Genesis e Facebook

Moderatori: MrMuschiato, Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, reallytongues

Avatar utente

Autore del Topic
Henry Hamilton
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 130
Iscritto il: 20/02/2011, 23:26
Località: veneto

Genesis e Facebook

Messaggioda Henry Hamilton » 30/09/2014, 21:30

Lo so: con la mia consueta finezza, innesco una granata e la lancio nel deposito di nitroglicerina. Probabilmente, visto che non ci conosciamo come nome reale , ma solo come nick, ci saremo magari anche incrociati nelle varie frequentazioni. Però...
Però, ha senso creare gruppi dove il solo scopo, qualunque sia il tema proposto, è finire nella gazzarra da stadio sul tema "Peter santo subito, Phil (censura)? O dove le persone, per dimostrare di possedere innate capacità espressive degne dei "nostri, scrivono periodi lunghi mezza pagina, di cui, ovviamente arrivati a metà non ricordano più quale sia il soggetto? Dove ci son moderatori che tolgono i post solo perché gli son venuti a noia per le troppe risposte, in compenso, quando il gruppo s'inzeppa di troll e spammer son pronti a stillare che son da soli e mica possono fare tutto loro) M, soprattutto, dove c'è gente che usa espressione tipo " la nostra unica religione", " I sommi poeti", "Le divinità del nostro cuore"?
Ve lo giuro: dopo un po' pur continuando a non condividerne l'atteggiamento, ho cominciato a capire come mai Tony Banks abbia portato avanti una tenace opera di rimozione del passato..... :twisted:

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 6122
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Genesis e Facebook

Messaggioda Hairless Heart » 01/10/2014, 0:24

Il problema non mi tange, visto che io non sono iscritto a facebook.
E sinceramente non ho mai capito perchè abbia (come accennavo nel topic "Rilanciamo il forum") di fatto soppiantato le altre comunità tipo la nostra. Qui hai una situazione organizzata per argomenti, lì uno apre un gruppo e ci finisce di tutto e di più. Boh?!?
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1192
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Genesis e Facebook

Messaggioda Lamia » 01/10/2014, 12:31

Concordo con Hairless, facebook e' la vetrina delle vanita', dell'ego smisurato di gente frustrata che ha bisogno di metter in mostra la poverta' di concetti di cui e' portatrice. Personalmente lo detesto. Ma la cosa piu' impressionante e' che fintanto che uno e' adolescente si puo' comprendere in parte questa voglia di esibire se stessi, i pensieri etc. . e ok, ma quando son gli adulti che fanno guerra a chi piu' e' figo .. .ha ha mi vien da ridere! Per questo motivo e altri trovo che non si debba dar troppo peso, soprattutto quando si creano questi strambi gruppi faziosi. . naaaaa, meglio una sana partecipazione a forum come questi, saran piccoli ma almeno si puo' parlare tranquillamente e seriamente senza fare troppo i fenomeni. . :)

Avatar utente

reallytongues
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 3848
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Genesis e Facebook

Messaggioda reallytongues » 01/10/2014, 15:32

Però ci sono anche gruppi su FB in cui si parla di musica in modo davvero interessante!
tipo "Quale Disco Butteresti" che in tono scherzoso si prende gioco dei vari miti e non della musica rock e dove si finisce a discutere di cose serie
come pure altri gruppi dove alcuni tizi davvero competenti consigliano dischi anche misconosciuti davvero fantastici
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Autore del Topic
Henry Hamilton
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 130
Iscritto il: 20/02/2011, 23:26
Località: veneto

Re: Genesis e Facebook

Messaggioda Henry Hamilton » 03/10/2014, 21:14

condivido il parere generale, anche se Fb, comunque, resta attualmente il mezzo di comunicazione più potente a disposizione di ciascuno. Quello che mi premeva rimarcare è il fatto che la quantità sterminata di fans poi ricada in difetti da tifoseria calcistica o peggio. Concordo sull'esibizione di ego e vetrina delle vanità per alcuni. Ma metterla sempre sul discorso "meglio uno dell'altro" e così via. offre un immagine pessima di chi ama i Genesis. Anche se gli atteggiamenti di chiusura risalgono a ben prima dell'avvento di Fb in termini massicci, quel che volevo chiedere è se, a parer vostro, certe posizioni di alcuni componenti ostili al ricordo dei "vecchi" tempi, si siano radicalizzate anche vedendo il comportamento e il modo di pensare (?) di una sterminata fetta di fans.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1192
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Genesis e Facebook

Messaggioda Lamia » 07/10/2014, 15:17

Non capisco la domanda. Dici "alcuni componenti ostili al ricordo dei vecchi tempi", cioe'? Non si puo' esser ostili al periodo pre 75, non e' possibile, significa non aver capito niente di questo gruppo, non amarlo! Secondo me c'e' da fare un distinguo: chi era giovane, diciamo dai 15 ai 20 anni, nei primi anni 70 , quindi ha vissuto pienamente la storia dei primi album, e chi invece e' nato dopo, quindi a 'bocce ferme', diciamo cosi, e si e' trovato di fronte i Genesis di Collins, ma con la storia alle spalle gia' scritta.
Per me questa e' la chiave per poter capire certe fazioni etc.

Tutto cambia perche' chi li ha vissuti 'in presa diretta' e' scevro da tutta quella miriade di letteratura in merito: articoli, approfondimenti, tracciati piu' o meno veritieri sulla loro storia, interviste, anche postume allo scioglimento, addirittura la stessa denominazione di 'musica progressiva' , termine coniato anni dopo.
Chi e' nato dopo, invece, e' facilmente influenzato dalla conoscenza, quindi un pochetto si erge a giudice, sia riguardo la band, sia riguardo lo 'zoccolo duro' , perche' non puo' comprendere il sentimento con il quale gli italiani furono stregati dai Genesis .. . poi ci son quelli come me che, pur essendo nati dopo, subiscono il fascino dei primi album, quindi , per assurdo, assumo lo stesso atteggiamento dei 'maturi'.


Se qualcuno ha il bellissimo libro di Massarini "Dear Mister Fantasy", dove lui racconta con foto fantastiche un po' la storia della musica e dei grandi artisti da lui incontrati e intervistati, nella sezione Genesis c'e' un meraviglioso quanto esplicativo articolo e il tentativo di dare una risposta a questa magia Italia/Genesis era Gabriel.
Ultima modifica di Lamia il 11/10/2014, 14:50, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente

Autore del Topic
Henry Hamilton
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 130
Iscritto il: 20/02/2011, 23:26
Località: veneto

Re: Genesis e Facebook

Messaggioda Henry Hamilton » 09/10/2014, 21:14

Il riferimento che non capisci non è per i componenti dei gruppi di fb, ma per chi, all'interno dei Genesis stessi (Tony Banks su tutti) ha sempre guardato con fastidio al loro periodo più fulgido. In quanto alla citazione di Massarini, non l'ho mai preso troppo sul serio.A seconda di come gira il mercato, l'ineffabile mr.Fantasy scopre amori viscerali che nemmeno lui sapeva di nutrire... :twisted:

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1192
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Genesis e Facebook

Messaggioda Lamia » 10/10/2014, 15:21

Sei un po' contorto nei ragionamenti, pero', mi permetto. Apri chiedendo dei gruppi facebook, quindi ti riferisci ai fans, poi invece dici che fai riferimento ai componenti della band?! Cioe', tu pensi che uno come Tony Banks si farebbe influenzare nel suo personale pensiero sui Genesis dalle miliardi di opinioni dei fans?? Guarda che lui e' uno dei fondatori dei Genesis, oltre che compositore, e' un mondo lontanissimo dal pensiero del semplice 'fan'. Poi a me non risulta lui abbia guardato 'con fastidio' al periodo 70's, son cose fantasiose che fan parte di tutta quella letteratura di cui facevo riferimento nel post sopra. Anche di Peter se ne sono sentite di ogni, solo per il semplice fatto che non si e' mai guardato indietro, gli son piombate addosso accuse folli, dall'essere un irriverente, un vigliacco, un traditore e chi piu' ne ha. . .tutto, da Tony a Peter agli altri, tranquillamente smentito dalle numerose interviste di oggi e di qualche annetto fa, tipo quelle sulla loro storia sul bel libro "Revelations" fino al'ultimo documentario che sta uscendo in questi giorni della BBC.

Ne esce un gruppo pienamente consapevole dei capolavori che han fatto, in genere tutti ricordano momenti di grande comunione di ispirazione nel comporre alcune suites, tipo Suppers' per dirne una. Tony per esempio ho letto un'intervista dell'anno scorso, diceva come ricordasse con affetto quegli anni, pieni di spinta emozionale, di ambizioni elevate e dove, come tutti i gruppi, esistevano anche problemi, legati anche alle grandi personalita' che pian piano si delineavano all'interno del gruppo stesso. Peter uguale, certo raccontano anche delle difficolta' e problemi, litigi, incomprensioni, come tutti i gruppi, del fatto che erano giovanissimi, arroganti e anche ambiziosi. Ecco, dove starebbe tutta questo 'fastidio' non lo comprendo. Riguardo Massarini penso esattamente l'opposto, anzi, grazie anche a lui, alla sua curiosita', l'Italia ha potuto conoscere gruppi che nelle radio 'ufficiali' non sarebbero mai potuti entrare, e anche in tv, con la sua indimenticabile trasmissione.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 6122
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Genesis e Facebook

Messaggioda Hairless Heart » 10/10/2014, 17:51

Piccola curiosità su Massarini. Conoscevo un tizio che ci aveva avuto a che fare una trentina e oltre di anni fa, non so se nell'ambito delle radio libere o che. Diceva che il Massarini è un arrampicatore come pochi, per raggiungere i suoi obiettivi (leggi fama, leggi quattrini) passava sopra tutto e tutti.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Autore del Topic
Henry Hamilton
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 130
Iscritto il: 20/02/2011, 23:26
Località: veneto

Re: Genesis e Facebook

Messaggioda Henry Hamilton » 10/10/2014, 22:18

esatto, Hairless. L'ho sentito anch'io. Compresa la storiella di quando in Rai era un semidio e, ai concerti si presentava dicendo "sono Massarini, fatemi entrare nel backstage" anche se non aveva l'accredito.
Lamia, io sarò contorto, ma mi limito a far notare che non ho bisogno di scrivermi addosso per esprimere un concetto. Tony, ovviamente, non si fa influenzare (purtroppo) da nessuno. Ma, nonostante tutto, nel loro esilio dorato gli umori dell'esterno arrivano. Ed hanno dimostrato che continuare a rimestare i soliti discorsi li irrita non poco. Per il resto, le dichiarazioni rilasciate ai biografi e alla stampa, spessissimo, in questi 40 e più anni di attività, han fatto a pugni tra loro. Che sono molto meno maturi e consapevoli di quel che si pensa. L'unico lato positivo di Fb è quando riesci a parlare almeno una volta con chi li ha conosciuti realmente o frequenta tutt'ora il loro management. e l'immagine che ne esce è molto diversa da quella che avevamo. Ma forse l'errore è quello di trasformare in miti semplici uomini. Quando nel mito resta la loro musica, non le loro personalità.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1192
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Genesis e Facebook

Messaggioda Lamia » 11/10/2014, 14:48

Quanto veleno, mi dissocio apertamente su tutto. I Genesis sono stati un grandissimo gruppo, con musicisti dotati di grandissima personalita', penso che chi non ammette questo e' semplicemente una persona frustrata, cosi come chi vuole le 'guerre' tra presunte faide di questo o quel musicista. Oltre al fatto di avere anche la presunzione di sapere che c'e' nella testa di uno come Tony Banks e via via degli altri. Questa e' la vera malattia di internet, personalmente mi vien solo che da ridere. Su Massarini altro veleno, mamma mia, se c'e' stato un presentatore colto, attento, mai volgare, mai sciocco, stupido o scontato come purtroppo siamo abituati oggi, e' stato proprio lui, anzi, la sua educazione verso gli artisti e la musica lo ha portato a conoscere e presentarci molte 'star' del rock con domande intelligenti e preparate, riuscendo a trasmetterci anche l'essenza vera del loro messaggio artistico. No, sorry, non fa per me, questi discorsi non mi ci trovo per niente, mi pento di aver risposto a questo thread.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 6122
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Genesis e Facebook

Messaggioda Hairless Heart » 11/10/2014, 15:16

No, perché? Possiamo scambiarci opinioni anche se non collimano del tutto!
Non mi pareva così contorto il ragionamento di Henry Hamilton. ha parlato di un fenomeno (fans-ultras) e ha ipotizzato che ciò abbia contribuito all'atteggiamento di alcuni della band.
Non prenderei per oro colato certe dichiarazioni di Banks, lui è quello che (ed è acclarato, non sono voci) ha definito That's all la sua miglior cosa, se questo non è disconoscere Supper's ready....Senza contare che basta guardare la scaletta dei loro concerti recenti, e confrontarli magari con quelli degli Yes o altri contemporanei.
Quanto al Massarini, se siamo in due ad avere sentito certi spifferi, magari qualcosa di vero c'è. Ciò non toglie nulla ai suoi meriti (non era il mio intento, almeno). [bye]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow


Torna a “Genesis”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite