Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Sezione dedicata a tutti i gruppi Progressive Rock.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Progressive-Sax » 04/07/2011, 10:36

Prova una Stout e mi sai dire! [smile]

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Watcher » 04/07/2011, 12:15

Ragazzi, se volete parlare di birre aprite un topic da un'altra parte, altrimenti devo chiudere. [stop]
Un OT ogni tanto si può ma senza esagerare.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Progressive-Sax » 04/07/2011, 19:14

Ok Watcher perdono! Aprirò un Topic su The river Of costant change. [smile]

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da SH61 » 05/07/2011, 11:45

Tornando all'argomento...
Ammetto che per quelli della mia età (e Watcher se lo ricorderà bene) era quasi automatico andare a cercare l'ascolto di musica NON facile; erano gli anni in cui bisognava essere "impegnati" e ciò valeva per tutto : libri, cinema, ecc.
E quindi era automatico la suddivisione tra gli ascoltatori di musica "seria" e i consumatori di musica leggera, tra cui la prima disco-music che oggi firmerebbero per poterla ballare al posto della "house".
C'era anche un certo snobismo tra noi che ci ammantavamo di "capire" la musica e non di ballarla; come diceva Fripp "una musica che faccia muovere il cervello, non i piedi".
Però era più semplice provare a convincere qualcuno a diventare un "eletto", magari partendo da cose più abbordabili, alcuni brani di "Dark side", ad esempio, per poi arrivare ai Jethro Tull, ai Genesis, agli Yes, agli ELP e su su così.
Oltretutto per alcuni era anche facile riconoscere alcuni brani, come ad esempio "Tank" perchè il progressive era un genere molto usato nelle colonne sonore di varie trasmissioni TV. Il brano degli ELP lo era di G7 (mi pare), un rotocalco giornalistico, (ma iniziava dopo la rullata di Palmer), "Aliante" delle Orme lo era di una trasmissione (forse) a carattere religioso.
Un po' come quelli che quando sentono "Smoke on the water" la riconoscono come la sigla di "Lucignolo"... :evil:

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Watcher » 05/07/2011, 15:21

SH61 ha scritto: Ammetto che per quelli della mia età (e Watcher se lo ricorderà bene) era quasi automatico andare a cercare l'ascolto di musica NON facile; erano gli anni in cui bisognava essere "impegnati" e ciò valeva per tutto : libri, cinema, ecc.
Chiamato in causa, rispondo. [smile]
L’essere impegnati era quasi un obbligo, sono d’accordo. Avevamo degli ideali, parlavamo di filosofia anche se frequentavamo l’istituto tecnico. Ascoltavamo Buona Musica.
Io non conoscevo e non frequentavo coetanei che ascoltavano musica tanto diversa dalla mia. Diversa nel senso di maggiormente impegnata. A chi piaceva quello che oggi noi definiamo progressive, altri che erano più inclini all’hard rock o al blues e inorridivano al suono del mellotron. E sono sincero, non so o non ricordo quale fosse l’altra musica. Per me e per tanti altri era solamente quella che ascolto adesso, né più né meno.
Ci veniva proposto un buon “prodotto” e noi lo usufruivamo così com’era. Oggi avviene la stessa identica cosa, solamente che il prodotto è di scarsa qualità, per cui i palati meno fini o esigenti si accontentano di ciò che viene loro suggerito.
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da SH61 » 05/07/2011, 17:04

[quote="Watcher non so o non ricordo quale fosse l’altra musica. [/quote]

Beh, io me la ricordo bene. Oltre alla disco-music di cui parlavo sopra (e che ribadisco di tutt'altro spessore rispetto a cio che mi dicono passare adesso in discoteca) c'era una pletora di gruppi italiani dai nomi fantasiosi che incidevano brani così mielosi da prendere il diabete dopo un ascolto : "Giardino dei Semplici", "Bottega dell'Arte", "Collage", "Homo Sapiens" ecc. ecc.
Poi c'erano i cantautori "leggeri" che si contrapponevano a quelli "impegnati : Baglioni, Tozzi (e loro erano i migliori) ed altri che non cito in quanto (fortunatamente) caduti nell'oblio.

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Progressive-Sax » 09/07/2011, 0:39

Mi chiedo perchè un ragazzo debba ascoltare qualcosa che gli viene imposto da un certo stile di vita, mi riferisco a quelli moderni. Insomma il mondo è bello perchè è vario! Se si continua di questo passo la generazione attuale diventerà classificabile, se non lo è già diventato, e non posso sopportare che mi venga attribuito di ascoltare "musica" house e tutte quella monnezza non biodegradabile a primo achito! :evil: :evil: Insomma io sono un prog. rocker! Ho una dignità!

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Progknight94 » 13/07/2011, 10:22

Approvo il Sax e aggiungo che Dio mi ha fatto un dispetto a non farmi nascere nei 50! Blllll :P
però devo anche aggiungere che buoni gruppi e buona musica, anche se di nicchia, si può trovare anche ora [smile]

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Progressive-Sax » 13/07/2011, 11:03

Certo! Ma sono appunto di nicchia! Credi che parlando dei Primus con un tuo coetaneo capirebbe? [smile]

Avatar utente

SH61
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 450
Iscritto il: 13/05/2011, 16:11

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da SH61 » 13/07/2011, 11:08

Progknight94 ha scritto:però devo anche aggiungere che buoni gruppi e buona musica, anche se di nicchia, si può trovare anche ora [smile]
Metti nel conto che oggi, grazie ad Internet, hai molte possibilità in più di venire a contatto con musica che magari ancora non conosci.
Negli anni 70 funzionava con il passa parola, la frequentazione dei negozi "seri" di dischi e con la lettura di "Ciao 2001". Se per caso nascevi nel posto sbagliato era facile rimanere tagliato fuori da tutto questo.

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Progknight94 » 13/07/2011, 17:34

Almeno allora era possibile nascere nel posto giusto ;)

Avatar utente

Progressive-Sax
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 413
Iscritto il: 04/05/2011, 12:36
Località: San Pietro Valdastico (vi)

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Progressive-Sax » 13/07/2011, 19:27

Già!

Avatar utente

Steve
Novellino
Novellino
Messaggi: 33
Iscritto il: 13/07/2011, 14:58

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Steve » 14/07/2011, 12:02

Finalmente un utilizzo "utile" per Invisible Touch... :mrgreen: ? Scherzi a parte, forse potrebbe essere utile usare pezzi più leggeri di grandi formazioni per incuriosire. Col gruppo con cui suonavo fino a qualche anno fa (prog...), in scaletta assieme ai nostri pezzi inserivamo cose tipo "Lucky man" di Elp sia per far capire da dove arrivavamo, sia per risvegliare l'attenzione...

Stefano

Avatar utente

Il mago di Floz
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1074
Iscritto il: 11/12/2014, 15:32
Località: Provincia di Como

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Il mago di Floz » 17/12/2014, 11:49

Io mi ci sono avvicinato con Thick as a brick. Credo che sì, farei lo stesso, partendo da Stand up e seguendo la discografia dei Jethro Tull fino a quel capolavoro.
I can't bring you, 'cause it's just too cold; and while I'm out here digging alone, well: I'll bring you home gold nuggets in the spring.


onward
Novellino
Novellino
Messaggi: 24
Iscritto il: 03/05/2013, 16:52

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da onward » 21/12/2014, 10:10

picchiandolo :-)
Per la mia esperienza: impossibile. Sono anni che nessuno mi dedica 20 minuti per ascoltare un pò della "mia" musica :-). Se poi cantano in italiano.....

Avatar utente

Il mago di Floz
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1074
Iscritto il: 11/12/2014, 15:32
Località: Provincia di Como

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Il mago di Floz » 21/12/2014, 11:56

Io pochi giorni fa, conquistando lo spinotto dell'autoradio, a degli amici ho imposto Dancing with the moonlit knight. Mancava poco a che non mi dicessero: "Che è 'sto schifo?" [smile]
I can't bring you, 'cause it's just too cold; and while I'm out here digging alone, well: I'll bring you home gold nuggets in the spring.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2433
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da Lamia » 21/12/2014, 15:09

Personalmente ci ho rinunciato da molto ormai. Se trovo qualcuno appassionato, quindi che conosce già il prog, ok , anzi, motivo in più per parlarne, condividere etc ... Altrimenti me ne lavo le mani , non per egoismo, ma perché davvero ci si trova di fronte ad un muro insormontabile, fatto di ciechi, sordi e presuntuosi che ti ridono pure in faccia. No, sorry, abbiam tutti le ns difficoltà della vita, non ci aggiungo questa, tra l' altro trattasi di musica quindi ...ognuno ascolti ciò che più gli aggrada. Per quanto mi concerne: viva il prog ! 8-)

Avatar utente

reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da reallytongues » 21/12/2014, 15:22

Steve ha scritto:Finalmente un utilizzo "utile" per Invisible Touch... :mrgreen: ? Scherzi a parte, forse potrebbe essere utile usare pezzi più leggeri di grandi formazioni per incuriosire. Col gruppo con cui suonavo fino a qualche anno fa (prog...), in scaletta assieme ai nostri pezzi inserivamo cose tipo "Lucky man" di Elp sia per far capire da dove arrivavamo, sia per risvegliare l'attenzione...

Stefano
ottima idea
anche io da ragazzino fan di Michael Jackson quando ho ascoltato "Invisible Touch" mi sono subito appassionato a questa musica più complessa e articolata
quindi per chi non è molto avvezzo un brano più semplice moderno dei gruppi prog migliori (penso pure agli Yes anni 80) può introdurre e accompagnare alla scoperta del genere in questione
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

rim67
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2386
Iscritto il: 06/04/2013, 22:23

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da rim67 » 23/12/2014, 21:21

reallytongues ha scritto: ottima idea
anche io da ragazzino fan di Michael Jackson quando ho ascoltato "Invisible Touch" mi sono subito appassionato a questa musica più complessa e articolata
quindi per chi non è molto avvezzo un brano più semplice moderno dei gruppi prog migliori (penso pure agli Yes anni 80) può introdurre e accompagnare alla scoperta del genere in questione
Mi sembra un po' dura da Invisible andare a ritroso fino a Nursery [chin] però la tua esperienza insegna.
Una convinzione non è solo un'idea che la mente possiede, è un'idea che possiede la mente.


elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: Come si può avvicinare qualcuno al Progressive Rock??

Messaggio da elio77 » 23/12/2014, 22:36

premetto che ascolto prog di rado ed in genere preferisco blues,jazz o classica,mi reputo ad ogni modo abbastanza fortunato perchè frequento gente molto vicina alla musica per hobby o professione edevo dire che ci scambiamo ascolti ed idee musicali in maniera molto aperta senza problemi,generalemente poi il tutto finisce con ottime scoperte e bevute [smile] . Vedo però che con colleghi o gente che frequento meno abitualmente o da molto meno tempo la cosa è più ardua e penso che il tutto sia dovuto ad una scarsa cultura musicale nel senso che la gente proprio non conosce molte cose e chi è poco curioso o poco interessato si ferma a quello che passa la tv o la radio e da ascoltare in modo poco attento e quindi chi non ascolta alcuni generi è solo perchè non credo le interessi molto ampliare le loro conoscenze musicali,si puà provare a fare ascoltare qualcosa di diverso giusto come buona azione per il prossimo ma i risultati,almeno per la mia esperienza,sono heneralemnte deludenti,poi consiglio vivamente di evitare il jazz per non farsi nuovi nemici :D

Rispondi