GENESIS Selling England by The Pound

Moderatori: Watcher, Harold Barrel, MrMuschiato, Hairless Heart

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da SH61 » 01/10/2013, 10:19

rim67 ha scritto:TRACCIA N°1 Dancing with the moonlit knight
probabilmente la miglior canzone dei G.

Concludendo, pur non essendo il mio album preferito, è certamente più che degno del titolo di Pietra Miliare
E' davvero difficile scegliere la miglior canzone dei Genesis, ma opterei anche io per questa, così come per "Selling" tra gli LP, a differenza di te. Ma capisco perfettamente chi la vede in maniera diversa, a meno che non scelga "Duke"... [smile]

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3549
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da Watcher » 13/10/2015, 11:27

Immagine
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

EruditeEyes
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 88
Iscritto il: 03/07/2014, 16:27

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da EruditeEyes » 13/10/2015, 14:18

Album che fu fondamentale per me per un migliore apprendimento dell'inglese. Infatti l'interno con i lunghissimi testi interamente tradotti mi aiutò a capire tante parole e locuzioni della lingua che studiavo a scuola.
Musicalmente io trovo che il loro top sia stato Foxtrot ma Selling l'ho sempre amato molto. La Battaglia della foresta di Epping era uno scioglilingua che quasi imparai a memoria

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1910
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da rim67 » 13/10/2015, 14:23

EruditeEyes ha scritto:Musicalmente io trovo che il loro top sia stato Foxtrot
[approve] [fisc]

Bellissimo il "quadro"...quadrone?
Ma siamo in Italia?
La vita dentro agli occhi dei bambini denutriti, allegramente malvestiti, che nessun detersivo potente può aver veramente sbiaditi.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1556
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da theNemesis » 13/10/2015, 14:59

Direi che dal tipo e dal colore dei taxi sembra più New York... o giù di lì... [chin]
Watcher, dove si trova il quadrone??? ;)
Dancing on time way...

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1518
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da Lamia » 13/10/2015, 15:58

Watcher, che fantastica foto!! 8-) . . ma e' reale o un fotomontaggio? se e' reale, dove sei? se e' reale, perche' la scelta di mettere l'immagine di Selling ? . . molti " . .dubbi e domande che ti assillano la mente" ( Bennato)

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1910
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da rim67 » 13/10/2015, 16:13

bella citazione.
La vita dentro agli occhi dei bambini denutriti, allegramente malvestiti, che nessun detersivo potente può aver veramente sbiaditi.

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3549
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da Watcher » 13/10/2015, 16:24

theNemesis ha scritto: Watcher, dove si trova il quadrone??? ;)
Non ne ho la minima idea. Sembrerebbe in USA, New York probabilmente.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

EruditeEyes
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 88
Iscritto il: 03/07/2014, 16:27

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da EruditeEyes » 14/10/2015, 14:45

...non so a cosa pensavo...Non volevo dire Foxtrot ma Nursery Crime... [wall]

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da reallytongues » 14/10/2015, 18:21

evidente fotomontaggio
li siamo in USA altro che Pavia :lol:

non sembra un fotomontaggio Selling England invece
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3549
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da Watcher » 14/10/2015, 19:41

Mistero.
Vediamo chi scopre qualcos'altro.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1518
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da Lamia » 16/10/2015, 16:38

Per me e' un dipinto di Watcher in omaggio a Selling, presentato a noi con un fotomontaggio . . [chin]

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3549
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da Watcher » 16/10/2015, 17:55

Eh, eh! Magari fossi così bravo a fare i fotomontaggi!
A parte gli scherzi, ma che ci fa Selling a New York? Avrei capito di più The Lamb, più attinente.
Viene proprio da pensare che sia un fotomontaggio e fatto molto bene, quasi credibile.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da reallytongues » 16/10/2015, 20:34

New York è la caput mundi moderna Watcher
e poi graficamente è davvero una bella immagine e ciò sarebbe stato ancor più evidente su disco se fosse stata in piena copertina e senza quella cornice gialla


ps: mi sembra di leggere sul cartello stradale verde che sia la quinta strada
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2263
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da MrMuschiato » 16/10/2015, 22:20

A quanto pare si tratta di un negozio di Abercrombie, e no, purtroppo non c'è raffigurata una copertina dei Genesis, bensì...

Immagine

Boh, magari Lamia apprezzerà!! [smile] [smile]
Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3845
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da reallytongues » 17/10/2015, 1:17

terribile
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 3549
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da Watcher » 17/10/2015, 8:05

Se è la Quinta Strada di NY si potrebbe cercare con Google Maps.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

aorlansky60
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 261
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da aorlansky60 » 17/07/2018, 14:44

Questo rappresenta per me un titolo MOLTO PARTICOLARE e a buona ragione :

1) fu il disco che mi fece conoscere i Genesis;
2) fu il disco che mi fece conoscere il Prog-Rock, genere del quale i Genesis erano degni rappresentanti;
3) fu il disco che mi aprì a nuovi orizzonti musicali, allora ancorati a stereotipi rock basati sul classico tempo in 4/4ti, per quel poco che avevo avuto modo di conoscere dai miei 14anni di allora.

E ci dovetti mettere tempo ed impegno per entrare in sintonia con quella proposta, perchè era decisamente diversa (troppo avanti?) rispetto agli altri esempi musicali [in ambito pop rock] che conoscevo.

Ancora prima di ascoltare l'album, mentre ne scrutavo la copertina, a recarmi la prima impressione di "diverso" fu quella celebre foto stampata sul retro [dell'edizione italiana] che ritrae Mike Rutherford e Steve Hackett seduti su un seggiolo, entrambi chinati sul proprio strumento, intenti ad eseguire la propria partitura nel corso di un concerto; nell'immaginario collettivo di allora, una rock band era tutta in piedi (batterista a parte) mentre si esibiva; ed ora arrivavano questi due, che più che musicisti rock mi sembrarono due musicisti di musica "colta" (classica), per come essi erano concentrati al proprio lavoro...

L'ascolto del disco fu una conferma di queste prime impressioni visive : musica eterea, raffinata, sofisticata, elevata.

Concettualmente SELLING ENGLAND BY THE POUND poggia su 4 pilastri base :

DANCING WITH THE MOONLIT KNIGHT - FIRTH OF FIFTH - THE BATTLE OF EPPING FOREST - THE CINEMA SHOW

che dire che non sia già stato detto di quest'opera ? Forse che di dischi così, oggi non se ne fanno e non se ne faranno mai più. Forse perchè i tempi e il pubblico attuali (ma si potrebbe dire la stessa cosa dei decenni 80-90 e 2000) non richiedono più proposte così CREATIVE ed ORIGINALI, che non era poi così difficile incontrare negli anni 70.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1518
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da Lamia » 17/07/2018, 15:11

Accidenti, Aor, cioe’, mi sembra strano che per un 14enne del tempo la prima impressione del retro di Selling ( ce l’ho in vinile), possa esser stata quella di Mike e Steve seduti, sorpassando anche la sorpresa di vedere un folle vestito di rosso con la testa di volpe! :D

. . .ma va bene, ci mancherebbe, il mondo e’ bello perche’ e’ vario!

Avatar utente

aorlansky60
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 261
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: GENESIS Selling England by The Pound

Messaggio da aorlansky60 » 17/07/2018, 15:27

@ Lamia

ti dirò che mentre STEVE e MIKE sono ritratti in primo piano, e quindi più visibili in qualche modo, Peter si ritrova più defilato, di conseguenza la sua "Testa di Volpe" [smile] non appare così evidente di primo acchito, almeno così mi sembrò essere dalle prime impressioni che ne ricavai al tempo; a proposito: avete notato che quella foto è stranamente "invertita" ? sembra infatti che Mike e Steve siano mancini, cosa che in realtà non è. La cosa mi fu fatta notare molti anni dopo che possedevo l'album... Peraltro, il caso di SELLING ENGLAND rappresenta uno dei pochi casi in cui l'edizione ITA è più ricca [nella copertina a doppia anta] rispetto all'originale UK [monoanta], particolare che ha fatto dell'edizione ITA molto ricercata dai collezionisti.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Rispondi