Genesis in edicola

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Avatar utente

Arya
Moderatore onorario
Moderatore onorario
Messaggi: 299
Iscritto il: 05/12/2010, 19:42
Località: Torino

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Arya » 22/09/2011, 16:34

Ma perchè hanno saltato from Genesis to Revelation? Io ce l'ho solo in vinile e comprarlo originale in cd non mi sarebbe certo dispiaciuto!
Secondo di New York: lasso di tempo che intercorre tra quando scatta il verde e il tassista dietro di voi comincia a suonarvi il clacson

La vita è uno stato mentale

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Harold Barrel » 22/09/2011, 16:53

Arya ha scritto:Ma perchè hanno saltato from Genesis to Revelation? Io ce l'ho solo in vinile e comprarlo originale in cd non mi sarebbe certo dispiaciuto!
Già, ci avevo pensato anche io...
Però accecato dalla gioia che uscissero i CD a metà prezzo non ci ho pensato più [smile]
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Watcher » 22/09/2011, 17:01

Arya ha scritto:Ma perchè hanno saltato from Genesis to Revelation?
Perchè se uno non conoscesse i Genesis ed iniziasse con questo, stai sicura che non completerebbe la collezione. [smile]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8130
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Hairless Heart » 22/09/2011, 18:56

FGTR è rimasto fuori anche dalle recenti rimasterizzazioni, è di proprietà altrui (Decca, suppongo, correggetemi se sbaglio). Si trova in svariate versioni con varie bonus tracks.
A me non dispiace affatto, lo ascolto più volentieri di tante cose del periodo G3 e addirittura G4. Trovo che In the beginning e The serpent siano due gran bei pezzi, anche se piuttosto acerbi.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Progknight94 » 22/09/2011, 18:58

Mi sa che ci apro un topic [smile]

Avatar utente

Musical Box_93
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 328
Iscritto il: 07/02/2011, 21:10
Località: Teramo

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Musical Box_93 » 23/09/2011, 12:27

Più che altro perchè hanno saltato Genesis Live [gg]
You've got to be crazy

Avatar utente

drumboy95
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 236
Iscritto il: 04/02/2011, 20:50
Località: Firenze

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da drumboy95 » 23/09/2011, 13:54

genesis live esce con calling all station se non sbaglio

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da TRE » 23/09/2011, 17:51

from genesis to revelation è stato disconosciuto dai genesis.
all'età di 16 anni firmarono un contratto con tale j.king, notissimo negli ultimi anni per denunce varie di pedofilia, il quale nel 1967 cercava i nuovi beatles.
non i beatles di stp pepper o revolver, ma quelli di help e please love me do: cercava la nuova gallina dalle uova d'oro
fortunatamente i genitori dei genesis si opposero ad un contratto pluriennale e fecero firmare per un solo anno.
i ragazzi entrarono in sala per incidere un concept che doveva raccontare la bibbia nella sua interezza, dal vecchio al nuovo testamento.
gli venne ordinato di scrivere canzoncine pop di TRE minuti.

per ribellarsi a questa situazione addirittura tony e peter ( all'epoca scrivevano canzoni insieme, sig! ) scrissero una canzoncina innocua e stupida.

king ne fu folgorato e la scelse come singolo
http://www.youtube.com/watch?v=dw71BhBuTvY

canzonetta semplice semplice che ricorda molto di più i bee gees ( altri campioni d'incassi comunque all'epoca).

l'album è tutto su questa falsariga con king, novello martin, rovinare le già mozzate melodie del gruppo con interventi orchestrali orridi, quegli stessi che rovinarono let it be dei beatles

le pretese della produzione comunque non impediscono di intravvedere qualcosa di straordinario, a cominciare ovviamente dalla splendida voce del cantante.
il tastierista invece riesce a ritagliarsi dei piccoli intermezzi tra una canzone e l'altra esemplificativi di quello che lui diventerà nel giro di un anno.
e comunque, anche se obbligati a smembrare i pezzi e svilire il loro suono i ragazzi riescono comunque a meravigliare come in questo splendido pezzo

http://www.youtube.com/watch?v=fcBz8W2Wq9I

il testo del ritornello di questa canzone è la linea guida del mio modo di ascoltare la musica:
" musica, tutto quello che sento è musica fatta per piacere, ma io cerco qualcos'altro"

stratosferici. erano prigionieri e prendevano in giro il loro "aguzzino"

il disco vende 800 copie, praticamente il numero dei familiari e dei conoscenti dei ragazzi.

king ringrazia il cielo di aver messo solo per un anno sotto contratto quella band di "cani".

poi king ringrazia il cielo di aver tenuto i diritti di questo disco: approfittando del successo della band, lo ripubblica a più riprese: solo negli ultimi 3 anni credo ne siano uscite due versioni.

ah dimenticavo.

questi sono dei geni conclamati e lo erano pure da ragazzini.

la musica migliore non la inclusero nel disco. poi non la pubblicarono roprio perché la reazione all'insuccesso di FGTR fu la decisione di diventare professionisti, si chiusero in un cottage e nacque trespass.

quella musica un po' ingenua, con un retrogusto anni sessanta a me un po' indigesto rimase nel cassetto fino al 1998 quando vennero pubblicati dei demo di pezzi inediti appena abbozzati e francamente trascurabili, una serie di canzoni dell'album con arrangiamenti più grintosi e senza quegli orridi archi, e poi delle canzoni finite nel cottage ma di chiara ispirazione precedente, di bellezza inestimabile.

ascoltate con attenzione la genesi dei GENESIS:

http://www.youtube.com/watch?v=BcdrASKbi_4
sontuosa melodia dove è possibile ascoltare il ritornello cantato da tony banks alla voce solista, ed in modo estremamente convincente

http://www.youtube.com/watch?v=pX5ChJs3gG0
la mia preferita, mi mette i brividi

http://www.youtube.com/watch?v=oXBXyPlh7X4
Ultima modifica di TRE il 23/09/2011, 18:22, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Progknight94 » 23/09/2011, 18:18

TRE, ti ringrazio profondamente per questo post. :)

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da TRE » 23/09/2011, 18:21

di niente. so bene che la musica dei primi genesis è di una bellezza incontaminata [bye]

Avatar utente

drumboy95
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 236
Iscritto il: 04/02/2011, 20:50
Località: Firenze

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da drumboy95 » 27/09/2011, 17:28

oggi Foxtrot e Selling England by the Pound <3

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Progknight94 » 27/09/2011, 17:35

da me non arrivano!!!!! [tears] [tears] [tears]

Avatar utente

drumboy95
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 236
Iscritto il: 04/02/2011, 20:50
Località: Firenze

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da drumboy95 » 27/09/2011, 19:20

Immagine
da quest'immagine si vede che the lamb è un edizione particolare tipo libretto apribile figherrimo
dal retro dell'ultima uscita invece sembra un normale cd di plastica...
questa cosa mi scoccia alquanto

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Harold Barrel » 27/09/2011, 19:40

Oggi sono stato a comprare la coppia Foxtrot - Selling England by the Pound.
Ho notato con molto piacere che il prezzo della seconda uscita non è aumentato, siamo sempre a 12,90 Euro!
Non lasciateveli sfuggire! In questo momento mi sto pentendo perchè a luglio ho comprato Foxtrot pagando ben 18,90 Euro (sempre in edizione Remaster 2008)... L'unico piccolo inconveniente di questi dischi è che sono a destinazione editoriale e quindi non potrete venderli.

Per Drumboy95:
Sul piano dell'opera ho letto anche io a proposito di "Un libretto inedito" per quanto riguarda The Lamb. Hai idea di che cosa sia? Comunque credo che The Lamb non sarà in quel formato apribile del box 70-75...
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Musical Box_93
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 328
Iscritto il: 07/02/2011, 21:10
Località: Teramo

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Musical Box_93 » 27/09/2011, 21:34

Harold Barrel ha scritto:Oggi sono stato a comprare la coppia Foxtrot - Selling England by the Pound.
Comunque credo che The Lamb non sarà in quel formato apribile del box 70-75...
Mmmmm....non ci spererei troppo
You've got to be crazy

Avatar utente

drumboy95
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 236
Iscritto il: 04/02/2011, 20:50
Località: Firenze

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da drumboy95 » 27/09/2011, 21:38

peccato...the lamb merita di distinguersi dagli altri anche per forma...almeno per me :)

comunque

12,90€ settimana prossima the lamb e questo Story Book inedito, a quanto ho capito c'è storia dei genesis e foto, poi magari qualche aneddoto sconosciuto o qualche intervento di qualche componente, non saprei...comunque imperdiile, a 12,90€ due dischi edizione 2008 molto bella, ben fatta, anche il cd stile vinile con la charisma sopra è molto bello... :)

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Progressive-Sax » 01/10/2011, 19:36

Io ho costretto il mio edicolante a farmi ordinare Trespass e Nursery crime, persi nella gioventù di mio padre...

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2338
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Harold Barrel » 01/10/2011, 20:33

Progressive-Sax ha scritto:Io ho costretto il mio edicolante a farmi ordinare Trespass e Nursery crime, persi nella gioventù di mio padre...
Ne vale assolutamente la pensa... Sia Trespass sia Nursery sono tutta un'altra cosa rispetto ai vecchi master, fidati! ;)
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

TRE
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 495
Iscritto il: 21/12/2010, 14:55

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da TRE » 01/10/2011, 20:45

appena prendi trespass ascoltati subito the knife e vedrai che tutto ha avuto un senso.
io la prima volta che ho ascoltato il remix è stato nella platinum collection del natale 2006: credevo l'avessero risuonato tanto risplende della sua bellezza inestimabile

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Genesis (dopo i J. Tull) in edicola

Messaggio da Progressive-Sax » 02/10/2011, 11:24

Lo farò! [smile] Poi ragazzi 12,90 euro! È un prezzo da favola per due piilastri del genere!

Rispondi