Le donne e il Progressive

Sezione dedicata a tutti i gruppi Progressive Rock.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

The Lamb
Novellino
Novellino
Messaggi: 41
Iscritto il: 27/03/2011, 21:37
Località: Nogara (VR)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da The Lamb » 13/08/2011, 19:37

Il maschio progressivo! :lol: :lol: Mi immagino già Piero Angela che lo descrive in un documentario: "Il maschio progressivo, che si differenzia dal maschio macho-rockettaro (sempre appartenente alla famiglia dei Musicologipidi) ama complicarsi la vita VIRTUOSEGGIANDO (chi lavora alla Zanichelli se la segni) su tempi inconsueti, che non gli permettono nemmeno di tenere il ritmo con le mani. Ma...guardate! Possiamo ammirare uno dei pochi esemplari rimasti, in fase d'accoppiamento. Ah, porca miseria! Non ha funzionato! La femmina è sgattaiolata via, appena ha sentito il riff di Dance On A Volcano..." :lol:

Comunque Machine, a parer mio, per suonare uno strumento come si deve serve carisma. E la maggioranza delle donne non ce l'ha, o non ne ha abbastanza. E' come se chiedi a una donna di raccontare una barzelletta: meglio non farlo, va', shockante solo l'idea. :shock: (ovviamente, opinione personale eh).
Perché devi avere per forza torto, solo se alcuni milioni di persone la pensano così? (Frank Zappa)

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Progressive-Sax » 14/08/2011, 10:14

In effetti una donna per essere veramente simpatica deve avere del mascolino... molte ridono per niente alle tue parole serie in un momento serio...e se non è imbarazzante per loro lo è per noi.
...c'è sempre la pianista degli Anglagard! Guardate il topic di Watcher sul prog- rock oltre I confini dell'Inghillterra! [bop]

Avatar utente

The Lamb
Novellino
Novellino
Messaggi: 41
Iscritto il: 27/03/2011, 21:37
Località: Nogara (VR)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da The Lamb » 14/08/2011, 11:34

Sì, per carità, ci sono varie donne che operarono nel prog:

Annette Peacock, con la Bill Bruford Band --> http://www.youtube.com/watch?v=LoVoNhO5_JA

Ruth Underwood, con Zappa e i Mothers --> http://www.youtube.com/watch?v=D-N8uKzC03E

Clare Torry, in Great Gig In The Sky (se prog lo vogliamo definire) --> http://www.youtube.com/watch?v=lBabMxnFQsQ

....e tante altre, che non sto a menzionare...
Perché devi avere per forza torto, solo se alcuni milioni di persone la pensano così? (Frank Zappa)

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Progressive-Sax » 14/08/2011, 15:50

Visto? Il problema sta nel fatto che coloro che sono illuminate vanno a suonare! [smile]

Avatar utente

Topic author
Machine
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 114
Iscritto il: 26/05/2011, 14:29

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Machine » 14/08/2011, 17:59

Progressive-Sax ha scritto:Visto? Il problema sta nel fatto che coloro che sono illuminate vanno a suonare! [smile]
Non capisco... Potresti spiegarti meglio?
Welcome, my son...
Welcome, to the machine...

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Progressive-Sax » 14/08/2011, 18:06

Probabilmente coloro che capiscono la gioia che sta nel prog. al posto che rimanere normali ragazze "progressive" decidono di sfondare nel mondo della musica divenendo difficilmente abbordabili. [smile]

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Progknight94 » 15/08/2011, 20:47

Rispondo, in ritardo, ma rispondo [smile]
Io penso che si debba rispettare chiunque faccia musica, indipendentemente dalla musica che fa. Chiunque canta o suona ha qualcosa da dare. Ascoltando tremila generi diversi per prima cosa non mi cristallizzo su un genere solo, facendo la fine di certi fan mediocri-ossessionati-noiosi, per seconda cosa mi muovo su più orizzonti, imparo l'arte della musica e come viene interpretata dai più svariati artisti, per terza cosa assorbo un po' del tutto e posso parlare di musica commerciale con le mie amiche, come di grande musica con i miei amici.
Sono d'accordo ma anche no. Chiunque faccia musica. la maggior parte degli artisti pop più famosi non si compone i pezzi e spesso nemmeno i testi, si fanno. Anche io mi sforzo più che posso per conoscere più generi possibile e non perdo tempo a scaricare o comprare tutto ciò che mi ispira. da quando ascolto seriamente musica (cioè da quando ho 16 anni, un anno fa in pratica... Ho raggiunto i 180gb di musica da allora e ho cominciato a suonare) mi sforzo senz'altro di conoscere più che posso di tutto ciò che posso, e sono riuscito ad abituarmi anche a generi che non voglio menzionare ;)
A suo tempo rimasi anche io molto colpito dalla perry e avevo nel cell tutto I kissed a girl... Ma ora credo solo che le cose che ha da offrire non siano in ambito musicale ;)
Con le mie amiche parlo di altro [smile]
Anche perchè di solito non sanno neanche chi è Barbra Straisand (credo che solo i più giovani possano capirmi) o addirittura il titolo o l'artista di ciò che ascoltano...

Avatar utente

The Lamb
Novellino
Novellino
Messaggi: 41
Iscritto il: 27/03/2011, 21:37
Località: Nogara (VR)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da The Lamb » 15/08/2011, 22:44

Progknight94 ha scritto:Rispondo, in ritardo, ma rispondo [smile]
Io penso che si debba rispettare chiunque faccia musica, indipendentemente dalla musica che fa. Chiunque canta o suona ha qualcosa da dare. Ascoltando tremila generi diversi per prima cosa non mi cristallizzo su un genere solo, facendo la fine di certi fan mediocri-ossessionati-noiosi, per seconda cosa mi muovo su più orizzonti, imparo l'arte della musica e come viene interpretata dai più svariati artisti, per terza cosa assorbo un po' del tutto e posso parlare di musica commerciale con le mie amiche, come di grande musica con i miei amici.
Sono d'accordo ma anche no. Chiunque faccia musica. la maggior parte degli artisti pop più famosi non si compone i pezzi e spesso nemmeno i testi, si fanno. Anche io mi sforzo più che posso per conoscere più generi possibile e non perdo tempo a scaricare o comprare tutto ciò che mi ispira. da quando ascolto seriamente musica (cioè da quando ho 16 anni, un anno fa in pratica... Ho raggiunto i 180gb di musica da allora e ho cominciato a suonare) mi sforzo senz'altro di conoscere più che posso di tutto ciò che posso, e sono riuscito ad abituarmi anche a generi che non voglio menzionare ;)
A suo tempo rimasi anche io molto colpito dalla perry e avevo nel cell tutto I kissed a girl... Ma ora credo solo che le cose che ha da offrire non siano in ambito musicale ;)
Con le mie amiche parlo di altro [smile]
Anche perchè di solito non sanno neanche chi è Barbra Straisand (credo che solo i più giovani possano capirmi) o addirittura il titolo o l'artista di ciò che ascoltano...
Il problema è proprio questo, Knight. La gente sa troppo poco di ciò che ascolta.
Perché devi avere per forza torto, solo se alcuni milioni di persone la pensano così? (Frank Zappa)

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Progknight94 » 16/08/2011, 9:00

Non dico certo una novità: tutta colpa del net.

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da SH61 » 16/08/2011, 9:31

Machine ha scritto: da quello che posso dedurre, la discoteca dei tuoi tempi era un pò diversa da quella odierna (non c'era il techno e compagnia bella) perciò almeno credo che la musica, seppur pop, fosse abbastanza "potabile". Nel senso che poteva essere un luogo dove andavi con amici a ascoltarti un pò di musica. Ma forse mi sbaglio, se sì correggimi.
Vera la prima, la disco anni 70 era senz'altro ascoltabile: il primo Michael Jackson, Barry White, la disco-soul, Donna Summer. Niente di trascendentale, comunque.
Falsa la seconda, nessuno andava lì per ascoltare musica, era molto diffusa l'abitudine di trovarsi nelle case di amici che magari avevano un impianto stereo di buon livello per ascoltare qualche LP. Solo che in discoteca potevi incontrare un sacco di ragazze, anche se da lì a riuscire a combinarci qualcosa il passo non era poi facile. [tears]

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Progressive-Sax » 16/08/2011, 14:47

:o Eccolo, è lui! Il vero nemico del maschio progressivo! Il discotecaro anni 70-80! Nulla lo orripila di più! Infatti egli fa l'uso scorretto delle tastiere, creando motivetti ridicoli e ha fatto in modo di trasformare la precedente epoca di suite elettroniche e spaventosi assoloni in un giro di basso ripetitivo e stancante! [prrr]
Ascoltate TRE canzoni in fila del genere e vedrete, sono tutte uguali! Ecco una battaglia all'ultimo sangue tra disco e PROG.

http://www.youtube.com/watch?v=Ue2UXnxp8Rs

http://www.youtube.com/watch?v=97Ydq-NU ... detailpage

Lo scontro lo vince senza dubbio la seconda! :D

Avatar utente

tommy63
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 558
Iscritto il: 04/02/2011, 16:14
Località: Versilia

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da tommy63 » 16/08/2011, 15:39

Guardate quà,una vera ragazza PROG.Immagine

Uploaded with ImageShack.usTrattasi di SONJA KRISTINA cantante dei Curved Air

Avatar utente

The Lamb
Novellino
Novellino
Messaggi: 41
Iscritto il: 27/03/2011, 21:37
Località: Nogara (VR)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da The Lamb » 16/08/2011, 17:14

Aspetta, Sax, tu stai capovolgendo ulteriormente il discorso. Siamo partiti dalle donne e il prog: tu stai paragonando due generi DIVERSI (oserei dire OPPOSTI), di due artisti DIVERSI (oserei dire OPPOSTI), con tastieristi al seguito DIVERSI (oserei dire, ancora, OPPOSTI). In questa maniera, non dimostri niente: troppo semplice dire che i Crimson sono meglio di Sylvester, musicalmente e/o secondo il tuo parere. E poi un singolo è del '78, mentre l'altro è del '70. Ne succedono di cose in 8 anni, Sax, te l'assicuro... ;)
Perché devi avere per forza torto, solo se alcuni milioni di persone la pensano così? (Frank Zappa)

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Progressive-Sax » 16/08/2011, 18:55

Quando si dice Ot...

Certo ma:

1 Non pensi che dopo il prog la disco sia un ingiusta penitenza?
2 Bè si...come si diceva in un altro topic mi piace vincere facile! [smile]
3 Oltre che Prog. quella ragazza li è pure... bona. [smile]


L'Ot è finito...

Avatar utente

The Lamb
Novellino
Novellino
Messaggi: 41
Iscritto il: 27/03/2011, 21:37
Località: Nogara (VR)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da The Lamb » 16/08/2011, 19:07

1- La musica si è evoluta (o involuta) molto da quando il business ne è entrato a far parte: il punk e la disco soppiantarono il prog, come furono a loro volta soppiantati dal pop moderno (che già della disco aveva molto). Lo spiega molto bene Bill Bruford (batterista degli Yes, dei Crimson, dei Genesis per qualche anno dopo l'abbandono di Gabriel, e quindi di certo una persona con voce in capitolo sul grande Prog) nella sua Autobiografia Alla Batteria, che ho avuto il piacere di leggere;

2- Sì, spesso ho paragonato anch'io artisti diversi, ma poi dopo alcuni anni ho capito che non posso accostare l'un l'altro manco gli Zeppelin e i Purple, perché sono così distanti tra loro, pur avendo suonato, secondo il parere di molti, pressoché lo stesso genere;

3- I Curved Air devo ancora prenderli in mano. Ditemi se meritano, e farò di Kristina la nuova voce dei miei padiglioni auricolari. ;)
Perché devi avere per forza torto, solo se alcuni milioni di persone la pensano così? (Frank Zappa)

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Progressive-Sax » 16/08/2011, 19:12

Già purtroppo hai ragione. [tears] La musica cambia di continuo e il risultato è quella odierna... per questo dobbiamo resistere! Perchè siamo quelli che ancora la musica la amano!

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Progknight94 » 16/08/2011, 19:13

1: sono d'accordo.

2:mah... dipende cosa intendi per accostare

3:idem

Aggiungo che donna è la voce dei Renaissance :) mai ascoltati, ma belle copertine

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Progknight94 » 16/08/2011, 19:14

:cry: Sax, il rock è morto, aspettiamo per niente

Avatar utente

Topic author
Machine
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 114
Iscritto il: 26/05/2011, 14:29

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Machine » 18/08/2011, 8:26

Progknight94 ha scritto: Con le mie amiche parlo di altro [smile]
Tipo?
SH61 ha scritto:... nessuno andava lì per ascoltare musica, era molto diffusa l'abitudine di trovarsi nelle case di amici che magari avevano un impianto stereo di buon livello per ascoltare qualche LP. Solo che in discoteca potevi incontrare un sacco di ragazze, anche se da lì a riuscire a combinarci qualcosa il passo non era poi facile. [tears]
Purtroppo questa abitudine degli ascolti tra gli amici è andata completamente perduta. Oggigiorno i ragazzi della mia età non sanno nemmeno cosa è un sistema hi-fi e la musica la ascoltano con la casse integrate nel cellulare.
E non essere triste! Poi la ragazza l'hai pur trovata! Io invece... [chin] [smile]
tommy63 ha scritto:Immagine
Orca malorca.......... :shock: [slurp] [slurp] [slurp]
Ecco una così mi andrebbe bene.
The Lamb ha scritto:1- La musica si è evoluta (o involuta) molto da quando il business ne è entrato a far parte
Azz!! E quindi secondo te il business prima non faceva parte della musica? Pensi che ai tempi del prog non c'era musica commerciale? Certo che c'era, solo che è dimenticata. La svolta è stata con i sempre più potenti mezzi di diffusione moderni, che hanno amplificato il fenomeno all'inverosimile...

Perciò penso che moltissime ragazze non siano mai entrate in contatto con certa musica proprio perchè non hanno mai avuto l'occasione di conoscerla. D'altronde noi che musica ascolteremmo ora se i nostri padri non avessero anni fa riempito la casa di dischi di musica sublime?
Welcome, my son...
Welcome, to the machine...

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4195
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Le donne e il Progressive

Messaggio da Watcher » 18/08/2011, 8:39

Progressive-Sax ha scritto:In effetti una donna per essere veramente simpatica deve avere del mascolino...
Questa te la regalo. :mrgreen:

Immagine
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Rispondi