let it be 45 giri

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Rispondi

Topic author
elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

let it be 45 giri

Messaggio da elio77 » 06/12/2014, 20:12

oggi dopo davvero molto tempo ho ascoltato you know my name,lato b di let it be e poi let it be,ascoltandolo ho notato qualcosa di strano e ascoltandolo per la seconda volta e fsacendo un confronto con il vinile (non è originale ma degli anni '80) ho notato che l'assolo è diverso. in cd non è reperibile la versione del 45 giri?

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: let it be 45 giri

Messaggio da Hairless Heart » 07/12/2014, 0:03

Le due versioni di Let it be differiscono solamente per gli assolo di George Harrison, sovraincisi in due momenti differenti. Quello più melodico, finito sul 45 giri (uscito nel marzo '70), è stato registrato nell'aprile del '69, mentre l'assolo più "deciso", quello dell'album, è stato registrato nei primi giorni di gennaio '70. Notare che anche la "gag" You know my name è una riesumazione, risale infatti al 1967 (c'è anche Brian Jones).
La versione di Let it be del 45 giri si può trovare nella raccolta Past Masters, che include tutte le canzoni uscite su 45 giri o EP, e mai apparse negli album ufficiali. Peraltro, è stata per anni l'unica versione di Let it be che conoscevo, grazie ad una vecchia raccolta uscita degli anni '70, The Beatles Ballads.

EDIT: di canzoni non apparse sugli album, dei Beatles e di altri, parlammo qui:
http://vintagerockforum.altervista.org/ ... ?f=5&t=732
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow


Topic author
elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: let it be 45 giri

Messaggio da elio77 » 07/12/2014, 14:46

grazie e scusate,non avevo trovato nulla sul forum

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1518
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: let it be 45 giri

Messaggio da aorlansky60 » 07/03/2019, 12:44

È uno di quelli (versione EMI Italiana) che ho recentemente trovato su bancarella da mercatino (e che ho ovviamente preso, visto che era in buone condizioni e a prezzo ragionevole); insieme ai prossimi (che spero di trovare nel tempo) andrà ad arricchire il mio personale "museo Beatles /stanza dedicata alla musica" [smile] ;

a proposito della domanda iniziale del topic (le differenti versioni di "Let it be" brano) se non ricordo male il master usato per il 45g è lo stesso utilizzato anche nella raccolta "blue" The Beatles 67-70 a suo tempo pubblicata su vinile nel 1973, e poi anche su CD dagli anni 80...
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 602
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: let it be 45 giri

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 19/11/2019, 10:46

Una domanda: ma perché per il lato B venne scelto un divertissement di studio tra John, Paul e Brian Jones addirittura risalente al 1967? Colpa del clima ormai deteriorato tra i 4 all'epoca dell'uscita del singolo e dunque andava bene anche un brano registrato sotto la doccia fischiettando pur di disfarsi della creatura Beatles? Perché, al posto di "You know my name (Look up the number)" avrebbero anche potuto scegliere un brano di quelli poi finiti su "Let it be" (album), tipo "Two of us" o "Across the Universe", decisamente migliori. Chi e perché scelse questo brano?
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

aorlansky60
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1518
Iscritto il: 09/07/2018, 12:09

Re: let it be 45 giri

Messaggio da aorlansky60 » 19/11/2019, 10:59

"Chi e perché scelse questo brano?"

- non so bene il perchè, ma in quel periodo (fine 1969 inizio 1970) si era entrati in piena "era Allen Klein" per quanto riguarda il management della band... era un periodo in cui i contrasti personali tra i quattro (in particolare quelli tra Lennon Harrison e McCartney) erano tesissimi, e non penso siano stati troppo coinvolti dal manager sulle scelte di brani da pubblicare come b-side a 45g... comunque la scelta di questo "scarto" denota il fatto di quanto fosse venuto a cadere in quel periodo il controllo sullo standard di qualità della band... anni prima, con Martin e Epstein ancora a dire la loro, non penso avremmo mai potuto assistere ad una scelta come quella...
Ama tutti, credi a pochi, non far male a nessuno.

Avatar utente

Lorenzo Mentasti
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 602
Iscritto il: 11/11/2019, 16:14

Re: let it be 45 giri

Messaggio da Lorenzo Mentasti » 19/11/2019, 15:51

Eh no, infatti, una roba così già sarebbe stata un mistero se fosse finita nell'Anthology. Resta inconcepibile che, ancorché b-side, faccia parte dell'ultimo singolo a band (e che band!) ufficialmente non ancora sciolta...
"Mother, didn't need to be so high."

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: let it be 45 giri

Messaggio da Hairless Heart » 19/11/2019, 15:59

A me You Know My Name piace, va presa come un divertissement, e come una sperimentazione (fra le tante). E per questo forse il lato B di un 45 giri, spesso decisamente inferiore al lato A, era il posto adatto per un brano del genere.
Tra l'altro, quella parte di piano solo, dopo lo stop a 2/3 di canzone, venne usata come jingle in un programma Rai una ventina di anni fa.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Rispondi