Genesis - Spot the Pigeon

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da Harold Barrel » 08/10/2011, 21:17

Ieri pomeriggio ho potuto arricchire la mia collezione di dischi in vinile con questo curioso EP dei Genesis del quale non ero a conoscenza. (E ringrazio un iscritto di questo forum, francesco...)
Dal momento che è datato 1977, posso dedurre che fosse uscito dopo Wind & Wuthering (per via dell'anno) e prima di And Then There Were Three (perchè c'è ancora Steve Hackett). L'EP contiene tre tracce:

LATO A:
1) Match of the Day (Collins/Banks/Rutherford)
2) Pigeons (Banks/Rutherford/Collins)

LATO B:
1) Inside and Out (Rutherford/Collins/Hackett/Banks)

Le tracce sono molto interessanti, e credo che siano brani esclusi da Wind & Wuthering.
Quello che mi ha colpito di più è sicuramente Inside and Out, dove si sente la vena compositiva di Hackett (che in quel breve periodo ormai non era molto apprezzata dai restanti Genesis), e c'è pure un bell'assolo di Tony. Strano che un brano così ben fatto sia stato escluso dagli album... E tra l'altro credo che a differenza della facciata A sia molto più vicino ai lavori precedenti.

Qualcun altro è a conoscenza di questo EP? Tra l'altro pare che sia quasi introvabile, e che sia stato masterizzato tempo fa su CD, ma che ora non sia più reperibile...
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da TRE » 08/10/2011, 21:55

onestamente non ricordo il motivo per cui i genesis incisero questo EP.

all'epoca comunque, l'attività discografica era frenetica e se guardate le discografie degli artisti negli anni 70 vedrete che uscivano una volta l'anno con rarissime eccezioni come i floyd che uscivano ogni due.
i genesis non fecero uscire dischi nel 1975 e ne fecero uscire 2 nel 1976.

comunque è un disco ben conosciuto dai fans. come tu hai ben intuito, viene fuori dalle sessione di wind e trova il suo motivo di maggior interesse proprio in inside out
http://www.youtube.com/watch?v=SyeUizLp1rk

una canzone mirabolante che probabilmente, con la sua bocciatura da parte degli altri a farla comparire su wind, ha rappresentato la goccia che ha fatto traboccare il vaso convincendo hackett ad andare via

sfido chiunque a non incacchiarsi avendo scritto questa roba meravigliosa e vedersela cestinare per your own special way di rutherford, senza considerare che scrivi un spezzone come please don't touch e quelli scelgono wot gorilla!

immaginatevi soltato che sarebbe stato wind con questi due pezzi di hackett

gli altri due pezzi dell'EP sono scritti dal trio lescano e sono ben indicativi della direzione che prenderanno nel giro di qualche anno.

pezzi spregevoli che offendono il nome genesis e che non meritano ne commenti ne link da youtube.

di uno si vergognano loro stessi addirittura.

prmai sono sempre più convinto che siano musicisti molto più scarsi di quello che pensavo: mi sono disinnamorato dei genesis.

comincio ad essere sempre più convinto che quanto di buono fatto nei primi anni 70 era più frutto di felici coincidenze che di vera e proprio convinzione

Avatar utente

prog91
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 258
Iscritto il: 10/07/2011, 21:55

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da prog91 » 09/10/2011, 8:58

Sei molto severo nei tuoi giudizi, TRE [smile]
Non conosco questo EP ma ora mi sono ascoltato Inside Out. È una canzone molto bella, però una certa nota pop si avverte nella struttura.
Per quanto riguarda la piega che stavano assumendo i Genesis in quegli anni, si potrebbe risponderti che vendendo decine di milioni di dischi pop molti fan si sono interessati alla loro produzione progressive; persone che altrimenti con tutta probabilità i veri Genesis non li avrebbero mai conosciuti.

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da TRE » 09/10/2011, 10:01

io note pop in inside out non ne vedo.

vedo una splendida canzone basata sugli arpeggi di chitarre acustiche, una melodia non banale, un ritornello ad ampio respiro ed una fantastica coda strumentale con assolo di banks: le stimmate del suono genesis.

come dico sempre bisogna sempre riportare le situazioni al contesto in cui accaddero e non giudicare a bocce ferme.

altrimenti si fanno errori come quello che tu hai scritto e cioè che senza la fase pop nessuno si ricorderebbe dei genesis: falso, falso, falso ed ancora falso.

questo è un argomento buono per le persone di cattivo gusto, ( anche dette collinsiani [smile] ), di giustificare il modo becero in cui i genesis hanno condotto gli ultimi trent'anni di carriera.

la verità è che i genesis, pur non raggiungendo le vette di floyd e mike oldfield ad esempio, dischi in classifica ne hanno sempre mandati. da nursery in poi almeno in italia tutti nella top5 e per the lamb che era doppio ed all'epoca i doppi costavano il doppio, fu un impresa.

poi ci fu la prima esplosione con seconds out che vendette così tanto da ritardare l'uscita dell'album nuovo.
a seguire l'esplosione nei singoli con follow you follow me.
ATTWT del 1978 era la sintesi perfetta del nuovo corso: un singolo fruibile dalla massa ed un album pieno di grandi perle, appena meno progressiva con con uno spessore enorme.
disco che ha venduto tanto.
nel 1978 in un intervista a collins gli si domandava come facesse a sostenere l'attività live dei brandx militando in una band enorme come i genesis.
nel 1980 arriva duke che stravende uno sproposito e loro vicono i premi di melodi maker ( una bibbia al tempo) in ogni categoria di gruppo ed individuale.
abacab stesso vendette uno sproposito, numero 1 in inghilterra ed italia in cui ha battagliato alla grande con ghost in the machine dei police, album di un gruppo di oltre 10 anni più giovane.

tutto questo per dire che i genesis all'epoca erano delle superstar, stimati da tutti, erano la migliore delle band degli anni 70 rimasta in attività.

perchè allora avrebbero dovuto rimanere sconosciuti continuando a fare musica di qualità?

i crimson lo erano men che meno dei genesis nel 1980 eppure noi adesso li conosciamo ancora: gli yes idem.

il passato non si cancella, a meno che non siano gli stessi autori a cancellarlo.

e loro lo hanno fatto facendo assorgere domino a simbolo della loro produzione a scapito di supper's ready.

allora dico: se i genesis sono il gruppo di supper's ready allora sono i migliori di sempre, se sono quelli di domino allora sono i peggiori.

personalmente ritendo che 30 anni di prove scialbe ed inconcludenti gettino una luce sinistra su quanto di buono loro hanno fatto in passato: secondo me non sono tutto questo granch'è e mi dispiace molto aver perso vent'anni a seguirli. c'è tanta roba migliore in giro.
roba vera, di qualità.

Avatar utente

drumboy95
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 236
Iscritto il: 04/02/2011, 20:50
Località: Firenze

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da drumboy95 » 09/10/2011, 17:58

per me sono il gruppo di supper's ready, di hackett e di gabriel

Avatar utente

Arya
Moderatore onorario
Moderatore onorario
Messaggi: 299
Iscritto il: 05/12/2010, 19:42
Località: Torino

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da Arya » 09/10/2011, 19:29

TRE, perdonami, ma in tutta questa storia (non riferendomi a questo topic in particolare ma in genere) io non ho ancora capito la tua opinione su duke e abacab. Quando dici che i Genesis sono la band di supper's ready vuoi dire che l'era post arcangelo è di un'altra band che sfrutta il suo nome o riconosci abacab e duke come ancora facenti parte della produzione 'lontanamente degna'?

Per rispondere al topic: sì, lo conoscevo, ho sentito le canzoni che ne fanno parte ascoltandole dall'archive e ho successivamente scoperto di essere effettivamente in possesso del vinile (cosa non ha mio padre tra i suoi dischi...!);

Inside and out è stata la prima a colpirmi, una granda canzoe, soprattutto la parte strumentale finale [slurp] ; ho cercato il testo di questa canzone, ma ad essere sincera non mi ha preso molto, forse non l'ho interpretato bene... [chin]

The match of the day è abbastanza orribile (con rispetto parlando), ma del resto fa schifo anche ai suoi autori [gg]

Pigeons non è così male, forse un po' banalotta, ma tutto sommato ascoltabile.
Secondo di New York: lasso di tempo che intercorre tra quando scatta il verde e il tassista dietro di voi comincia a suonarvi il clacson

La vita è uno stato mentale

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da TRE » 09/10/2011, 19:51

ti scrivo matematicamente la storia dei genesis secondo TRE:

G5: 1970 - 1975 straordinari
G4: 1976 - 1977 senza più la magia di gabriel ma comunque capaci di buone cose
G3A: 1978 - 1982 senza più l'anima prog di steve ma più che sufficienti.
G3B: 1983 - 1995 sciagurati, senza anima, senza il minimo barlume di arte, senza il minimo rispetto per loro stessi
G2: 1997 - 1998 semplicemente la prova che the lamb lies down on broadway NON lo hanno scritto integralmente tony banks e mike rutherford. a chi vuole replicare a questo ricordo che peter gabriel nel 1996 componeva signal to noise per cui ogni commento è superfluo

aggiungo che questo è la mia ultima volta nella quale parlerò dei genesis in questo forum: le delusioni avute ormai hanno preso il sopravvento e non riesco a parlarne senza provare un malcelato fastidio.

come mi è stato fatto notare dei genesis parlo spesso male, quindi è meglio da parte mia non parlarne più.

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da Progknight94 » 09/10/2011, 20:08

Tre, mi dispiace parecchio, mi hai fatto conoscere cose impensabili dei Genesis, e credo ne abbia ancora di "nascoste!"

Questo EP non l'ho mai ascoltato, è estremamente raro!

Avatar utente

drumboy95
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 236
Iscritto il: 04/02/2011, 20:50
Località: Firenze

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da drumboy95 » 09/10/2011, 20:51

TRE ha scritto: aggiungo che questo è la mia ultima volta nella quale parlerò dei genesis in questo forum: le delusioni avute ormai hanno preso il sopravvento e non riesco a parlarne senza provare un malcelato fastidio.

come mi è stato fatto notare dei genesis parlo spesso male, quindi è meglio da parte mia non parlarne più.
no dai, conosci molte cose interessanti sui genesis, basta parlare dei primi 5 anni e non del dopo e di cose brutte ci sarà poco da dire.
keep calm and listen supper's ready

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8130
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da Hairless Heart » 10/10/2011, 0:17

Per quanto riguarda l'EP in questione, vado controcorrente: non vedo una grande differenza o superiorità di Inside and out rispetto ai primi due brani. Match of the day non è un capolavoro, anzi è 'na mezza ciofeca, ma la preferisco a molte delle cose che hanno prodotto dopo. Pigeons l'ho sempre considerata una "A trick of the tail" accelerata, forse più immediata, ma tutto sommato non da disprezzare totalmente. Inside and out, a mio parere, è più pop di quanto non la consideri TRE, e nella parte cantata si sente quello che Qui Quo Qua ci propineranno negli anni seguenti, in quanto a brani melodici. Si stacca nettamente lo strumentale finale, senza però raggiungere le vette che competerebbero loro.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

prog91
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 258
Iscritto il: 10/07/2011, 21:55

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da prog91 » 10/10/2011, 11:40

Già... Più che altro Inside and Out è a mio parere un poco semplice strutturalmente; questo non è un male e non pregiudica la canzone, ma il paragone con i lavori anche immediatamente precedenti (chessò, una Dance on a Volcano) purtroppo non regge. Ciò però non giustifica l'esclusione del brano da Wind & Wuthering!


emmevu68
Novellino
Novellino
Messaggi: 30
Iscritto il: 09/03/2011, 22:34

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da emmevu68 » 10/10/2011, 18:42

Credo che tutti i componenti dei Genesis possano essere definiti per cifra tecnica dei musicisti di valore.

Peter, Tony e Steve anche compositori di un certo livello.
Questo è impossibile negarlo.
Ci sono troppe prove in giro.

Phil e Mike sono quelli che hanno determinato la deriva pop, ovviamente aiutati dalla doppia tragica dipartita.
Dalle dita di Mike sono uscite Follow you follow me, Invisible touch, Your Own special Way e la produzione solista del batterista ne è un'altra prova inconfutabile.
Francamente avrei preferito non vederle marchiate dalla ditta, le cose più commerciali, ma tant'è.

Aver inserito Your own specila way è un tentativo di aprirsi mercati nuovi.Buttiamo una fiche.
Non l'ho mai sopportata ( anche se steve l'ha inserita nel suo genesis Revisited, come mai? ). Però ha pagato.

A me Wot Gorilla piace molto, è una delle cose migliori del disco.Vederla accomunata a YOSW mi suona strano.

Avatar utente

drumboy95
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 236
Iscritto il: 04/02/2011, 20:50
Località: Firenze

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da drumboy95 » 10/10/2011, 19:36

tornando sull'EP

un'EP simpatico. non saprei come altro definire queste canzonette, simpatiche all'ascolto.
inside and out non mi dice niente di speciale però meglio di your own special way è di sicuro. Wot gorilla è un bel pezzo , una parte di batteria molto bella, un bel pezzo sostenuto con parti interessanti di tastiera, in rilievo come in tutto l'album, ma anche un arpeggio di chitarre molto bello.

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da Harold Barrel » 10/10/2011, 20:46

emmevu68 ha scritto:Credo che tutti i componenti dei Genesis possano essere definiti per cifra tecnica dei musicisti di valore.

Peter, Tony e Steve anche compositori di un certo livello.
Questo è impossibile negarlo.
Ci sono troppe prove in giro.

Phil e Mike sono quelli che hanno determinato la deriva pop, ovviamente aiutati dalla doppia tragica dipartita.
Ah, non posso fare altro che quotarti. E' inutile ragionarne a parole: chi dissente si metta su The Cinema Show per rinfrescarsi le idee [smile]
Diciamo che di Inside Out mi piace a momenti molto il ritmo, molto incalzante e che poi viene ripreso dall'assoletto di Tony. L'intro è una More Fool Me, con chitarra acustica e la voce mielosa di Phil. Ovviamente le mie opinioni sono tutte confutabili [smile] (e TRE non ci pensa DUE volte, a quanto pare [smile] )
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Musical Box_93
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 328
Iscritto il: 07/02/2011, 21:10
Località: Teramo

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da Musical Box_93 » 13/10/2011, 21:58

TRE non puoi abbandonarmi così [smile] ,ho bisogno dei tuoi commenti e delle tue analisi sui Genesis,ammetto che dopo Abacab c'è il nulla e che in effetti è molto snervante sapere che questi hanno fatto The Lamb e ti ritrovi con Invisible touch(per'altro RDS la passa sempre [tears] ).C'è poco da dire,i migliori genesis sono quelli del 70-77,e con l'addio dei due "progressive-man" cominciano a farsi vedere cose strane come follow you,domino ecc...

Spot the pigeon:Match of day abbastanza anonima,Pigeons mi piace un sacco e Inside and Out è la perla nascosta(concordo nel dire che andavano messe al posto di Wot Gorilla e Your own).
You've got to be crazy

Avatar utente

Itsacon
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 82
Iscritto il: 29/03/2011, 1:03
Località: Bergamo

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da Itsacon » 19/10/2011, 10:28

la prima volta che ascoltai questo EP ho sentito un conato di vomito già alla battuta numero 2.

mi sono costretto ad ascoltarlo tutto.

faccia 1 :

- match of the day: abominio
- spot : la cosa più brutta mai scritta dal brand genesis. (ma avete sentito la parte di hackett? 1 nota sola durante tutto il brano. aveva proprio voglia di impegnarsi per cotanta schifezza. :lol: di di di di di di ding.... dididididiiding..... ) schifezza assoluta

faccia 2:

- inside and out: un buon pezzo "alla genesis". buono ma non irresistibile... un po' stantio secondo me. sinceramente preferisco wot gorilla.


ora questo epsta prendendo moolta ma moooooolta muffa nel mio armadietto.
chissà perché...

:roll:
The frog was a prince, the prince was a brick, the brick was an egg, the egg was a bird... (Fly away you sweet little thing, they're hard on your tail) :)

Avatar utente

Itsacon
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 82
Iscritto il: 29/03/2011, 1:03
Località: Bergamo

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da Itsacon » 19/10/2011, 10:33

ah... dimenticavo (come diceva il povero tenente C)

your own dovrebbe subire una damnatio memoriae.

è la prima canzone scritta dal solo mike r. ... complimenti mike. ottima schifezza.

secondo me il ritornello è scritto da collins o someone else... troppo slegato con la strofa. c'è troppo divario tr le 2 parti. voi che ne dite? è il fulcro della bruttezza, a mio parere. si sente troppo lo stacco tra le due parti. così: BUM! IUUUUUUUUUUU IUUUUUUUUaiiouspessialweeeiiiiiiiiiiiii.

ridicolous :twisted:
The frog was a prince, the prince was a brick, the brick was an egg, the egg was a bird... (Fly away you sweet little thing, they're hard on your tail) :)

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da Watcher » 19/10/2011, 11:30

Mi sembra di capire che non ti piaccia.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da Harold Barrel » 19/10/2011, 13:21

Pare che volino giudizi molto netti riguardo questo disco [smile]

Itsacon: secondo è inutile prendersela così con le canzonette incise sull'EP: in fondo Spot the Pigeon lo conosce solo una cerchia ristretta di Genesis-fans incalliti. Non si trova nemmeno su CD, come avevo già detto prima...
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Genesis - Spot the Pigeon

Messaggio da Progknight94 » 19/10/2011, 14:58

BUM! IUUUUUUUUUUU IUUUUUUUUaiiouspessialweeeiiiiiiiiiiiii.
:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Rispondi