The Worst of the Beatles!

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Hairless Heart » 16/07/2018, 23:18

Run for your life" (il suo autore non ne ha mai nascosto una certa antipatia fino a rinnegarla
La cosa riguardava essenzialmente il testo, un tantino tendente alla misoginìa.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 22/12/2019, 19:15

Riesumo questo antico topic perché questi giochi mi incuriosiscono alquanto. Butto giù la mia lista, scegliendo quella che io considero la canzone peggiore di ogni album (sui singoli, devo ancora pensarci), motivando la mia scelta:

"Please please me" (1963): "Do you want to know a secret?": mi sembra scritta giusto per dare a George qualcosa da cantare, visto che era giudicato dal duo Lennon-Mc Cartney non ancora in grado di comporre da sé; pesa sul mio giudizio il furtarello a "Wishing well" da "Biancaneve e i sette nani"

"With The Beatles" (1963): "Don't bother me": la prima prova da autore di George sembra dare ragione ai due leader circa l'opinione che avevano allora su di lui dal punto di vista compositivo: ballabile inconsistente con testo che sembra scritto in un minuto

"A hard day's night" (1964): "Tell me why": nell'album singolo con più canzoni scritte da John era inevitabile che, tra diverse piccole perle (per me non ancora capolavori), vi fosse anche qualche brano poco ispirato; per questo vale il discorso fatto sopra per "Don't bother me"

"Beatles for sale" (1964): "Every little thing": difficile trovare il brano peggiore nell'album forse meno significativo, dal punto di vista della qualità, dei Beatles, eppure...melodia che si dimentica in fretta, testo poca cosa

"Help!" (1965): "You like me too much": la musica e il testo mi sembrano messe insieme forzatamente

"Rubber soul" (1965): "The word": mai apprezzata, il testo mi sembra ripetitivo, la musica la vedo poco incisiva, mi da l'impressione del tentativo di andare oltre i semplici ritornelli degli esordi ancora poco riuscito; per fortuna il resto del disco è sublime

"Revolver" (1966): "Love you to": la prima incursione di George nella musica indiana non mi convince, la musica mi pare troppo ripetitiva e non sembra andare da nessuna parte; decisamente migliore il suo contributo all'album con gli altri due brani

"Sgt. Pepper's lonely hearts club band" (1967): "Good morning, good morning": mi da l'impressione di una filastrocca tirata per le lunghe, la cui pochezza di fondo è nascosta sapientemente da rumori e versi vari e dai fiati

"The Beatles" (1968): "Good night": do ragione ad Aorlansky60: sapere che John, che faceva tanto il sarcastico con Paul quando scriveva canzoni melense, ha partorito 'sta nenia, per di più a congedo di un doppio quasi perfetto, mi fa venire il prurito alle mani

"Abbey Road" (1969): "Her majesty": okay che è una ghost-track ante-litteram, uno stacchetto improvvisato ironicamente da Paul etc etc ma, visto che in teoria doveva chiudere l'ultimo capolavoro (e album :-( ) dei Beatles, mi sarei aspettato che ci si limitasse a "The end" senza questa freddura

"Let it be" (1970): "Dig it": stacchetto di una jam chilometrica, tagliato da Phil Spector e appiccicato alla bell'e meglio in mezzo a un album di un gruppo che era ormai puro spirito; ha l'attenuante che il suo inserimento non venne deciso dalla band (ma solo avallato da Harrison e Lennon, mandatari di Spector).
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 23/12/2019, 10:22

Continuo elencando quelli che ritengo i brani peggiori incisi dai Beatles su 45 giri:

"Sie liebt dich"/"Komm gib mir deine Hand" (1964): la versione teutonica dei loro primi classici "She loves you" e "I want to hold your hand" non mi convince: pronuncia approssimativa (okay, io ho vissuto in Germania e magari parto avvantaggiato), accoppiata un po' forzata (non potevano scegliere un brano forte e un lato B minore?); forse volevano omaggiare il paese che per primo li valorizzo'

"All you need is love" (1967): capisco il contesto (celebrare in mondovisione la fine della Guerra dei Sei Giorni invitando tutti ad amarsi, come voleva la filosofia della Summer of Love) ma, non fosse per il finale con vari frammenti musicali sovrapposti, il brano non mi significherebbe granché: testo da Baci Perugina, melodia non memorabile; hanno l'attenuante che avevano appena composto "Sgt. Pepper's lonely hearts club band" e che la canzone gli venne chiesta al volo per l'evento

"Hello, goodbye" (1967): idem come sopra: salvano parzialmente il brano i nastri al contrario nel finale ma altrimenti sembra una di quelle canzoncine che mettono negli audiolibri per imparare l'inglese.
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Hairless Heart » 23/12/2019, 15:08

Lorenzo Mentasti ha scritto:
22/12/2019, 19:15
"Do you want to know a secret?".... pesa sul mio giudizio il furtarello a "Wishing well" da "Biancaneve e i sette nani"
?
Non riesco a focalizzare dove ci sia questa somiglianza.
Quello che so, invece, è che il riff+vocalizzo riprende una parte dell'assolo che Harrison aveva ideato per Till There Was You (che avrebbero inciso solo per l'album successivo, ma che facevano dal vivo già da tempo).
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Hairless Heart » 23/12/2019, 15:11

Lorenzo Mentasti ha scritto:
22/12/2019, 19:15
"Don't bother me"...ballabile inconsistente con testo che sembra scritto in un minuto
Invece a me piace assai, una di quelle che preferisco dell'album.
Lorenzo Mentasti ha scritto:
22/12/2019, 19:15
"Every little thing"...melodia che si dimentica in fretta, testo poca cosa
Qui invece concordo. Curiosa la scelta degli Yes di coverizzarla.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 23/12/2019, 15:16

Se non ricordo male, nel libro di Ian Mc Donald veniva rivelata una ispirazione al brano del film animato "Wishing well".
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Hairless Heart » 23/12/2019, 16:51

Confermo. Per la verità McDonald "suppone" sia quella, Zanetti nel libro bianco è più preciso.
In ogni caso ho appurato che si parla di testo (Wanna know a secret? Promise not to tell?), non di melodia.

Hairless Heart ha scritto:
23/12/2019, 15:08
... che Harrison aveva ideato per Till There Was You
O forse lo stesso Paul? [chin]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da twoofus » 23/12/2019, 18:11

Lorenzo Mentasti ha scritto:
23/12/2019, 10:22


"Hello, goodbye" (1967): idem come sopra: salvano parzialmente il brano i nastri al contrario nel finale ma altrimenti sembra una di quelle canzoncine che mettono negli audiolibri per imparare l'inglese.
In Hello Goodbye non ci sono nastri al contrario; il finale era chiamato Finale Maori, ma solo perchè anzichè Hello i quattro cercarono di essere "esotici" gridando "hela, hey aloha", danzando con le ghirlande floreali nel video...
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 24/12/2019, 9:21

Ah ok, credevo che il 'caos' strumentale in coda che finisce e ricomincia brevemente fossero, per l'appunto, nastri registrati al contrario.
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

Topic author
Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4194
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Watcher » 24/12/2019, 10:05

Lorenzo Mentasti per la scelta dei brani peggiori dei Beatles mi trova d'accordo solo per Good Night e relativamente per Good Morning, Good Morning. Mi sorprende soprattutto la citazione di Every Little Thing, brano che ho sempre amato e che addirittura da ragazzino tentavo di suonare alla chitarra con un amico, abbozzando riff, accordi e inventandoci il testo. Inventandoci il testo perché a quei tempi o conoscevi bene l'inglese o avevi lo spartito, altrimenti ciccia. Non esistevano testi stampati nelle cover degli album (almeno fino al Pepper, giusto?) e manco ancora il web. Ci si arrangiava alla bell'e meglio.

Però adesso voglio la Worst of the Beatles di Twoofus!!! [smile]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da twoofus » 24/12/2019, 12:39

Beatles insieme, ovviamente (tra i solisti ce ne sono molte di più...). E tralasciando le covers.
Una volta avrei detto senza pensarci Revolution 9, ma alla luce di alcune considerazioni, anche quella ha un suo perchè, anche se non la chiamerei musica.
Trovo insulsa Wild honey pie e piuttosto bruttina What goes on, e se penso che hanno dato via I'll be on my way, Bad to me e Goodbye...
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 24/12/2019, 17:15

È chiaro che anche qui si va sui gusti personali, spero che nessuno se la sia presa a male se gli ho distrutto certe fonti di gioia ;-)
Per quanto mi riguarda, mi premeva fare ancora due precisazioni leggermente OT:
1) non ho inserito alcun brano di "The magical mystery tour" e "Yellow submarine", non perché me ne sia dimenticato ma semplicemente perché non li considero loro album, nel senso che il primo era in origine un EP con sei brani tratti dall'omonimo film che gli americani trasformarono in album aggiungendovi i lati A e B dei tre singoli usciti in quell'anno ma non era stato pensato dai Beatles come album, mentre il secondo è la colonna sonora dell'omonimo cartoon dove gli inediti realizzati dai Beatles ad hoc sono solo quattro, le altre sono tre loro canzoni edite e sei brani strumentali di George Martin: mi riesce difficile considerarlo un loro album a tutto tondo
2) in questo forum ho sempre parlato male di Phil Spector a proposito di "Let it be" ma spero che nessuno pensi che abbia una brutta opinione su di lui: egli è stato, come George Martin, quel tipo di produttore che alla musica (e ai musicisti!) di oggi manca, quello capace di trasformare brani apparentemente banali in genialata con le sue idee di arrangiamenti, oltre ad aver preso per mano e condotto a maturazione tanti grandi del Pop e del Rock di quegli anni (Carole King, Ben E. King, Ike & Tina Turner, Sonny & Cher, Gene Pitney, Dion & The Belmonts, John Lennon, George Harrison, The Rolling Stones). Semplicemente, il suo incontro con i Beatles avvenne al momento sbagliato, come accadrà poi anni dopo con Leonard Cohen.
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da aorlansky60 » 02/01/2020, 11:41

twoofus ha scritto:
23/12/2019, 18:11
Lorenzo Mentasti ha scritto:
23/12/2019, 10:22


"Hello, goodbye" (1967): idem come sopra: salvano parzialmente il brano i nastri al contrario nel finale ma altrimenti sembra una di quelle canzoncine che mettono negli audiolibri per imparare l'inglese.
In Hello Goodbye non ci sono nastri al contrario; il finale era chiamato Finale Maori, ma solo perchè anzichè Hello i quattro cercarono di essere "esotici" gridando "hela, hey aloha", danzando con le ghirlande floreali nel video...
Quel 45g - come fu al tempo pubblicato- "Hello Goodbye" mostrava una distanza indicibile tra i due brani contenuti, figli dei rispettivi autori: pensare che il management della EMI decise - con grande disappunto di LENNON- di piazzare come lato B una certa "I AM THE WALRUS" evidenzia il classico "mostro a due teste" qual'erano i BEATLES al tempo, infatti i due brani non potevano essere più diversi e lontani tra loro, quello di Paul dal classico potenziale più commerciale (che spiega la scelta logica della EMI di porla su lato A) e musicalmente più ammiccante verso il grosso pubblico, quella di JOHN indiscutibilmente più "cool" e profonda, riservata a ben altro tipo di pubblico...
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 02/01/2020, 20:32

Avrei visto bene come lato A, se proprio si doveva monetizzare, "The fool on the hill", a parer mio di ben altra caratura
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da Lamia » 02/03/2020, 15:35

Posto che non conosco proprio tutti i pezzi dei Beatles, quindi direi Ob-la-di Ob-la-da , anche se quando per esempio in radio la mettono, io la ascolto sempre. I Beatles hanno quel potere di catturare la tua attenzione e “fermarla” alle loro melodie, non li trovo mai banali o scontati, anche nei pezzi piu’ “deboli”, o meno considerati. E poi mi ammaliano le loro voci, sono troppo bravi!

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: The Worst of the Beatles!

Messaggio da aorlansky60 » 03/03/2020, 8:18

@ Lamia
"E poi mi ammaliano le loro voci, sono troppo bravi!"

Assolutamente vero; era uno dei loro punti di forza fin dagli inizi e lo rimase per tutta la durata del loro sodalizio.

Non solo la voce di Paul e John insieme, i cui registri diversi (più alto quello di Paul, più basso quello di John) riuscivano a catturare l'attenzione di chi ascoltava (il primo esempio che mi viene in mente è "Baby in black" nei ritornelli del brano) ma quando a loro due si univa anche George, allora l'andamento del brano con la melodia guida sorretta dalle voci a tre era/è magia pura da ascoltare (per es. "If I Needed Someone").
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Rispondi