ROLLING STONES: la classifica degli album!

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da twoofus » 24/06/2015, 17:52

Grazie really.
Between the buttons mi piace molto. Mi piace moltissimo se consideriamo l'edizione USA con Let's spend e Ruby Tuesday: un album con questi due brani oggi sarebbe tra i preferiti anche se le altre canzoni fossero ciofeche. E non lo sono: Yesterday's Paper, Who's been sleeping here, She smiled sweetly sono grandi canzoni!
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.


conte_mascetti
Apprendista Rocker
Apprendista Rocker
Messaggi: 61
Iscritto il: 01/02/2017, 1:31
Località: firenze

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da conte_mascetti » 09/02/2017, 2:11

1 - let it bleed
2 - beggars banquet
3 - sticky fingers
4 - exile on main street
5 - aftermath

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da aorlansky60 » 10/07/2018, 10:37

Molto sinteticamente :

1) EXILE ON MAIN STREET
2) BEGGARS BANQUET
3) LET IT BLEED
4) STICKY FINGERS
5) GOATs HEAD SOUP
6) IT's ONLY ROCK'n'ROLL

Chiarisco subito il mio punto di vista sulla band : non mi sono mai piaciuti molto fino al tempo in cui sono rimasti sotto il riflesso CAUSTICO RIVERENZIALE di un altra band inglese che fino al 1967 dettò IL VERBO in campo pop (John Lennon era solito dire che "qualunque cosa facessimo, eravamo sicuri che gli Stones ce l'avrebbero copiata nel giro di poco tempo")

li considero invece GRANDI (e di conseguenza mi piacciono molto) quando decidono di scrollarsi di dosso quel periodo precedente (da AFTERMATH a SATANIC passando per FLOWERS e BETWEEN THE BUTTONS) iniziando di fatto UNA NUOVA ROTTA ARTISTICA che li fece ritornare prepotentemente alle loro matrici iniziali ROCK BLUES,

iniziato con la pubblicazione dello strepitoso 45g JUMPING JACK FLASH

e proseguito con gli albums BEGGARS BANQUET - LET IT BLEED - STICKY FINGERS - EXILE ON MAIN STREET in sequenza, uno più bello e spettacolare dell'altro (personalmente tendo a preferire BEGGARS e EXILE, anche se gli altri 2 contengono una raccolta di brani micidiali per bellezza e potenza) questo è anche il periodo che vede coinvolto quale membro della band MICK TAYLOR, un virtuoso della chitarra elettrica, che unito a quel genio autentico (per creazione di riff nessuno uguale a KEITH RICHARDS in campo rock) di Keith Richards produrrà effetti davvero spettacolari nei duetti tra "lead e rithm guitar" conferiti a molti brani della band.

Il resto degli anni 70, che vedrà la sostituzione di Mick TAYLOR con Ronnie Wood, secondo me pur rimanendo ancora su ottimi livelli espressivi, non arriverà mai a raggiunge IL LUSTRO toccato con i 4 albums che ho citato prima.
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.


capitan-trip
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 658
Iscritto il: 16/01/2019, 12:55

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da capitan-trip » 05/04/2019, 12:06

01) LET IT BLEED
02) BEGGARS BANQUET
03) STICKY FINGERS
04) EXILE ON MAIN STREET
05) AFTERMATH
06) BETWEEN THE BUTTONS
07) SOME GIRLS
08) GOATs HEAD SOUP
09) IT's ONLY ROCK'n'ROLL
10) TATOO YOU
11)EMOTIONAL RESCUE

Non ho messo i primi 3 perchè legati ancora ad un periodo dove il 45 giri la faceva da padrone, anche se il primo album è uno degl esordi più fantastici del rock inglese al pari del primo di THE WHO o SEX PISTOLS . Bisognerebbe calarsi nella realtà di quei primi mesi del 1964 per apprezzarne la portata.


capitan-trip
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 658
Iscritto il: 16/01/2019, 12:55

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da capitan-trip » 05/04/2019, 12:13

Harold Barrel ha scritto:
18/05/2012, 18:55
..........
2. Exile on Main Street (ce la caviamo anche senza Mick!)
.........
HArold che vuol dire che vuol dire "..senza Mick!" ?

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8098
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da Hairless Heart » 05/04/2019, 16:02

In effetti, il "Mick" era ben presente nella band. [chin]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow


capitan-trip
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 658
Iscritto il: 16/01/2019, 12:55

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da capitan-trip » 05/04/2019, 18:57

Tutti e due...!

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8098
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da Hairless Heart » 05/04/2019, 20:07

Si, uno lo davo per scontato.
Intendevo il Taylor. [smile]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow


capitan-trip
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 658
Iscritto il: 16/01/2019, 12:55

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da capitan-trip » 05/04/2019, 22:01

:lol: in effetti. :P


capitan-trip
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 658
Iscritto il: 16/01/2019, 12:55

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da capitan-trip » 01/05/2019, 22:29

http://www.superdeluxeedition.com/news/ ... 3lp-vinyl/

Nuova edizione Rock And Roll Circus

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da twoofus » 02/05/2019, 9:02

Vista. Di interessante in audio c'è la Revolution provata da Lennon, Richards, Clapton e Mitchell, ma purtroppo non eseguita.
Nel video c'è qualche immagine del backstage.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: ROLLING STONES: la classifica degli album!

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 18/11/2019, 14:59

@twoofus:
Grazie per la testimonianza. Più che altro perché, come sempre in Italia (altrove molto meno), qualche anima pia l'ha voluta contrapporre a "Street fighting man" (eccellente anch'essa, soprattutto per il suono dell'acustica di Keith registrato in modo tale che sembrasse un'elettrica), come a dire:"Ecco i Beatles che cantano la rivoluzione gentile, pregando di non fare violenza e i Rolling Stones se ne fregano e inneggiano alla ribellione anche violenta!" E mentre queste menti illuminate continuavano a giocare a una contrapposizione che non esisteva né artisticamente né umanamente, Lennon e i Rolling suonavano beatamente insieme proprio quel brano accusato di essere poco rivoluzionario ;-)
"Mother, didn't need to be so high."

Rispondi