La Top 5 Classica di TheNemesis

In questa sezione ciascuno di voi può proporre una classifica di 10 brani che a vostro parere hanno contraddistinto la carriera di tutti artisti Rock.

Moderatori: Hairless Heart, Harold Barrel, Watcher

Avatar utente

Topic author
theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2240
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da theNemesis » 01/03/2016, 15:25

Ritengo questa una delle pagine più belle scritte da Chopin.

La forma Ballata si incontra già nel Duecento e nel Trecento ma le Ballate di inizio Ottocento sono forme completamente diverse. Di solito sono musiche strumentali basate su testi letterari e, all'epoca, non era una novità dare a un’opera strumentale un titolo usato per la musica vocale, lo aveva già fatto Beethoven con le Romanze.

La novità delle Ballate di Chopin consiste nel fatto che sono composizioni strumentali e non si riferiscono ad alcun testo letterario, anche se sono stati fatti alcuni tentativi di ricondurre le composizioni di Chopin alle Ballate di Mickiewicz (che Chopin conosceva bene), ma sensa grande convinzione. È vero che Chopin prese l’idea da questi scritti ma è anche vero che egli odiava le opere "a programma" ed i riferimenti letterari nelle opere musicali. A differenza dei suoi coetanei Liszt, Mendelssohn e Schumann, Chopin evitava nei titoli delle sue opere qualunque riferimento extramusicale e chiamava le sue composizioni direttamente con il nome del genere.

Le Ballate sono, forse, le composizioni in cui Chopin riesce a sintetizzare ogni aspetto della sua arte, come compositore e come pianista: vi ritroviamo la tecnica degli Studi, la complessità delle Sonate, la potenza epica delle Polacche, la passionalità degli Scherzi, la delicatezza e la liricità delle Mazurche e dei Notturni.

La quarta Ballata è dedicata all’allieva Charlotte de Rothschild, baronessa e moglie del celebre banchiere Nathaniel che Chopin aveva conosciuto quando era a Parigi. Scritta nel 1842, sembra sia stata abbozzata già l’anno precedente e alla fine del 1842 presentata alla casa editrice Breitkopf perché ne curasse la pubblicazione.

L’autografo, oggi a New York, riporta solo le prime 79 battute scritte in 6/4 come la prima Ballata, con il raddoppio di tutte le figure. Durante il lavoro Chopin si rese conto che con quel ritmo rischiava di essere eseguita troppo lentamente e così la riscrisse in 6/8, il tempo attuale.

Siamo al momento conclusivo dell’attività creatrice di Chopin, quando produce opere di tale elevatezza da sfuggire alla possibilità di comprensione dei suoi coetanei. Nessuna sua opera ha raggiunto un grado così elevato e intenso, l’opera 52 è passionalità sublimata. Sembra una improvvisazione geniale, è un compendio di tutti gli stili e i generi trattati da Chopin durante tutta la sua carriera compositiva: ha delle Variazioni, della Sonata, del Notturno, della Barcarola.

Posizione n. 5 - Fryderyk Chopin - Ballata n. 4 in Fa minore op. 52 - Esegue: Maurizio Pollini

[bbvideo=560,315]https://www.youtube.com/watch?v=f3nLd4eaRKo[/bbvideo]
Dancing on time way...

Avatar utente

Scardy in Exile
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 529
Iscritto il: 23/03/2015, 11:38

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da Scardy in Exile » 01/03/2016, 18:37

Posizione n. 5 - Fryderyk Chopin - Ballata n. 4 in Fa minore op. 52

gran pezzo, momenti intensi, virtuosismo sempre al servizio dell'emozione

voto 4,5

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2489
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da Lamia » 02/03/2016, 15:41

Bellissima scelta, complimenti per le spiegazioni, bello conoscere anche l'origine di una composizione, a chi fu dedicata. [happy] Grande Pollini!

Voto: 4

Avatar utente

Il mago di Floz
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1074
Iscritto il: 11/12/2014, 15:32
Località: Provincia di Como

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da Il mago di Floz » 03/03/2016, 15:45

Fryderyk Chopin, Ballata n. 4 in fa minore, op. 52: voto 3.
I can't bring you, 'cause it's just too cold; and while I'm out here digging alone, well: I'll bring you home gold nuggets in the spring.

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 05/03/2016, 9:26

Fryderyk Chopin, Ballata n. 4 in fa minore, op. 52
Opera affascinante e sfuggente anche se rimane ancorata alla forma sonata. Pollini vero maestro.
VOTO 4,5
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"


elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da elio77 » 07/03/2016, 9:27

voto 3,mi è sempre piaciuto Chopin ma lo preferisco in alttre composizioni. Questa per i iei gusti manca un po' di orecchiabilità

Avatar utente

Topic author
theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2240
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da theNemesis » 09/03/2016, 9:54

Proseguiamo con la carrellata.

La "Sinfonia fantastica Episodio della vita di un artista in cinque parti, op. 14 (Symphonie fantastique: Épisode de la vie d'un artiste, en cinq parties)" è un poema sinfonico per orchestra composto da Hector Berlioz ed eseguito per la prima volta nel dicembre 1830.

È detta "fantastica", ossia "di fantasia", in quanto la partitura è legata a un testo scritto dallo stesso autore e non scritto da autori letterari.

È articolata in cinque movimenti (normalmente erano 4) collegati da un'idea fissa (idée fixe), un pensiero musicale che nella mente del protagonista si associa sempre alla donna amata, forma che l'autore assimilò durante le lezioni di composizione seguite a 19 anni (dopo aver abbandonato gli studi di medicina) dal francese Lesueur che gli instillò l'idea di attribuire un determinato soggetto alla musica sviluppandolo con la scrittura di un testo-guida (programma).

Berlioz descrive in quest'opera l'incontro con la sua amata (l'attrice Harriet Smithson che sposò e dalla quale ebbe 2 figli e da cui si separò dopo circa 10 anni di matrimonio) e descrive tutte le sue sofferenze per l'amore non corrisposto. Si dice che Berlioz per scrivere questo pezzo abbia assunto dell'oppio, e che dopo aver avuto varie visioni della sua amata, abbia composto l'opera.

L'armonia, in continua trasformazione, rispecchia lo stato d'animo del compositore. Viene utilizzato un cromatismo ambiguo e la sesta minore in un contesto maggiore.

Vi propongo il secondo movimento: "Un ballo". Si tratta di un bel valzer in la maggiore, nel quale il protagonista è ritratto durante una festa danzante, costantemente turbato dall'immagine della donna amata (che compare attraverso la solita immagine melodica della idée fixe).

Posizione n. 4: Hector Berlioz - Sinphonie Fantastique - 2° movimento "Un ballo" (allegro ma non troppo) - Orchestra sinfonica nazionale di Parigi - Conduce: Leonard Bernstein

[bbvideo=560,315]https://www.youtube.com/watch?v=npg11G8ZkAY[/bbvideo]
Dancing on time way...

Avatar utente

Il mago di Floz
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1074
Iscritto il: 11/12/2014, 15:32
Località: Provincia di Como

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da Il mago di Floz » 09/03/2016, 10:21

Movimento molto bello; la sinfonia dovrei riascoltarla di nuovo, non mi aveva colpito moltissimo al primo ascolto - a parte il "famoso" tema per archi del primo (?) movimento. D'ogni modo, per il secondo movimento della Sinfonia fantastica, voto 3,5.
I can't bring you, 'cause it's just too cold; and while I'm out here digging alone, well: I'll bring you home gold nuggets in the spring.

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2489
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da Lamia » 09/03/2016, 15:13

Berlioz e' stato veramente il mago dell'orchestra, 'maneggiandola' con fantasia, follia, espressivita', profondita' , liberta' sfrenata, insomma, una tela tessuta con maestria utilizzando tutto dell'orchestra!

Questo 'passaggio' non mi cattura molto, nonostante la vivacita' evidente. Diciamo che preferisco altro di Berlioz, ma come sempre si tratta di gusto personale.

Voto: 3


elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da elio77 » 11/03/2016, 12:03

non conosco molto Berlioz,il brano è indubbiamente bello ma non mi ha colpito in modo particolare. Voto 3

Avatar utente

Scardy in Exile
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 529
Iscritto il: 23/03/2015, 11:38

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da Scardy in Exile » 14/03/2016, 9:00

Posizione n. 4: Hector Berlioz

Questa la conosco...ho un debole per i valzer 800eschi...

Voto 4

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da Hairless Heart » 15/03/2016, 15:58

Chopin, Ballata n. 4 in fa minore.
Gran bello strumentino il pianoforte.
Voto 4.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 16/03/2016, 10:26

Hector Berlioz - Sinphonie Fantastique
Stupendo ballo in maschera da una delle più geniali opere sinfoniche dell'ottocento.
Particolarmente bella l'introduzione con gli archi e le due arpe.
VOTO 4
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Topic author
theNemesis
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2240
Iscritto il: 23/09/2013, 11:29
Località: Svizzera

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da theNemesis » 20/03/2016, 17:41

Proseguiamo....

Come altri compositori della sua epoca, Čajkovskij venne profondamente ispirato da Shakespeare e scrisse opere basate su suoi soggetti, come ad esempio su "La Tempesta" e "Amleto". A differenza di altre composizioni più celebri di Čajkovskij, Romeo e Giulietta non ha un numero d'opera. Anche se scritta come ouverture fantastica, il disegno complessivo è quello di un poema sinfonico con la forma di sonata che vede un'introduzione e un epilogo.

Il lavoro, composto nel 1869 ed eseguito per la prima volta nel 1870, si basa su tre dei temi principali della storia di Shakespeare. Il primo tema, in fa diesis minore, da molti studiosi è indicato come l'introduzione che rappresenta Frate Lorenzo. Ricorda l'ortodossia russa e lascia un amaro presagio di sventura. Il secondo tema rappresenta il primo incontro della coppia e la scena dal balcone di Giulietta, conosciuto come il "tema d'amore". Il tema finale svolge un dolce omaggio agli amanti, ed è stato scritto due giorni dopo la prima dell'ouverture.

Posizione n. 3 - Pëtr Il'ič Čajkovskij - Overture Romeo e Giulietta / Primo movimento - London Symphony Orchestra - Conduce: Valery Gergiev

[bbvideo=560,315]https://www.youtube.com/watch?v=_2jKeYuPvjM[/bbvideo]
Dancing on time way...

Avatar utente

Il mago di Floz
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1074
Iscritto il: 11/12/2014, 15:32
Località: Provincia di Como

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da Il mago di Floz » 21/03/2016, 17:06

Il "solito" Čajkovskij: impetuoso, viscerale, orchestrato benissimo. 3,5.
I can't bring you, 'cause it's just too cold; and while I'm out here digging alone, well: I'll bring you home gold nuggets in the spring.

Avatar utente

Hairless Heart
Moderatore Globale
Moderatore Globale
Messaggi: 8137
Iscritto il: 18/12/2010, 15:12
Località: Veneto

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da Hairless Heart » 23/03/2016, 1:14

Hector Berlioz - Sinphonie Fantastique - 2° movimento
Voto 2.
Siamo figli delle stelle
pronipoti di sua maestà Den Harrow


elio77
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 619
Iscritto il: 09/05/2014, 15:37

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da elio77 » 23/03/2016, 17:16

forse romeo e giulietta non è tra i suoi pezzi preferiti ma è sempre bravissimo,voto 3,5

Avatar utente

2Old2Rock2Young2Die
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 1392
Iscritto il: 20/09/2013, 16:15

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da 2Old2Rock2Young2Die » 24/03/2016, 10:30

Ottima ouverture che riassume perfettamente la tragedia. Ovviamente il tema d'amore è quello che si ricorda più facilmente ma notevoli sono anche i momenti di tensione e di meditazione. Gergiev uno dei miei direttori preferiti.
VOTO 4
Immagine
Clicca qui o sull'immagine per ingrandire
"But don't you think that I know that walking on the water, Won't make me a miracle man?"

Avatar utente

Lamia
Vintage Rocker
Vintage Rocker
Messaggi: 2489
Iscritto il: 11/01/2014, 14:55

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da Lamia » 24/03/2016, 15:05

Concordo con Il Mago.

Pure per me voto: 3,5

Avatar utente

Scardy in Exile
Grande Rocker
Grande Rocker
Messaggi: 529
Iscritto il: 23/03/2015, 11:38

Re: La Top 5 Classica di TheNemesis

Messaggio da Scardy in Exile » 28/03/2016, 16:22

Čajkovskij - Overture Romeo e Giulietta

non mi ha entusiasmato più di tanto

voto 3

Rispondi