Supertramp

Sezione dedicata a tutti i gruppi Progressive Rock.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Supertramp

Messaggio da aorlansky60 » 05/02/2019, 9:53

Un altra band che amavo e amo tutt'ora molto; se esiste un disco perfetto o che perlomeno và molto vicino al concetto, questi è senza dubbio BREAKFAST IN AMERICA (che non a caso il pubblico mondiale apprezzò molto al tempo della sua pubblicazione) uno di quei dischi che ascolto sempre volentieri, anche ai giorni attuali (penso che sia uno dei titoli che maggiormente ho ascoltato nei decenni da allora, insieme ad altri). Notevoli anche "Crisis? what Crisis? " e "Even in the Quietest Moments..." quest'ultimo se non altro perchè contiene una delle loro canzoni a me preferite, la bellissima "FOOL'S OUVERTURE"
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Supertramp

Messaggio da aorlansky60 » 05/02/2019, 14:08

Hairless Heart ha scritto:
26/08/2012, 12:45
Mah, c'è qualche altro buon pezzo, ma School spicca decisamente.
Piuttosto, ammetto di non conoscere i primi due lavori, ma gli altri non mi sembrano così progressive, categoria in cui di solito vengono inseriti.
Su questo era d'accordo con te anche la stampa specializzata del tempo : in UK -madrepatria dei Supertramp- i giornalisti coniarono il termine "FLASH-ROCK" espressamente per i SUPERTRAMP (almeno già dall'album "Crisis? What Crisis?")... solita manìa ed esigenza umana di volere etichettare e catalogare tutto quanto, specie in campo musicale... :)

Per quanto mi riguarda, nemmeno io riesco ad accostare i SUPERTRAMP a YES, EL&P VDGG, Gentle Giant, Genesis ed altri tra i maggiori esponenti del genere Prog, però ciò non toglie che la loro proposta era di alto livello [slurp]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2149
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Supertramp

Messaggio da theNemesis » 05/02/2019, 16:16

Aor, se ti va, trovi un approfondimento sui Supertramp qui:

http://vintagerockforum.altervista.org/ ... amp#p25879
Dancing on time way...

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Supertramp

Messaggio da aorlansky60 » 05/02/2019, 16:48

@ TheNemesis

grazie;
sono appena andato a sbirciare (domani magari approfondisco con più calma);
vedo che hai concesso un voto elevato a FOOL'S OUVERTURE, qui la pensiamo uguale ;) [happy]

la tua stessa definizione di "IL TRITTICO" per quello che definisci il loro periodo migliore mi trova altrettanto d'accordo, sempre naturalmente considerando BREAKFAST IN AMERICA a se stante, ovvero per come lo considero : IL DISCO DEFINITIVO della band. [happy]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Littlewing
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 221
Iscritto il: 11/11/2018, 11:29
Località: Como

Re: Supertramp

Messaggio da Littlewing » 05/02/2019, 19:27

aorlansky60 ha scritto:
05/02/2019, 16:48
vedo che hai concesso un voto elevato a FOOL'S OUVERTURE, qui la pensiamo uguale
FOOL'S OUVERTURE è un capolavoro anche per me [approve]
L'ho scoperta nel lontano 1983 quando un mio amico dell'epoca appassionato di musica live mi ha fatto ascoltare ''Live in Paris''
Album che iniziava così....

Supertramp - School

[bbvideo]https://ok.ru/video/184550361850[/bbvideo]
''Jimi Hendrix is not dead...God just wants guitar lessons''

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2149
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Supertramp

Messaggio da theNemesis » 05/02/2019, 19:29

In effetti, indicare la Colazione come l'album definitivo dei Supertrampoli mi trova d'accordo, soprattutto nel senso che dopo, la band, ha fatto veramente poco di realmente interessante e comunque nulla al confronto dei lavori precedenti.
Non avevo proseguito il thread per lo scarso interesse suscitato all'epoca, ma ci sono ancora altri album dopo la colazione, con alcuni brani interessanti. Ma non possiamo parlare di "pranzo" o "cena", ma soltanto di qualche gradevole "aperitivo"...
Dancing on time way...

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Supertramp

Messaggio da aorlansky60 » 06/02/2019, 8:42

@ TheNemesis

conobbi davvero i Supertramp tramite BREAKFAST IN AMERICA; ho detto "davvero" perchè li conoscevo solo di nome già ampiamente dagli anni 70, quando ero assiduo lettore di fanzine rock, sapevo che "Crisis? What Crisis" (e prima di questo anche "Crime of the century") era stato giudicato piuttosto favorevolmente dalla stampa (anche Inglese, il che era una nota di merito per la band visto che gli inglesi erano spesso molto critici nei confronti delle rock bands di casa propria, poche eccezioni a parte) ed aveva ricevuto un buon riscontro di pubblico, ma quel termine "Flash Rock" con cui erano stati etichettati mi dava qualche sospetto, pensavo al tempo che producessero musica assai più "commerciale" (nel peggiore significato del termine) rispetto a quella che facevano in realtà e questo mi indusse a starne alla larga appunto fino al 1979 quando ascoltai BREAKFAST IN AMERICA a casa di un amico col quale avevamo in comune la passione per il Rock. Naturalmente la mia impressione fu tale da indurmi a ricercare gli albums precedenti della band. Fu uno dei pochi gruppi originari della grande stagione 70 che continuai a seguire anche negli anni 80, anche dopo la rottura tra Davies e Hodgson, infatti conosco bene "Brother Where You Bound" e "Free as a bird" e devo dire che mi piacciono ancora, anche se inevitabilmente la mancanza di Hodgson è palese, di quest'ultimo conosco e apprezzo molto anche il suo " In the Eye of the Storm" primo album che pubblicò da solista dopo la rottura.

Posso spingermi a dire che questa band possedeva un sound decisamente ORIGINALE che in qualche modo la caratterizzava da tutto il resto del contesto Rock e dallo stesso Prog, genere che forse non gli è mai appartenuto, al che compresi del "perchè" la stampa inglese aveva coniato espressamente per loro il termine "FLASH-ROCK" che non è assolutamente da ritenere dispregiativo. Davies e Hodgson al tempo erano veramente due compositori "coi fiocchi e controfiocchi" e il resto della band era tecnicamente all'altezza per supportare i primi due attori, i quali a loro volta dal punto di vista tecnico erano veramente OK.

BREAKFAST IN AMERICA è uno di quei titoli che ascolto sempre assiduamente e molto volentieri; è MUSICA DI GRAN CLASSE in contesto Rock; spesso ascoltandolo, mi ripeto che "musica come quella non se ne fa più" (la stessa idea che mi viene ascoltando SELLING ENGLAND BY THE POUND un altro di quei titoli a me molto caro) con una punta di amarezza.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Supertramp

Messaggio da twoofus » 06/02/2019, 11:13

Breakfast in America era un gran bell'album. Il resto, Crisis what crisis e poco altro.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: Supertramp

Messaggio da aorlansky60 » 06/02/2019, 12:35

@ TheNemesis

ho letto con calma le tue recensioni sugli albums della band, (al link sul quale mi hai invitato ieri)

complimenti, [happy]

un analisi interessante, direi notevole (specie di aiuto per chi volesse conoscere questa band e si ritrova a partire da zero non conoscendo nulla di quanto hanno pubblicato);

concordo sulla maggior parte dei tuoi giudizi personali, ad eccezione di "Breakfast in America" per il quale tendo a dare valutazione generale più alta della tua, e per "Crisis? What Crisis?" per il quale ho una valutazione almeno pari a quella di "Cryme of the century", ma sono quisquiglie. Bravo. [happy]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2149
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Supertramp

Messaggio da theNemesis » 06/02/2019, 15:04

Ti ringrazio per l'apprezzamento Aor, scritto da te, vista la tua competenza, è molto gradito!

Se hai voglia, puoi dare un'occhiata anche ad altri miei passati "lavori".

Qui
http://vintagerockforum.altervista.org/ ... =42&t=1288

e qui:
http://vintagerockforum.altervista.org/ ... =21&t=1701
Dancing on time way...

Avatar utente

Littlewing
Giovane Rocker
Giovane Rocker
Messaggi: 221
Iscritto il: 11/11/2018, 11:29
Località: Como

Re: Supertramp

Messaggio da Littlewing » 07/03/2019, 18:49

Sul Tubo è stato caricato di recente il Film del famoso ''Live in Paris''
Chi fosse interessato lo può trovare seguendo questo link...
https://www.youtube.com/watch?v=BV0ZZON ... x=4&t=229s
''Jimi Hendrix is not dead...God just wants guitar lessons''

Rispondi