I Pink Floyd in divenire...

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

I Pink Floyd in divenire...

Messaggio da reallytongues » 05/03/2013, 9:08

I Floyd sono stati tra i pochi gruppi della storia a presentare dal vivo brani ancora in fase di preparazione, questo forse per rimarcare la loro attitudine sperimentale che non si ferma al prodotto finito ma è un tutt'uno con l'esposizione al pubblico nei concerti.
Il periodo secondo me più florido del gruppo che va da Ummugumma a Meddle, vede il gruppo come un cantiere in continua costruzione, capace di sfornare dischi complessi e influenti in pochissimo tempo, anche grazie alla sperimentazione che non si ferma neppure sul palco.
Gli slanci ancora acerbi di Ummagumma (che recuperano anche alcune intuizioni di Syd Barrett) saranno le fondamenta di tutta la successiva produzione discografica, anche quella più commerciale.
Questo continuum tra sperimentazione e comunicativa con il pubblico, da sempre voluta da Waters, ma mai soddisfatta, ne farà il gruppo più importante di sempre.
Addirittura questo tema (il rapporto artista/pubblico) sarà centrale nei loro più grandi successi.

Un esempio del work in progress pinkfloydiano è questo video che li vede sperimentare sonorità evocative che diverranno con il tempo uno dei loro capolavori:


Corrosion in the Pink Room
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2327
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

Re: I Pink Floyd in divenire...

Messaggio da Harold Barrel » 05/03/2013, 13:51

Questo è aspetto molto interessante del loro modo di vivere la musica rock che proponevano.
Sono più o meno facilmente reperibili bootleg dove brani che destinati a comparire su futuri album vengono eseguiti in modo sempre diverso e con titoli che ormai nessuno ricorda. Ci vuole coraggio a proporre al pubblico pezzi completamente sconosciuti: oggi, chi lo fa? Non vorrei sbagliarmi, ma mi vengono in mente anche i Genesis, che prima facevano il tour e poi usciva il disco: oggi si fa l'esatto contrario. Inutile ribadire che fra la fine degli anni '60 e gli inizi dei '70 assistiamo ad periodo di selvaggia sperimentazione, non solo nel progressive rock!
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: I Pink Floyd in divenire...

Messaggio da Progknight94 » 05/03/2013, 15:18

C'è da dire che per molti gruppi il tour è l'occasione per comporre il disco successivo, perchè si passa molto tempo assieme

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: I Pink Floyd in divenire...

Messaggio da reallytongues » 05/03/2013, 15:40

Si vero quello che dite, ma i Floyd hanno veramente portato alle estreme conseguenze questa filosofia, anche perchè la loro musica effettivamente nasceva da molta improvvisazione. In molti casi, tipo le suite o i brani più lunghi, hanno semplicemente riunito varie parti già utilizzate/sperimentate per arrivare alla formulazione finale.
Credo che per i Genesis il processo forse diverso:
dal vivo provavano si brani non ancora pubblicati, ma comunque già scritti in studio; cercavano di limare l'esecuzione ed affinare gli arrangiamenti...
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: I Pink Floyd in divenire...

Messaggio da reallytongues » 23/10/2014, 15:46

questo brano "Nick's Boogie" sembra una prova della parte batteristica di "A Saucerful of Secret"
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: I Pink Floyd in divenire...

Messaggio da rim67 » 26/10/2014, 0:22

Meddle credo sia stato realizzato proprio così con pezzi sperimentati qua e la e poi riuniti. Echoes in modo particolare.
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.

Rispondi