la band) è ancora convinta. Per esempio in uno degli albums più significativi e rappresentativi della band (SELLING ENGLAND BY THE POUND ndr) egli ha scritto i testi integrali di DANCING WITH THE MOONLIGHT KNIGHT e THE BATTLE OF EPPING FOREST; in parte quello di I KNOW WHAT I LIKE.

Il testo di FIRFTH OF FIFTH e di THE CINEMA SHOW sono di Banks e Rutherford; quest'ultimo firma integralmente la "meravigliosa"(si fa per dire) :roll: [chin] "More fool me"... :cry: :? ... [smile]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da Lamia » 11/02/2019, 12:27

aorlansky60 ha scritto:
11/02/2019, 11:45
Diciamo che senza Peter Gabriel, i Genesis che vanno dal 70 al 74 (anno di abbandono di Peter dalla band) sarebbero stati decisamente e sicuramente diversi

Peter Gabriel si è rivelato essere fondamentale nei Genesis, non solo come vocalist.
Ecco, contesto tutto!


“Si e’ rivelato”?? Che vuol dire Aor? :shock: “sarebbero stati diversi”? non sarebbero nemmeno esistiti i Genesis, perche’ Gabriel e’ uno dei membri fondatori


“Vocalist”?? :shock: Dai, cavolo, scusami ma non e’ possibibile che dopo 50 anni di storia della musica, oramai assodato anche dalle formiche di questo pianeta che Peter Gabriel e’ un artista internazionale, che ha influenzato la musica di almeno due decenni con le sue intuizioni geniali, che senza il suo fiuto non avremmo mai avuto un album come The Lamb, voluto fortemente con pezzi di lunghezza corta da Peter Gabriel , perche’ gia’ aveva capito che il prog sarebbe, anzi nel 75 oramai lo era’ gia, morto e sepolto!

Vocalist e’ Adam Lambert, ingaggiato dai membri dei Queen per cantare al meglio i pezzi che cantava Mercury.
Vocalist e’ Nad Sylvan, chiamato da Steve Hackett per cantare i pezzi dei Genesis che cantava Peter o Phil , a seconda.

Questi sono vocalist, Peter Gabriel cantava i pezzi, ma con il carisma dell’artista, che e’ cosa rara e unica!
E’ pure dotato di una grande voce, meglio cosi, ma non e’ solo cantare, nessun pezzo di Neil Young cantato da un cantante migliore di lui, sarebbe cosi magico come lo canta lui!
Lo riscrivo ancora pure se mi bannassero a vita: Gabriel e’ il progetto Genesis ( andato letteralmente in fumo dopo la defezione, la dimostrazione e’ che i Genesis diventano una bravissima band di canzoni), Gabriel e’ l’asceta, l’ispiratore, la guida , il pifferaio magico al quale tutti rispondevano alla chiamata , ipnotizzati da un mondo fatto di fantasia, sogni, la poesia, la letteratura ( Salmacis e moltissimo altro ), ma anche la denuncia della speculazione della societa’moderna, la solitudine, il dubbio, la crudezza dell’emarginato ( Rael)
Si, certo non ha scritto tutto lui, ma se Time Table decide di cantarla Peter, ecco che il pezzo prende un’aura particolare, una magia speciale che, inserita in un album con la sua presenza, porta tutti sempre verso una meta lontana .. .

. . Ma queste cose non le penso solo io, che tra l’altro non ho nemmeno vissuto l’epoca ma mi sono invasata dopo da Peter Gabriel, altra dimostrazione del carisma di un artista, che trascende il tempo e lo spazio, ma lo dicono i fan che hanno vissuto da vicino le vicende Genesis, gli innumerevoli e sconfinati articoli di esperti , di giornalisti, i libri che parlano di questa musica “prog”, i libri su Peter, le testimonianze di chi rimaneva ammaliato dal carisma di Peter!

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da aorlansky60 » 11/02/2019, 13:47

@ Lamia

"Ecco, contesto tutto!"

..............................


UAK!!! :shock: (esclamerebbe il Donald Duck di W.Disney, aka Paperino) [smile] ;) :D

mi sembra di capire che, nel mio preced.te intervento, devo aver usato parole frasi e termini che non hanno aiutato a far comprendere, per chi legge, ciò che penso veramente in merito;


"essersi rivelato" significa (per ciò che volevo e voglio dire) :

"aver dato totalmente mostra di se, all'atto pratico, a pubblico e critica, di quanto fosse creativo Peter Gabriel" non solo "da solo" (scusa il gioco di parole) ma "anche e soprattutto nell'aver saputo coinvolgere tutta la band a fini creativi per il progetto Genesis" che era nella sua mente.


però perdonami Lamia,

non è esatto nemmeno dire "senza Gabriel non sarebbero nemmeno esistiti i Genesis" quando abbiamo la prova storica che sono esisti, eccome, in quattro, con la testimonianza di due albums ancora notevoli.

Più corretto (credo) il termine che ho usato io :
"Sarebbero stati diversi. E sicuramente in peggio" (senza l'apporto di Peter Gabriel dal 70 al 74, per quello che abbiamo come base di valutazione per poter giudicare, ovvero tutti gli albums da TRESPASS a THE LAMB; senza Peter Gabriel, questi albums non sarebbero come li conosciamo, e non certo in meglio).

Poi, Lamia, ti prego di leggere attentamente la frase che ho scritto
"Peter Gabriel si è rivelato essere fondamentale nei Genesis, non solo come vocalist." nel suo significato,

intendevo dire che Peter Gabriel "è stato fondamentale nei Genesis come vocalist" (credo che le sue capacità vocali siano assolutamente fuori discussione) ma non solo "anche per MOLTO altro ancora" per come ho già delineato prima.

spero questa volta di essere riuscito a scrivere nel modo giusto cosa ho in mente e cosa intendo dire a proposito del tema discusso. [smile] [happy]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da Lamia » 11/02/2019, 15:40

Aor, mi scuso per il tono aggressivo ma mi fai arrabbiare [gg]

RIguardo “essersi rivelato” ok, ho capito, evidentemente ho frainteso, scusa!

Mentre riguardo il fatto della presenza su questo pianeta dei Genesis, citi due album della formazione “a 4”, senza Peter, ti riferisci a “A Trick of the Tail” e “WInd and Whutering”? Ma i Genesis erano gia’ formati, io intendevo gli esordi, gli albori. . Come tu ben sai, Peter e Tony , che si conoscevano per via della scuola, gia’ provavano dei pezzi insieme, poi hanno incontrato Rutherford e Phillips, ora vado a memoria ma credo che loro due avessero gia’ una loro band, la storia va avanti. . .ma i Genesis, nome inventato dal produttore, inizialmente erano loro quattro.

Qui sta il punto: che sarebbe successo se Gabriel avesse frequentato un’altra scuola e non si fosse mai incontrato con Banks, Phillips e Rutherford?


Ultima cosa: perche’ ti ostini a chiamare Peter Gabriel “vocalist”? Il vocalist e’ una persona che accompagna il cantante di un gruppo in un concerto, cioe’ e’ uno ( o una o più persone ) che sta un passo indietro “l’attore principale” ( chiamiamolo cosi”), oppure una persona , come i due nomi che ho citato ma che tu non hai minmamente preso in considerazione, scelta da un gruppo per cantare pezzi scritti da altri.

Se proprio , si potrebbe dire che era invece Collins il vocalist di Peter Gabriel, ma personalmente neanche mi sentirei di definire Phil in questo modo, perche’ ha cantato da solo “For absent friend” e la vituperata “More fool me”, dunque vocalist ma anche cantante!
Dunque non capisco perche’ non riesci a dire che Peter Gabriel e’ Il cantante dei Genesis!


. . E io aggiungo, portando l’esempio di Neil Young , “cantante con il carisma dell’artista”.

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da aorlansky60 » 11/02/2019, 16:06

"Aor... mi fai arrrabbiare..."

È l'ultima cosa a cui penso, anzi nemmeno l'ultima, cercherò di moderare meglio le parole. [smile] [happy]


"Qui sta il punto: che sarebbe successo se Gabriel avesse frequentato un’altra scuola e non si fosse mai incontrato con Banks, Phillips e Rutherford?"

Concesso; che assai probabilmente non avremmo mai visto all'opera una Prog band chiamata GENESIS, ma (forse) una band chiamata ANON (o qualcosa del genere, dal sodalizio di Mike Rutherford + Anthony Phillips, come nome che i due giovani chitarristi avevano adottato ai loro inizi) e molto probabilmente Anthony Banks avrebbe proseguito i suoi studi per diventare CONTABILE, dato che non avrebbe incontrato sulla sua strada e sul suo destino una persona (Peter Gabriel ndr) che lo incorraggiò a riprendere i suoi studi al pianoforte e a collaborare con lui per le prime cose scritte insieme, quando erano giovani rampolli di belle speranze alla CharterHouse.


" perche’ ti ostini a chiamare Peter Gabriel “vocalist”? "

perchè si dà il caso che Peter Gabriel nei GENESIS era il cantante (oltre ad altre cose se vogliamo) e questo era il suo ruolo, ma non il bassista ne il chitarrista o il tastierista... non è un dispreggiativo e come tale da interpretare, semplicemente che quello era il suo ruolo nella band, soprattutto quando visto "on stage". E in questo contesto ci stà tutto anche l'aspetto teatrale che Peter ha voluto conferire ad ogni brano, caratteristica e qualità che al tempo nessun altra prog band poteva vantare, un altro aspetto in grado di rivelare il suo genio artistico.


"Dunque non capisco perche’ non riesci a dire che Peter Gabriel e’ Il cantante dei Genesis!"

ah era questo, ora ho capito il misunderstanding... sorry per il granchio, [gg]

io intendevo "vocalist" come " primo cantante" o "prima voce"... allora è meglio citare "LEAD VOCAL" o "CANTANTE", Ok.

spero che si sia chiarito tutto. [happy]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da Lamia » 11/02/2019, 18:53

Esattamente, Lead vocal ! Invece si, Aor permettimi, ma dire “vocalist” significa sminuire il ruolo di un artista, relegandolo in secondo piano, io penso cosi. Cioe’ se mi dicessero “Ah, sai Freddy Mercury era il vocalist dei Queen”, NO!! Era il cantante, compositore e anche artista, il vocalist Brian May perche’ a volte lo accompagnava.

RIguardo la storia dei Genesis ( tra l’altro non sapevo che Peter spinse Tony a continuare gli studi di pianoforte, e per fortuna Tony lo ha ascoltato!), lo vedi che anche tu, alla fine, convieni con me che senza Peter non avremmo mai avuto i Genesis? O almeno “quei” Genesis? Non voglio neppure io sminuire nessuno, perche’, come abbiamo detto molte volte, una band e’ un mix micidiale di personalita’, ispirazioni, creativita’ che si uniscono in composizioni uniche, ma certo se non ci fosse stato Peter... [fisc]

Grazie Aor per l’aplomb con il quale hai affrontato la mia ehm. . .furia [smile] . [happy]

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da aorlansky60 » 12/02/2019, 9:12

@ Lamia

"Non voglio neppure io sminuire nessuno, perche’, come abbiamo detto molte volte, una band e’ un mix micidiale di personalita’, ispirazioni, creativita’ che si uniscono in composizioni uniche"

Nel caso dei GENESIS, se ritorniamo ai tempi delle origini della band, lasciando da parte FROM GENESIS TO REVELATION (che non per colpa della band fu una specie di "mancato" esordio o di "falsa" partenza), in TRESPASS (e nel periodo che ne precedette la pubblicazione, quando la band si ritirò per qualche mese in un cottage di campagna -di proprietà dei genitori di Richard McPhail, compagno di istituto dei ragazzi alla CharterHouse, e futuro roadie della band- per provare e riprovare giorno dopo giorno) il vero "motore" dei Genesis era costituito dal duo Phillips & Rutherford mentre Banks e Gabriel erano su posizioni più defilate; in "quei" Genesis degli inizi la personalità all'interno della band verso cui gli altri 4 guardavano come punto di riferimento era proprio Anthony Phillips (per ammissione degli stessi Rutherford, Gabriel, Banks, ampiamente documentate nel tempo); quando egli annunciò agli altri di lasciare la band (per i noti problemi personali) Banks ne fu molto colpito, credeva quasi che la band non poteva avere futuro e stava quasi anche lui pensando di mollare, deve essere in quel momento che la personalità di Peter Gabriel è emersa anche per cercare di dare una continuità alla band, e da quel momento, passate le difficoltà, crescerà in parallelo alla sua anche la personalità di Banks.
[happy]
NOTA : queste che dico non sono impressioni personali, ma dati di fatto documentati.
[happy]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da Lamia » 12/02/2019, 10:40

Certamente la rinuncia di Phillips fu un grande colpo per tutti, documentato dalle molte interviste e ok.

Ma. . .spiegami come mai i Genesis comunque riuscirono a fare una evoluzione , a prescindere da Anthony. Ogni loro album successivo e’ un’evoluzione , un andare avanti, dal precedente: Nursery, e poi Fox-trot, e poi Selling, per finire con la follia di The Lamb. Perche’ c’era in atto un progetto, una visione, una ricerca, con tutte le difficolta’ che ogni band deve affrontare , c’era una guida. E questo gia’ si sente in From Genesis, dove si trovano picchi di genio ( il duo Banks /Gabriel per me e’ micidiale), che ancora oggi affascinano i compositori di musica. Un esempio: Noel Gallagher, che ha detto che quell’album gli piace molto, e trova “The Silent Sun” il pezzo migliore, tu pensa!

Quando Peter Gabriel lascia, invece, si ha una virata , una “retromarcia” verso il prog piu’ classico, meravigliosamente suonato e composto , nulla da dire, per poi volare verso il commerciale e via dicendo. . .
Ora, se Renzo Piano sta costruendo una casa e di colpo l’ingegnere lascia, la casa verra’ costruita comunque secondo la sua idea, a prescindere dall’ingegnere, ma se Piano se ne va, la casa subira’ inevitabilmente dei mutamenti, belli , brutti, strani, convenzionali o chissa’ come, ma e’ chiaro che un altro architetto fara’ diversamente.

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da aorlansky60 » 12/02/2019, 11:24

@ Lamia

"spiegami come mai i Genesis comunque riuscirono a fare una evoluzione , a prescindere da Anthony."


....................................................................................................................................


L'album successivo a TRESPASS fu decisivo per il loro futuro e fondamentale per la loro evoluzione,
e qui sono da annotare diversi punti in grado di spiegare la trasformazione dei Genesis avvenuta con NURSERY CRYME :


L'ingresso nella band di due figure come Steve HACKETT e Phil COLLINS destinate ad avere un ruolo e un peso notevoli;

Fu lo stesso Steve Hackett a convincere Anthony Banks a dotare la band di un MELLOTRON in pianta stabile - a differenza di quello nolleggiato a suo tempo per le registrazioni di TRESPASS e usato praticamente "col contagocce" in quell'album - per conferire alla band un sound più deciso;

il Mellotron darà -secondo me più di ogni altra nota caratteristica- IL COLORE vitale di NURSERY CRYME, tinte assai più accese musicalmente parlando, rispetto alle tinte più "gentili"(se così si può dire, o quasi folk) che caratterizzano TRESPASS, nel quale le chitarre acustiche 6 e 12 corde suonate in coppia (dal duo Phillips&Rutherford) giocano un ruolo molto importante nel conferire "il sound" generale a quell'album ("THE KNIFE" a parte).

Altra nota caratteristica sarà la chitarra elettrica di Steve Hackett, quest'ultimo era un "vero" chitarrista elettrico più di quanto lo fosse Anthony Phillips che amava destreggiarsi anche (e forse più) con l'acustica, sia 6 che 12 corde, e questo era il tipo di sound che Phillips amava perseguire ed approfondire (ne diede prova in TRESPASS e lo farà ampiamente nel corso della sua carriera solista, già a partire dal suo primo bellissimo album, dove guarda caso chiederà ancora l'apporto dell'amico-collega Mike Rutherford).

Naturalmente non ci può essere paragone tra il discreto John Mayhew di TRESPASS e lo straordinario Phil Collins di NURSERY CRYME, anche se la registrazione dell'album (appena passabile nella sua qualità intrinseca) non darà troppa ragione e non farà emergere le qualità di cui era già dotato il nuovo arrivato alla batteria.

Lo lascio per ultimo, "last but not least", ma mi sembra superfluo decantare le qualità espressive di Peter Gabriel nel ruolo di "LEAD VOCAL" già ampiamente note.

Questi, rispetto all'intervento di prima, sono mie impressioni personali che tutti possono controbattere, a cominciare dalla gentile Lamia se lo desidera [happy]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da Lamia » 12/02/2019, 12:39

Tutto molto vero , Aor, come contraddirti ? Eppure ho come la sensazione che tu non voglia “ascoltare” le mie parole , e ti perda sempre nei meandri della tecnica etc....
Hai letto il mio esempio dell’architetto?
Credi che Phil Collins , se anche Gabriel se ne fosse andato dopo Trespass, sarebbe riuscito a fare quei quattro album con gli altri ? Io credo proprio di no. E ho già ampiamente spiegato : la progettualità , la visionarieta’ di Gabriel e via dicendo ...la dimostrazione scientifica , se così vogliamo metterla: via Peter , la nave viaggia verso altri lidi .

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da aorlansky60 » 12/02/2019, 13:56

@ Lamia

"Credi che Phil Collins , se anche Gabriel se ne fosse andato dopo Trespass, sarebbe riuscito a fare quei quattro album con gli altri ? "

beh, esattamente per come conosciamo NURSERY CRYME, FOXTROT, SELLING ENGLAND, THE LAMB,
la risposta alla tua domanda è indubbiamente : NO

Se si parte dal presupposto che :

all'interno di quel sodalizio Peter Gabriel era membro fondatore; aveva personalità forte; disponeva di potere decisionale elevato; (pari al suo solo quello di Banks, dopo la fuoriuscita di Phillips; Rutherford era appena dietro),

se oltre a tutto questo si considerano le sue indubbie capacità creative,

è chiaro che i Genesis per come li conosciamo (ovvero: dalla testimonianza che quei quattro albums hanno lasciato) non sarebbero stati gli stessi senza Peter Gabriel; ma lo si era già detto e riconosciuto, mi pare.

Nessuno può dire come sarebbe stata la storia diversamente da ciò che è stata, ma di sicuro si può ipotizzare con buona probabilità che Peter Gabriel non avrebbe mai arrischiato di lasciare i Genesis nel 1971, dato che non si era fatto ancora quel nome e quella fama che 3 anni dopo gli consentirono di intraprendere la propria carriera solista.
[happy]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.


capitan-trip
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 658
Iscritto il: 16/01/2019, 12:55

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da capitan-trip » 18/02/2019, 12:21

1)Nursery Crime
2)Selling England by the pound
3)Foxtrot
4)The Lamb
5)Trespass
6)A trick of the tail

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da Hairless Heart » 18/02/2019, 14:48

Humdrum ha scritto:
10/02/2019, 22:26
Secondo me , per fare una classifica equilibrata bisogna fare una distinzione tra le varie formazioni a 3, 4 o 5.
Quindi :
Formazione a 5:
...
Formazione a 4:
...
Formazione a 3 :
...
Hummy ( [smile] [fisc] ), un anno o l'altro vorrei aggiornare la classifica generale degli album, ferma a qualche anno fa. Ti sarei dunque grato se facessi una classifica unica che evidenziasse, almeno, i primi 7 della tua graduatoria; altrimenti non so come conteggiarti.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Humdrum
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 628
Iscritto il: 09/01/2014, 20:54
Località: veneto

Re: GENESIS: la classifica degli album!

Messaggio da Humdrum » 18/02/2019, 18:49

Hairless Heart ha scritto:
18/02/2019, 14:48
Hummy ( [smile] [fisc] ), un anno o l'altro vorrei aggiornare la classifica generale degli album, ferma a qualche anno fa. Ti sarei dunque grato se facessi una classifica unica che evidenziasse, almeno, i primi 7 della tua graduatoria; altrimenti non so come conteggiarti.
Niente di più facile, Hairry ! ( [smile] [fisc] )

Dal primo al settimo posto nell'ordine:

1- L'agnello

2- Vendendo l'Inghilterra alla libbra (Brexit ante litteram?)

3- Il ballo della volpe

4- Crimine all'asilo

5- La trasgressione

6- Il trucco della coda

7- Vento e tempesta ( in tedesco Sturm und Drang)

Il resto è fuffa.......
"Mi piacevano molto i Genesis con Peter Gabriel.Quando Peter ha lasciato il gruppo, ho smesso di seguirli." RICK WRIGHT(Pink Floyd)

Rispondi