Ricompiliamo gli album dei Beatles

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Hairless Heart » 04/02/2016, 16:00

E’ una curiosità che avevo da un po’ di tempo, insinuatami anche attraverso il topic Le Migliori Cover: esiste, per ogni singola canzone del catalogo dei Beatles, almeno una cover version di altri artisti? Probabile. Ma come suonerebbero gli album attraverso l’ascolto di queste cover in sequenza? Tempo fa mi sono messo alla ricerca sul tubo, ma già Misery (la seconda canzone del primo album, per i profani) mi aveva messo in difficoltà. Poi ho cambiato metodo di ricerca e…… effettivamente materiale ce n’è in abbondanza. Da ciò l’idea appunto di ripercorrere l’intera discografia attraverso le cover, eventualmente privilegiando i grossi nomi, e magari nel caso delle cover realizzate dai Beatles stessi (da Anna, Chains e Boys in poi), inserire le versioni originali, le.... revoc. [smile]
Naturalmente è gradito ogni tipo di contributo da parte di tutti.
E partiamo subito da

### PLEASE PLEASE ME ###

I SAW HER STANDING THERE - LITTLE RICHARD



Ma come alternativa (di lusso) c'è anche la versione di JERRY LEE LEWIS:

https://www.youtube.com/watch?v=qmdhxAWkSgM

O questa, in versione anni '80, della cantante statunitense TIFFANY, con titolo opportunamente modificato:

https://www.youtube.com/watch?v=FVRfd0rhBv0
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 04/02/2016, 20:05

[nc]

Quella di Jerry Lee Lewis è del 2006 ed ha ancora una carica invidiabile :!:
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Watcher » 05/02/2016, 9:32

ANNA (GO TO HIM) - ARTHUR ALEXANDER



Sembrerebbe la versione originale (1962) del tale Arthur Alexander.
I Beatles per non sbagliare l'hanno fatta pari pari (ma senza violini). [smile]
Sembrerò di parte, ma mi piace di più come la canta John. [approve]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Hairless Heart » 05/02/2016, 18:11

Very good, Watcher! [approve]
Ma ne hai lasciata una per strada..

MISERY - THE FLAMIN' GROOVIES
Questa è una versione del '76, un po' più sprintata dell'originale, di una band californiana.



O in alternativa questa più lenta di PAUL CARRACK, cantante, tra gli altri, di Mike & the Mechanics. La registrazione proviene da una session "commemorativa" di quella leggendaria di 12 ore, tante ne sono occorse per registrare l'intero primo album dei Beatles, ad Abbey Road.

https://www.youtube.com/watch?v=Z18yALoSFaY
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Watcher » 05/02/2016, 19:15

Hairless Heart ha scritto: Ma ne hai lasciata una per strada..
Hai ragione!! Ho rovinato l'album ... [wall]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1570
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da twoofus » 07/02/2016, 8:54

Misery fu scritta nel 1963 e incisa quasi contemporaneamente ai Beatles da Kenny Lynch (che poi sarebbe apparso sulla copertina di Band on the run):

https://www.youtube.com/watch?v=2HyjUZ60AdI

Qui c'è da divertirsi: troverete tutti le canzoni coverizzate, e alcune molto belle
http://thebeatlescompleteonukulele.com/songs/
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Hairless Heart » 07/02/2016, 15:20

Bene! Attingeremo, se necessario.

Tornando un momento ad Anna (got to him), qui c'è una versione cantata dal semplicemente rosso Mick Hucknall. L'occasione è sempre il 50ennale dell'album di cui prima.

https://www.youtube.com/watch?v=m2IwqRYJa88
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Hairless Heart » 07/02/2016, 15:40

CHAINS - THE COOKIES

Altra cover, eseguita nell'album da George Harrison.
Scritta dalla coppia Gerry Goffin/Carole King, era stata incisa in un primo momento dagli Everly Brothers versione poi non uscita.
Le Cookies erano le coriste di Little Eva nella hit Locomotion, e in una formazione precedente avevano lavorato con Ray Charles.

Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2568
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da MrMuschiato » 07/02/2016, 16:10

Seguo, l'idea è molto interessante!
Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1570
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da twoofus » 08/02/2016, 18:29

Torno un attimo ad Anna e mi scuso! Una bella cover eseguita da Roger McGuinn:

https://www.youtube.com/watch?v=pXo9qn9F7Pg
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1570
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da twoofus » 08/02/2016, 18:46

BOYS - THE SHIRELLES
La versione originale di Boys era del gruppo vocale Shirelles, esclusivamente femminile, come il titolo vuole... Non si capisce perchè la cantava Ringo!

You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

Watcher
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 06/12/2010, 8:47

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Watcher » 09/02/2016, 9:01

twoofus ha scritto:Una bella cover eseguita da Roger McGuinn:
Bella, sì, anche con questo sound "Byrds". [happy]
Quando mi contraddico ho ragione due volte.

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Hairless Heart » 09/02/2016, 11:54

Nei concerti, Boys costituiva il "numero del batterista" fin dai tempi di Pete Best, poi Ringo l'ha ereditata. Proprio per il fatto del mancato cambiamento di titolo, spesso si è parlato di "canzone gay", per poi concludere che può essere interpretata come inno generazionale. Non esattamente un capolavoro, in ogni caso.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Hairless Heart » 09/02/2016, 12:03

ASK ME WHY - PAMPA CHILLOUT
Per trovare una buona versione, ho dovuto andare fino in Argentina.



Un pezzo, l'originale, per cui ho un debole, secondo me una delle cose migliori dell'album, ed apparso nel lato b del secondo 45 giri. Se ne può trovare una delle prime versioni in uno di quei live semi-ufficiali registrati ad Amburgo.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 09/02/2016, 14:59

Hairless Heart ha scritto:Nei concerti, Boys costituiva il "numero del batterista" fin dai tempi di Pete Best, poi Ringo l'ha ereditata. Proprio per il fatto del mancato cambiamento di titolo, spesso si è parlato di "canzone gay", per poi concludere che può essere interpretata come inno generazionale. Non esattamente un capolavoro, in ogni caso.
Senza i Beatles non ci sarebbero mai stati i Frankie Goes to Hollywood (e Sabrina Salerno) allora [smile]
Cmq ci voleva poco per cambiare il titolo in Girls...
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Hairless Heart » 10/02/2016, 12:12

In effetti le strofe sono state adattate, non la parola del ritornello, probabilmente per una questione fonetica. McCartney stesso ha recentemente detto che forse era il caso di cambiarla, cosa che faranno peraltro nel disco successivo, come vedremo.
Eppure, non per difendere per forza questa scelta, sono del parere che se le canzoni nascono con quelle parole, queste non andrebbero cambiate, parliamo pur sempre di un' "opera d'arte". Sarebbe un po', fatte le debite proporzioni, come disegnare i baffi alla Gioconda. Semmai è da chiedersi se è il caso, per un uomo, cantare canzoni "da donna", e viceversa.
Ma qui entra in gioco, nel caso dei Beatles, il momento storico, e la loro storia in particolare. Nei tempi eroici del Cavern e di Amburgo, c'erano molti complessi che rivaleggiavano tra loro. Ciò che permetteva di distinguersi, era appunto la diversità delle canzoni da eseguire. Senza contare che, ad Amburgo, facevano estenuanti sessions di 4-5 ore o più (TwoOfUs potrà essere più preciso in merito). Da qui l'esigenza di trovare sempre materiale nuovo, e quindi via alla composizione di pezzi propri (non era mica così ordinaria la cosa, all'epoca), e via alla ricerca di canzoni anche al di fuori dal repertorio rock'n'roll classico (Elvis e dintorni). I Beatles da un certo punto in poi erano favoriti dal fatto che il loro manager era anche proprietario di una catena di negozi di dischi. E quindi ecco cose tipo TIll There was you, o Besame Mucho (che però non arriverà mai su disco).
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Hairless Heart » 11/02/2016, 11:43

PLEASE PLEASE ME - BLONDIE



Il pezzo inizia ai 18", prima c'è una sconosciutissima "sigla".
Oppure questa esibizione televisiva dei Bee Gees.

https://www.youtube.com/watch?v=b04dU_8500M

Ma questi sono gli stessi di Staying Alive?? :shock:

Della canzone esistono esibizioni live pure dei Led Zeppelin :o , di Billy Joel, di David Cassidy......
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

twoofus
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1570
Iscritto il: 19/06/2015, 13:29

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da twoofus » 11/02/2016, 12:09

Hairless Heart ha scritto:Nei tempi eroici del Cavern e di Amburgo, c'erano molti complessi che rivaleggiavano tra loro. Ciò che permetteva di distinguersi, era appunto la diversità delle canzoni da eseguire. Senza contare che, ad Amburgo, facevano estenuanti sessions di 4-5 ore o più (TwoOfUs potrà essere più preciso in merito). Da qui l'esigenza di trovare sempre materiale nuovo, e quindi via alla composizione di pezzi propri (non era mica così ordinaria la cosa, all'epoca), e via alla ricerca di canzoni anche al di fuori dal repertorio rock'n'roll classico (Elvis e dintorni). I Beatles da un certo punto in poi erano favoriti dal fatto che il loro manager era anche proprietario di una catena di negozi di dischi. E quindi ecco cose tipo TIll There was you, o Besame Mucho (che però non arrivera mai su disco).
Besame mucho era un pallino di McCartney: la cantò al provino con la Decca del gennaio 1962 e poi anche durante le Get Back Sessions del 1969, versione che poi finì nel film Let it be.
Il periodo di Amburgo era molto affascinante in effetti. Erano ragazzini di Liverpool alle prime esperienze, alle prese con il quartiere a luci rosse e i rissosi marinai tedeschi ubriachi, che alloggiavano nel retro di un cinema, in cinque in una piccola stanza: spesso per riscaldarsi dormivano rainnicchiati l'uno accanto all'altro. Giubbini di pelle e stivaletti a punta, si esibivano in locali a volte malfamati per pochi soldi, spesso anche fino alle 5 di mattina, sostenuti prima da Whisky & Coca e poi da pillole di anfetamina. Punk ante litteram, insomma.
You and I have memories longer than the road that stretches out ahead.

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 11/02/2016, 13:06

Besame mucho era un pallino di McCartney
Magari a McCartney piacevano i ritmi latini e caraibici. In effetti compaiono in diversi pezzi successivi: and i love her, You know my name (la coda), obladi oblada, sun king per fare qualche esempio.
Il periodo di Amburgo era molto affascinante in effetti.
Già spesso si dimentica che prima di presentarsi col caschetto e la cravattina venivano da una gavetta da rockers alquanto selvaggi.
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Topic author
Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Ricompiliamo gli album dei Beatles

Messaggio da Hairless Heart » 13/02/2016, 15:30

Il primo 45 giri pubblicato, riversato (lato A e lato B) nell'album. Una delle canzoni più famose, ben oltre gli effettivi meriti.

LOVE ME DO - SANDIE SHAW



Bella la versione della "cantante scalza". Ma carina anche questa, in versione tex-mex, di Flaco Jimenez & Buck Owens.

https://www.youtube.com/watch?v=W89exAF0_s0

Da notare che Love me do veniva eseguita, appena accennata, anche da David Bowie, fin dagli anni '70, all'interno di The Jean Genie (qui in un live anni 2000).

https://www.youtube.com/watch?v=0pb61kkz_CY
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Rispondi