Kevin Ayers RIP

Sezione dedicata a tutti i gruppi Progressive Rock.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Rispondi
Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Kevin Ayers RIP

Messaggio da reallytongues » 20/02/2013, 18:41

Il grande bassista cantante dei primi Soft Machine (già dal 63 nei Wild Flowers gruppo madre della scena canterburiana) e poi eccellente solista autore di album memorabili con collaborazioni illustri (Nico sua compagna, John Cale, Mike Oldfield...) è deceduto oggi all'età di 68 anni.

Per il sottoscritto un idolo.

Immagine
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Kevin Ayers RIP

Messaggio da reallytongues » 20/02/2013, 18:49

nel 2007 fece uscire un disco che sbalordì anche i fans più esigenti
voglio ricordarlo così

ma si vede il video?
vabbeh metto il link:
http://www.youtube.com/watch?feature=pl ... 5ia1UV8s#!
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Kevin Ayers RIP

Messaggio da reallytongues » 20/02/2013, 19:11



come dimenticare le ardite orchestrazioni di un album come "Whatevershebringswesing"...
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8117
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Kevin Ayers RIP

Messaggio da Hairless Heart » 20/02/2013, 19:25

Lo consideravo la mamma musicale di Mike Oldfield. E per me è un merito immenso.



Lo so che è una canzonetta, ma è stato il ritorno alla collaborazione tra i due, datata 1986.

Da Repubblica.it

Addio a un piccolo genio chiamato Kevin Ayers

Forse il suo nome dice poco ai più giovani, perché Kevin Ayers è stato uno di quei piccoli geni del rock inglese che hanno sempre lavorato quasi nell’ombra, nelle pieghe dell’industria musicale. Malgrado il suo lavoro splenda davvero come qualcosa di unico, assolutamente originale. Un “crazy diamond” come Syd Barrett, del quale era amico.
Kevin Ayers è morto un paio di giorni fa a 68 anni, in un paese del sud della Francia dove viveva da anni. Ma la notizia è arrivata solamente ora.
Ayers apparve sulla ribalta del rock inglese alla fine degli anni Sessanta, quando con Hugh Hopper e Robert Wyatt condivise la breve avventura dei Wilde Flowers, poi sfociata nei tumultuosi Soft Machine. Dai quali Kevin si separò ben presto. Forse perché troppo acidi e jazzy per un cantastorie immaginifico e funambolico come lui. Da allora Ayers ha messo il suo nome su una serie di album di grandissima levatura artistica e, credo, di scarsissima fortuna commerciale. Forse il più popolare resta quello che documentò la collaborazione live con Nico, Brian Eno e John Cale intitolato semplicemente “June, 1 1974″. Negli ultimi vent’anni aveva combinato ben poco: il suo ultimo album è del 2007, “The Unfairground”, per il quale si era circondato di vecchi amici come Phil Manzanera e Robert Wyatt. Album che riproponeva quasi intatto il profumo di quelle sue canzoni imprevedibili, filastrocche che non sapevi mai da che parte si dirigessero.
Kevin Ayers pare abbia concluso la sua esistenza terrena nel sonno, forse senza neppure saperlo. O almeno mi piace immaginarlo così


http://lastella.blogautore.repubblica.i ... vin-ayers/
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Kevin Ayers RIP

Messaggio da Progknight94 » 20/02/2013, 19:48

Ciao Kevin.

(bellissimi questi brani, da quale mi direste di iniziare?)

Avatar utente

Topic author
reallytongues
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 3852
Iscritto il: 14/12/2011, 15:49
Località: Bergamo

Re: Kevin Ayers RIP

Messaggio da reallytongues » 20/02/2013, 21:31

io ti direi "Whatevershebringswesing", ma comunque i primi 5 sono ottimi

c'è pure il famoso live a suo nome "June 1, 1974" con Brian Eno, John Cale, Nico, Robert Wyatt, Mike Oldfield...http://it.wikipedia.org/wiki/June_1,_1974
non vorrei dimenticare anche chesia nel live che in alcuni album Ayers suona con uno dei più grandi chitarristi mai sentiti nel rock, tale Ollie Halsall, un concentrato di tecnica e fantasia fuori dal comune
suonava anche nei Patto, misconosciuta band molto interessante [nw]
nel continente nero paraponzi ponzi bo

Avatar utente

Progknight94
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/05/2011, 19:09
Località: Cartelfranco Veneto (tv)

Re: Kevin Ayers RIP

Messaggio da Progknight94 » 20/02/2013, 22:11

Conosco i Patto :)
procuroprocuroprocuro

Rispondi