DA LEGGERE - Benvenuti nella sezione Vintage Rock Bootlegs!

Sezione dedicata alle iniziative di scambi postali di Bootlegs. Riservato agli iscritti al forum.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Regole del forum
1. In questa sezione è possibile inserire ed organizzare spedizioni solamente di materiale musicale non ufficiale (Bootlegs);
2. Per ogni Bootleg sarà tenuta in costante aggiornamento la lista d'attesa degli utenti che si rendono disponibili allo scambio postale;
3. Dopo un periodo di 15 giorni in cui non avvengono spedizioni, l'ultimo utente della lista dovrà rispedire il Bootleg a colui che l'ha messo in circolazione;
4. Il Forum declina ogni responsabilità per quanto riguarda eventuali danni perpetrati ai dischi.

IMPORTANTE! Gli indirizzi degli utenti che partecipano allo scambio dovranno essere comunicati in privato.
Rispondi
Avatar utente

Topic author
Harold Barrel
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2331
Iscritto il: 03/12/2010, 15:43
Località: Udine
Contatta:

DA LEGGERE - Benvenuti nella sezione Vintage Rock Bootlegs!

Messaggio da Harold Barrel » 23/12/2011, 15:25

Questa sezione è stata realizzata su suggerimento del nostro utente Old King Cole.
Come si può facilmente intuire dalle Regole di questa sezione, è il luogo dedicato a tutti quelli che vogliono condividere con gli altri iscritti materiale musicale non ufficiale, ovvero Bootlegs.

1. Un utente apre un topic (Vintage Rock Bootleg I, II, III, IV,...) in cui illustra brevemente il contenuto del Bootleg, che può essere anche un suo montaggio di più materiale, di più concerti e di più band
2. Si crea e si aggiorna continuamente una lista di utenti che vorrebero ricevere il Bootleg
3. L'utente che ha aperto il topic manderà il Bootleg al primo della lista, che lo manderà al secondo, e via di questo passo.

Buon divertimento!
Oltre a ciò sposto e metto in evidenza in questa sezione un topic dedicato interamente alla discussione sui Bootleg, che può fungere da spunto per nuovi Vintage Rock Bootleg.
« La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che s’infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica. »

Ettore Petrolini

Rispondi