Top 5 Album Decade di Lamia

In questa sezione ciascuno di voi può proporre una classifica di 10 brani che a vostro parere hanno contraddistinto la carriera di tutti artisti Rock.

Moderatori: Harold Barrel, Watcher, Hairless Heart, MrMuschiato

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Hairless Heart » 15/11/2016, 15:52

Non conosco molto di Neil Young, di quel poco apprezzo diverse cosette.
In questo disco invece non ci trovo molto che mi prenda. Due brani spiccano su tutti, Danger Bird e Cortez the Killer (che entrò nelle nostre top10: http://vintagerockforum.altervista.org/ ... ler#p16583).
Oltre a questi, non riesco a trovare un altro pezzo che possa dirsi interessante, neppure la presunta famosa Don't cry, no tears , che io non avevo mai sentito prima. Anche per quanto riguarda la voce, la penso più o meno cpme Nemesis.
NEIL YOUNG WITH CRAZY HORSE - "ZUMA" - Voto 6.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Lamia » 15/11/2016, 16:51

Sulla voce di Neil Young penso che non e' sottoponibile a nessun giudizio, nel senso che e' talmente personale e fuori da ogni logica di "bel canto" , priva di qualsiasi scuola, spesso fuori tempo, nasale, a volte "stonata", a volte in ritardo sulle note, altre in anticipo. . insomma, la voce segue, in questo caso, la grande personalita' del compositore. Se si ascolta per esempio un qualsiasi pezzo di Neil cantato da altri, magari con voci piu' belle, ci si accorge che qualcosa manca, o qualcosa si perde ... come Dylan , sono artisti fuori dal comune, non possono essere inquadrati , penso questo. E, come sempre riguardo le grandi personalita', o piacciono o non piacciono, non ci sono mezze misure.
Tutto sommato, giudizi positivi per il grande Neil! [approve]


Proseguo:

DECENNIO 1980/89 - Tracy Chapman - (album Omonimo) - 1988


Ho scartato fior di album di nomi altisonanti e ho scelto la riservata e timida Tracy Chapman, con il suo album d'esordio che fece un successo immediato, rivitalizzando la grande scuola del folk-rock americano. Tracy nasce a Cleveland nel 1964, e durante i suoi studi universitari, si esibisce nei locali della citta', suonando, autodidatta fin da piccola, vari strumenti, quali la chitarra, che suona con profondita' e precisione. Viene notata da un produttore che le fa fare un contratto per il quale incidera' l'album di debutto, riscuotendo un successo mondiale. Mi e' sempre piaciuta anche perche' e' lontana anni luce da quel certo modus operandi delle cantanti americane, che spesso puntano tutto sui look, oppure su un certo modo di cantare aggressivo e urlatore. Lei spiazza per la pacatezza ma, al tempo stesso, la determinazione del suo talento e di cio' che canta, con la sua bella voce profonda, dai toni bassi.

Il suo percorso e' fatto di alti e bassi, la partecipazione a Human Right Now! la fanno apprezzare come songwriter impegnata. Il successo del primo album non viene piu' raggiunto, pero' questo album rimane uno , per me , dei piu' belli del decennio. [hearts]


Inizio con il pezzo di apertura, che e' diventato un grande classico.

"Talkin' about a Revolution"

https://youtu.be/Q2wneBVssPc


Il secondo pezzo, e' una bella ballata, coverizzata negli anni da molti, anche questa un bel classico da ascoltare sempre.

"Baby can I hold you tonight"

https://youtu.be/wzIE3mRFypQ


Posto "Across the lines", l'ho trovata solo in versione live, molto bella! Si ha anche modo di ammirarne le qualita' di artista non costruita, a mio avviso. Scusate ancora per l'errore con l'altro pezzo.


https://youtu.be/wjdoFTEINgo

Ho tralasciato la famossissma "Fast Car", che consiglio di ascoltare, oltre che altri pezzi bellissimi, tipo la ballata "For My Lover". Tutto l'album e' molto bello! [happy]
Ultima modifica di Lamia il 17/11/2016, 15:13, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Mick Channon » 15/11/2016, 17:03

Wow Lamia!!! non ne sbagli uno,per ora tutti ottimi Dischi ;) .Anche questo uno dei miei preferiti,album straordinario,tanti gioiellini folk rock,brani davvero emozionanti .A quelli da te citati aggiungo "Behind the wall",brano solo voce da pelle d'oca. Voto 9
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

Topic author
Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Lamia » 15/11/2016, 17:10

Concordo, emozionante "Behind the Wall"! Grazie Mick! [bye] .. . per quanto mi riguarda sono quei dischi che metti su sempre e ascolti volentieri, cioe' non hanno tempo.

Avatar utente

Il mago di Floz
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1074
Iscritto il: 11/12/2014, 15:32
Località: Provincia di Como

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Il mago di Floz » 15/11/2016, 17:24

Di lei non conoscevo nulla; dei tre brani postati, bello e tirato il primo, più patinato il secondo. Non male nemmeno il terzo, a cui forse manca un po' di tiro. Nel complesso direi 6,5.
I can't bring you, 'cause it's just too cold; and while I'm out here digging alone, well: I'll bring you home gold nuggets in the spring.

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2149
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da theNemesis » 16/11/2016, 9:28

Non mi hanno mai entusiasmato le cantautrici americane, compresa la Chapman. Chiedo venia a Lamia, ma proprio non sopporto queste canzoni folk che nulla mi dicono se non noia... A parte "Talkin' about a Revolution" che è stato un po' un tormentone di quell'anno, il resto proprio non mi entusiasma.
Tracy Chapman: voto 6
Dancing on time way...

Avatar utente

Topic author
Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Lamia » 16/11/2016, 12:43

Ci mancherebbe, no problem! [happy] ...a me succede con il metal, de gustibus e bla bla ... :D

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Hairless Heart » 16/11/2016, 19:14

Per la precisione, non mi risulta che Give me one reason faccia parte dell'album in questione. [chin]
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Mick Channon » 16/11/2016, 20:03

È vero,io non ho aperto i video perché conosco l'album e ora che hairless lo ha fatto notare il terzo brano postato non ne fa parte
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

Topic author
Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Lamia » 16/11/2016, 21:48

Avete ragione ! :oops: scusate, è che vado sempre a memoria e ho postato il pezzo di youtube, con lo sfondo della copertina dell'omonimo album, e non ho controllato. In effetti "Give me one reason " è del 95. Scusate, ok, d'ora in poi vado a prendermi gli album miei per controllare bene ! Forse pensavo al pezzo "Across the Lines" , di cui non ho controllato il titolo. Correggo grazie !

Avatar utente

Topic author
Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Lamia » 18/11/2016, 12:46

Continuo con il successivo decennio, consapevole di postare una delle band piu' discusse della storia del rock.


DECENNIO 1989/90 - OASIS (What's the story) Morning Glory? - 1995


Piaccia o no, i fratelli Gallagher, tra un litigio e l'altro, hanno tracciato il loro personale solco nella storia del rock, o meglio, del rock in the U.K.
Accusati di plagio ai Beatles, sbeffeggiati per " quei due accordi semplici che chiunque .. . ", derisi, oppure esaltati, gli Oasis non possono non essere considerati a pieno titolo una delle band piu' importanti del decennio ( e oltre),scalando le classifiche di tutto il mondo , e manifesto di una working class incazzata, sfrontata e presuntuosa ma che ce l'ha fatta.

Personalmente non ho mai ascoltato troppo, come faccio da sempre, i pareri di chicchessia, questo disco mi regala sempre grandi emozioni. Melodie accattivanti, semplici e immediate, nessun ricamo particolare, tuttavia troviamo anche momenti molto delicati, romantici, orchestrazioni raffinate, giri di chitarra geniali. Gli Oasis, va detto, non hanno mai nascosto nulla della loro musica, si sono presentati sempre per quello che erano, spesso con autoironia , spavalderia, nel bene e nel male, sempre se stessi.

What's the story. .e' il secondo album, che apre con un pezzo d'effetto, come si dice , cioe' "Hello", e chiude con una ballata bellissima, la famosa "Champagne Supernova" che ancora oggi Noel Gallagher suona nei suoi concerti. [hearts]


Inizio con un pezzo molto bello, dove si accostano le voci dei due fratelli, e dove la melodia, ancora una volta, e' padrona, un bel pezzo brit-rock.

"Some Might say"

https://youtu.be/4fLR3FRaFsQ



Proseguo con un piccolo capolavoro, divenuto un grande classico cantato e suonato da tutti, che rimarca il genio di Noel che ci ricorda, con una punta di autoironia di " .. .non mettere la tua vita nelle mani di una rock band perche' la butteranno via"

"Don't look back in anger"

https://youtu.be/5cktK59dxbg


Il terzo pezzo, un altro classico costruito su accordi semplici di chitarra e una orchestrazione tipicamente inglese, direi tradizionale, ma certo d'effetto , delicata, dove possiamo trovare l'anima degli Oasis.

"Wanderwall"

https://youtu.be/bx1Bh8ZvH84

Avatar utente

Mick Channon
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2100
Iscritto il: 19/09/2012, 15:35

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Mick Channon » 18/11/2016, 14:23

Aridaje [happy] anche questo fa parte del mio catalogo ;) .Ho i primi 3 album degli Oasis,all'epoca ero un loro grande fan,poi un po mi sono stufato e un po ho cercato altro.Un bel ricordo, è molto che non li ascolto,con il tempo il mio giudizio positivo nei loro confronti si è un po affievolito,comunque l'ascolto è ancora piacevole.Segnalerei anche "Cast no Shadow" tra i brani migliori.Voto 7.5
Tutti sognano di tornare bambini,anche i peggiori fra noi.Forse i peggiori lo sognano più di tutti.

Avatar utente

Il mago di Floz
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1074
Iscritto il: 11/12/2014, 15:32
Località: Provincia di Como

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Il mago di Floz » 18/11/2016, 15:21

Boh, non li ho mai trovati così irresistibili, ma pazienza; la stessa Wonderwall, che ho visto osannare da più parti, mi lascia parecchio indifferente. Meglio Don't look back in anger, canzone decisamente bella. Nel complesso, 6,5.
I can't bring you, 'cause it's just too cold; and while I'm out here digging alone, well: I'll bring you home gold nuggets in the spring.

Avatar utente

MrMuschiato
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 2568
Iscritto il: 12/09/2012, 0:57
Località: Veneto

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da MrMuschiato » 20/11/2016, 1:03

Tracy Chapman
Decisamente non il mio genere, neanche la voce mi fa impazzire, 6 tiratissimo di simpatia, almeno la sufficienza se la merita!
Gobelini, coboldi, elfi, eoni, la mandragora, il fico sacro, la betulla, la canfora, l'incenso, le ossa dei morti lanciate contro il nemico, i nani!

Avatar utente

theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2149
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da theNemesis » 20/11/2016, 17:43

Mannaggia Lamia, da una proggofila come te non mi aspettavo gli Oasis... :)
Mai piaciuti, mai capito i motivi del loro grande successo di pubblico e critica.
Oasis: voto 6 (alla carriera)
Dancing on time way...

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 20/11/2016, 20:59

Tracy Chapman
Disco che comprai all epoca ma che non ascoltavo da anni. Effettivamente era un periodo che andavano di moda le folk singer "colte" come Suzanne Vega, Tanita Tikaram, Eddie Brickell (che poi sposò Paul Simon mi pare) Forse anche per reazione ai sinth imperanti ed alla frivolezza anni 80, portavano un pò d'aria fresca. La Chapman si distingueva, oltre cher il suo aspetto anche un pò androgino e per la voce scurissima, per essere anche la piu impegnata. Essenziali, come è giusto, gli arrangiamenti (belli gli inserti di violino). Anche per me il brano preferito è Behind the Wall", cantato senza accompagnamento.
VOTO 8
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8100
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Hairless Heart » 21/11/2016, 11:55

Tracy Chapman - (album Omonimo)
Quando uscì fece davvero furore, Talkin' about a Revolution e Fast Car si sentivano ripetutamente in radio e nei canali tv di videoclip, le altre a dire il vero non me le ricordavo. Non mi ha mai detto più di tanto, aggiungiamoci che con quel cognome non mi può risultare simpatica, anche se acquista punti col fatto, se non ricordo male, di aver eseguito dal vivo Don't give up con Peterone Gabriel.
"Si si si" Chapman, voto 6.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

Topic author
Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Lamia » 22/11/2016, 14:58

theNemesis ha scritto:Mannaggia Lamia, da una proggofila come te non mi aspettavo gli Oasis... :)
. . .e' vero, ma non volevo fare una classifica di solo prog, avrebbe annoiato pure me :D .
A parte gli scherzi, penso che la musica sia come un immenso oceano, dove non esistono paletti o steccati, e siccome nel post di apertura si fa riferimento principalmente a "pop/rock" ( non escludendo nessun altro genere, certamente), ho pensato a loro, prendendomi i rischi di una scelta cosi, invece che scegliere i "soliti" nomi, tipo Marillion, Porcupine Tree etc . .che potessero in qualche maniera rientrare in una mia classifica.

Pure io come Mick, riguardo gli Oasis, mi piacciono i primi due dischi, poi la stessa sensazione di noia, e li ho abbandonati, sara' perche' e' un genere di musica di quattro quarti, insomma, cambiano le melodie ma poi si e' sempre li ecco. . .pero' trovo che il disco che ho postato spicchi nel decennio anni 90, non e' l'unico , certo, pero' va menzionato, a mio modesto avviso. Mi piacciono invece i due dischi solisti di Noel, molto belli, c'e' un'aria piu' fresca. [happy]

Avatar utente

Topic author
Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2426
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da Lamia » 24/11/2016, 16:29

Ok, proseguo con l'ultimo decennio, non nascondo il mio timore per i voti ( o votacci? argh!) che gli altri daranno agli Oasis, ma son pronta per il martirio [smile] .



DECADE 2000/2009 - Sigur Ròs - () - 2002 ( album senza titolo)


I Sigus Ròs sono un gruppo islandese e vanno ascoltati con l'anima, la loro musica a mio avviso non ha una precisa collocazione, al tempo stesso e' riconoscibile. Questo e' uno dei migliori album, per me, un viaggio sonoro e di sensazioni che accompagna l'ascoltatore e lo eleva dagli affanni quotidiani per trasportarlo in un mondo di percezioni sensoriali . LI ho visti dal vivo, e debbo dire che anche il loro pubblico, tra cui moltissimi giovani , e' particolare, poche scene isteriche, ma un religioso ascolto accompagna questi bravissimi musicisti e il loro leader, Jònsi , dotato di una voce particolarissima, che ben si sposa con le musiche.

L'album e' diviso in otto tracce senza titolo, quattro+quattro, suddivise da un intervallo di piu' di 30 secondi di silenzio. Esistono tuttavia i nomi dei pezzi che i Sigus Ròs utilizzano per riconoscerli, ma ufficialmente sono senza titolo, per lasciare anche spazio all'immaginazione di ognuno di noi , in modo da poter "identificare" gli stessi con un titolo nostro , a seconda delle sensazioni ricevute. Idea che trovo molto bella, libera.


Il primo pezzo che posto e' la meravigliosa traccia 3 (denominata da loro Samskety, che significa "attaccamento"). Il preludio lascia spazio ad un pianoforte che ammalia e emoziona, almeno per me [hearts]


https://youtu.be/x3OJTZVKZx8

Il secondo pezzo invece qualcuno lo riconoscera' perche' e' presente nell'ultima scena del film "Vanilla Sky". SI tratta della traccia n. 4 ( denominata da loro "la canzone del nulla). Ho pensato di postare questa traccia per favorire l'ascolto:

https://youtu.be/oafA7rmFfyU



Se qualcuno ascoltera' tutto l'album , trovera' anche qualche sonorita' pinkfloydiana , o forse e' solo una mia illusione? .. chissa', quando si ascolta la musica di questo gruppo, infinita e leggiadra , si rimane affascinati. Indubbiamente i Sigus Ròs sono uno dei gruppi piu' interessanti del millennio .. 8-)
Ultima modifica di Lamia il 02/12/2016, 12:29, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: Top 5 Album Decade di Lamia

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 27/11/2016, 1:21

Oasis

Ok son sincero, io nei rampanti nineties ero un fan dei Blur: trovo che Albarn sia un mezzo genietto (anche se non il massimo come cantante) e Coxon uno dei migliori chitarristi del brit pop. Ora anche Noel Gallagher suona bene e non si può negare che sappia confezionare una hit pop, ma i loro brani dopo un po mi annoiano, l arrangiamento non varia, il cantato é sempre quello, insomma formula vincente non si cambia. Non che cerchi variazioni prog in una pop song ma i loro maestri, Beatles, Stones, Kinks, sapevano mettere qualche spezia qua e lá e sorprenderti. Gli AC/DC del pop raramente mi hanno sorpreso.
Dei tre brani proposti solo il secondo mi é piaciuto, gli altri due li trovo monotoni e l'ultimo anche irritante (ma é uno di quei pezzi che le radio hanno parecchio usurato). Voto complessivo ai pezzi
5,5
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Rispondi