Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da Lamia » 30/07/2020, 13:03

Harlequin: non tergiverso, semplicemente ho puntualizzato che i King Crimson non sono solo Fripp, mi spiace che nessuno citi mai Ian Mc.Donald e il poeta Sinfield. [gg]

Riguardo From Genesis to Revelation ho scritto moltissimo a riguardo, mi ripeterei , perche’ a me piace molto questo album, trovo che faccia parte della storia dei Genesis , lo ascolto sempre molto volentieri . RIguardo l’orchestra, ho riflettuto sulle tue parole e debbo confessare che mi trovi d’accordo! I violini e l’orchestra accompagnano le canzoni, e ovviano un po’ anche la produzione scarsa, le registrazioni non proprio eccelse, dunque non sono cosi malvage! La bellissima voce di Peter e’ sempre in primo piano, anche gli arpeggi, i “giochi” tra lui e TOny, le belle melodie, insomma un po’ viene fuori il germe genesisiano. . . [happy]

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da aorlansky60 » 30/07/2020, 13:20

@ Harlequin

beh, rientra tra le "umani cose" il "non essere d'accordo"; normale direi; [smile]

perchè ognuno giudica secondo il proprio gusto e la propria soggettività; e la propria esperienza maturata nel corso del tempo;

per quanto mi riguarda, il problema che ho -con simili proposte come FGTR- è che detesto "l'eccessivamente sdolcinato" trasposto in musica; lo avverto immediatamente e lo rigetto; mai potuto sopportare.

Posso citare altri esempi -anche famosi- in tema, che mal digerisco, per es. certe parti di "PET SOUND", oppure il McCartney più "arrendevole" verso un certo tipo di pubblico, che chiede "love love love" [smile] ("Sillie Love song" docet, oppure "Honey Pie" nel suo periodo meno sospetto) orchestrate con smielature accondiscendenti...

Proprio per questo non boccio totalmente FGTR, riconoscendogli che anche proposte del genere trovano il proprio pubblico, ma per quanto mi riguarda, "no grazie, non fa per me"... [smile] (con alcune eccezioni, per es. la già da me citata "In the beginning" che scevra da orchestra, mostra già il futuro VERO potenziale di quella rock band).
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.


Harlequin
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 68
Iscritto il: 26/07/2020, 11:32

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da Harlequin » 30/07/2020, 13:56

Aor: allora la tua è soggettività pura. Cioè l'orchestra è invasiva perché a te non piacciono le cose smielate. Non funziona perché le rende troppo dolciastre. Mmmm!! Un po' poco! [smile] [smile]
Comunque tutta 'sta melassa io non ce la vedo.


Harlequin
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 68
Iscritto il: 26/07/2020, 11:32

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da Harlequin » 30/07/2020, 14:07

Milady Lamia, scherzavo naturalmente. Beh, che Ian Mc Donald sia il compositore principale di quel disco e il principale responsabile a livello strumentale penso sia chiarissimo. Basta ascoltare e leggere i credits. Suona: sax, flauto, clarinetti vari (forse anche il clarinetto basso), vibrafono, mellotron e tastiere varie. Comunque, se posso permettermi, da quello che dici traspare una bella sensibilità musicale.

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da aorlansky60 » 30/07/2020, 14:16

@ Lamia

"... I violini e l’orchestra accompagnano le canzoni e ovviano un pò anche la produzione scarsa..."

[chin]

Non intendo essere polemico, ma in verità fu proprio "la produzione" che citi

(nelle persone di Jonathan King manager della band che ne curava i diritti, Arthur Greenslade allora a libro paga della DECCA per la quale lavorava in fatto di direzione ed orchestrazione sezione archi per produzioni varie, e Lon Warburton a scrivere partiture per fiati e coordinarli in esecuzione)

a volere che "From Genesis to Revelation" suonasse come appare nella sua veste finale.

A questo proposito occorre citare alcuni dettagli storici:

quando i "kids" (i Genesis) registrarono le canzoni (nell'estate '68) lo fecero da soli in studio, SENZA ORCHESTRA.
Non so -e non è forse dato sapere, non ho mai letto nulla in proposito che avvalori o smentisca la tesi- se fossero allora consapevoli -per voce di J.King in prima persona- che le loro basi originali sarebbero state oggetto di "aggiunte" in seguito.

Una volta terminate le sessions ed ottenuto il nastro master, Jonathan King tergiversò per alcuni mesi dato che era dubbioso sul da farsi: far pubblicare un album così come contenuto nel master, oppure "arricchirlo" di elementi ulteriori... Fu infatti nell'inverno del 68 che una volta sciolti i dubbi, King si rivolse alla DECCA che gli fornì "la coppia di geni" in questione. Nel frattempo, non so se i Genesis fossero stati messi al corrente della cosa, ma anche se lo fossero stati, non avevano alcuna voce in capitolo per difendere le proprie posizioni (ammesso che volessero pubblicare l'album così com'era all'origine) perchè ancora troppo giovani per poter vantare qualsiasi tipo di potere contrattuale.

"From Genesis to Revelation" venne pubblicato nel Marzo 69 -ben 9 mesi dopo le sessions- e tutto sommato suona "alla moda" di quei tempi della "Swinging London" degli ultimi bagliori di fine anni 60. Il problema è che esso era tutto, meno che originale nella proposta fornita (in questo, "The Piper at the gets of Dawn" lo surclassa di brutto per impatto; anche il primo album -pubblicato nello stesso anno di FGTR- di una band contemporanea ai Genesis destinata a divenire famosa - YES, ndr- mostra un impronta di "NOVITA'" in fatto di sound, senza far ricorso ad orpelli orchestrali, che il primo album dei Genesis non è in grado di vantare).

Poco male. I ragazzi sapranno fare [molto] meglio solo un anno dopo, quando caduti nella attenzioni di un produttore e di un manager [assai] più sapienti di King(non ci voleva comunque molto...), questi sapranno incanalare al meglio le "visioni" di quei talentuosi boys.

Ed è questo il vero "punto" della faccenda: come sia possibile che in un solo anno -o poco di più- i Genesis siano riusciti a passare da "From genesis to revelation" a "TRESPASS"... come passare da una bicicletta ad un astronave...
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da aorlansky60 » 30/07/2020, 14:26

Harlequin ha scritto:
30/07/2020, 13:56
Cioè l'orchestra è invasiva perché a te non piacciono le cose smielate.
Non è l'orchestra che contesto -nel caso di FGTR- ma piuttosto IL SUO USO, per come essa viene diretta, per il tipo di risultato finale da produrre che era nella mente di quei "tre" personaggi - non i Genesis.

Tu sai meglio di me che nella storia del rock esistono molti casi di archi -usati con più sapienza rispetto al caso qui trattato- in grado di apportare effetto benefico alle basi di partenza, a differenza dell'uso che ne fecero con il primo album dei Genesis.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.


Harlequin
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 68
Iscritto il: 26/07/2020, 11:32

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da Harlequin » 30/07/2020, 14:33

Come detto, ho ascoltato anche di molto peggio! Fammi un favore, però. Ascolta i brani che ho citato prima e dimmi se senza i corni suonerebbero meglio o peggio. Lascia stare tutte 'ste storie che ci portiamo dietro da anni e non girarci intorno. Proviamo a metterle in discussione. Se poi dici che i corni sono smielati e sdolcinati e che non aprono alla mente vedute di paesaggi naturali come suggeriscono i testi, allora mi arrenderò. [smile] [smile]


Harlequin
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 68
Iscritto il: 26/07/2020, 11:32

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da Harlequin » 30/07/2020, 14:43

Ne ho riascoltata qualcuna. Mi dispiace Aor, ma l'orchestra il più delle volte non mi sembra per niente invasiva, anzi rende il tutto più espressivo. Sono loro che suonano malino, devo dire. Comunque in questo filmato ci sono delle foto bellissime, alcune mai viste.


Harlequin
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 68
Iscritto il: 26/07/2020, 11:32

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da Harlequin » 30/07/2020, 14:44


Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da aorlansky60 » 30/07/2020, 14:56

@ Harlequin

" Ascolta i brani che ho citato prima..."

Il disco in oggetto lo conosco piuttosto bene, [smile]

di primo acchito ti posso dire che i corni (e altri fiati usati in FGTR) risultano meno deleteri degli archi (che risultano essere i maggiori responsabili della "melassa" fornita al disco)... Senza i corni, col vuoto da loro lasciato sarebbe stato necessario orchestrare un accompagnamento suppletivo, che magari non era nel potenziale della band, o forse si, chissà... se solo J.King non avesse fritto il cervello di Gabriel&C, proponendo loro di realizzare un concept-album a tema "'evoluzione dell'Uomo" dalla Genesi - un impegno gravoso per chiunque, figurarsi per una band di adolescenti qual'erano ed esordienti totali nel mondo dello showbizz - magari i boys avrebbero avuto meno costrizioni e paturnie, per concentrarsi meglio sulle singole canzoni... a livello di testi, alcuni sono sorprendentemente forbiti e leggiadri, se si considera che fuoriescono dalla mente di ragazzi diciottenni (Ant Phillips al tempo delle sessions era sedicenne!)...
Ultima modifica di aorlansky60 il 30/07/2020, 14:59, modificato 1 volta in totale.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da Lamia » 30/07/2020, 14:57

Ottima puntualizzazione , grazie Aor! Per “produzione” intendevo il risultato finale del tutto ( suoni , registrazioni , mixaggi etc ), non mi pare sia perfetta .

Ah grazie Harlequin ! ( riguardo la sensibilità musicale , non quoto perché faccio casino).
Pure per me FGTR non è “ mieloso “, lo trovo .....evocativo , ecco, come solo delle anime giovanissime possono essere .

[happy]

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da aorlansky60 » 30/07/2020, 15:01

...comunque ragazzi, (Harlequin e Lamia) [smile]

bella discussione,

grazie a entrambi.

Purtroppo oggi vi devo lasciare. Ci sentiamo più avanti. [happy]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Topic author
theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2149
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da theNemesis » 30/07/2020, 15:25

Auto citazione.

"Nel 1968 i ragazzini appena 18enni che prenderanno il nome di Genesis, firmano un contratto con la Decca per la produzione di un 45 giri e di un LP.
Il produttore, Jonathan King, rimarrà famoso per due cose: inventò il nome Genesis e rovinò l'inizio di carriera del gruppo.
L'album, nell'idea di King, vorrebbe essere un concept sulla Bibbia, dalla Genesi all'Apocalisse. In realtà soltanto tre brani su 13 hanno spunti biblici diretti.
Per causa di una disputa sul nome Genesis (altra band californiana), il disco uscì con una copertina completamente nera e senza che apparisse il nome del gruppo. L'unica cosa scritta era il titolo. Non vi erano neanche i nomi degli artisti o i titoli dei brani, cosa che aveva portato numerosi negozi di dischi dell'epoca a inserire l'album nel settore della musica religiosa, inficiandone ulteriormente la visibilità.
Gli arrangiamenti dei brani voluti da King, erano composti da pesanti sezioni di archi e fiati che resero quasi inascoltabili anche pezzi che avevano una loro dignità compositiva, ancorchè acerba. La pessima qualità della registrazione, con gli strumenti che si stagliano netti a destra o a sinistra dello scenario, completa il quadro negativo che ha "ucciso" un'opera-prima tutto sommato interessante. Se ne vendettero solo 600 copie...
La band era formata da: Gabriel, Banks, Rutherford, Phillips (chitarre) e Silver (batteria). C'era anche Stewart alle percussioni.
Nota di colore: sulla scia del successo planetario ottenuto dai Genesis nei decenni seguenti, la Decca ha ristampato quest'unico album moltissime volte nel corso degli anni, sia in vinile che in CD, spesso cambiandone il titolo o modificandone la scaletta con l'aggiunta dei due singoli: fra i vari titoli usati ricordiamo Genesis (album della serie Rock Roots), The Silent Sun, In the Beginning e ...And the Word Was... Genesis."
Dancing on time way...


Harlequin
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 68
Iscritto il: 26/07/2020, 11:32

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da Harlequin » 30/07/2020, 15:50

E ci risiamo. Viene il dubbio, a leggere, che si parli dello stesso disco. Se queste sono le orchestre pesanti vuol dire che non si è proprio avvezzi al sinfonismo.

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da aorlansky60 » 31/07/2020, 9:00

"Se queste sono le orchestre pesanti vuol dire che non si è proprio avvezzi al sinfonismo."

[smile]

Meglio mettere da parte l'argomento "sinfonismo", troppo tosto per la situazione;
qui in fondo si dibatte di pop songs con strumentazione più limitata... [smile]

allora, amici Harlequin e Lamia,

che a differenza di aor (che non gradisce molto l'orchestra e per niente gli archi nella modalità usata in "From Genesis to Revelation") trovano tutto sommato molto gradevole la versione finale di FGTR,

vi proporrei un viaggio all'indietro nel passato ai Regent Studios, con la possibilità di mettere mano alla console mixer, con il nastro master finale inserito (quello contenente tutte le parti orchestrali aggiunte in un secondo tempo, in pratica la versione definitiva pubblicata su vinile)

in particolare per quanto riguarda tre tracce -quelle dove l'uso di archi raggiunge vertici gotici :roll: non tanto per quantità, ma per l'uso nei registri alti che conferiscono "melassa" a profusione tanto da edulcorare un progetto di base rock (o pop) trasformandolo in "musica leggera" ("musica per nonnine", l'appellativo che J.Lennon diede ad alcune songs del collega Paul in tardo periodo Beatles... nessuno si senta offeso, solo una citazione...) :mrgreen:


- In Hiding
- One Day
- Window


che [peraltro messe in sequenza sul disco] producono in me un effetto di rigetto [quasi] insopportabile.



- In Hiding


Brano di 3:28 totali, da 0:44 gli archi entrano in accompagnamento agendo sui registri alti, senza più abbandonare il brano fino al termine; io abbasserei a zero il livello della pista dove sono registrati "quegli archi" e ne discuterei insieme a Phillips, Banks e Rutherford, chiedendo loro di scrivere un orchestrazione in sostituzione, perchè tutto sommato -e qui do ragione a Harlequin- non è che sotto, tolti gli archi, ci sia molto a sostegno... ma attenzione, non è affatto escluso -e questo non posso saperlo, tranne i diretti interessati- che loro avessero già provveduto a farlo, e che poi le scelte produttive "dei soliti noti" abbiano abbassato il livello dei loro strumenti per permettere agli archi di risaltare. Così troverebbe spiegazione lo storico commento di un contrariato Phillips, secondo il quale "l'orchestra, alla fine, copre tutto"...


- One Day

Infatti, quanto appena detto per la precedente sembra trovare riscontro per questa, nella quale si sente il grand piano di Banks in accompagnamento -pregevoli parti nelle strofe- ma si ha come l'impressione che il livello dello strumento sia stato mantenuto volutamente basso per far meglio risaltare gli archi... io proporrei "via tutti gli archi" (livello a zero della pista, cioè, mantenendo comunque la tromba che, secondo me, apporta un effetto positivo quando entra in scena nei ritornelli) ed alzare la pista anche della chitarra ritmica di Phillips che, come il grand-piano- sembra essere stata volutamente abbassata di livello.


- Window

In questa il corno ci deve stare, riconosco che il suo timbro sonoro -e per come è stata scritta la sua partitura da Warburton (forse il meno colpevole rispetto agli altri due...)- apporti ricchezza al brano, ma anche in questa io farei tabula rasa degli archi (azzerandone il livello della pista) che anche qui insistono sui registri alti - in parallelo al registro del corno - conferendo al tutto un sapore eccessivamente "mieloso" (per alcuni o per molti difficile da sopportare all'ascolto) e chiamerei i ragazzi per sviluppare una base alternativa con i propri strumenti. Sono sicuro che anche allora, nell'estate 68 quando registrarono le basi, questi tre -Phillips, Banks e Rutherford- avessero nelle loro potenzialità la capacità di farlo. Ma non escludo quanto già detto per il primo brano qui trattato, ovvero che loro lo avessero fatto, e che il livello dei loro strumenti sia stato abbassato per far posto agli archi (proprio come volevano King e Greenslade). Perchè altrimenti non si spiega la maturazione avvenuta solamente a distanza di un anno [o poco più] tramite TRESPASS.
O forse che quel ritiro volontario nel cottage di R.McPhail [avvenuto mesi dopo la pubblicazione di From Genesis To Revelation] sia riuscito a produrre il miracolo e simili prodigiosi effetti? Forse, ma non lo credo del tutto. [happy]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.


Harlequin
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 68
Iscritto il: 26/07/2020, 11:32

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da Harlequin » 31/07/2020, 9:46

Oh, my God!!!La tromba in "One day" è orripilante!! Credo che abbiamo veramente due sensibilità diverse!!

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da aorlansky60 » 31/07/2020, 9:54

...è del tutto probabile... [smile]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da Lamia » 31/07/2020, 10:38

Riguardo “WIindow”, per me e’ il pezzo piu’ debole , o meglio quello che mi piace meno, se non fosse perche’ poggia sulla bellissima, qui in particolare profonda, voce di Peter. Gli archi, invece, trovo che arricchiscano questo pezzo .

“One day”, lo avrò’ scritto sicuramente molte volte, lo adoro! Il piano iniziale “nervoso” di Banks sottolinea il batticuore di un cuore giovane che brama, sogna, idealizza la propria amata, rapportandosi e chiedendo aiuto alla Natura, quanto di piu’ romantico possa esserci [hearts] L’Orchestra sottolinea l’ampiezza di un sentimento universale, a mio avviso, e rende il pezzo, e qui rubo il termine ad Aor, “gotico” , quasi principesco, come un sentimento puro puo’ essere, ah che meraviglia!!

“In HIding”, per me le orchestrazioni aggiungono phatos, oltre sempre la voce di Peter che, scusate se sono ripetitiva al limite della noia, veramente dona valore a tutti i pezzi!


“Musica per nonne” ( povere nonne :D ), non direi proprio, anzi, si trovano molti spunti interessanti che vanno al di la del semplice “raccontino pop” dell’epoca. Certamente Aor ha ragione quando sottolinea l’incredibile cambiamento di rotta con l’album successivo, concordo e pure io rimango stupita da questa maturità’ dei ragazzi. [happy]
Rimane, tuttavia, il fatto che si tratta di semplice gusto personale, personalmente ascolto questo album regolarmente, non so il motivo ma a volte penso “ vai con FGTR!” , mi rilassa, mi rimanda ad atmosfere lontane, ariose, a prati infiniti dove soffia un zefiro carezzevole ... [hearts]

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da aorlansky60 » 31/07/2020, 10:56

C'è da rimarcare un dettaglio a favore degli "sciagurati tre" (che non nomino; :mrgreen: ...chi ha seguito il thread fino a questo punto sa chi intendo...)

Tutti i miei punti di vista in merito all'album sono frutto del mio gusto attuali, anno 2020 (la recensione che feci all'album è dell'anno scorso e non sono cambiato molto nel frattempo...); da quando ascoltai la prima volta FGTR (1975) nel frattempo fino ad oggi il mio cervello ha incontrato una serie impressionante -per numero e stili- di altre proposte pubblicate nel corso del tempo (45anni... non pochi) tanto da evolvere il mio gusto personale (in particolare per quanto riguarda FGTR, mentro lo ritenevo comunque "passabile" negli anni 70 -se messo a confronto coi lavori migliori dei Genesis- nel corso del tempo il mio giudizio è mutato decisamente in peggio...)

ciò che voglio dire è che tutto questo tempo, e relativa esperienza di ascolti di vari generi, non esistevano per chi nel 1968/69 decise di pubblicare FGTR "in quel modo", loro avevano solo l'esperienza dei gusti che imperavano per il tempo, e credevano di far bene, tutto sommato, nelle finalità di rendere l'album appetibile alla più alta fascia di pubblico... però in questo non si spiega la politica commerciale della DECCA, che non fece molto per promuovere l'album (tutt'altro) e nemmeno lo fece il loro manager del tempo.

Se quella rock band non fosse diventata famosa successivamente, grazie agli albums pubblicati dal 70 al 74 ed anche oltre, che attirarono consensi di pubblico [e di critica] via via sempre maggiori, a quest'ora nessuno si ricorderebbe più di "From genesis to revelation" e nemmeno staremmo a disquisirne noi ora, qui...
Ultima modifica di aorlansky60 il 31/07/2020, 10:57, modificato 1 volta in totale.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.


Harlequin
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 68
Iscritto il: 26/07/2020, 11:32

Re: Buon compleanno FROM GENESIS TO REVELATION!!

Messaggio da Harlequin » 31/07/2020, 10:57

Aor: Però adesso mi ricordo perché ti ho detto che devi studiare! [smile] [smile]
Con tutto il rispetto e la stima che nutro per te... ogni cosa che dici è sempre in linea con il "pensiero dominante", mai una volta ho sentito qualcosa che mettesse in discussione ciò che scrivono i libri, dicono gli addetti ai lavori o i musicisti stessi (e, si badi bene, non per il gusto di farlo).
Ecco...questa è l'impressione che mi dai! Non fosse altro perché riporti stralci di interviste, notizie prese dai libri e nozioni varie. Nessuno può discutere i gusti personali. L'ascolto ti sembra troppo dolciastro? Bene! Nessuno lo può contestare. Ma imputare ciò a cattive orchestrazioni, continuare a dire che gli archi sono ipertrofici per me non è corretto, è un'esagerazione che continua a vivere solo perché si è sempre detto così. E nel Rock di luoghi comuni ce ne sono tantissimi. Ci sono solo 2 brani dove mi sembrano eccessivi: In the Wilderness e One day, dove le trombe andrebbero eliminate.
Comunque, come detto all'inizio, c'è molto altro di cui parlare e non posso che rimanere intristito del fatto che continuiamo a parlare di questo disco e nessuno è intervenuto invece su un brano innovativo come Jeux d'Eau di Ravel.

Rispondi