50 anni fa Paul disse "Stop!"

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Hairless Heart » 10/04/2020, 15:18

Ecco come Paul McCartney lasciò i Beatles, 50 anni fa
Il 9 aprile 1970 McCartney inviava alla stampa un’intervista in cui spiegava la genesi del suo album solista e le divergenze con la band.....

https://www.rollingstone.it/musica/ecco ... fa/511450/

https://www.tgcom24.mediaset.it/spettac ... 002a.shtml
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da aorlansky60 » 17/04/2020, 11:55

@ Hairless

Leggendo l'art. che hai linkato (quello di TGcom24) in fondo aveva/ha ragione il saggio Keith Richards; avrebbero dovuto prendersi non uno ma due anni "sabatici" e forse (forse...) le divergenze personali avrebbero potuto essere appianate, al di là del fatto accertato che, alla fine del 1969, sappiamo bene che i quattro (anzi i tre, al netto di Ringo, in particolare Lennon vs McCartney e Harrison vs Mccartney) non si potevano letteralmente più "vedere" : i rapporti reciproci erano tesissimi al punto da detestarsi l'un l'altro... almeno apparentemente, perchè in privato i quattro continuarono a frequentarsi anche successivamente, altro dato accertato (per es. nella primavera 1970 quando George organizzò una festa privata per il compleanno di Patty, invitò a Friar Park proprio John Paul & Ringo con rispettive consorti + altri nomi noti dell'entourage Beatles...)

ma con "i se e con i ma" non si fa la storia, anche se immaginare -come ha riportato l'articolo- un album comprendente al suo interno MIND GAMES, BAND ON THE RUN, GIVE ME LOVE... e molte altre ancora di quel 1973, beh, WOW al solo pensiero... [slurp]
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Hairless Heart » 17/04/2020, 19:47

aorlansky60 ha scritto:
17/04/2020, 11:55
...invitò a Friar Park proprio John Paul & Ringo....
Tutti e tre? Non lo ricordavo.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 17/08/2020, 15:41

Riesumo questo topic di qualche tempo fa e mi chiedo: sarebbero effettivamente bastati due anni sabbatici per poi riprendere a comporre, registrare e suonare insieme come nulla fosse? La Storia ha dimostrato come non ci fu mai una definitiva riconciliazione al 100% tra Paul e John nei 10 (!) anni intercorsi tra la fine dei Beatles e l'uccisione di John. George e Paul iniziarono a riavvicinarsi solo a un anno da quel drammatico evento per incidere "All those years ago" ma la riconciliazione definitiva, se non sbaglio, avvenne solo nel 1994, quando si trattò di lavorare sui due inediti di John da inserire nel progetto "Anthology". Segni, questi, che a parer mio la vita vissuta insieme 24ore al giorno dai quattro per otto anni, aveva creato a un certo punto inevitabili frizioni molto profonde che avrebbero necessitato di decenni per appianarsi del tutto. Voi cosa ne pensate?
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da twoofus » 17/08/2020, 17:57

Quale migliore occasione per anticipare che a breve sarà ripubblicato per Rusconi il libro uscito nel 2014 per Arcana You may say I'm a dreamer, mio e di Russino, (attualmente siamo ancora senza titolo) completamente rivisto e aggiornato e con nuova veste grafica e l'aggiunta di alcuni capitoli, tra cui uno che riguarda Roots (il famigerato album di Lennon ritirato dal mercato) e un altro in cui esaminiamo in profondità il rapporto tra John e Paul dopo il 1969. Esistono lettere, interviste e canzoni che aiutano a capire meglio un rapporto di cui spesso sono state scritte inesattezze: infatti i due si rividero spesso dopo il 71. Nel 1974 addirittura suonarono insieme a Los Angeles, durante le sessioni per l'album Pussy Cats di Harry Nilsson, prodotto da Lennon. Con loro c'era anche Stevie Wonder, mentre Ringo e Keith Moon erano andati via da poco. Nel 1976 Paul andava spesso al Dakota a casa Lennon, e una sera stavano quasi per andare in TV insieme, ad una puntata di Saturday Night Live...
Qui l'ultima foto che li ritrae insieme, a bordo della piscina del bungalow di Lennon, California 1974.
Immagine
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 17/08/2020, 19:01

twoofus ha scritto:
17/08/2020, 17:57
Esistono lettere, interviste e canzoni che aiutano a capire meglio un rapporto di cui spesso sono state scritte inesattezze: infatti i due si rividero spesso dopo il 71. Nel 1974 addirittura suonarono insieme a Los Angeles, durante le sessioni per l'album Pussy Cats di Harry Nilsson, prodotto da Lennon. Con loro c'era anche Stevie Wonder, mentre Ringo e Keith Moon erano andati via da poco. Nel 1976 Paul andava spesso al Dakota a casa Lennon, e una sera stavano quasi per andare in TV insieme, ad una puntata di Saturday Night Live...
So per certo che dopo l'incontro del 1974 decisero quanto meno di deporre le armi e non punzecchiarsi più a distanza. Più controverse sono le voci sul loro rapporto dal 1976 al 1980. Alcuni dicono che erano ridiventati amici, altri che erano in rapporti cordiali ma John non gradiva la presunta invadenza di Paul che si presentava a casa sua, ogni volta che era a New York, armato di chitarra per suonare come quando erano ragazzini a Liverpool, incurante del fatto che vi fosse un bambino piccolo e una moglie. Addirittura ho letto su un libro che quando Paul venne arrestato nel 1980 e non poté suonare non so dove, John fece una preghiera di ringraziamento all'Altissimo (o chi per Lui). In una delle ultimissime interviste, John diceva che i Beatles rappresentavano il passato e non aveva nessuna voglia di "riunioni tra compagni di scuola". In un'altra invece diceva che gli dispiaceva aver mandato al diavolo Paul all'ennesima visita a sorpresa (con conseguente incavolatura a morte di Paul) e sosteneva di voler fare qualsiasi cosa per lui. A chi credere? [what]
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Hairless Heart » 18/08/2020, 16:08

twoofus ha scritto:
17/08/2020, 17:57
Quale migliore occasione per anticipare che .....
Dunque, a questo ti riferivi tempo fa?
twoofus ha scritto:
22/06/2020, 20:42

Io e Riccardo stiamo attualmente al lavoro...
[slurp]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Hairless Heart » 18/08/2020, 16:14

Lorenzo Mentasti ha scritto:
17/08/2020, 15:41
sarebbero effettivamente bastati due anni sabbatici per poi riprendere a comporre, registrare e suonare insieme come nulla fosse?
No. Se fosse stato possibile, sarebbe successo. Ma non interessava a nessuno, ormai neppure più a Paul. Poi c'era una controversia legale in corso......
Non fosse successo l'irreparabile nel 1980, chissà, probabilmente prima o poi una reunion in qualche forma ci sarebbe stata.
Lorenzo Mentasti ha scritto:
17/08/2020, 19:01
In una delle ultimissime interviste, John diceva che i Beatles rappresentavano il passato e non aveva nessuna voglia di "riunioni tra compagni di scuola". In un'altra invece diceva che gli dispiaceva aver mandato al diavolo Paul all'ennesima visita a sorpresa (con conseguente incavolatura a morte di Paul) e sosteneva di voler fare qualsiasi cosa per lui. A chi credere? [what]
A entrambe le versioni. A parte il fatto che cambiare idea è nelle umane cose, comunque Lennon non è mai stato un esempio di coerenza. Anzi.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 19/08/2020, 10:26

Hairless Heart ha scritto:
18/08/2020, 16:14
Lennon non è mai stato un esempio di coerenza. Anzi.
Vero. O magari, essendo anche un tipo estremamente caustico (a volte ai limiti della sopportazione), lo faceva apposta a confondere le idee al pubblico, cambiando volutamente opinione a seconda dell'intervista.
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da aorlansky60 » 25/08/2020, 14:30

@ Nel 1976 Paul andava spesso al Dakota a casa Lennon, e una sera stavano quasi per andare in TV insieme, ad una puntata di Saturday Night Live...

Questo episodio -abbastanza noto a quelli più "addentro" la saga "Beatles" ma forse assai meno noto alla maggioranza di pubblico- merita di essere dettagliato :

"quella sera" Paul era effettivamente a casa di John al Dakota Apartments, la radio era accesa, al che ai due balenò in testa un idea geniale: Il "Saturday Night Live" era uno show di un network newyorkese che permetteva l'esibizione live a dilettanti che si presentassero in sede... l'idea geniale dei due fu quella di prendere le rispettive chitarre acustiche e di presentarsi presso il network come perfetti sconosciuti "esordienti totali"... [smile] ...al DJ solo a vederli sarebbe venuto un infarto dalla sorpresa, e insieme a lui tutto lo staff del network eventualmente presente... ma passato il primo entusiasmo, John e Paul decisero di desistere e lasciar perdere... peccato, sarebbe stato uno SCOOP da far venire giù tutta New York e insieme ad essa tutti gli States... :D
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da aorlansky60 » 25/08/2020, 14:42

Lorenzo Mentasti ha scritto:
17/08/2020, 19:01
[ Addirittura ho letto su un libro che quando Paul venne arrestato nel 1980 e non poté suonare non so dove, John fece una preghiera di ringraziamento all'Altissimo (o chi per Lui).
Credo si trattasse del Giappone, dove Paul doveva tenere una serie di concerti programmati, un paese dove le leggi sulla droga erano ferree e assai meno accondiscendenti rispetto ad altri paesi (specie alcuni "occidentali")... Paul sottovalutò la cosa e in aeroporto fu beccato "con le mani nella marmellata" dai controlli, nel senso che nel bagaglio a mano gli fu trovato dell' ashish... apriti cielo! Nonostante si trattasse di "McCartney", i giapponesi non fecero una piega, lo presero e lo misero dietro le sbarre in attesa di chiarimenti... Paul rimase colpito da quell' episodio, egli stesso ricordò in seguito "com'era stato stupido nell'occasione sottovalutando la cosa..."
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 26/08/2020, 13:10

Ah ok. Sì, in effetti ora che me lo dici mi pare di ricordare che fosse il Giappone.
Quello che non mi spiego è perché John abbia goduto tanto, in fondo non erano più in rapporti così ostili da circa 6 anni......
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 26/08/2020, 13:15

aorlansky60 ha scritto:
25/08/2020, 14:30
ma passato il primo entusiasmo, John e Paul decisero di desistere e lasciar perdere
Chissà perché, poi? Per una sera e per una manciata di minuti non credo gli costasse fatica.....
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da aorlansky60 » 26/08/2020, 16:26

[smile]

...credo che, dopo il primo entusiasmo per l'idea, loro due abbiano considerato a freddo (magari questo glielo suggerì Yoko...), che se fossero entrati nella sede del network e poi ripresi dalle telecamere (chissà perchè io invece ricordo si trattasse di una emittente radio... almeno così la lessi molto tempo fa...) tempo 10 minuti affinche "la città che non dorme mai" [smile] avesse realizzato, rendendosene conto dopo i primi momenti di assoluta meraviglia, che due Beatles peraltro i due più importanti (dal punto di vista compositivo) erano ritornati momentaneamente insieme, la sede del network sarebbe stata CIRCONDATA e presa d'assalto con loro due impossibilitati ad uscire (praticamente ripetendo ciò che accadde nel FEB '64, quando l'Hotel Plaza dove erano alloggiati nel corso della loro prima storica tourneè americana, fu preso d'assalto dai fans...) [smile] ; non credo di esagerare dicendo questo: gli anni 75 e 76 negli USA furono quelli dove era cresciuta a livello altissimo la domanda [e la speranza] di rivedere di nuovo i Beatles insieme... gli vennero anche offerte cifre spropositate [per l'epoca] per rimettersi insieme almeno anche solo per un concerto, ma loro dissero sempre di no (in particolare, la parte più reticente a qualsiasi opzione in quella direzione era certamente Lennon, con Harrison immediatamente dietro; McCartney non sarebbe stato contrario, e se i tre avessero trovato intesa, anche Ringo era disponibile; non credo si trattasse di una questione di "soldi" perchè i quattro non stavano affatto male economicamente al tempo; quella che mancava era una spinta dal punto di vista emotivo; ed anche perche Lennon e Harrison non avevano proprio alcuna voglia di vedersi ripetere scene isteriche tipiche della "Beatlemania"...)
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 26/08/2020, 16:42

Ci sta, d'altronde a farli smettere con i concerti 10 anni prima era stato proprio il perenne stato di assedio in cui vivevano a causa delle fans isteriche. Finché sei ancora quasi un adolescente la cosa ti può divertire e far piacere, quando poi sei adulto e hai già una (o più ;-) ) famiglie, diventa quasi una seccatura.
Resta da capire perché John abbia gioito dell'arresto a Tokyo di Paul (con conseguente cancellazione di un concerto) 4 anni dopo....
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da twoofus » 27/08/2020, 13:20

No, Yoko non era in casa quella sera; c'erano loro due soltanto. Il solito John nel 1980 rivelò che, dopo aver valutato la cosa, decisero che siccome era sabato per loro non era serata lavorativa e che in fondo quello sarebbe stato lavoro...
Qualche mese dopo George Harrison fu ospite del programma: arrivò in studio dicendo "Eccomi, sono qui per avere la mia parte dei 3000 dollari promessi!". E' anche su youtube...
In realtà era lì per promuovere il nuovo album e la stessa puntata eseguì, in coppia con Paul Simon, delle magnifiche versioni di Homeward Bound e Here Comes the Sun.

You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 27/08/2020, 16:25

twoofus ha scritto:
27/08/2020, 13:20
No, Yoko non era in casa quella sera; c'erano loro due soltanto. Il solito John nel 1980 rivelò che, dopo aver valutato la cosa, decisero che siccome era sabato per loro non era serata lavorativa e che in fondo quello sarebbe stato lavoro...
Qualche mese dopo George Harrison fu ospite del programma: arrivò in studio dicendo "Eccomi, sono qui per avere la mia parte dei 3000 dollari promessi!". E' anche su youtube...
Questi due episodi mi fanno scattare una domanda forse retorica: ma perché neanche John e George erano più così in buona come un tempo? Passi John e Paul che nel corso degli anni avevano accentuato le differenze caratteriali, musicali ed anche i loro obiettivi. Ma John e George, a quanto emerge, avevano per certi versi molte analogie: un sense of humor molto particolare, la concezione della musica anche come qualcosa di politico (più ideologico per John, più pragmatico per George), una ricerca del loro io in altro rispetto alla loro cultura d'origine (la psicanalisi John, la filosofia orientale George), una maggiore attitudine al Rock rispetto agli altri due e, per un certo periodo, la sperimentazione sonora. Insomma, se mi rendo conto che era inevitabile che a un certo punto John e Paul non sarebbero più potuti andare d'accordo, mi chiedo chi o cosa abbia impedito lo sviluppo di una partnership tra John e George che, secondo me, avrebbe potuto essere valida.
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1535
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da twoofus » 27/08/2020, 19:36

Non c'entra il carattere, ma gli atteggiamenti e le circostanze. Harrison aveva sempre visto Lennon come un esempio, essendo un ragazzino quando lo conobbe. Ma ai tempi di Let it be George non sopportava Yoko e la sua costante presenza, eppure continuava a seguire Lennon, appoggiando Klein per esempio. Tuttavia John, preso com'era da altro, esattamente come Paul non prendeva in considerazione le composizioni di George. Una goccia che traboccò dal classico vaso si ebbe in occasione del concerto per il Bangla Desh, quando George invitò a partecipare tutti i Beatles: Ringo andò, Paul aveva appena citato tutti in tribunale, e John accettò, ma con Yoko. George disse non se ne parla e Lennon prese l'aereo e sparì. Apriti cielo! Inoltre c'erano i documenti per lo scioglimento ufficiale della Apple e della varie società da firmare, e tante altre questioni in ballo. May Pang ha raccontato che una sera del 74, all'epoca del tour di Harrison, Lennon si offrì di salire sul palco per aiutare George, il quale all'epoca era anche senza voce. Ci fu un incontro in una hall di un albergo durante il quale George urlava come un pazzo "Dov'eri quando avevo bisogno di te?", arrivando perfino a strappare gli occhiali dal volto di John e a gettarli a terra. Lennon restò stranamente fermo e impassibile, conoscendolo. I rapporti migliorarono fino a che George pubblicò un'autobiografia (I Me Mine), senza citare mai Lennon, il quale si offese. Ma ormai era il 1980 e George si sarebbe pentito con All Those Years Ago... Nel prossimo nuovo libro della premiata ditta Io-Russino c'è tutto.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 563
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 27/08/2020, 21:04

Wow, che ricostruzione!
Grazie twoofus :-)
Chissà che anche il nostro comune amico Aorlansky non abbia chicche interessanti da raccontare, più siamo meglio stiamo (e non è ironia)!
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1454
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: 50 anni fa Paul disse "Stop!"

Messaggio da aorlansky60 » 28/08/2020, 8:19

Ricostruzione esatta e perfetta quella di Twoofus (tra l'altro, non conoscevo l'episodio "della hall di albergo 1974 tra George e John") compresa l'ultima nota finale dell'autobiografia "I me mine" di Harrison (che acquistai appena uscita dalle stampe e lessi tutta d'un fiato, infatti anch'io rimasi stupito che George non avesse quasi citato il suo periodo "Beatles" come a volerlo rimuovere dalla memoria quasi considerandolo un periodo "buio" e sofferto della sua vita...) della quale John Lennon ci rimase molto male, dichiarandolo pubblicamente, per non essere stato preso in considerazione...

Ritornando a quell'episodio del 74, Harrison doveva veramente essere su tutte le furie per comportarsi nel modo raccontato da May Pang (e da Twoofus) conoscendo il suo carattere solitamente calmo ed impassibile; Ringo ha ricordato, molti anni dopo nel tempo, che George non conosceva via di mezzo: era affabile moderato e disponibile, ma quando qualcuno gli faceva perdere la pazienza, era meglio stargli lontano... la tipica [e devastante] "rabbia" dei calmi...

Ci fu anche quell'episodio -piuttosto noto- durante le sessions di registrazione per l'album "ABBEY ROAD", in grado di testimoniare quanto George quasi detestasse Yoko Ono al tempo: quest'ultima, senza chiederlo a George, un giorno mise mano in un sacchetto di biscotti portato in studio da George, per prenderne qualcuno, George se ne accorse e andò su tutte le furie contro Yoko; un episodio puerile -(capirai, un biscotto...)- sufficiente per innescare quanto George non aspettava altro per scagliarsi contro la giapponese... anche fatti come questi sono in grado di far capire a che livello di insopportazione fosse arrivata la situazione tra i Beatles a fine della loro carriera insieme...
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Rispondi